Pagina 14 di 14 PrimaPrima ... 4121314
Risultati da 131 a 134 di 134
  1. #131
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,270
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Citazione Originariamente Scritto da snow Visualizza Messaggio
    Come hai intuito, io faccio solo domande semplici!
    Grazie per la risposta, è sufficientemente esaustiva.
    Le tue domande, come i tuoi interventi Snow sono sempre piacevoli e interessanti, credimi
    Devo invece correggermi sul sensore della meteohelix pro, e per questo ringrazio @Raffaello che ha fatto delle foto che più tardi allego, dalle quali sembrerebbe trattarsi di un sht31
    Cambia poco nel discorso generale ma per correttezza andava corretta l'informazione

    Mauro

    edit


    questo il sensore montato sulla Meteohelix pro, fonte @Raffaello

    Stazione Barani Meteohelix IoT-photo_2019-12-04_07-53-03.jpg

    notare la finestra sul sensore, piccola e di forma circolare, questo è il 31
    Stazione Barani Meteohelix IoT-31.jpg

    questo invece il 25, come notiamo laq finestra è lunga e rettangolare

    Stazione Barani Meteohelix IoT-25.jpg
    ero certo di poter sbagliare

    Mauro
    Ultima modifica di capriccio; 04/12/2019 alle 07:57
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile (Capriccio)

  2. #132
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Raffaello
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Scandriglia(RI)
    Età
    48
    Messaggi
    515
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Citazione Originariamente Scritto da snow Visualizza Messaggio
    Siete grandi, mi state facendo conoscere un mondo finora sconosciuto.
    SHT31 ed SHT25 (che probabilmente è il sensore montato sulla meteohelix) sono due ottimi sensori; l'SHT25 è il "top di gamma" della serie SHT2x. Tra i due, voi, quale ritenete sia migliore?
    La differenza tra i due sensori non è nel range, precisione o linearità, ma semplicemente nelle dimensioni, nel consumo, range di alimentazione e output.L'SHT25 lo confronterei però con l'SHT35 e non con l'SHT31.


    SHT3x:
    Size 2.5 x 2.5 x 0.9 mm
    Output I²C, Voltage Out
    Supply voltage range 2.15 to 5.5 V
    Energy consumption 4.8µW (at 2.4 V, low repeatability, 1 measurement / s)
    RH operating range 0 - 100% RH
    T operating range -40 to +125°C (-40 to +257°F)
    RH response time 8 sec (tau63%)
    SHT2x:
    Size 3 x 3 x 1.1 mm
    Output I²C digital, PWM, SDM
    Supply voltage range 2.1 to 3.6 V
    Energy consumption 3.2µW (at 8 bit, 1 measurement / s)
    RH operating range 0 - 100% RH
    T operating range -40 to +125°C (-40 to +257°F)
    RH response time 8 sec (tau63%)
    -------------------------
    Raffaello Di Martino - IZ0QWM
    http://www.kwos.org/poggiocoresemeteo - http://www.kwos.it

  3. #133
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    516
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Noto che il sensore è montato seguendo le indicazioni della Sensirion e infatti nel datasheet ribadiscono che hanno tenuto conto del fenomeno dell'autoriscaldamento dei sensori, dovuto al fatto che il sensore, per funzionare, viene alimentato. Più basso è il consumo, più basso l'autoriscaldamento che si nota in alcuni sensori specialmente se non sufficientemente arieggiati.

    Il protocollo di trasmissione è in genere irrilevante, in sensori come questi I2C o SPI (un altro protocollo) sono equivalenti in quanto si limitano a trasportare il valore digitale.
    Ultimamente i sensori usano l'I2C perché con soli 4 fili, 2 alimentazione e 2 per lo scambio di dati, si possono collegare assieme più sensori diversi in quanto ognuno ha il suo indirizzo. Però non si possono collegare assieme molti sensori uguali perché ogni sensore ha un indirizzo assegnato in fabbrica e pochi permettono di poterlo cambiare in un intervallo di solito molto limitato. Il totale degli indirizzi possibili è poco meno di 127 a meno di implementazioni particolari.

    Un altro protocollo sarebbe il OneWire, proposto dalla Dallas ma non usato da altri. E' quello del popolare sensore di temperatura DS18B20 e sarebbe possible creare delle catene di decine di sensori collegati da solo 3 fili, due per l'alimentazione e uno solo per il protocollo. Ogni DS18B20 ha un numero di serie che è quello utilizzato per scegliere con quale sensore parlare.
    Ne parlo qui
    Datalogger con Arduino e una catena di DS18B20

    Tornando ai Sensirion io, se dovessi costruire qualcosa di nuovo, mi orienterei sul più recente SHT85. Tecnicamente non è difficile sostituire le serie precedenti con questo, il bus è sempre I2C ma cambia forse il set di comandi, quindi andrebbe aggiornato il firmware. Forse è più complicato per una azienda in quanto va cambiata tutta una filiera di produzione già collaudata. Per me che sto tentando di realizzare tutto in casa è invece banale.

  4. #134
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    516
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Gli SHT3x con uscita in tensione non sono veri sensori analogici in quanto la tensione è generara internamente a partire dal dato digitale con un convertitore DAC, c'è lo schema nel datasheet.

    Questi sono i valori dichiarati. Ricordo che quelli di umidità sono misurati a 25°C.

    SHT25
    Stazione Barani Meteohelix IoT-sht25.jpg
    SHT31
    Stazione Barani Meteohelix IoT-sht31rh.jpgStazione Barani Meteohelix IoT-sht31t.jpg
    SHT85
    Stazione Barani Meteohelix IoT-sht85.jpg
    Ultima modifica di zoomx; 04/12/2019 alle 10:47

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •