Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Burrasca L'avatar di Buros
    Data Registrazione
    30/06/02
    Località
    Copreno fraz. Lentate s/Seveso (MB)
    Età
    41
    Messaggi
    5,387
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Ripetitori Davis e loro portata

    Sò che le specifiche del ripetitoreDavis indicano una portata massima di 300m in assenza di ostacoli.
    Vado però a leggere le istruzioni delprodotto sul manuale ufficiale dove viene messa come esempio lasoluzione a 3 ripetitori in serie tra ISS e console e leggo che conquesto tipo di installazione ed in considerazione di muri la portataè da considerarsi tra 180 e 360 metri...
    Veramente? Nel senso, veramente cosipoco?
    Io avrei una mezza intenzione dichiedere al comune l'installazione di una Davis nel paco dietro casadove la distanza in linea retta è di circa 160 metri, con di mezzoqualche albero, uno scollinamento di circa una decina di metri, edovviamente i muri di casa... volete dirmi che potrei trovarmicostretto ad installare almeno due ripetitori, se non tre, trastazione a valle e console a monte?

    Ripetitori Davis e loro portata-ripetitore.jpg

  2. #2
    Burrasca L'avatar di Buros
    Data Registrazione
    30/06/02
    Località
    Copreno fraz. Lentate s/Seveso (MB)
    Età
    41
    Messaggi
    5,387
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    ccezzionali risposte

  3. #3
    Vento teso L'avatar di Alessio_02
    Data Registrazione
    09/11/20
    Località
    Varese
    Età
    18
    Messaggi
    1,578
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    Scusa ma io non so nulla a riguardo

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

  4. #4
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    57
    Messaggi
    4,879
    Menzionato
    106 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    Citazione Originariamente Scritto da Alessio_02 Visualizza Messaggio
    Scusa ma io non so nulla a riguardo

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk
    ma scusa de che??

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  5. #5
    Vento teso L'avatar di Alessio_02
    Data Registrazione
    09/11/20
    Località
    Varese
    Età
    18
    Messaggi
    1,578
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    ma scusa de che??

    Mauro
    Va be visto che non ha ricevuto risposte Gli ho detto che non so nulla a riguardo

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

  6. #6
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    57
    Messaggi
    4,879
    Menzionato
    106 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    Citazione Originariamente Scritto da Alessio_02 Visualizza Messaggio
    Va be visto che non ha ricevuto risposte Gli ho detto che non so nulla a riguardo

    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk
    Molto corretto, ma non sempre una domanda può avere una risposta, o la risposta potrebbe portare a errate valutazioni a chi ha fatto richiesta e a compiere passi errati.
    non è necessario scusarsi, anche se lodevole

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  7. #7
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Blackfox
    Data Registrazione
    14/12/03
    Località
    Rignano S/Arno (FI)
    Messaggi
    14,699
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    Citazione Originariamente Scritto da Buros Visualizza Messaggio
    Io avrei una mezza intenzione dichiedere al comune l'installazione di una Davis nel paco dietro casadove la distanza in linea retta è di circa 160 metri, con di mezzoqualche albero, uno scollinamento di circa una decina di metri, edovviamente i muri di casa... volete dirmi che potrei trovarmicostretto ad installare almeno due ripetitori, se non tre, trastazione a valle e console a monte?
    Ciao, la portata di un segnale radio è difficile da determinare per una serie molta nutrita di fattori, generalmente i produttori tendono a dichiarare una portata media all'interno della quale normalmente il collegamento riesce e fornisce una buona stabilità del collegamento.

    Per il tuo caso io andrei più volentieri sul kit "lunga distanza" che è disponibile con accessorio (un kit per collegare l' ISS ad un sistema di antenna direttiva) probabilmente andresti a spendere di meno e otterresti più costanza sul segnale ricevuto in consolle

    Yagi Antenna for Long-Range Repeater | Davis Instruments
    Ultima modifica di Blackfox; 24/01/2021 alle 15:20
    Area di osservazione: Rignano Sull'Arno, area urbana (quota 110-200 m slm); stazione tsc009 rete MNW-CEM. Il sito meteo: **Rignano meteo**





  8. #8
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Blackfox
    Data Registrazione
    14/12/03
    Località
    Rignano S/Arno (FI)
    Messaggi
    14,699
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Ripetitori Davis e loro portata

    Citazione Originariamente Scritto da Blackfox Visualizza Messaggio
    Per il tuo caso io andrei più volentieri sul kit "lunga distanza" che è disponibile con accessorio (un kit per collegare l' ISS ad un sistema di antenna direttiva) probabilmente andresti a spendere di meno e otterresti più costanza sul segnale ricevuto in consolle
    In realtà il kit proposto è proprio un gruppo ripetitore con alimentazione solare che da una parte riceve il segnale dalla stazione (gruppo sensori) e lo ritrasmette verso la consolle. Vengono impiegate una antenna omnidrezionale ed una yagi in polarizzazione verticale, ma potebbero essere utilizzate anche 2 omnidirezionali o 2 direttive

    Penso che l'entrata e ritrasmissione del segnale non avvenga in contemporanea, quindi il sistema gestione delle antenne è semplice

    Unica cosa....ma importante...occhio alle frequenze (e relative antenne) quelle USA non sono uilizzabili in Italia
    Area di osservazione: Rignano Sull'Arno, area urbana (quota 110-200 m slm); stazione tsc009 rete MNW-CEM. Il sito meteo: **Rignano meteo**





Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •