Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 19
  1. #1
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,162
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali

    Premesso che non conosco questa tecnologia, si tratta di un parametro non strettamente meteorologico e pertanto ammetto una certa ignoranza sui principi di funzionamento, comunico però che l'agenzia governativa per la qualità dell'aria in California, la AQMD - South cost air quality management district ha effettuato una comparision dei sensori Ecowitt WH41 affiancati a diversi strumenti professionali del costo di svariate migliaia di euro

    Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali-schermata-2019-09-23-08.32.21.jpeg

    Non conosco ripeto la tecnologia e non mi permetto di dare giudizi che lascio a chi è in grado di farlo, ma, a grandi linee, da una prima occhiata, sembrerebbe esserci una tendenza dei sensori ecowitt a sovrastimare il dato ma anche una certa coerenza con i dati rilevati dagli strumenti professionali, pur sempre in un contesto di sovrastima, che tende però a essere accettabile su scala temporale giornaliera e direi accettabile viste le enormi differenze di costo in gioco

    Mauro

    http://www.aqmd.gov/docs/default-sou...n.pdf?sfvrsn=6
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile (Capriccio)

  2. #2
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/07/19
    Località
    nepi (VT)
    Età
    38
    Messaggi
    273
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali

    un po era scontato e ci sta, ma cmq il sensore che monta e tra i migliori sempre parlando dalla fascia medio-bassa

    la cosa che ho notato e ormai risaputa, e che soffre molto l'umidita, ancora peggio con la nebbia….le micro particele d'acqua vengono "viste" come particolato….infatti quelli professionali hanno un sistema che riscalda l'aria prima, eliminando gran parte del umidita

    la cosa migliore sarebbe montarlo in un posto leggermente riparato e non proprio al aperto, anche se cosi si perde la ricarica della batteria tramite il pannellino solare

  3. #3
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    366
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali

    Dentro c'è un sensore Honeywell HPMA115S0-XXX
    Farnell lo vende a 30€ (più IVA e spese di spedizione) e c'è anche il principio di funzionamento
    HPMA115SO-XXX di Honeywell è un sensore di particelle PM2,5 serie HPM con uscita UART (cioè una seriale). Il sensore di particelle della serie HPM è un sensore basato su laser che utilizza il metodo di diffusione della luce per rilevare e contare particelle in un intervallo di concentrazione compreso tra 0µg / m3 e 1000µg / m3 in un determinato ambiente. Una sorgente di luce laser illumina le particelle mentre viene tirata attraverso la camera di rilevamento. Quando le particelle passano attraverso il raggio laser, la sorgente di luce diventa oscurata e viene registrata sulla foto o sul rilevatore di luce. La luce viene quindi analizzata e convertita in un segnale elettrico che fornisce dimensioni e quantità di particolato per calcolare le concentrazioni in tempo reale. Il sensore di particelle Honeywell fornisce informazioni sulla concentrazione di particelle per un determinato intervallo di concentrazione di particelle. Viene utilizzato in potenziali applicazioni industriali come HVAC (climatizzatori,

    Tra le caratteristiche c'è anche questa

    • Durata prolungata fino a 20000 ore (primato del settore) con uso continuo, pari a una vita prodotto di 7 anni

  4. #4
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/07/19
    Località
    nepi (VT)
    Età
    38
    Messaggi
    273
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali

    come dicevo prima, il sensore WH41 ma anche altri simili sofrono l'umidita, da me la notte mi da dei valori asurdi xche ho una umidita elevata 95-99% e sto studiando una cosetta per riscaldare leggermente l'aria e abbasare l'umidita
    volevo chiedere a @Raffaello, visto che ce l'ha anche lui, dove l'hai installato?.....ho visto che il tuo si comporta leggermente meglio del mio, nonostante l'umidita alta anche dalle tue parti

  5. #5
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Raffaello
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Scandriglia(RI)
    Età
    48
    Messaggi
    506
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali

    Ciao,
    non mi sembrava perfettamente IP65-67, così ho protetto il sensore in una scatola gewiss a cui ho fatto un foro in alto della stessa misura del pannello solare, poi, ho fatto altri fori ai lati per favorire lo scambio dell'aria, protetti da una rete a maglia fine per non far entrare gli insetti.
    -------------------------
    Raffaello Di Martino - IZ0QWM
    http://www.kwos.org/poggiocoresemeteo - http://www.kwos.it

  6. #6
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/07/19
    Località
    nepi (VT)
    Età
    38
    Messaggi
    273
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali

    hai fatto bene, anche a me e sembrato un po' poco protetto specialmente in caso di pioggia a vento…...io da qualche giorno l'ho messo in una scatola di plastica trasparente, cosi il pannellino riceve cmq la luce del sole, fatto dei fori sul fondo e lateralmente e si comporta anche meglio perché non ha più un contato diretto con l'umidita

  7. #7
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,162
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali

    Credo che il grado di protezione sia un ipx4, certo non una garanzia in condizioni molto difficili

    Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali-schermata-2019-10-14-13.01.18.jpeg

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile (Capriccio)

  8. #8
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/07/19
    Località
    nepi (VT)
    Età
    38
    Messaggi
    273
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali

    che faccio, mi compro una maschera antigas?!

    Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali-pm2.5.png

  9. #9
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/07/19
    Località
    nepi (VT)
    Età
    38
    Messaggi
    273
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali

    ce qualche problema con il sensore faccio un reset e vediamo se si riprende

    Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali-pm2.5.png

  10. #10
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    25/07/19
    Località
    nepi (VT)
    Età
    38
    Messaggi
    273
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Confronto sensore PM2.5 con strumenti professionali

    ho staccato le batterie un altra volta e sembra che la situazione sia tornata normale vedremo questa serra/notte con l'aumento della umidita come va

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •