Pagina 43 di 44 PrimaPrima ... 3341424344 UltimaUltima
Risultati da 421 a 430 di 431
  1. #421
    Burrasca L'avatar di Snow95
    Data Registrazione
    18/07/12
    Località
    Calvenzano(BG) 113 m
    Età
    26
    Messaggi
    6,249
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: IMPORTANTE: resuscitare Davis con problemi di condensatore su ISS

    Pero mi compare la scritta
    station battery 1 LOW

  2. #422
    Burrasca L'avatar di Snow95
    Data Registrazione
    18/07/12
    Località
    Calvenzano(BG) 113 m
    Età
    26
    Messaggi
    6,249
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: IMPORTANTE: resuscitare Davis con problemi di condensatore su ISS


  3. #423
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Orso Polare
    Data Registrazione
    18/09/08
    Località
    Roma
    Età
    73
    Messaggi
    5,420
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: IMPORTANTE: resuscitare Davis con problemi di condensatore su ISS

    Citazione Originariamente Scritto da Snow95 Visualizza Messaggio
    come vi sembra?
    Quando il Supercap è difettoso, a volte mostra appariscenti segni come una sorta di "crosticina" marroncina caduta e solidificata in prossimità dell'uscita dei reofori per cui o sul condensatore stesso che nella tua foto non si vede, oppure sul circuito stampato sempre sotto al condensatore stesso, una specie di "scolatura"
    Però a volte non hai nessun segno esteriore se non il mancato funzionamento in particolare nelle ore notturne ma anche la precoce scarica della CR123 che viene "risucchiata" dal Supercap che è in perdita.
    Di solito, con il supercap guasto, si mette una nuova CR123 che funziona per forse un mese e poi si è daccapo a meno di essere sfigati ed essersi imbattuti in una CR123 "fondo di magazzino".
    I sintomi fanno pensare ad un Supercap guasto ma per averne la certezza non rimane che sostituirlo che nel caso della VP2 non è impresa ardua, basta fare saldature di buona qualità, rispettare le giuste polarità e magari passare smaldo da unghie a mò di protezione dell'umidità sulle due saldature sia dal lato componenti che da quello opposto.
    ciao a tutti da Roberto

    Stazione Davis 6163 VP2 Plus
    La mia webcam a Nord La mia webcam a Ovest



    Nell'interesse generale del Forum, NON RISPONDO privatamente a quesiti di ordine tecnico che invece possono essere dibattuti collettivamente

  4. #424
    Burrasca L'avatar di Snow95
    Data Registrazione
    18/07/12
    Località
    Calvenzano(BG) 113 m
    Età
    26
    Messaggi
    6,249
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: IMPORTANTE: resuscitare Davis con problemi di condensatore su ISS

    Grazie mille , ora così per curiosità l ho lasciata in funzione qua sotto il portico sul tavolo e sta ancora funzionando

  5. #425
    Burrasca L'avatar di Snow95
    Data Registrazione
    18/07/12
    Località
    Calvenzano(BG) 113 m
    Età
    26
    Messaggi
    6,249
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: IMPORTANTE: resuscitare Davis con problemi di condensatore su ISS

    Citazione Originariamente Scritto da Snow95 Visualizza Messaggio
    Grazie mille , ora così per curiosità l ho lasciata in funzione qua sotto il portico sul tavolo e sta ancora funzionando
    Come non detto , poco dopo ha smesso di trasmettere

  6. #426
    Burrasca L'avatar di Snow95
    Data Registrazione
    18/07/12
    Località
    Calvenzano(BG) 113 m
    Età
    26
    Messaggi
    6,249
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: IMPORTANTE: resuscitare Davis con problemi di condensatore su ISS

    Citazione Originariamente Scritto da Orso Polare Visualizza Messaggio
    Quando il Supercap è difettoso, a volte mostra appariscenti segni come una sorta di "crosticina" marroncina caduta e solidificata in prossimità dell'uscita dei reofori per cui o sul condensatore stesso che nella tua foto non si vede, oppure sul circuito stampato sempre sotto al condensatore stesso, una specie di "scolatura"
    Però a volte non hai nessun segno esteriore se non il mancato funzionamento in particolare nelle ore notturne ma anche la precoce scarica della CR123 che viene "risucchiata" dal Supercap che è in perdita.
    Di solito, con il supercap guasto, si mette una nuova CR123 che funziona per forse un mese e poi si è daccapo a meno di essere sfigati ed essersi imbattuti in una CR123 "fondo di magazzino".
    I sintomi fanno pensare ad un Supercap guasto ma per averne la certezza non rimane che sostituirlo che nel caso della VP2 non è impresa ardua, basta fare saldature di buona qualità, rispettare le giuste polarità e magari passare smaldo da unghie a mò di protezione dell'umidità sulle due saldature sia dal lato componenti che da quello opposto.
    dopo averlo cambiato il 02/01
    e’ andata bene , l avevo tenuta provvisoriamente sul balcone e ieri mattina poi l ho installata nuovamente nel campo e da mezz oretta ha smesso di funzionare

  7. #427
    Brezza tesa L'avatar di badboy88
    Data Registrazione
    20/07/05
    Località
    Battipaglia 72m. (SA)
    Età
    33
    Messaggi
    539
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: IMPORTANTE: resuscitare Davis con problemi di condensatore su ISS

    Salve ragazzi, volevo rendervi partecipe del mio scenario su una VP2 EU di circa 14 anni anche per cercare di capire come poter arrivare a una soluzione.
    Premetto che prende sole diretto sul pannello per 2-3 ore al giorno nella fascia centrale della giornata (12-15) con esposizione SW. In questi anni ho sostituito il condensatore 2-3 volte, l'ultima a febbraio 2021. A seguito di una nuova recente interruzione della ricezione dei dati in assenza di luce, ieri ho provveduto a sostituire nuovamente il condensatore inserendone anche un altro nell'alloggiamento in parallelo. Collegando il pannello, la trasmissione funziona ma i condensatori non vengono caricati. Ho lasciato il tutto al sole per circa 10 minuti ma ai capi c'erano sempre 0V. La tensione sul pannello era di 2.4V. Ho inoltre collegato l'ISS all'alimentatore della consolle e anche in questo caso funziona regolarmente ma i condensatori non vengono caricati, in più ho riscontrato, per pura curiosità, che in questa configurazione è presente tensione ai capi dell'alloggiamento della batteria.
    Volevo quindi chiedere se qualcun altro avesse già sperimentato questa casistica e nel caso come avesse fatto a trovare il problema e successivamente risolvere. Approfitto inoltre per chiedere a chi ne sa più di me se:
    1) il condensatore viene caricato collegando l'ISS all'alimentatore;
    2) con condensatore scarico, la batteria ricarica parzialmente il condensatore;
    3) come conseguenza del punto precedente, la presenza del condensatore (o comunque di un corto sulla linea) è condizione necessaria per il funzionamento dell'ISS.
    Poi sarei anche curioso di sapere qual è la soglia per la quale l'alimentazione passa dal condensatoe alla batteria e viceversa, ma attualmente non è determinante.
    Grazie!
    Min -3.3° 18/02/2008. Max +40.2° 24/08/2007

    Stazione meteo Battipaglia (SA)

  8. #428
    Brezza tesa L'avatar di badboy88
    Data Registrazione
    20/07/05
    Località
    Battipaglia 72m. (SA)
    Età
    33
    Messaggi
    539
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: IMPORTANTE: resuscitare Davis con problemi di condensatore su ISS

    Aggiornamento: per evitare di perdere la registrazione dei dati, ho momentaneamente eliminato i condensatori e tenuto staccato anche il pannello, alimentando quindi il tutto soltanto con la batteria. In queste condizioni, e quindi senza condensatore morto ad assorbire corrente, generalmente quant'è la durata della batteria?
    Nel fare questo intervento ho approfittato per verificare quanto segue: con il pannello solare collegato (esposto al sole) e in mancanza del condensatore, sui rispettivi terminali di quest'ultimo dell'ISS ho misurato una tensione di circa 1.6V, segno che quindi la scheda, almeno in teoria, funziona correttamente cercando di alimentare il condensatore. Non mi spiego quindi perchè in precedenza, con il nuovo condensatore saldato, la tensione era pari a zero. Idee in merito? Altra cosa interessante che ho notato è che con la sola batteria inserita e pannello scollegato, sui terminali del condensatore dell'ISS si registra la presenza di tensione, con molti salti repentini nell'intervallo 1-1.6V. Immagino quindi che anche la batteria vada a caricare il condensatore, sinceramente però non capendone il motivo, anche se ovviamente non so in che misura questo accade.
    Min -3.3° 18/02/2008. Max +40.2° 24/08/2007

    Stazione meteo Battipaglia (SA)

  9. #429
    Calma di vento
    Data Registrazione
    27/11/21
    Località
    Portugal
    Età
    60
    Messaggi
    36
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: IMPORTANTE: resuscitare Davis con problemi di condensatore su ISS

    Citazione Originariamente Scritto da badboy88 Visualizza Messaggio
    Salve ragazzi, volevo rendervi partecipe del mio scenario su una VP2 EU di circa 14 anni anche per cercare di capire come poter arrivare a una soluzione.
    Premetto che prende sole diretto sul pannello per 2-3 ore al giorno nella fascia centrale della giornata (12-15) con esposizione SW. In questi anni ho sostituito il condensatore 2-3 volte, l'ultima a febbraio 2021. A seguito di una nuova recente interruzione della ricezione dei dati in assenza di luce, ieri ho provveduto a sostituire nuovamente il condensatore inserendone anche un altro nell'alloggiamento in parallelo. Collegando il pannello, la trasmissione funziona ma i condensatori non vengono caricati. Ho lasciato il tutto al sole per circa 10 minuti ma ai capi c'erano sempre 0V. La tensione sul pannello era di 2.4V. Ho inoltre collegato l'ISS all'alimentatore della consolle e anche in questo caso funziona regolarmente ma i condensatori non vengono caricati, in più ho riscontrato, per pura curiosità, che in questa configurazione è presente tensione ai capi dell'alloggiamento della batteria.
    Volevo quindi chiedere se qualcun altro avesse già sperimentato questa casistica e nel caso come avesse fatto a trovare il problema e successivamente risolvere. Approfitto inoltre per chiedere a chi ne sa più di me se:
    1) il condensatore viene caricato collegando l'ISS all'alimentatore;
    2) con condensatore scarico, la batteria ricarica parzialmente il condensatore;
    3) come conseguenza del punto precedente, la presenza del condensatore (o comunque di un corto sulla linea) è condizione necessaria per il funzionamento dell'ISS.
    Poi sarei anche curioso di sapere qual è la soglia per la quale l'alimentazione passa dal condensatoe alla batteria e viceversa, ma attualmente non è determinante.
    Grazie!
    Buona sera,
    1/ no, è il pannello solare che carica il condensatore per un'autonomia di +/-12-14h
    2/ no, la batteria è lì solo per subentrare se il condensatore non alimenta più la ISS
    3/ no, in questo caso è la batteria che alimenterà la ISS.

    Se i condensatori vengono cambiati così spesso, hai un problema con il pannello (controlla che la sua tensione non salga oltre i 2,7v) o/e un condensatore difettoso.
    Il tuo condensatore è 2.7v 10F di buona qualità (Panasonic GoldCap per esempio). Ben polarizzato?
    Con un condensatore corretto e un pannello solare, la batteria viene usata molto poco.

  10. #430
    Brezza tesa L'avatar di badboy88
    Data Registrazione
    20/07/05
    Località
    Battipaglia 72m. (SA)
    Età
    33
    Messaggi
    539
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: IMPORTANTE: resuscitare Davis con problemi di condensatore su ISS

    Grazie per la risposta Il condensatore è un Bussman, durante la precedente sostituzione però ho utilizzato un prodotto di altra marca comprato in un negozio fisico nelle vicinanze.
    Quindi pensi possa essere anche un altro condensatore presente sul PCB a dare origine al problema? Ho dato una controllata generale e mi sembravano tutti ok, non saprei.
    Il pannello funziona bene e viaggia sui 2.4V, come dicevo in precedenza la particolare esposizione permette un irraggiamento diretto soltanto per 2-3 ore al giorno nelle ore centrali. Generalmente quant'è il tempo di ricarica per il condensatore da 10F in estate e inverno?
    Per quanto riguarda il punto 2) purtroppo mi sono accorto che con la sola batteria inserita la tensione sul condensatore è diversa da zero e fluttua velocemente nel range 1-1.6V, quindi immagino che un po' di corrente finisca anche nel condensatore, sebbene non ne intuisca la funzione o necessità.
    Min -3.3° 18/02/2008. Max +40.2° 24/08/2007

    Stazione meteo Battipaglia (SA)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •