Pagina 24 di 82 PrimaPrima ... 1422232425263474 ... UltimaUltima
Risultati da 231 a 240 di 814
  1. #231
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Raffaello
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Scandriglia(RI)
    Età
    49
    Messaggi
    655
    Menzionato
    38 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Comunque, ha il tipico comportamento dei sensori all'interno di schermi più chiusi rispetto ai piatti. Un po' come quello del Barani: è vero che le massime registrate sono più basse, ma il rilascio del calore assorbito è più lento.
    Infatti vedete che durante il tramonto, le due curve sono invertite: segna temperature più alte, mentre all'alba, più basse.
    Il barani fa esattamente la stessa cosa. Dal lato suo però, avendo i piatti inclinati, riesce a "catturare più vento".
    Questo vuol dire che per questo tipo di schermi, la reattività al cambio della temperatura è molto basso. Sono degli schermi che vanno bene per osservare un andamento giornaliero della temperatura ma non per osservare mutazioni repentine della temperatura.

    Quando ti capiterà, ricorda di farci vedere il grafico di una giornata in cui le nuvole coprono un po' il Sole, poi lo scoprono e così via. Una di quelle con un po' di vento in quota e cumuli che vengono trasportati.
    -------------------------
    Raffaello Di Martino - IZ0QWM
    http://www.kwos.org/poggiocoresemeteo - http://www.kwos.it

  2. #232
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,942
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da Raffaello Visualizza Messaggio
    Comunque, ha il tipico comportamento dei sensori all'interno di schermi più chiusi rispetto ai piatti. Un po' come quello del Barani: è vero che le massime registrate sono più basse, ma il rilascio del calore assorbito è più lento.
    Infatti vedete che durante il tramonto, le due curve sono invertite: segna temperature più alte, mentre all'alba, più basse.
    Il barani fa esattamente la stessa cosa. Dal lato suo però, avendo i piatti inclinati, riesce a "catturare più vento".
    Questo vuol dire che per questo tipo di schermi, la reattività al cambio della temperatura è molto basso. Sono degli schermi che vanno bene per osservare un andamento giornaliero della temperatura ma non per osservare mutazioni repentine della temperatura.

    Quando ti capiterà, ricorda di farci vedere il grafico di una giornata in cui le nuvole coprono un po' il Sole, poi lo scoprono e così via. Una di quelle con un po' di vento in quota e cumuli che vengono trasportati.
    Mi trovi totalmente d'accordo, la reattività che abbiamo entrambi ben visto con la ws80 è quasi paragonabile a quella di un ventilato attivamente.
    Da un lato è secondo me un comportamento positivo, ma d'altro canto noi dobbiamo osservare e registrare un clima locale, con le metodologie classiche, ben venga migliorare le performance ma mantenendo lo scopo dell'utilizzo, che è per fini meteorologici e climatici.

    La reattività ai rapidi cambiamenti però è un aspetto che si potrebbe approfondire facilmente con una schermatura parziale e volta solo a ottenere protezione dalla radiazione incidente e, in misura minore, da quella riflessa, lasciando ampio margine di respiro al sensore

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  3. #233
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    25/07/19
    Località
    nepi (VT)
    Età
    38
    Messaggi
    522
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    si e vero, perfettamente d'accordo con entrambi, pero per avere una cosa più precisa bisogna tralasciare leggermente l'altra, specialmente con un passivo.....e qui il giorno 20, una buona ventilazione ma la reattività maggiore del Davis si nota
    si potrebbe fare una cosa....distanziare un altro po i piatti del autocostruito e cercare di trovare un compromesso tra reattività e temperatura


  4. #234
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,942
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da bodo Visualizza Messaggio
    si e vero, perfettamente d'accordo con entrambi, pero per avere una cosa più precisa bisogna tralasciare leggermente l'altra, specialmente con un passivo.....e qui il giorno 20, una buona ventilazione ma la reattività maggiore del Davis si nota
    si potrebbe fare una cosa....distanziare un altro po i piatti del autocostruito e cercare di trovare un compromesso tra reattività e temperatura

    Immagine
    Il problema di fondo purtroppo è sempre lo stesso, ed è alla base di tutte le nostre disgressioni, e non solo le nostre
    Trattiamo un problema di misura senza conoscere il misurando, l'avrò detto un infinità di volte ma dato che sono anziano spero verrò perdonato

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  5. #235
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    25/07/19
    Località
    nepi (VT)
    Età
    38
    Messaggi
    522
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Il problema di fondo purtroppo è sempre lo stesso, ed è alla base di tutte le nostre disgressioni, e non solo le nostre
    Trattiamo un problema di misura senza conoscere il misurando, l'avrò detto un infinità di volte ma dato che sono anziano spero verrò perdonato

    Mauro
    ma questo e fuori discussione pero parlando di un passivo sapiamo che non potrà mai riportare una temperatura più bassa di quella vera (a noi ignota)

  6. #236
    Vento fresco L'avatar di Guglielmo
    Data Registrazione
    22/12/15
    Località
    Roma Prenestina Cocconi
    Messaggi
    2,024
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Il problema di fondo purtroppo è sempre lo stesso, ed è alla base di tutte le nostre disgressioni, e non solo le nostre
    Trattiamo un problema di misura senza conoscere il misurando, l'avrò detto un infinità di volte ma dato che sono anziano spero verrò perdonato

    Mauro
    Come non quotarti…


    S.S. Lazio 1900

  7. #237
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,942
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da bodo Visualizza Messaggio
    ma questo e fuori discussione pero parlando di un passivo sapiamo che non potrà mai riportare una temperatura più bassa di quella vera (a noi ignota)
    Questo assunto è vero, ma anche qui dobbiamo prestare attenzione, non vale sempre, in tutte le condizioni e con tutte le configurazioni schermo/sensore

    In una giornata perfetta, con un andamento della temperatura ideale, e con buona ventilazione ci siamo ma, se ci troviamo in una situazione di cielo nuvoloso con veloci passaggi, coperture improvvise etc, se il nostro sistema ha una costante di tempo elevata, vuoi per il sensore vuoi per lo schermo, tale regola potrebbe cadere

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  8. #238
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    25/07/19
    Località
    nepi (VT)
    Età
    38
    Messaggi
    522
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Questo assunto è vero, ma anche qui dobbiamo prestare attenzione, non vale sempre, in tutte le condizioni e con tutte le configurazioni schermo/sensore

    In una giornata perfetta, con un andamento della temperatura ideale, e con buona ventilazione ci siamo ma, se ci troviamo in una situazione di cielo nuvoloso con veloci passaggi, coperture improvvise etc, se il nostro sistema ha una costante di tempo elevata, vuoi per il sensore vuoi per lo schermo, tale regola potrebbe cadere

    Mauro
    ma se il misurando e non misurabile come fai a dire questo? .....non so, non che lo do per certo perché non me la sento, ma per me in caso di un passivo e impossibile, ok, lo posso capire con un ventilato a velocità constante, ma non con un passivo

  9. #239
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,942
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da bodo Visualizza Messaggio
    ma se il misurando e non misurabile come fai a dire questo? .....non so, non che lo do per certo perché non me la sento, ma per me in caso di un passivo e impossibile, ok, lo posso capire con un ventilato a velocità constante, ma non con un passivo
    Il tempo di risposta di un sistema complesso schermo/sensore varia in base alla costante di tempo del sensore, alla costante di tempo dello schermo, alla presenza e intensità della ventilazione naturale.
    se vi è un improvviso rialzo della temperatura dell'aria, seguito da un'altrettanta repentina discesa, situazione che può verificarsi in determinate condizioni, un sistema passivo, a causa della sua bassa reattività potrebbe non riuscire a registrare correttamente il valore massimo di entropia della massa d'aria.

    In buona sostanza la costante di tempo può influenzare un corretto rilevamento della temperatura massima ( o minima) in particolari condizioni.

    Avevo tempo fa redatto un semplice documento, mi scuso per la sua pochezza, ma non sono laureato e conosco le basi della termodinamica, ma descrive, in maniera banale, imprecisa e contestabile cos'è la costante di tempo

    costante di tempo.pdf - Google Drive

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  10. #240
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    25/07/19
    Località
    nepi (VT)
    Età
    38
    Messaggi
    522
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    letto il tuo articolo, fatto molto bene ......ma forse io ho interpretato male la tua risposta precedente e forse mi sono anche espresso male, qui si parla effettivamente di un ritardo ma non di un rilevamento di temperatura più basso, qui ce stata l'incomprensione
    come si vede nel grafico postato da me, simile al tuo articolo, ce di mezzo il ritardo del sensore ad rilevare la temperatura istantanea a causa dello schermo....ma un ritardo non vuol dire che un passivo può dare una T più bassa di quella "reale", cosa che potrebbe accadere con un ventilato fatto male....capito cosa voglio dire?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •