Pagina 4 di 23 PrimaPrima ... 2345614 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 221
  1. #31
    Burrasca forte L'avatar di snow
    Data Registrazione
    26/08/09
    Località
    Termini Imerese (PA)
    Messaggi
    7,604
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Daccordissimo su tutto Snow, e anche il costo è totalmente squilibrato, un coso del genere non vale 19 dollari, ma neanche 9, ciò che gli ho proposto di fare è un qualcosa che, inizialmente costerà un poco, ma questo è normale che sia, poi, consentirà di avere un prodotto valido a una cifra che ho detto non deve superare i 60 dollari esclusa spedizione e deve poter superare un 7714 e avere miglior affidabilità non essendo in abs
    se così bene, sennò, ecowitt resterà comunque un marchio validissimo, forse il più interessante oggi nella "terra di mezzo" ma lo schermo lo possono togliere da catalogo

    Mauro
    Perfetto, sono d'accordo.
    Se una matita costa 1 centesimo ma non scrive, non ha senso di essere acquistata.
    Se uno schermo costa 1 centesimo ma non scherma, non ha senso di essere acquistato.
    Purtroppo tra schermi autocostruiti (20-50 euro in funzione di vari fattori) e 7714 della Davis (che si trova tra gli 80 e i 100 euro), capisco che per un'azienda sia difficile immettere sul mercato un prodotto che riesca a vendere e capisco che vendere uno schermo con prestazioni paragonabili a quelle del 7714, ma ad un prezzo inferiore sia complicato in termini di profitti, ma la Fine offset ci ha dimostrato che è possibile acquistare prodotti validi a prezzi in passato riservati alla fascia bassa, per cui magari saranno in grado di sostenere quest'iniziativa.
    Ultimo pensiero, del tutto personale: il 7714 della Davis è un ottimo schermo venduto ad un prezzo accessibile, ma sono convinto che lo stesso prodotto costerebbe meno se vi fosse maggiore concorrenza.

  2. #32
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    535
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Quello Davis ha elementi da montare in plastica ed elementi metallici.
    Magari se ne potrebbe realizzare uno solamente in plastica con elementi ad incastro, io pensavo proprio a questo.

  3. #33
    Burrasca forte L'avatar di snow
    Data Registrazione
    26/08/09
    Località
    Termini Imerese (PA)
    Messaggi
    7,604
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Quello Davis ha elementi da montare in plastica ed elementi metallici.
    Magari se ne potrebbe realizzare uno solamente in plastica con elementi ad incastro, io pensavo proprio a questo.
    Come da filosofia Barani.
    Lo stesso Mauro mi ha suggerito di sostituire le barre filettate dello schermo Davis con delle fascette in plastica, come da guida da lui scritta e pubblicata in una discussione di qualche mese fa.

  4. #34
    Vento fresco
    Data Registrazione
    29/05/06
    Località
    Italia
    Messaggi
    2,696
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da Raffaello Visualizza Messaggio
    Casa mia +20.

    Per Nevizio, ecco le foto del wh31 nello schermo Barani Pro.
    Ma attenzione perché è un meteohelix iot smontato.
    Le dimensioni del modulo IoT sono esattamente quelle del wh31, anche lui va ad incastro.

    Immagine
    Immagine
    Immagine


    Inviato dal mio G3221 utilizzando Tapatalk
    Raffaello :grazie!
    Non ho capito una cosa pero' ma il t/h ecowitt entra in schermo a schermo gia' montato (presumo eventualmente inserendolo da sotto) oppure lo schermo va smontato e quindi poi il sensore "inglobato",il Barani Pro tra le altre cose favorisce un facile distacco dal supporto a palo,ma in installazioni scomode (tetto) smontare uno schermo e rimontarlo risulterebbe fattibile ma estremamente impegnativo,per questo pongo il quesito,per il resto,bhe' davvero complimenti per tutto,ho appena visionato attentamente il tuo osservatorio,e ho scorto anche uno strumento che cerco da un po' il cloud wachter della lunatico,che da come sembra e' una sorta di nefoipsometro,poi comunque per non andare troppo in ot ti mando un MP per chiederti ulteriori dettagli.

  5. #35
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    535
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Ho visto il Cloud Watcher qui
    AAG CloudWatcher
    Secondo me si basa su un sensore di temperatura infrarossi, le nubi hanno di solito temperatura superiore a quella rilevata nel cielo senza nubi.
    Specialmente guardando uno dei grafici che riporta proprio la temperatura.
    Mi pare di aver visto un progetto analogo realizzato con un Arduino e un sensore Melexis proprio per usi astronomici.
    Io ho fatto un banale esperimento con un termometro cinese ad infrarossi e il rilevamento ha funzionato,il cielo stava a cira -20 mentre le nuvole erano sopra lo zero.

  6. #36
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Raffaello
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Scandriglia(RI)
    Età
    48
    Messaggi
    519
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Il wh31 entra nel meteohelix pro da sotto. Non è necessario smontarlo. Basta ruotarlo e spingere senza nemmeno forzare. Vi ricordo che io ho un meteohelix pro, non so se il meteoshield pro abbia le stesse dimensioni interne.

    Chiamare il sensore nubi "un nefoipsometro" , è troppo. È un bel sensore sviluppato con i ragazzi di Lunatico, ormai da circa dieci anni.
    Adesso c'è anche una raspberry che lo rende completamente indipendente.

    Come dice zoom è un sensore di temperatura ad infrarossi. Ho fatto vari esperimenti anche con due sensori o con un sensore ed un prisma per coprire tutto il cielo.
    Si, si può fare tutto anche con Arduino, anche se una raspberry sarebbe meglio così si sfrutta il sistema operativo e le maggiori possibilità di calcolo per metterci tutto dentro, comprese pagine di visualizzazione ecc.

    Ieri ho contattato la BGT, azienda Cinese che costruisce ottimi sensori, tra cui il mio pluviometro a doppio strato da 0.1mm, per capire se un loro schermo solare può essere adattato al WH31.
    Attendo news e vi terrò aggiornati.



    Inviato dal mio G3221 utilizzando Tapatalk

  7. #37
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Raffaello
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Scandriglia(RI)
    Età
    48
    Messaggi
    519
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Ho visto il Cloud Watcher qui
    AAG CloudWatcher
    Secondo me si basa su un sensore di temperatura infrarossi, le nubi hanno di solito temperatura superiore a quella rilevata nel cielo senza nubi.
    Specialmente guardando uno dei grafici che riporta proprio la temperatura.
    Mi pare di aver visto un progetto analogo realizzato con un Arduino e un sensore Melexis proprio per usi astronomici.
    Io ho fatto un banale esperimento con un termometro cinese ad infrarossi e il rilevamento ha funzionato,il cielo stava a cira -20 mentre le nuvole erano sopra lo zero.
    Si, in linea di massima, il cielo senza nubi riporta il minimo valore leggibile dallo strumento.
    Con le nubi invece, quanto più la temperatura rilevata alla base nubi è vicina a quella rilevata da un sensore a terra, tanto più è spessa la coltre di nubi.


    Inviato dal mio G3221 utilizzando Tapatalk

  8. #38
    Vento fresco
    Data Registrazione
    29/05/06
    Località
    Italia
    Messaggi
    2,696
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da Raffaello Visualizza Messaggio
    Il wh31 entra nel meteohelix pro da sotto. Non è necessario smontarlo. Basta ruotarlo e spingere senza nemmeno forzare. Vi ricordo che io ho un meteohelix pro, non so se il meteoshield pro abbia le stesse dimensioni interne.

    Chiamare il sensore nubi "un nefoipsometro" , è troppo. È un bel sensore sviluppato con i ragazzi di Lunatico, ormai da circa dieci anni.
    Adesso c'è anche una raspberry che lo rende completamente indipendente.

    Come dice zoom è un sensore di temperatura ad infrarossi. Ho fatto vari esperimenti anche con due sensori o con un sensore ed un prisma per coprire tutto il cielo.
    Si, si può fare tutto anche con Arduino, anche se una raspberry sarebbe meglio così si sfrutta il sistema operativo e le maggiori possibilità di calcolo per metterci tutto dentro, comprese pagine di visualizzazione ecc.

    Ieri ho contattato la BGT, azienda Cinese che costruisce ottimi sensori, tra cui il mio pluviometro a doppio strato da 0.1mm, per capire se un loro schermo solare può essere adattato al WH31.
    Attendo news e vi terrò aggiornati.



    Inviato dal mio G3221 utilizzando Tapatalk
    Bene allora al quesito se il barani pro montato sulle meteohelix sia lo stesso venduto singolarmente ci puo' rispondere solo Mauro credo,pertanto penso che in molti saranno ansiosi di saperlo,se così fosse la ecowitt vanterebbe di una schermatura eccellente e credo che in molti (sarei tra questi)virerebbero verso l'acquisto dei sensori accoppiando lo schermo

  9. #39
    Burrasca forte L'avatar di snow
    Data Registrazione
    26/08/09
    Località
    Termini Imerese (PA)
    Messaggi
    7,604
    Menzionato
    34 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Citazione Originariamente Scritto da Nevizio Visualizza Messaggio
    Bene allora al quesito se il barani pro montato sulle meteohelix sia lo stesso venduto singolarmente ci puo' rispondere solo Mauro credo,pertanto penso che in molti saranno ansiosi di saperlo,se così fosse la ecowitt vanterebbe di una schermatura eccellente e credo che in molti (sarei tra questi)virerebbero verso l'acquisto dei sensori accoppiando lo schermo
    Beh, lo schermo costa pur sempre €250 e non penso che in molti possano permettersi di spendere poco meno di €300 solo per avere un ottimo sistema di misurazione della temperatura e dell'umidità.
    Quasi con la stessa cifra, rivolgendosi ad altra schermatura (Davis 7714, con l'adozione di qualche accorgimento oppure uno schermo autocostruito, ma che sia stato testato in confronto ad una schermatura di riferimento), si può avere un sistema ecowitt completo (t/h, pluviometro, anemometro e GW1000 per la gestione dei sensori).
    Parere personale, sia chiaro.
    Ultima modifica di snow; 19/10/2019 alle 10:39

  10. #40
    Vento fresco
    Data Registrazione
    29/05/06
    Località
    Italia
    Messaggi
    2,696
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Modifiche ai sensori , schermi e test Ecowitt

    Bhe' si certo,nel mio caso io faccio ricerca e previsioni meteorologiche pertanto scusa il gioco di parole sono alla ricerca di strumenti il piu' possibile precisi (con prezzi umani) anche perchè sembrera' strano ma i valori registrati dalla stazione meteo (alcuni) concorrono nell'emettere le mie previsioni (locali),detto questo ho dato un occhiata al sito barani e pare che sia propio lo stesso,ma il parere di mauro ci dara' certezze,

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •