Pagina 5 di 6 PrimaPrima ... 3456 UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 60
  1. #41
    Vento moderato
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roccaforte Mondovì (CN)
    Età
    32
    Messaggi
    1,384
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: un entry-level interessante

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Molto bene, giusto approccio, non sai quanto sia ignorante anch'io, ma alcuni concetti fondamentali li ho appresi e fra questi uno ti riguarda

    Stai modificando il Davis, perfetto, ottima sperimentazione, ma la domanda che mi pongo è, chi o cosa sarà il tuo riferimento? Sulla base di cosa valuterai le prestazioni e gli eventuali miglioramenti, o peggioramenti?

    In linea teorica dovresti avere un altro 7714 installato in maniera identica, un altro sensore di cui sia stato verificato l'allineamento etc etc per poter dare un giudizio

    La memoria storica non è un parametro di valutazione, ogni giorno è storia a sé

    Questo il mio umile parere

    Mauro
    Mauro, hai perfettamente ragione

    L'obiettivo è di avere una temperatura misurata inferiore alla stessa che avrei avuto con lo schermo Davis 7714 originale.

    Poi più in là, se ci sarà possibilità, affiancherò qualcosa

    Inviato dal mio HMA-L29 utilizzando Tapatalk

  2. #42
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    3,681
    Menzionato
    66 Post(s)

    Predefinito Re: un entry-level interessante

    Citazione Originariamente Scritto da FDV1988 Visualizza Messaggio
    Mauro, hai perfettamente ragione

    L'obiettivo è di avere una temperatura misurata inferiore alla stessa che avrei avuto con lo schermo Davis 7714 originale.

    Poi più in là, se ci sarà possibilità, affiancherò qualcosa

    Inviato dal mio HMA-L29 utilizzando Tapatalk
    L'obbiettivo è chiarissimo, l'unico problema è che NON sai se sarà inferiore o meno

    Tutto qui
    Buon divertimento comunque

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  3. #43
    Vento moderato
    Data Registrazione
    28/04/19
    Località
    Roccaforte Mondovì (CN)
    Età
    32
    Messaggi
    1,384
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: un entry-level interessante

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    L'obbiettivo è chiarissimo, l'unico problema è che NON sai se sarà inferiore o meno

    Tutto qui
    Buon divertimento comunque

    Mauro
    Lo spero un entry-level interessante

    Inviato dal mio HMA-L29 utilizzando Tapatalk

  4. #44
    Tempesta L'avatar di snow
    Data Registrazione
    26/08/09
    Località
    Termini Imerese (PA)
    Messaggi
    10,061
    Menzionato
    131 Post(s)

    Predefinito Re: un entry-level interessante

    Citazione Originariamente Scritto da David Gilmour Visualizza Messaggio
    Allegato 519906

    Questo qui.

    Anche in questo momento, Nebbia ed è fermo all'86%, per ora.
    magari dipende dal fatto che deve acclimatarsi, l'ho comunque attivato due giorni fa. spesso ci mettono non poco a "prendere le misure" e assestarsi, soprattutto se ci sono sbalzi.
    non parliamo invece del THGN132N, nonostante la nebbia sia aumentata ora segna il 79%!!!!

    perfetti i due TGHR228N, nonostante siano in luoghi paralleli ma diversi entrambi sono al 98%.
    Sicuramente gli oregonscettici dovrebbero provare questo sensore, in 15 anni per me rimane il migliore del marchio.

    però la curiosità di provare un nuovo marchio mi spingeva su quello, che finora si sta dimostrando poco reattivo ed efficace.
    c'è da dire che ho preso come riferimento Lisbona, città di mare dove l'UR durante una perturbazione può essere talmente elevata e carica con l'oceano che forse dovevo ponderare questo aspetto.
    Anche se di solito i sensori pessimi sottostimano ovunque...
    Mai provato questo sensore della Bresser, pertanto non so cosa monti. La tua testimonianza sarà utile affinché altri utenti evitino di acquistare lo stesso prodotto.

  5. #45
    Tempesta L'avatar di snow
    Data Registrazione
    26/08/09
    Località
    Termini Imerese (PA)
    Messaggi
    10,061
    Menzionato
    131 Post(s)

    Predefinito Re: un entry-level interessante

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Beh, su questo nutro dei dubbi, sono dell'idea che lo schermo solare sia sempre, in presenza di un sensore di temperatura con prestazioni accettabili, e l'sht30 le ha, la parte debole della catena
    Gli errori che induce uno schermo sono nettamente superiori alle tolleranze di accuratezza e precisione di un sensore, anche modesto.

    Mauro
    Nulla da obiettare Mauro, ma non spenderei €250 per uno schermo solare per mettere al suo interno un sensore, seppur ottimo, da 12€. Se e quando comprerò Barani porrò al suo interno una sonda Pt100 oppure un sht35. Parere assolutamente personale!

  6. #46
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    3,681
    Menzionato
    66 Post(s)

    Predefinito Re: un entry-level interessante

    Citazione Originariamente Scritto da snow Visualizza Messaggio
    Nulla da obiettare Mauro, ma non spenderei €250 per uno schermo solare per mettere al suo interno un sensore, seppur ottimo, da 12€. Se e quando comprerò Barani porrò al suo interno una sonda Pt100 oppure un sht35. Parere assolutamente personale!
    E mi trovi d'accordissimo
    Il barani offre il meglio di sé con ben altri tipi di sensori, dico solo che, anche a sensore economico, le prestazioni rimangono, grazie allo schermo, di alto livello.
    Meglio un barani con sensore da 12 euro che un Davis con una pt100 in classe A a 1/10din, spesa totale identica

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  7. #47
    Tempesta L'avatar di snow
    Data Registrazione
    26/08/09
    Località
    Termini Imerese (PA)
    Messaggi
    10,061
    Menzionato
    131 Post(s)

    Predefinito Re: un entry-level interessante

    Citazione Originariamente Scritto da FDV1988 Visualizza Messaggio
    Lo spero un entry-level interessante

    Inviato dal mio HMA-L29 utilizzando Tapatalk
    Sicuramente sarebbe utile avere un secondo sensore uguale posto in un secondo schermo in condizioni originali. Con questo non voglio dirti che devi spendere altri 150 euro, ma semplicemente che, come ben sai, i confronti per valutare le qualità di uno schermo andrebbero fatti in questo modo e non con strumentazione differente posta in un luogo, seppur vicino, diverso dal tuo.

  8. #48
    Tempesta L'avatar di snow
    Data Registrazione
    26/08/09
    Località
    Termini Imerese (PA)
    Messaggi
    10,061
    Menzionato
    131 Post(s)

    Predefinito Re: un entry-level interessante

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    E mi trovi d'accordissimo
    Il barani offre il meglio di sé con ben altri tipi di sensori, dico solo che, anche a sensore economico, le prestazioni rimangono, grazie allo schermo, di alto livello.
    Meglio un barani con sensore da 12 euro che un Davis con una pt100 in classe A a 1/10din, spesa totale identica

    Mauro
    Ci siamo capiti perfettamente. Se avessi in mano uno schermo top nella categoria passivi, non ne "peggiorerei" le prestazioni andando a condizionare quello che è il suo delicato principio di funzionamento.
    La mia idea è questa:
    Barani con WH31, quanto meno in condizioni invernali, non si discosterebbe molto da un Davis con al suo interno un WH31 e questo, personalmente, non lo accetterei, perché sarei perfettamente consapevole di non sfruttare a pieno lo schermo in mio pos*****.
    Il lavoro fatto da Raffaello, ovvero aggiungere al WH31 una sonda con sht35 e i risultati così ottenuti, ha fatto consolidare in me questa idea.
    Mi potresti a questo punto chiedere: ma se sai cosa comprare (Barani + Pt100 o wh31 con Sonda Sht35), perché non lo fai? Perché uno dei principali fattori a condizionare le prestazioni di uno schermo è la sua collocazione e, come forse ricorderai, in questo momento non ho la possibilità di garantirgli la collocazione che meriterebbe. Scusate se andiamo O.T., ma penso siano discorsi utili a coloro i quali stiano valutando l'eventuale acquisto del prodotto oggetto della discussione (che, intendiamoci, ritengo di qualità assolutamente accettabile per i nostri scopi).

  9. #49
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    3,681
    Menzionato
    66 Post(s)

    Predefinito Re: un entry-level interessante

    Citazione Originariamente Scritto da snow Visualizza Messaggio
    Ci siamo capiti perfettamente. Se avessi in mano uno schermo top nella categoria passivi, non ne "peggiorerei" le prestazioni andando a condizionare quello che è il suo delicato principio di funzionamento.
    La mia idea è questa:
    Barani con WH31, quanto meno in condizioni invernali, non si discosterebbe molto da un Davis con al suo interno un WH31 e questo, personalmente, non lo accetterei, perché sarei perfettamente consapevole di non sfruttare a pieno lo schermo in mio pos*****.
    Il lavoro fatto da Raffaello, ovvero aggiungere al WH31 una sonda con sht35 e i risultati così ottenuti, ha fatto consolidare in me questa idea.
    Mi potresti a questo punto chiedere: ma se sai cosa comprare (Barani + Pt100 o wh31 con Sonda Sht35), perché non lo fai? Perché uno dei principali fattori a condizionare le prestazioni di uno schermo è la sua collocazione e, come forse ricorderai, in questo momento non ho la possibilità di garantirgli la collocazione che meriterebbe. Scusate se andiamo O.T., ma penso siano discorsi utili a coloro i quali stiano valutando l'eventuale acquisto del prodotto oggetto della discussione (che, intendiamoci, ritengo di qualità assolutamente accettabile per i nostri scopi).
    Quoto anche le virgole, ovviamente
    Per il resto credo che in questi post sia troppo difficile non andare OT, ma lo si fa sempre in maniera utile e costruttiva, e questo per merito di tutti voi

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  10. #50
    Vento teso
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,561
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: un entry-level interessante

    Citazione Originariamente Scritto da David Gilmour Visualizza Messaggio

    Questo qui.

    Anche in questo momento, Nebbia ed è fermo all'86%, per ora.
    magari dipende dal fatto che deve acclimatarsi, l'ho comunque attivato due giorni fa. spesso ci mettono non poco a "prendere le misure" e assestarsi, soprattutto se ci sono sbalzi.
    non parliamo invece del THGN132N, nonostante la nebbia sia aumentata ora segna il 79%!!!!

    perfetti i due TGHR228N, nonostante siano in luoghi paralleli ma diversi entrambi sono al 98%.
    Sicuramente gli oregonscettici dovrebbero provare questo sensore, in 15 anni per me rimane il migliore del marchio.

    però la curiosità di provare un nuovo marchio mi spingeva su quello, che finora si sta dimostrando poco reattivo ed efficace.
    c'è da dire che ho preso come riferimento Lisbona, città di mare dove l'UR durante una perturbazione può essere talmente elevata e carica con l'oceano che forse dovevo ponderare questo aspetto.
    Anche se di solito i sensori pessimi sottostimano ovunque...
    Se hai termoigrometri che pensi facciano schifo potresti aprirli e vedere cosa montano anche se in questa classe fino adesso ho visto solo NTC per la temperatura mentre quelli umidità sono a variazione di resistenza o di capacità.
    Se fossero calibrati singolarmente non sarebbero affatto male ma costerebbero molto di più

    Quelli Ecowitt/froggit fino adesso sono di gran lunga i migliori per la loro fascia di prezzo, sono gli unici che utilizzano un sensore digitale.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •