Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Burrasca L'avatar di Buros
    Data Registrazione
    30/06/02
    LocalitÓ
    Copreno fraz. Lentate s/Seveso (MB)
    EtÓ
    41
    Messaggi
    5,387
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Ripetitori Davis e loro portata

    S˛ che le specifiche del ripetitoreDavis indicano una portata massima di 300m in assenza di ostacoli.
    Vado per˛ a leggere le istruzioni delprodotto sul manuale ufficiale dove viene messa come esempio lasoluzione a 3 ripetitori in serie tra ISS e console e leggo che conquesto tipo di installazione ed in considerazione di muri la portataŔ da considerarsi tra 180 e 360 metri...
    Veramente? Nel senso, veramente cosipoco?
    Io avrei una mezza intenzione dichiedere al comune l'installazione di una Davis nel paco dietro casadove la distanza in linea retta Ŕ di circa 160 metri, con di mezzoqualche albero, uno scollinamento di circa una decina di metri, edovviamente i muri di casa... volete dirmi che potrei trovarmicostretto ad installare almeno due ripetitori, se non tre, trastazione a valle e console a monte?

    Ripetitori Davis e loro portata-ripetitore.jpg

  2. #2
    Burrasca L'avatar di Buros
    Data Registrazione
    30/06/02
    LocalitÓ
    Copreno fraz. Lentate s/Seveso (MB)
    EtÓ
    41
    Messaggi
    5,387
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    ccezzionali risposte

  3. #3
    Vento teso L'avatar di Alessio_02
    Data Registrazione
    09/11/20
    LocalitÓ
    Varese
    EtÓ
    18
    Messaggi
    1,583
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    Scusa ma io non so nulla a riguardo

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

  4. #4
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    LocalitÓ
    Montemarciano (AN)
    EtÓ
    57
    Messaggi
    4,896
    Menzionato
    106 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    Citazione Originariamente Scritto da Alessio_02 Visualizza Messaggio
    Scusa ma io non so nulla a riguardo

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk
    ma scusa de che??

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria Ŕ l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

    "Se la tua incertezza di misura Ŕ simile al misurando, smetti di misurare, non stai misurando nulla" (cit. Andrea Merlone - INRiM)

  5. #5
    Vento teso L'avatar di Alessio_02
    Data Registrazione
    09/11/20
    LocalitÓ
    Varese
    EtÓ
    18
    Messaggi
    1,583
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    ma scusa de che??

    Mauro
    Va be visto che non ha ricevuto risposte Gli ho detto che non so nulla a riguardo

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

  6. #6
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    LocalitÓ
    Montemarciano (AN)
    EtÓ
    57
    Messaggi
    4,896
    Menzionato
    106 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    Citazione Originariamente Scritto da Alessio_02 Visualizza Messaggio
    Va be visto che non ha ricevuto risposte Gli ho detto che non so nulla a riguardo

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk
    Molto corretto, ma non sempre una domanda pu˛ avere una risposta, o la risposta potrebbe portare a errate valutazioni a chi ha fatto richiesta e a compiere passi errati.
    non Ŕ necessario scusarsi, anche se lodevole

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria Ŕ l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

    "Se la tua incertezza di misura Ŕ simile al misurando, smetti di misurare, non stai misurando nulla" (cit. Andrea Merlone - INRiM)

  7. #7
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Blackfox
    Data Registrazione
    14/12/03
    LocalitÓ
    Rignano S/Arno (FI)
    Messaggi
    14,709
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    Citazione Originariamente Scritto da Buros Visualizza Messaggio
    Io avrei una mezza intenzione dichiedere al comune l'installazione di una Davis nel paco dietro casadove la distanza in linea retta Ŕ di circa 160 metri, con di mezzoqualche albero, uno scollinamento di circa una decina di metri, edovviamente i muri di casa... volete dirmi che potrei trovarmicostretto ad installare almeno due ripetitori, se non tre, trastazione a valle e console a monte?
    Ciao, la portata di un segnale radio Ŕ difficile da determinare per una serie molta nutrita di fattori, generalmente i produttori tendono a dichiarare una portata media all'interno della quale normalmente il collegamento riesce e fornisce una buona stabilitÓ del collegamento.

    Per il tuo caso io andrei pi¨ volentieri sul kit "lunga distanza" che Ŕ disponibile con accessorio (un kit per collegare l' ISS ad un sistema di antenna direttiva) probabilmente andresti a spendere di meno e otterresti pi¨ costanza sul segnale ricevuto in consolle

    Yagi Antenna for Long-Range Repeater | Davis Instruments
    Ultima modifica di Blackfox; 24/01/2021 alle 15:20
    Area di osservazione: Rignano Sull'Arno, area urbana (quota 110-200 m slm); stazione tsc009 rete MNW-CEM. Il sito meteo: **Rignano meteo**





  8. #8
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Blackfox
    Data Registrazione
    14/12/03
    LocalitÓ
    Rignano S/Arno (FI)
    Messaggi
    14,709
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    Citazione Originariamente Scritto da Blackfox Visualizza Messaggio
    Per il tuo caso io andrei pi¨ volentieri sul kit "lunga distanza" che Ŕ disponibile con accessorio (un kit per collegare l' ISS ad un sistema di antenna direttiva) probabilmente andresti a spendere di meno e otterresti pi¨ costanza sul segnale ricevuto in consolle
    In realtÓ il kit proposto Ŕ proprio un gruppo ripetitore con alimentazione solare che da una parte riceve il segnale dalla stazione (gruppo sensori) e lo ritrasmette verso la consolle. Vengono impiegate una antenna omnidrezionale ed una yagi in polarizzazione verticale, ma potebbero essere utilizzate anche 2 omnidirezionali o 2 direttive

    Penso che l'entrata e ritrasmissione del segnale non avvenga in contemporanea, quindi il sistema gestione delle antenne Ŕ semplice

    Unica cosa....ma importante...occhio alle frequenze (e relative antenne) quelle USA non sono uilizzabili in Italia
    Area di osservazione: Rignano Sull'Arno, area urbana (quota 110-200 m slm); stazione tsc009 rete MNW-CEM. Il sito meteo: **Rignano meteo**





Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •