Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 62
  1. #11
    Vento teso L'avatar di ivano1370
    Data Registrazione
    06/12/10
    Località
    Ortelle (LE)
    Età
    50
    Messaggi
    1,883
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: schermo ecowitt/froggit

    Citazione Originariamente Scritto da NevealSud Visualizza Messaggio
    Condivido anche le virgole..
    Io ho una Froggit Wh3000 con schermo originale da un annetto e mi sto trovando benissimo.
    Ho confrontato le massime estive col Meteoshield standard e non ho notato così enormi variazioni.
    Certo la differenza c'è, si tratta di un prodotto amatoriale, ma da qui a definirlo spazzatura ce ne vuole.
    Come detto giustamente da Mauro, la spazzatura è ben altra
    Be dipende le aspettative che uno ha , se becca più di 1 grado dal meteoshield pro, per me è spazzatura, ad altri può andar Bene , per esempio io la ws80 la uso solo come anemometro , (la usavo) proprio perché le mie aspettative per i valori di temperatura erano altri, tutto sta a chi c'è l'ha cosa si aspetta , per iniziare a cimentarsi con le rilevazioni meteo , sono ottime , ma credo che più di questo non ci si può aspettare molto di più schermo ecowitt/froggit

    Inviato dal mio Redmi Note 9 Pro utilizzando Tapatalk

  2. #12
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    14/04/13
    Località
    Rende (CS)
    Età
    31
    Messaggi
    617
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: schermo ecowitt/froggit

    Becca 1 grado dal Meteoshield Pro, che peraltro possiedo e quindi li ho confrontati, solo in piena estate col sole a picco.
    Nelle altre stagioni le differenze non sono così marcate, al massino 0.2/0.4 di differenza nelle massime.
    Non farti ingannare dalle dimensioni dello schermino, è parzialmente ombreggiato dal pluvio come quello della Vue.
    Quindi non è affatto spazzatura, ma una discreta stazioncina, anche perchè i sensori pluvio e anemometro sono ottimi.
    E non lo dico da principiante, saranno 15 anni che compro e faccio test con le stazioni meteo più disparate.
    Ciao!

  3. #13
    Vento teso L'avatar di ivano1370
    Data Registrazione
    06/12/10
    Località
    Ortelle (LE)
    Età
    50
    Messaggi
    1,883
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: schermo ecowitt/froggit

    Citazione Originariamente Scritto da NevealSud Visualizza Messaggio
    Becca 1 grado dal Meteoshield Pro, che peraltro possiedo e quindi li ho confrontati, solo in piena estate col sole a picco.
    Nelle altre stagioni le differenze non sono così marcate, al massino 0.2/0.4 di differenza nelle massime.
    Non farti ingannare dalle dimensioni dello schermino, è parzialmente ombreggiato dal pluvio come quello della Vue.
    Quindi non è affatto spazzatura, ma una discreta stazioncina, anche perchè i sensori pluvio e anemometro sono ottimi.
    E non lo dico da principiante, saranno 15 anni che compro e faccio test con le stazioni meteo più disparate.
    Ciao!
    Insomma , se hai la pazienza di sfogliare i vari post di confronti , troverai tutti i confronti che vuoi che riguarda quel schermino, ed anche con lo schemino modificato , io li ho pubblicati tutti , 0.2/0.4 i confronti si fanno in estate mica mo, poi se soffia il vento a 20/30 km/h vanno tutti bene glinschermi tranne i ventilati, comunque , io ho detto che lo schermino è un giocattolo , non la stazione , che invece per iniziare vanno bene ,

  4. #14
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    14/04/13
    Località
    Rende (CS)
    Età
    31
    Messaggi
    617
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: schermo ecowitt/froggit

    Ogni zona ha il suo microclima...
    Io in autunno e in inverno ho riscontrato 0.2 massimo 0.5 nelle massime dal Pro.
    In estate 1 grado ci sta tutto.
    Sul fatto che lo schermo è un giocattolo concordo, ma non gli altri sensori.
    Il pluvio l’ho comparato con uno manuale e va benissimo, idem l’anemometro (comparato col Ws68)

  5. #15
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    57
    Messaggi
    5,124
    Menzionato
    110 Post(s)

    Predefinito Re: schermo ecowitt/froggit

    Intervengo solo per dire che solitamente questo genere di confronti non porta a grandi risultati, si è sempre tendenzialmente portati a rimanere sulle proprie posizioni, difficilmente contestabili in virtù del fatto che stiamo parlando di rilevamento della temperatura dell'aria, argomento effimero per sua natura.

    Entrambi avete ragione, ha ragione @ivano1370 perchè in estate quello schermino NON è in grado di svolgere la sua funzione, ed è per questo che non può essere accettato a norma in una rete che sia attenta alla qualità dei dati, perchè vi sono situazioni in cui si verificano scostamenti di eccessiva entità tali da rendere il dato istantaneo poco credibile.

    Ha ragione @NevealSud perchè, se andiamo ad analizzare i dati di riepilogo giornaliero, spesso sono coincidenti o poco lontani, soprattutto per quanto riguarda la temperatura media giornaliera, da quelli ottenuti da soluzioni più performanti.

    Ciò che posso dire è che, seppure assodato tutto ciò, un minimo apprezzamento lo si può fare a questo schermo per la sua estrema reattività, il dato in se non sarà affidabile, non sempre, ma è comunque un utile "indicatore", spesso mi ci cade l'occhio perchè è in grado di dirmi cosa sta avvenendo e cosa aspettarmi nei minuti successivi dai sistemi ritenuti più coerenti con la realtà.

    Dovessi consigliare un sistema di monitoraggio economico per un museo, una galleria d'arte, una sala server, un laboratorio scientifico, consiglierei certo questo e non un Meteoshield

    Ripeto comunque che si sta lavorando su questo aspetto, ma senza ridurre la grande reattività di queste soluzioni, si sta cercando però di limitare le impennate dettate dalla scarsa capacità di protezione dalla radiazione solare.

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

    "Se la tua incertezza di misura è simile al misurando, smetti di misurare, non stai misurando nulla" (cit. Andrea Merlone - INRiM)

  6. #16
    Vento moderato L'avatar di luca72
    Data Registrazione
    23/08/10
    Località
    robecco s/n (mi)
    Età
    48
    Messaggi
    1,270
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: schermo ecowitt/froggit

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Intervengo solo per dire che solitamente questo genere di confronti non porta a grandi risultati, si è sempre tendenzialmente portati a rimanere sulle proprie posizioni, difficilmente contestabili in virtù del fatto che stiamo parlando di rilevamento della temperatura dell'aria, argomento effimero per sua natura.

    Entrambi avete ragione, ha ragione @ivano1370 perchè in estate quello schermino NON è in grado di svolgere la sua funzione, ed è per questo che non può essere accettato a norma in una rete che sia attenta alla qualità dei dati, perchè vi sono situazioni in cui si verificano scostamenti di eccessiva entità tali da rendere il dato istantaneo poco credibile.

    Ha ragione @NevealSud perchè, se andiamo ad analizzare i dati di riepilogo giornaliero, spesso sono coincidenti o poco lontani, soprattutto per quanto riguarda la temperatura media giornaliera, da quelli ottenuti da soluzioni più performanti.

    Ciò che posso dire è che, seppure assodato tutto ciò, un minimo apprezzamento lo si può fare a questo schermo per la sua estrema reattività, il dato in se non sarà affidabile, non sempre, ma è comunque un utile "indicatore", spesso mi ci cade l'occhio perchè è in grado di dirmi cosa sta avvenendo e cosa aspettarmi nei minuti successivi dai sistemi ritenuti più coerenti con la realtà.

    Dovessi consigliare un sistema di monitoraggio economico per un museo, una galleria d'arte, una sala server, un laboratorio scientifico, consiglierei certo questo e non un Meteoshield

    Ripeto comunque che si sta lavorando su questo aspetto, ma senza ridurre la grande reattività di queste soluzioni, si sta cercando però di limitare le impennate dettate dalla scarsa capacità di protezione dalla radiazione solare.

    Mauro
    ciao, innanzitutto complimenti per i tuoi interventi molti utili e didattici, volevo chiederti.. ma se si agglomera o sostituisce lo schermino con uno schermo davis non sarebbe comunque a norma?
    castellazzo - robecco s/n (mi) 129m slm. rete mnw.

  7. #17
    Vento forte L'avatar di ippiu74
    Data Registrazione
    02/10/04
    Località
    Modena-Mirandola
    Età
    46
    Messaggi
    3,499
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: schermo ecowitt/froggit

    Fai come me....
    prendi un bel sensore WH32EP, più performante del davis, e lo metti nello schermo davis 8 piatti passivo: hai una dato di temperatura ed umidità più preciso della davis (e ti parla uno come me che ha avuto davis dal 2001)...
    Per darti un esempio: stesso posto, con la davis pro2 nello schermo 5 piatti passivo mai ho registrato umidità di notte sopra 85-86% in 3 anni. Appena montato il WH32EP in schermo davis passivo 8 piatti, umidità di notte spesso attorno al 90-92%, con punte del 98-99%. Già questo ti dice tutto....

    ECOWITT Welcome to Ecowitt!

    schermo ecowitt/froggit-7.jpg
    Stazione Meteo Mirandola-Modena (Ponte Alto)
    No burian, no party!
    Aspetto Weikoff e l'Orso da anni: il 2016 sarà quello giusto!

  8. #18
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    57
    Messaggi
    5,124
    Menzionato
    110 Post(s)

    Predefinito Re: schermo ecowitt/froggit

    Ringrazio @luca72, cerco di fare del mio meglio
    modificare il gruppo sensori è fattibile ma piuttosto macchinoso e ne viene pregiudicata la garanzia e, probabilmente, la durata nel tempo

    mi spiego meglio,
    modificare il gruppo "appiccicando" al posto dello schermo originale un davis non è consigliabile, il sensore rimane fisicamente a ridosso della carcassa del gruppo sensori e sporgerebbe di pochi cm all'interno dello schermo davis, quindi lo sconsiglio e, solitamente, non accetto a norma questa modifica.

    in alternativa è possibile aprire il gruppo sensori, allungare il cavo del sensore termoigro al fine di posizionarlo nello schermo davis ma fisicamente separato dal gruppo sensori originale, operazione invasiva e non so di quale durata nel tempo, in tal caso il sensore si trova correttamente posizionato nello schermo davis (o altra schermatura accettata in rete)

    Concordo con @ippiu74, un wh-EP separato ti consente un corretto posizionamento, ottime performance e questo senza modificare in alcun modo il gruppo sensori principale.

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

    "Se la tua incertezza di misura è simile al misurando, smetti di misurare, non stai misurando nulla" (cit. Andrea Merlone - INRiM)

  9. #19
    Vento moderato L'avatar di luca72
    Data Registrazione
    23/08/10
    Località
    robecco s/n (mi)
    Età
    48
    Messaggi
    1,270
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: schermo ecowitt/froggit

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Ringrazio @luca72, cerco di fare del mio meglio
    modificare il gruppo sensori è fattibile ma piuttosto macchinoso e ne viene pregiudicata la garanzia e, probabilmente, la durata nel tempo

    mi spiego meglio,
    modificare il gruppo "appiccicando" al posto dello schermo originale un davis non è consigliabile, il sensore rimane fisicamente a ridosso della carcassa del gruppo sensori e sporgerebbe di pochi cm all'interno dello schermo davis, quindi lo sconsiglio e, solitamente, non accetto a norma questa modifica.

    in alternativa è possibile aprire il gruppo sensori, allungare il cavo del sensore termoigro al fine di posizionarlo nello schermo davis ma fisicamente separato dal gruppo sensori originale, operazione invasiva e non so di quale durata nel tempo, in tal caso il sensore si trova correttamente posizionato nello schermo davis (o altra schermatura accettata in rete)

    Concordo con @ippiu74, un wh-EP separato ti consente un corretto posizionamento, ottime performance e questo senza modificare in alcun modo il gruppo sensori principale.

    Mauro
    ah ok capito, ovviamente solo la sonda andrebbe nel davis e lo scatolotto nello schermo parapioggia..ma il wh32ep e visualizzabile in qualche consolle( sono all'antica).. grazie
    castellazzo - robecco s/n (mi) 129m slm. rete mnw.

  10. #20
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    57
    Messaggi
    5,124
    Menzionato
    110 Post(s)

    Predefinito Re: schermo ecowitt/froggit

    Citazione Originariamente Scritto da luca72 Visualizza Messaggio
    ah ok capito, ovviamente solo la sonda andrebbe nel davis e lo scatolotto nello schermo parapioggia..ma il wh32ep e visualizzabile in qualche consolle( sono all'antica).. grazie
    Puoi scegliere un wh-32 EP e, in tal caso, esso sostituirà integralmente il sensore originale del gruppo sensori, ma potrai installarne solamente uno, che sarà visibile sia sulla consolle che su wundeground e, ovviamente sull'interfaccia web di ecowitt
    puoi scegliere il wh31 EP e, in questo caso, puoi aggiungere fino a 8 wh31 per poter monitorare diversi ambienti, nessuno sarà visibile su wunderground, tutti saranno visibili su consolle e su interfaccia ecowitt

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

    "Se la tua incertezza di misura è simile al misurando, smetti di misurare, non stai misurando nulla" (cit. Andrea Merlone - INRiM)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •