Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 12
  1. #1
    Vento fresco L'avatar di darkboy91
    Data Registrazione
    28/11/12
    Località
    Spilimbergo(PN)
    Età
    29
    Messaggi
    2,599
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito posizionamento nuova stazione Davis

    Salve a tutti ragazzi,tra un paio di settimane dovrei installare una nuova stazione nel mio paese,una Davis Vantage Pro 2 Wireless.
    Vorrei metterla in campagna,ma mi serve qualche consiglio per il posizionamento.
    Appena possibile vi forniro' ulteriori informazioni,adesso vi allego una mappa satellitare grazie a google earth e vi indico le case dei dintorni con relativa distanza in metri.

    posizionamento nuova stazione Davis-cartin4.jpg


    Preferirei mettere la stazione su un palo a 2m da terra piuttosto che sul tetto della casa esistente(alta circa 3m,con un palo di 3 metri arriverei a 6m) sul mio terreno,per registrare al meglio le inversioni termiche della zona,ma ovviamente non vorrei spezzettare i componenti della davis in zone diverse o mettendo prolunghe varie.
    A breve alleghero' qualche foto della zona.

  2. #2
    Vento forte L'avatar di Stefano83
    Data Registrazione
    08/11/07
    Località
    Galàtone (LE)
    Età
    36
    Messaggi
    4,180
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: posizionamento nuova stazione Davis

    mi collego a questo topic in quanto il posizionamento diverso dei componenti è una cosa che potrebbe interessare anche me in futuro e finora non ho approfondito la questione perchè al momento sono costretto, per motivi di spazio, a tenere tutto l'ISS in blocco nella medesima collocazione.

    La situazione ideale vede lo schermo solare al suolo, mentre aneomometro e pluviometro in "quota". Al più, il pluviometro potrebbe rimanere anche accoppiato con lo schermo (come previsto secondo l'architettura originale) a patto di poter usufruire di uno spazio ben aperto e rispettando le norme OMM quanto più possibile.

    In quest'ultimo caso (anemometro terrazzo, pluvio-termoigro al suolo), a quanto ne so, si dovrebbe fare così, alternativamente:
    - acquisto del kit di trasmissione wireless aneometro, con altri 150 euro di spesa circa (in Italia);
    - oppure acquisto di relativa prolunga del cavo che può essere di varie misure, se non erro anche fino a 30m, per collegare direttamente l'anemometro allo scatolotto dell'ISS senza "intermediari" (e con spesa più contenuta).

    Nel primo caso, quello ideale (anemometro-pluviometro terrazzo, solo termoigro al suolo), oltre a quanto già detto per l'anemometro, ci sarebbe anche da considerare:
    - il kit di trasmissione dell'aneomometro è solo per l'anemometro e non si può interfacciare con il pluviometro o altri sensori; in questo caso bisognerebbe probabilmente utilizzarlo in combinazione con il Davis Envoy8X, un dispositivo che può ricevere i segnali da 8 sensori differenti, dal costo comunque abbastanza esoso (oltre 200 euro);
    - poichè il pluviometro deve essere staccato dallo schermo, si dovrebbe trovare una staffa o supporto ad hoc su cui installare la relativa base che prima era collegata con lo schermo.

    Alla luce di ciò, secondo me, per installare i sensori come nel caso ideale e risparmiando sulla spesa extra, la soluzione sarebbe quella di tenere lo scatolotto con la scheda di trasmissione con il pluviometro (installato a sua volta su una staffa) e aneomometro in terrazzo, mentre lo schermo solare al suolo con relativa prolunga di lunghezza variabile (dipende dall'abitazione ovviamente).

    Questo è quello che mi risulta, ma non avendo esperienza diretta potrebbe essermi sfuggito qualcosa e quindi, se qualcuno che magari ha già adottato una soluzione del genere avesse da correggere, o meglio aggiungere, altre considerazioni sarebbe ben accetto!!

    Nuovo sito: Meteosts

    Reti: MNW - WU - Sup.


    "Colui che segue la folla non andrà mai più lontano della folla. Colui che va da solo sarà più probabile che si troverà in luoghi dove nessuno è mai arrivato" ​(Albert Einstein)

  3. #3
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Orso Polare
    Data Registrazione
    18/09/08
    Località
    Roma
    Età
    72
    Messaggi
    5,294
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: posizionamento nuova stazione Davis

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano83 Visualizza Messaggio
    mi collego a questo topic in quanto il posizionamento diverso dei componenti è una cosa che potrebbe interessare anche me in futuro e finora non ho approfondito la questione perchè al momento sono costretto, per motivi di spazio, a tenere tutto l'ISS in blocco nella medesima collocazione.

    La situazione ideale vede lo schermo solare al suolo, mentre aneomometro e pluviometro in "quota". Al più, il pluviometro potrebbe rimanere anche accoppiato con lo schermo (come previsto secondo l'architettura originale) a patto di poter usufruire di uno spazio ben aperto e rispettando le norme OMM quanto più possibile.

    In quest'ultimo caso (anemometro terrazzo, pluvio-termoigro al suolo), a quanto ne so, si dovrebbe fare così, alternativamente:
    - acquisto del kit di trasmissione wireless aneometro, con altri 150 euro di spesa circa (in Italia);
    - oppure acquisto di relativa prolunga del cavo che può essere di varie misure, se non erro anche fino a 30m, per collegare direttamente l'anemometro allo scatolotto dell'ISS senza "intermediari" (e con spesa più contenuta).

    Nel primo caso, quello ideale (anemometro-pluviometro terrazzo, solo termoigro al suolo), oltre a quanto già detto per l'anemometro, ci sarebbe anche da considerare:
    - il kit di trasmissione dell'aneomometro è solo per l'anemometro e non si può interfacciare con il pluviometro o altri sensori; in questo caso bisognerebbe probabilmente utilizzarlo in combinazione con il Davis Envoy8X, un dispositivo che può ricevere i segnali da 8 sensori differenti, dal costo comunque abbastanza esoso (oltre 200 euro);
    - poichè il pluviometro deve essere staccato dallo schermo, si dovrebbe trovare una staffa o supporto ad hoc su cui installare la relativa base che prima era collegata con lo schermo.

    Alla luce di ciò, secondo me, per installare i sensori come nel caso ideale e risparmiando sulla spesa extra, la soluzione sarebbe quella di tenere lo scatolotto con la scheda di trasmissione con il pluviometro (installato a sua volta su una staffa) e anemometro in terrazzo, mentre lo schermo solare al suolo con relativa prolunga di lunghezza variabile (dipende dall'abitazione ovviamente).

    Questo è quello che mi risulta, ma non avendo esperienza diretta potrebbe essermi sfuggito qualcosa e quindi, se qualcuno che magari ha già adottato una soluzione del genere avesse da correggere, o meglio aggiungere, altre considerazioni sarebbe ben accetto!!
    Stefano ciao, come hai scritto all'inizio.. la miglior soluzione è quella di avere Schermo solare, pluviometro e scheda ISS a terra e anemometro e Wind Repeater sul tetto....
    Altra cosa... se stacchi il pluviometro dalla schermo, sarà lo schermo ad avere bisogno di una staffa per fissarlo al palo visto che è il pluviometro predisposto con il suo collare nero per l'attacco al palo e al disotto del pluvio ci sono i fori per fissare lo schermo T/h e la scatola ISS.
    Comunque sia.... considera che Davis dichiara la massima lunghezza del cavo dell'anemometro per cui lo considera adatto a essere prolungato con filo totale massimo di 73 mt.
    Al contrario mai letto di lunghezze massime sulle prolunghe del sensore T/H che conoscendo la tipologia del componente, appare del tutto improbabile che possa essere prolungato.
    Se i 73 mt ti bastano, la soluzione con maggiori prestazioni/minori spese è quella di prolungare l'anemometro sul tetto e lasciare tutto il resto a terra.

    Ultima modifica di Orso Polare; 02/10/2017 alle 11:28
    ciao a tutti da Roberto

    Stazione Davis 6163 VP2 Plus
    La mia webcam a Nord La mia webcam a Ovest



    Nell'interesse generale del Forum, NON RISPONDO privatamente a quesiti di ordine tecnico che invece possono essere dibattuti collettivamente

  4. #4
    Vento fresco L'avatar di darkboy91
    Data Registrazione
    28/11/12
    Località
    Spilimbergo(PN)
    Età
    29
    Messaggi
    2,599
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: posizionamento nuova stazione Davis

    Dunque io vorrei mettere l anemometro su questo tetto.(o dove c'è quella canna di bamboo oppure dall' altra parte dove il tetto è leggermente più alto mostrato nelle altre 2 fotografie).

    Per quanto riguarda il sensore ternoigrometrico e il pluvio vorrei metterli a 2 m dal suolo nella zona indicata nella quarta foto.
    In prossimità del pozzo c'è la struttura in ferro che vedete...vorrei prolungare la barra orizzontale all' apice per circa 1,1.5m in fuori per poter metterci poi il sensore..in alternativa dovrei metterla su terreno libero(quinta fotografia) su palo ( vorrei evitarlo per non dover mettere tiranti che sarebbero d intralcio dato l utilizzo agricolo del terreno.
    In alternativa monto tutto sul tetto o tutto in prossimità del suolo.

    Fatemi sapere eventualmente consigli o se vi serve ulteriore panoramica della zona.


    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di darkboy91; 02/10/2017 alle 12:04

  5. #5
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Orso Polare
    Data Registrazione
    18/09/08
    Località
    Roma
    Età
    72
    Messaggi
    5,294
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: posizionamento nuova stazione Davis

    Citazione Originariamente Scritto da darkboy91 Visualizza Messaggio
    Dunque io vorrei mettere ......
    CUT
    Abitare in campagna, avere la possibilità di montare tutto a norma OMM e non farlo..... sembra un sacrilegio
    Ti dico la mia opinione per quel che riesco a immaginare guardando le tue foto.....
    Prendo a riferimento l'ultima foto... mi procurerei un 2 metri o poco più di canna zincata per acqua di misura 1,5"... farei una piccola (50 * 50 ??) ma abbastanza profonda gettata di cemento quanto più vicina al basso muretto per non dare fastidio alla coltura..... o ci metti direttamente la canna affogata nel cemento o ci metti una "X" di misura adeguata a farci poi entrare la canna da 1,5" e di lunghezza di un 50cm da far entrare nella canna stessa. Chiaramente o la canna murata o la "X" dovranno essere perfettamente verticali in modo che non sei costretto a mettere tiranti per compensare canne "pendenti" e di tiranti per il vento, con una canna idraulica da 1,5" alta tra 1,70 e 1,80 cm non ne servono.
    Per questioni di manutenzione che una o due volte all'anno ti si presenteranno..... salire con una scala a 2 mt con le mani non è un problema ma se hai messo la "X" potrai ammainarla e issarla con facilità se mantieni in buono stato le viterie di fissaggio tra canna e doppia "T"
    La zona mi sembra abbastanza aperta da poter mantenere l'ISS tutto insieme anemometro compreso.

    ciao a tutti da Roberto

    Stazione Davis 6163 VP2 Plus
    La mia webcam a Nord La mia webcam a Ovest



    Nell'interesse generale del Forum, NON RISPONDO privatamente a quesiti di ordine tecnico che invece possono essere dibattuti collettivamente

  6. #6
    Vento fresco L'avatar di darkboy91
    Data Registrazione
    28/11/12
    Località
    Spilimbergo(PN)
    Età
    29
    Messaggi
    2,599
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: posizionamento nuova stazione Davis

    Citazione Originariamente Scritto da Orso Polare Visualizza Messaggio
    Abitare in campagna, avere la possibilità di montare tutto a norma OMM e non farlo..... sembra un sacrilegio
    Ti dico la mia opinione per quel che riesco a immaginare guardando le tue foto.....
    Prendo a riferimento l'ultima foto... mi procurerei un 2 metri o poco più di canna zincata per acqua di misura 1,5"... farei una piccola (50 * 50 ??) ma abbastanza profonda gettata di cemento quanto più vicina al basso muretto per non dare fastidio alla coltura..... o ci metti direttamente la canna affogata nel cemento o ci metti una "X" di misura adeguata a farci poi entrare la canna da 1,5" e di lunghezza di un 50cm da far entrare nella canna stessa. Chiaramente o la canna murata o la "X" dovranno essere perfettamente verticali in modo che non sei costretto a mettere tiranti per compensare canne "pendenti" e di tiranti per il vento, con una canna idraulica da 1,5" alta tra 1,70 e 1,80 cm non ne servono.
    Per questioni di manutenzione che una o due volte all'anno ti si presenteranno..... salire con una scala a 2 mt con le mani non è un problema ma se hai messo la "X" potrai ammainarla e issarla con facilità se mantieni in buono stato le viterie di fissaggio tra canna e doppia "T"
    La zona mi sembra abbastanza aperta da poter mantenere l'ISS tutto insieme anemometro compreso.

    Ma l anemometro va bene a 3m dal suolo?

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

  7. #7
    Vento forte L'avatar di Stefano83
    Data Registrazione
    08/11/07
    Località
    Galàtone (LE)
    Età
    36
    Messaggi
    4,180
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: posizionamento nuova stazione Davis

    Citazione Originariamente Scritto da Orso Polare Visualizza Messaggio
    Stefano ciao, come hai scritto all'inizio.. la miglior soluzione è quella di avere Schermo solare, pluviometro e scheda ISS a terra e anemometro e Wind Repeater sul tetto....
    Altra cosa... se stacchi il pluviometro dalla schermo, sarà lo schermo ad avere bisogno di una staffa per fissarlo al palo visto che è il pluviometro predisposto con il suo collare nero per l'attacco al palo e al disotto del pluvio ci sono i fori per fissare lo schermo T/h e la scatola ISS.
    Comunque sia.... considera che Davis dichiara la massima lunghezza del cavo dell'anemometro per cui lo considera adatto a essere prolungato con filo totale massimo di 73 mt.
    Al contrario mai letto di lunghezze massime sulle prolunghe del sensore T/H che conoscendo la tipologia del componente, appare del tutto improbabile che possa essere prolungato.
    Se i 73 mt ti bastano, la soluzione con maggiori prestazioni/minori spese è quella di prolungare l'anemometro sul tetto e lasciare tutto il resto a terra.

    ciao Roberto, intanto si, nonostante ce l'abbia sottomano inizialmente mi era sfuggito che lo schermo dovrebbe necessariamente essere connesso al pluvio visto che è quest'ultimo ad avere il relativo collare da fissare sul palo.

    Tuttavia io penserei ad una soluzione ottimale, e questo vale sia per @Totò che @darkboy91, entrambi in procinto di acquistare una Davis Vantage Pro2 e la cui sistemazione è in campagna in entrambi i casi; io mi sto occupando direttamente del primo, per cui ho già fatto un sopralluogo in zona (ma le considerazioni valgono per entrambi).

    L'ideale, chiaramente, è mettere il termoigro al suolo ed il resto in terrazzo, o comunque in un punto ben rialzato quanto più possibile libero da ostacoli (alberi) nelle vicinanze. Purtroppo però, essendo il pluvio connesso allo schermo, non si potrebbe fare e si dovrebbe fare di tutto per trovare uno spazio sufficientemente ampio e libero che "accontenti" il pluviometro.

    Nel mio caso purtroppo ciò non è possibile (alberi troppo "ingombranti" e quando piove a vento sottostimerebbe sicuro), è pertanto necessario separare il termoigro dal pluviometro, quindi pluviometro ed anemometro dovrebbero essere sistemati in cima insieme allo scatolotto dell'ISS ed il termoigro al suolo su palo ben interrato.

    Per quanto riguarda il fissaggio dello schermo, dovremmo quindi procurarci o realizzare una staffa adatta e non dovrebbe essere un grosso problema; rimane la questione della prolunga del Cavo RJ che va dal termoigro al suolo all'ISS in terrazzo.

    Avendo un pò studiato il modo per realizzarlo, e considerando una lunghezza del cavo di circa 40 metri, la domanda è: c'è il rischio di decadimento del segnale per una distanza così lunga?

    Sarebbe importante saperlo prima di iniziare qualunque intervento.

    Nuovo sito: Meteosts

    Reti: MNW - WU - Sup.


    "Colui che segue la folla non andrà mai più lontano della folla. Colui che va da solo sarà più probabile che si troverà in luoghi dove nessuno è mai arrivato" ​(Albert Einstein)

  8. #8
    Vento forte L'avatar di Stefano83
    Data Registrazione
    08/11/07
    Località
    Galàtone (LE)
    Età
    36
    Messaggi
    4,180
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: posizionamento nuova stazione Davis

    Citazione Originariamente Scritto da Orso Polare Visualizza Messaggio
    Abitare in campagna, avere la possibilità di montare tutto a norma OMM e non farlo..... sembra un sacrilegio
    Ti dico la mia opinione per quel che riesco a immaginare guardando le tue foto.....
    Prendo a riferimento l'ultima foto... mi procurerei un 2 metri o poco più di canna zincata per acqua di misura 1,5"... farei una piccola (50 * 50 ??) ma abbastanza profonda gettata di cemento quanto più vicina al basso muretto per non dare fastidio alla coltura..... o ci metti direttamente la canna affogata nel cemento o ci metti una "X" di misura adeguata a farci poi entrare la canna da 1,5" e di lunghezza di un 50cm da far entrare nella canna stessa. Chiaramente o la canna murata o la "X" dovranno essere perfettamente verticali in modo che non sei costretto a mettere tiranti per compensare canne "pendenti" e di tiranti per il vento, con una canna idraulica da 1,5" alta tra 1,70 e 1,80 cm non ne servono.
    Per questioni di manutenzione che una o due volte all'anno ti si presenteranno..... salire con una scala a 2 mt con le mani non è un problema ma se hai messo la "X" potrai ammainarla e issarla con facilità se mantieni in buono stato le viterie di fissaggio tra canna e doppia "T"
    La zona mi sembra abbastanza aperta da poter mantenere l'ISS tutto insieme anemometro compreso.

    quoto però avrei qualche dubbio sull'anemometro per il quale secondo me sarebbe opportuno "prolungare il palo" di un altro paio di metri

    Nuovo sito: Meteosts

    Reti: MNW - WU - Sup.


    "Colui che segue la folla non andrà mai più lontano della folla. Colui che va da solo sarà più probabile che si troverà in luoghi dove nessuno è mai arrivato" ​(Albert Einstein)

  9. #9
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Orso Polare
    Data Registrazione
    18/09/08
    Località
    Roma
    Età
    72
    Messaggi
    5,294
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: posizionamento nuova stazione Davis

    Citazione Originariamente Scritto da Stefano83 Visualizza Messaggio
    CUT
    Per quanto riguarda il fissaggio dello schermo, dovremmo quindi procurarci o realizzare una staffa adatta e non dovrebbe essere un grosso problema; rimane la questione della prolunga del Cavo RJ che va dal termoigro al suolo all'ISS in terrazzo.

    CUT
    Il sensore T/H è un doppio componente, resistivo sulla sezione "T" e capacitivo sulla sezione "H"
    Prolungare con filo per quanto buono, va ad aggiungere resistenza e capacità all'insieme e, ripeto, non si è mai avuta notizia di una simile fattibilità almeno da parte Davis.... ad allungare l'anemometro ok.... probabilmente anche allungare il pluvio che in fondo è un interruttore che apre e chiude è ok ma... T/H e sensori solari..... non ci penserei

    ciao a tutti da Roberto

    Stazione Davis 6163 VP2 Plus
    La mia webcam a Nord La mia webcam a Ovest



    Nell'interesse generale del Forum, NON RISPONDO privatamente a quesiti di ordine tecnico che invece possono essere dibattuti collettivamente

  10. #10
    Vento fresco L'avatar di andre95
    Data Registrazione
    01/12/10
    Località
    Borgomanero (NO)
    Età
    25
    Messaggi
    2,900
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: posizionamento nuova stazione Davis

    Citazione Originariamente Scritto da darkboy91 Visualizza Messaggio
    Ma l anemometro va bene a 3m dal suolo?

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
    Dipende che dati vuoi dal tuo anemometro, se ti interessa avere una stima seria del vento devi alzarlo almeno a 5 metri, anche 10 magari
    Accumulo 2013: 1399.5 mm
    2012: 1332.0 mm

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •