Pagina 142 di 147 PrimaPrima ... 4292132140141142143144 ... UltimaUltima
Risultati da 1,411 a 1,420 di 1467
  1. #1411
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    57
    Messaggi
    4,475
    Menzionato
    91 Post(s)

    Predefinito Re: Ecowitt, chi e' costei?

    Citazione Originariamente Scritto da bodo Visualizza Messaggio
    la prima volta che mi e successo ho pensato subito alle batterie e le ho cambiare subito, ma poi il problema si e ripresentato, in più a me e successo anche con il sensore umidità terreno che sta a 10-12 metri distanza
    il modulo di ricezione usato evidentemente e diverso dal GW1000, peccato perché con il GW1000 mai avuto problemi simili e sta alla stessa distanza della console, e non ho la versione nuova potenziata, ma la prima
    Perfetto, a me è accaduto esattamente il contrario, la consolle ha continuato a ricevere correttamente tutti i dati mentre il gw1000 no
    Temo che i moduli di trasmissione/ricezione siano estremamente sensibili a disturbi, per questo chiedo se è cambiato qualcosa nella vostre configurazioni di alimentazione/wifi

    In caso contrario mandatemi i dati e domani pomeriggio, prima non riesco, preparo un report

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  2. #1412
    Vento moderato L'avatar di ivano1370
    Data Registrazione
    06/12/10
    Località
    Ortelle (LE)
    Età
    50
    Messaggi
    1,498
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Ecowitt, chi e' costei?

    Citazione Originariamente Scritto da bodo Visualizza Messaggio
    la prima volta che mi e successo ho pensato subito alle batterie e le ho cambiare subito, ma poi il problema si e ripresentato, in più a me e successo anche con il sensore umidità terreno che sta a 10-12 metri distanza
    il modulo di ricezione usato evidentemente e diverso dal GW1000, peccato perché con il GW1000 mai avuto problemi simili e sta alla stessa distanza della console, e non ho la versione nuova potenziata, ma la prima
    Be la differenza tra la consolle ed il gw1000 è enorme la consolle porta 100 metri il gw 1000 300 metri, a campo libero , , devo provare ad avvicinare la consolle al wh40 adesso sto oltre i 50metri per capire se è solo un problema di distanza o c'è qualcosa che non va

  3. #1413
    Vento moderato
    Data Registrazione
    25/07/19
    Località
    nepi (VT)
    Età
    39
    Messaggi
    1,197
    Menzionato
    117 Post(s)

    Predefinito Re: Ecowitt, chi e' costei?

    Citazione Originariamente Scritto da ivano1370 Visualizza Messaggio
    Be la differenza tra la consolle ed il gw1000 è enorme la consolle porta 100 metri il gw 1000 300 metri, a campo libero , , devo provare ad avvicinare la consolle al wh40 adesso sto oltre i 50metri per capire se è solo un problema di distanza o c'è qualcosa che non va
    300 metri la versione nuova, ma la prima (che io ho) e sempre 100 metri come la console
    Prova avvicinarla se riesci.....io purtroppo sto al massimo possibile, sul muro esterno verso i sensori, più di così non posso, a meno che non la metto fuori sul palo e la guardo con il cannocchiale da dentro casa

  4. #1414
    Vento fresco
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    2,493
    Menzionato
    92 Post(s)

    Predefinito Re: Ecowitt, chi e' costei?

    Io i GW1000 li tengo su un alimentatorino separato da tutto il resto, lontano da PC e da porte USB3 che pare diano fastidio al WiFi.
    USB 3.0* Radio Frequency Interference on 2.4 GHz Devices
    Non ho notato fastidi nella banda radio sia a 433MHz che a 868MHz e la 433 è parecchio affollata.

  5. #1415
    Vento fresco L'avatar di Nevizio
    Data Registrazione
    29/05/06
    Località
    Pianeta Terra (per il momento...)
    Messaggi
    2,937
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Ecowitt, chi e' costei?

    ...occhio anche a quello che ve mi mostra l'App, se per esempio togliete le batterie ai sensori la stessa continuerà a segnarvi che il sensore è connesso al gw-1000 malgrado non lo è oltretutto con tanto di tacche che dicono che prende al massimo,ci sono comunque in generale tante cose che Ecowitt DEVE migliorare pena la perdita di tanti clienti che hanno dato fiducia,anche il discorso della batteria che viene mostrata solo per certi sensori e altri no non è condivisibile come scelta,se poi queste icone mostrare cominciano ad avere anche una valenza pari a 0 stiamo a posto....grazie a dio abbiamo Mauro che è un ottimo mediatore tra noi e l'azienda, considerando la sua competenza unita ha le sue indiscusse doti comunicativ,credo possiamo dormire sonni tranquilli.

  6. #1416
    Vento fresco
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    2,493
    Menzionato
    92 Post(s)

    Predefinito Re: Ecowitt, chi e' costei?

    Nel pacchetto di trasmissione dati radio direi che tra i termoigrometri tutti dedicano un solo bit alla batteria, quindi batteria buona o scarica, nient'altro.
    Siccome cambiare il firmware nei sensori non è praticabile se il valore della tensione batteria non è già stato previsto dandogli più spazio nel pacchetto di trasmissione non si può fare nulla.

  7. #1417
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    57
    Messaggi
    4,475
    Menzionato
    91 Post(s)

    Predefinito Re: Ecowitt, chi e' costei?

    Citazione Originariamente Scritto da Nevizio Visualizza Messaggio
    ...occhio anche a quello che ve mi mostra l'App, se per esempio togliete le batterie ai sensori la stessa continuerà a segnarvi che il sensore è connesso al gw-1000 malgrado non lo è oltretutto con tanto di tacche che dicono che prende al massimo,ci sono comunque in generale tante cose che Ecowitt DEVE migliorare pena la perdita di tanti clienti che hanno dato fiducia,anche il discorso della batteria che viene mostrata solo per certi sensori e altri no non è condivisibile come scelta,se poi queste icone mostrare cominciano ad avere anche una valenza pari a 0 stiamo a posto....grazie a dio abbiamo Mauro che è un ottimo mediatore tra noi e l'azienda, considerando la sua competenza unita ha le sue indiscusse doti comunicativ,credo possiamo dormire sonni tranquilli.
    Guarda, sto lavorando ma ho voluto risponderti.
    Ti ringrazio ma non merito tutto questo potere che NON ho, tutto ciò che viene segnalato viene riportato in azienda ma ciò non significa che verrà obbligatoriamente preso in considerazione.

    Vi sono cose che chiedo da mesi, vedi report NOAA e un'interfaccia pro a pagamento e ancora il nulla.

    Personalmente, ma ripeto, personalmente, degli indicatori batteria non ne sento alcuna mancanza.

    Se Ecowitt dovesse perdere clienti credo che questo faccia parte delle normali leggi di mercato, al momento mi sto dando da fare con loro al meglio anche perché sul mercato di alternative non ne vedo.

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  8. #1418
    Vento fresco L'avatar di Nevizio
    Data Registrazione
    29/05/06
    Località
    Pianeta Terra (per il momento...)
    Messaggi
    2,937
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Ecowitt, chi e' costei?

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Guarda, sto lavorando ma ho voluto risponderti.
    Ti ringrazio ma non merito tutto questo potere che NON ho, tutto ciò che viene segnalato viene riportato in azienda ma ciò non significa che verrà obbligatoriamente preso in considerazione.

    Vi sono cose che chiedo da mesi, vedi report NOAA e un'interfaccia pro a pagamento e ancora il nulla.

    Personalmente, ma ripeto, personalmente, degli indicatori batteria non ne sento alcuna mancanza.

    Se Ecowitt dovesse perdere clienti credo che questo faccia parte delle normali leggi di mercato, al momento mi sto dando da fare con loro al meglio anche perché sul mercato di alternative non ne vedo.

    Mauro
    Si ma infatti,se prendessero alla lettera ogni tuo consiglio avremmo tra le mani qualcosa di ancor migliore,tutto sommato il giocattolino fa bene il suo lavoro,e i prezzi sono assai competitivi,io credo che alla fine i loro progetti convergeranno con i tuoi consigli,se non altro perche' avrebbero maggiori entrate,basta che si documentano un po' in materia e capiscono che con poco possono apportare migliorie notevoli.

  9. #1419
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Raffaello
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Scandriglia(RI)
    Età
    49
    Messaggi
    914
    Menzionato
    107 Post(s)

    Predefinito Re: Ecowitt, chi e' costei?

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Nel pacchetto di trasmissione dati radio direi che tra i termoigrometri tutti dedicano un solo bit alla batteria, quindi batteria buona o scarica, nient'altro.
    Siccome cambiare il firmware nei sensori non è praticabile se il valore della tensione batteria non è già stato previsto dandogli più spazio nel pacchetto di trasmissione non si può fare nulla.
    Esattamente così. Per essere avvisati sui sensori scarichi si devono attivare gli allarmi dall'interfaccia web.
    Solo i sensori più evoluti, più costosi e più esosi di batteria hanno la percentuale di carica.
    Gli altri usano solo un bit. Questo è stato deciso e ne sono certo, per evitare la complessità del circuito ed il consumo stesso della batteria.

    Gli allarmi funzionano e mi avvisano quando ad esempio, il sensore PM2.5 ha la batteria scarica.

    Un sensore di temperatura/umidità esterno come quello di Ecowitt ha una semplicità circuitale molto maggiore rispetto al trasmettitore+sensore della Davis che ti da informazioni sul segnale ricevuto, lo stato della batteria, ecc.
    Questo ha permesso enormemente di abbattere i costi, aumentare la versatilità, utilizzare sensirion i2c e rimanere al passo con l'avanzare della tecnologia.

    A scapito di piccole mancanze che per lo scopo che deve avere il sensore, sono a mio parere, marginali.
    -------------------------
    Raffaello Di Martino - IZ0QWM
    http://www.kwos.it - https://www.facebook.com/kwos.it

  10. #1420
    Calma di vento
    Data Registrazione
    15/09/20
    Località
    Fiano Romano (RM)
    Età
    47
    Messaggi
    13
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Ecowitt, chi e' costei?

    Citazione Originariamente Scritto da Raffaello Visualizza Messaggio
    Esattamente così. Per essere avvisati sui sensori scarichi si devono attivare gli allarmi dall'interfaccia web.
    Solo i sensori più evoluti, più costosi e più esosi di batteria hanno la percentuale di carica.
    Gli altri usano solo un bit. Questo è stato deciso e ne sono certo, per evitare la complessità del circuito ed il consumo stesso della batteria.

    Gli allarmi funzionano e mi avvisano quando ad esempio, il sensore PM2.5 ha la batteria scarica.

    Un sensore di temperatura/umidità esterno come quello di Ecowitt ha una semplicità circuitale molto maggiore rispetto al trasmettitore+sensore della Davis che ti da informazioni sul segnale ricevuto, lo stato della batteria, ecc.
    Questo ha permesso enormemente di abbattere i costi, aumentare la versatilità, utilizzare sensirion i2c e rimanere al passo con l'avanzare della tecnologia.

    A scapito di piccole mancanze che per lo scopo che deve avere il sensore, sono a mio parere, marginali.
    Buonasera a tutti e un saluto particolare a Raffaello, con cui sono in contatto da qualche giorno per preparare l'installazione della mia prima stazione, basata su prodotti Ecowitt, senza commettere troppi errori da principiante. Sto leggendo molto questo forum per imparare il più possibile le basi, è una passione che mi è nata da poco e sono ancora ignorante, vogliate perdonarmi se scrivo sciocchezze. Sono un sistemista ed ex programmatore, il mio background è molto simile a quello di Raffaello: sistemi, reti, software e tutto ciò che concerne la tecnologia in generale.

    Questa è la lista dei prodotti che ho acquistato (da meteoproject di Stefano Guerra, gentilissimo e preparato). in verde il primo ordine (già installati e funzionanti), in rosso quelli arrivati ieri, in procinto di installazione:

    Prodotto Quantità
    HP2551C
    1
    GW1000A 1
    WH32B 1
    WH51 8
    WH31 8
    WH32 1
    WS80 1
    WH40 1
    WH41 1
    WH57 1
    RS-00001 1
    BS0002 1


    I componenti in rosso verranno installati sul tetto, a 4m dal colmo del tetto più o meno, con un palo telescopico da 6mt fissato con due zanche ad altezze diverse (ordinate da OMC Antenne, anche loro preparatissimi e gentilissimi). Sulla testa del palo posizionerò un gemello ad U (larghezza 1.5mt) sul quale installerò la WS80 il WH40 e il terzo posto è riservato alla stazione WeatherFlow Tempest che dovrebbe arrivare ad Ottobre. Lo schermo RS-00001 verrà usato per il WH57 (suggerimento di Stefano Guerra di meteoproject), che verrà posizionato più in basso sul palo. Domani invece effettuerò la modifica allo schermo della WS80, come da articolo di Raffaello: Modifica dello schermo solare della Ecowitt WS-80 (kwos.it) che consiglio a tutti i possessori di WS80 di leggere con attenzione. Sto imparando tantissimo da tutti voi e in particolare da Raffaello.

    Scusate la digressione, era giusto una specie di presentazione.

    Vengo al motivo di questo post: volevo integrare le informazioni fornite da Raffaello sulle batterie dei sensori, in particolare per quelli Ecowitt. A casa ho un sistema di automazione basato sull'hub Hubitat Elevation, e nel forum del prodotto ci sono ottimi programmatori che sviluppano driver per i dispositivi non ancora ufficialmente supportati dalla piattaforma. In particolare, un programmatore italiano ha creato i driver per tutta la famiglia si sensori Ecowitt e l'interfaccia per il GW1000 per la raccolta dati. è grazie a lui che ho saputo dell'esistenza dei prodotti ecowitt. Sul suo sito github ha pubblicato una tabella molto interessante sulla mappatura dati di tutti i sensori, tra i quali i dati relativi alle batterie di ciascun sensore.

    Molti sensori forniscono 0 (low)/1 (good) come valore batteria, come ben spiegato da Raffaele, ma alcuni (WH41, WH43) forniscono una "scala" da 0 (low) a 5 (good), ed il WN51 (sensore di umidità del suolo) fornisce invece il voltaggio rilevato della batteria. Il documento/tabella lo potete trovare qui: ecowitt/data_mapping.pdf at master · mircolino/ecowitt · GitHub

    Un'altra cosa che ho letto in alcuni post di questa discussione riguarda il GW1000: ho letto che esiste una versione vecchia e una nuova "potenziata", la prima con una portata di 100mt e la seconda di 300mt. Sinceramente non so da dove arrivi questa informazione, da quel che ho potuto leggere dalle fonti Ecowitt, il GW1000 ha una portata di 100mt all'aperto, e non trovo riferimenti a versioni "potenziate", se poteste darmi delucidazioni in merito ve ne sarei grato. Temo si sia confusa l'indicazione 300ft (piedi) con 300mt. Qui il link alle specifiche del GW1000: GW1000 WIFI Weather Sensor Series -- WiFi Gateway with Indoor Temperature, Humidity and Barometric Sensor_ECOWITT.

    Riguardo il GW1000 e la portata dei sensori: purtroppo devo dirvi che alcuni sensori WN51, installati fuori in giardino, tutto intorno casa, a volte fanno fatica a comunicare con il GW1000. Sto cercando di ottimizzarne il posizionamento per quanto possibile ovviamente, ma non è così semplice, casa è costruita con muri di cemento armato di notevole spessore, in più ci sono ostacoli di varia natura che sono superabili solo attraverso un accorto posizionamento sia dei sensori che del GW1000.

    Devo però dire che finora si stanno comportando bene, e le mie figlie sono contentissime di sapere QUANDO devono annaffiare le loro rose, perché glielo dice Alexa: "bimbe, le vostre rose hanno sete...", oppure "l'albero di limone ha bisogno di acqua...", si divertono un mondo.

    Mi scuso per la lunghezza del mio primo post, e mi scuso in anticipo per eventuali errori da principiante. Ora torno ad occuparmi dell'installazione della mia prima stazione sul tetto, sperando di riuscire a fare qualcosa di decente grazie ai vostri consigli/suggerimenti. Grazie per tutto ciò che fate, è un piacere leggervi.

    A presto,

    Alessandro

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •