Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 20 di 20
  1. #11
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    59
    Messaggi
    6,033
    Menzionato
    126 Post(s)

    Predefinito Re: Info nuova stazione da acquistare

    Citazione Originariamente Scritto da frankie986 Visualizza Messaggio
    Hai qualche link dove acquistarla?
    se posso consigliarti ti direi da un rivenditore italiano, MeteoProject al momento ha i prodotti ecowitt e Davis, sono persone serie e disponibili

    M.
    MeteoNetwork
    Validazione stazioni amatoriali

    mauro.serenello@meteonetwork.it
    mauro.serenello@protonmail.com



  2. #12
    Vento moderato L'avatar di frankie986
    Data Registrazione
    23/10/06
    Località
    San Vittore Olona (MI), Rosolini (S
    Età
    36
    Messaggi
    1,248
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: Info nuova stazione da acquistare

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Pur condividendo il consiglio non sono altrettanto drastico, pur essendo il responsabile validazioni di questa rete, e pur non accettando a norma i dati di temperatura e umidità di quel genere di stazioni, non le ritengo affatto da cestinare, possono essere un ottimo punto di inizio per un principiante, che con una modica spesa può avvicinarsi a questa passione che spesso può rivelarsi effimera.

    Qualora invece ci si appassioni veramente e si vogliano ottenere dati di maggior qualità, lo si potrà fare investendo con calma cifre più importanti

    quel tipo di stazioni ha un errore di temperatura strettamente legato alle condizioni, quando la ventilazione è di buona intensità e la radiazione solare non eccessiva, possono tutto sommato dare un dato presumibilmente vicino a quello reale, l'errore cresce al crescere della radiazione e alla diminuzione della ventilazione, casi in cui, soprattutto nel periodo estivo può portare a sovrastime importanti, spesso vicino o addirittura superiori ai 2 °C

    Partendo dal presupposto che TUTTE le schermature in condizioni difficili sovrastimano la temperatura, e consci di questo problema, se non si hanno particolari ambizioni non ne disdegno la scelta.

    Per quanto riguarda gli anemometri a ultrasuoni debbo ammettere che tale tecnologia, soprattutto nella fascia economica, è ancora acerba e può riservare problematiche in certe condizioni, problemi che comunque esistono anche a livello professionale laddove, anche se presente un sensore ad ultrasuoni, esso è sempre affiancato ad un sistema meccanico tradizionale di riferimento.

    Personalmente ho avuto modo di provare l'anemometro ad ultrasuoni della Ecowitt per diversi anni non riscontrando particolari problemi ed ottenendo ottimi dati se rapportati al mio Barani di riferimento, meccanico.

    M.
    Alla fine per iniziare mi potrei accontentare, consapevole che magari ci possono essere dei piccoli scostamenti rispetto a stazioni più professionali.

  3. #13
    Vento forte L'avatar di ale97
    Data Registrazione
    08/11/19
    Località
    Arbus (SU) 370 m/ Torino
    Età
    24
    Messaggi
    3,369
    Menzionato
    76 Post(s)

    Predefinito Re: Info nuova stazione da acquistare

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Pur condividendo il consiglio non sono altrettanto drastico, pur essendo il responsabile validazioni di questa rete, e pur non accettando a norma i dati di temperatura e umidità di quel genere di stazioni, non le ritengo affatto da cestinare, possono essere un ottimo punto di inizio per un principiante, che con una modica spesa può avvicinarsi a questa passione che spesso può rivelarsi effimera.

    Qualora invece ci si appassioni veramente e si vogliano ottenere dati di maggior qualità, lo si potrà fare investendo con calma cifre più importanti

    quel tipo di stazioni ha un errore di temperatura strettamente legato alle condizioni, quando la ventilazione è di buona intensità e la radiazione solare non eccessiva, possono tutto sommato dare un dato presumibilmente vicino a quello reale, l'errore cresce al crescere della radiazione e alla diminuzione della ventilazione, casi in cui, soprattutto nel periodo estivo può portare a sovrastime importanti, spesso vicino o addirittura superiori ai 2 °C

    Partendo dal presupposto che TUTTE le schermature in condizioni difficili sovrastimano la temperatura, e consci di questo problema, se non si hanno particolari ambizioni non ne disdegno la scelta.

    Per quanto riguarda gli anemometri a ultrasuoni debbo ammettere che tale tecnologia, soprattutto nella fascia economica, è ancora acerba e può riservare problematiche in certe condizioni, problemi che comunque esistono anche a livello professionale laddove, anche se presente un sensore ad ultrasuoni, esso è sempre affiancato ad un sistema meccanico tradizionale di riferimento.

    Personalmente ho avuto modo di provare l'anemometro ad ultrasuoni della Ecowitt per diversi anni non riscontrando particolari problemi ed ottenendo ottimi dati se rapportati al mio Barani di riferimento, meccanico.

    M.

    E' anche vero che se pure con un budget limitato si riesce fin da subito ad acquistare una stazione che permetta di cambiare lo schermo con un Davis secondo me si ottiene il maggior rapporto qualità/prezzo possibile....

  4. #14
    Vento moderato L'avatar di frankie986
    Data Registrazione
    23/10/06
    Località
    San Vittore Olona (MI), Rosolini (S
    Età
    36
    Messaggi
    1,248
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: Info nuova stazione da acquistare

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Pur condividendo il consiglio non sono altrettanto drastico, pur essendo il responsabile validazioni di questa rete, e pur non accettando a norma i dati di temperatura e umidità di quel genere di stazioni, non le ritengo affatto da cestinare, possono essere un ottimo punto di inizio per un principiante, che con una modica spesa può avvicinarsi a questa passione che spesso può rivelarsi effimera.

    Qualora invece ci si appassioni veramente e si vogliano ottenere dati di maggior qualità, lo si potrà fare investendo con calma cifre più importanti

    quel tipo di stazioni ha un errore di temperatura strettamente legato alle condizioni, quando la ventilazione è di buona intensità e la radiazione solare non eccessiva, possono tutto sommato dare un dato presumibilmente vicino a quello reale, l'errore cresce al crescere della radiazione e alla diminuzione della ventilazione, casi in cui, soprattutto nel periodo estivo può portare a sovrastime importanti, spesso vicino o addirittura superiori ai 2 °C

    Partendo dal presupposto che TUTTE le schermature in condizioni difficili sovrastimano la temperatura, e consci di questo problema, se non si hanno particolari ambizioni non ne disdegno la scelta.

    Per quanto riguarda gli anemometri a ultrasuoni debbo ammettere che tale tecnologia, soprattutto nella fascia economica, è ancora acerba e può riservare problematiche in certe condizioni, problemi che comunque esistono anche a livello professionale laddove, anche se presente un sensore ad ultrasuoni, esso è sempre affiancato ad un sistema meccanico tradizionale di riferimento.

    Personalmente ho avuto modo di provare l'anemometro ad ultrasuoni della Ecowitt per diversi anni non riscontrando particolari problemi ed ottenendo ottimi dati se rapportati al mio Barani di riferimento, meccanico.

    M.
    Penso che alla fine la prenderò, ma secondo te è meglio posizionarla al suolo o sul terrazzo? Al suolo avrei un bel terreno lontano da ostacoli.

  5. #15
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    59
    Messaggi
    6,033
    Menzionato
    126 Post(s)

    Predefinito Re: Info nuova stazione da acquistare

    Se scegli una AIO, quindi gruppo unico, ti consiglio il tetto, distante 2 MT dal piano del tetto, avrai dati di temperatura e umidità un poco più realistici e sarai a posto con vento (se la visuale è libera da ostacoli vicini) e pioggia
    Se invece scegli componenti separati anemometro a tetto, pioggia e sensore temperatura e umidità su prato, a 1,8/2 MT di altezza e, possibilmente, con sensore temperatura e umidità inserito in un buon schermo solare

    M.
    MeteoNetwork
    Validazione stazioni amatoriali

    mauro.serenello@meteonetwork.it
    mauro.serenello@protonmail.com



  6. #16
    Vento moderato L'avatar di frankie986
    Data Registrazione
    23/10/06
    Località
    San Vittore Olona (MI), Rosolini (S
    Età
    36
    Messaggi
    1,248
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: Info nuova stazione da acquistare

    Citazione Originariamente Scritto da capriccio Visualizza Messaggio
    Se scegli una AIO, quindi gruppo unico, ti consiglio il tetto, distante 2 MT dal piano del tetto, avrai dati di temperatura e umidità un poco più realistici e sarai a posto con vento (se la visuale è libera da ostacoli vicini) e pioggia
    Se invece scegli componenti separati anemometro a tetto, pioggia e sensore temperatura e umidità su prato, a 1,8/2 MT di altezza e, possibilmente, con sensore temperatura e umidità inserito in un buon schermo solare

    M.
    Pensavo di prendere quella che ho postato all'inizio, la Ecowitt che è un blocco unico. Quindi meglio tetto in questo caso.

  7. #17
    Vento moderato L'avatar di frankie986
    Data Registrazione
    23/10/06
    Località
    San Vittore Olona (MI), Rosolini (S
    Età
    36
    Messaggi
    1,248
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: Info nuova stazione da acquistare

    Citazione Originariamente Scritto da davidefa Visualizza Messaggio
    Considerando 0.4M di dati al giorno ( per 1 invio/minuto ad 1 servizio online ) direi che 'ci stai'
    0.4 M intendi 400 mega al giorno?

  8. #18
    Bava di vento
    Data Registrazione
    06/06/20
    Località
    Premariacco (UD)
    Età
    31
    Messaggi
    182
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Info nuova stazione da acquistare

    No: 0,4 megabytes ossia 400 kilobytes

  9. #19
    Vento moderato L'avatar di frankie986
    Data Registrazione
    23/10/06
    Località
    San Vittore Olona (MI), Rosolini (S
    Età
    36
    Messaggi
    1,248
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: Info nuova stazione da acquistare

    Citazione Originariamente Scritto da m.toso Visualizza Messaggio
    No: 0,4 megabytes ossia 400 kilobytes
    Ah ecco, quindi se mi faccio una tariffa da 500 mega al mese ci rientro tranquillamente giusto?

  10. #20
    Calma di vento
    Data Registrazione
    31/08/16
    Località
    prato
    Età
    41
    Messaggi
    35
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Info nuova stazione da acquistare

    Citazione Originariamente Scritto da frankie986 Visualizza Messaggio
    Ah ecco, quindi se mi faccio una tariffa da 500 mega al mese ci rientro tranquillamente giusto?
    Dipende da quanti tipi di file deve processare il programma che usi per la stazione meteo e quante volte si deve collegare al server Ftp per aggiornare i file, essi possono avere un formato *.txt *.xml o *.htm di solito pesano poche decine di Kilobyte

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •