Pagina 1 di 14 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 134
  1. #1
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,290
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Stazione Barani Meteohelix IoT

    Mi permetto di dedicare questa stanza alla stazione professionale Barani Meteohelix Pro anche in vista dell'imminente arrivo della nuova versione, ancora migliorata nelle performance, soprattutto in merito a schermatura e tempi di campionamento.

    Stazione Barani Meteohelix IoT-s117875179_g.jpg

    A breve dovrebbe essere pronto anche il Meteosense, che permetterà di collegare ulteriori sensori quali bagnatura fogliare, temperatura del suolo, anemometro, sensori di temperatura aggiuntivi etc
    Molto spesso, mi ritrovo a ricevere richieste di informazioni in merito al funzionamento, alle caratteristiche, alle modalità di connessione e, di volta in volta, inoltro in azienda tali richieste se reputo di non essere all'altezza di una risposta professionalmente adeguata.
    Barani ha pertanto pensato di dedicare una pagina alle faq relative a questa stazione e comunque ai loro prodotti in generale, la sezione è accessibile al seguente link

    FAQ - Weather Stations — BARANI DESIGN Technologies

    qualora qualcuno ritenga di poter aggiungere ulteriori quesiti, lo faccia pure qui in modo che io li possa far inserire nella pagina se di interesse generale

    Grazie
    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile (Capriccio)

  2. #2
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Raffaello
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Scandriglia(RI)
    Età
    48
    Messaggi
    519
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Ottima idea quella di riaprire il post sulla meteohelix.
    Confermo che è un'ottima stazione di monitoraggio dati meteo.
    Ormai la pagina del confronto la conoscete tutti e quindi chiunque può apprezzare le ottime performances dello schermo


    Inviato dal mio G3221 utilizzando Tapatalk

  3. #3
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,290
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Citazione Originariamente Scritto da Raffaello Visualizza Messaggio
    Ottima idea quella di riaprire il post sulla meteohelix.
    Confermo che è un'ottima stazione di monitoraggio dati meteo.
    Ormai la pagina del confronto la conoscete tutti e quindi chiunque può apprezzare le ottime performances dello schermo


    Inviato dal mio G3221 utilizzando Tapatalk
    Bello risentirti Raffaeelo, erano alcuni giorni che non scrivevi, spero nessun problema

    confermo i pareri positivi sulla meteohelix ma attendo la nuova versione, certamente ulteriormente migliorata, nel frattempo, una ventina di giorni fa ho avuto un problema:

    ho avuto una delle mie classiche notti insonni, sai, quelle notti che passi ad occhi sbarrati, ti giri e rigiri nel letto senza trovare una posizione confortevole, credo capiti spesso a tanti.
    Ad alcuni capita perchè magari stanno poco bene, altri perchè pensano a problemi di lavoro o a bellissime donne, a me capita spesso quando mi rimugina qualcosa nell'ambito della mia passione

    Quella notte il mio pensiero fisso era il meteoshield pro di barani, nel mio inconscio so e sono consapevole della sua superiorità rispetto ad uno schermo passivo tradizionale, so che la sua arma è tutta nella capacità di sfruttare anche il minimo alito di vento per ricreare una ventilazione al suo interno, ma mi mancava uno step, un qualcosa sfuggiva da queste certezze, poi, credo attorno alle 3,30 ho intuito cosa mi mancava.

    Mi sono domandato, ma perchè questa dote non utilizzarla in maniera attiva e non passiva? a questo punto il passo successivo è stato immediato e dopo pochi istanti avevo impresso nella mente uno schermo totalmente diverso dal meteoshield, uno schermo che si, sfrutta la forma elicoidale dei piatti per poter canalizzare al meglio la poca aria presente ma lo fa in maniera attiva ed efficace.

    Il meteoshield ha una serie di elicoidi che si sviluppano sul piano orizzontale, ciò permette a una sola porzione del flusso in arrivo di incanalarsi in maniera costruttiva, il posizionamento del sensore decide quale parte di flusso verrà utilizzata allo scopo, la restante andrà inevitabilmente persa, io ho ragionato esattamente al contrario con l'intenzione di utilizzare il 100% dell'aria che colpisce lo schermo e far si che si possano sfruttare anche brezze al limite del misurabile.

    Tra gli improperi di mia moglie, mi sono alzato e buttato giù su carta la mia idea, il giorno dopo ero già da un mio amico, sai di quelli smanettoni, che lavora nella grafica, e assieme abbiamo buttato giù il 3d di questa idea, l'ho sottoposta ad alcune aziende e, ieri, una di queste, una delle più note nel settore professionale, ha mostrato un ottimo interesse, sembra che, nell'arco di una quindicina di giorni, questo progettino verrà dato in pasto a qualche software professionale nella gestione dei flussi per valutarne la possibile efficacia, step necessario per anche solo pensare di provare a realizzarne un prototipo funzionante.

    Purtroppo si tratta di un'idea non percorribile con l'autocostruzione, richiede macchinari per la realizzazione al di fuori della portata di un appassionato, per il momento, purtroppo, e a causa di questo contatto, non mi è concesso postare disegni e principi di funzionamento, ma questo penso sia comprensibile.

    Magari non se ne farà nulla, magari i software decreteranno che è un progetto inutile e mal ideato, ma non importa, nella mia testa funziona, e ciò significa che, a 56 anni, la mia mente è ancora attiva e pronta a mettersi in gioco, e ciò mi basta

    Vabbè, post noiosissimo, di nessuna utilità, quasi melodrammatico in chiusura, ma prometto che aggiornerò, nel bene o nel male, e se dovesse, come probabilmente sarà, andar male, sarò il primo a chiederne la cancellazione.

    Mauro





    ____________
    Non rispondo a messaggi privati riguardanti consigli di installaz
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile (Capriccio)

  4. #4
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Raffaello
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Scandriglia(RI)
    Età
    48
    Messaggi
    519
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Ciao Mauro,
    tutto ok dal punto di vista fisico. Giusto problematiche lavorative dovute ad aumento di lavoro con personale in USA che mi tengono sveglio anche la notte.

    Mi hai fatto sorridere A 56 anni sei nel fior fiore della tua maturità mentale.
    Ottimo per l'idea, tienici aggiornati.

    Non parliamo di software di simulazione sennò mi arrabbio...non hanno pagato la licenza in azienda e quindi per ora siamo bloccati !!! Ormai da qualche mese.
    -------------------------
    Raffaello Di Martino - IZ0QWM
    http://www.kwos.org/poggiocoresemeteo - http://www.kwos.it

  5. #5
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,290
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Citazione Originariamente Scritto da Raffaello Visualizza Messaggio
    Ciao Mauro,
    tutto ok dal punto di vista fisico. Giusto problematiche lavorative dovute ad aumento di lavoro con personale in USA che mi tengono sveglio anche la notte.

    Mi hai fatto sorridere A 56 anni sei nel fior fiore della tua maturità mentale.
    Ottimo per l'idea, tienici aggiornati.

    Non parliamo di software di simulazione sennò mi arrabbio...non hanno pagato la licenza in azienda e quindi per ora siamo bloccati !!! Ormai da qualche mese.
    Bene Raffaello, meglio così, mi spiace per questa grave mancanza da parte dell'azienda, si tratta di software fondamentali, e le licenze vanno pagate
    grazie per i complimenti, si la mente viaggia ancora bene, magari è la carrozzeria che mostra i segni, ma tant'è

    l'idea ti confermo che è qualcosa di particolare, una strada mai percorsa fino ad oggi in ambito di schermature passive, ne riprende la filosofia ma spinge al massimo il concetto di elicoide già applicato da Barani, è sempre uno schermo passivo ma con un approccio totalmente diverso, ma non voglio illudermi, tantopiù che se non ci sono arrivati studiosi e ingegneri fino ad oggi perchè avrei dovuto farlo io che sono un ignorante??

    comunque stiamo a vedere le evoluzioni, e per evoluzioni intendo anche quelle dello schermo che ho in mente

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile (Capriccio)

  6. #6
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,290
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Intanto sto cominciando a verificare il comportamento della vp2 rispetto alla meteohelix pro per valutarne l'effettiva sovrastima, le temperature cominciano a salire e i primi valori importanti di radiazione solare portano già alcune differenze.

    devo dire che, ieri, prima giornata di questo raffronto, la vp2 si è comportata benissimo, e questo grazie alla buona ventilazione naturale, presente per quasi tutta la giornata, ovviamente i distacchi ci sono, inevitabilmente, e saranno destinati a salire, ma tutto sommato siamo ancora su livelli accettabili

    Stazione Barani Meteohelix IoT-schermata-2019-04-07-09.50.31.jpeg

    Stazione Barani Meteohelix IoT-schermata-2019-04-07-09.57.14.jpeg

    come possiamo notare, l'andamento nelle ore di primo mattino è quasi una linea sovrapposta, dalle 10,30 circa, all'impennata della radiazione solare, il divario si fà apprezzabile e tale rimane fino alle 19 circa per poi riallinearsi

    la vp2 segna un +0,21 sulla media dei rilevamenti e un +0,45 sul valore di temperatura massima campionamento a 10 minuti

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile (Capriccio)

  7. #7
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,290
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Nel seguente grafico vediamo invece il comportamento della vp2 rispetto al meteoshield pro, il sensore nel meteoshield pro è un sensirion testato in camera climatica, l'incertezza di misura è di +o- 0,1° rispetto alla vp2
    il grafico è centrato dalle 11,30 di stamane a poco fa, evidente la sovrastima della vp2 con picchi superiori a 1,1°
    radiazione solare massima di 1118w/mq registrata attorno alle 13,45

    Stazione Barani Meteohelix IoT-schermata-2019-04-07-18.58.42.jpeg

    la curva del meteoshield appare molto frastagliata e "nervosa" rispetto a quella della vp2, questo è dovuto alla differente reattività delle schermature, dinamica e tempi di risposta dei sensori sono estremamente simili
    Ultima modifica di capriccio; 07/04/2019 alle 21:39
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile (Capriccio)

  8. #8
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,290
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Dati di riepilogo di oggi del confronto vp2 5 piatti vs meteoshield pro

    Stazione Barani Meteohelix IoT-schermata-2019-04-09-22.30.44.jpeg

    nonostante il cielo velato per buona parte del giorno e l'ottima ventilazione naturale, le differenze appaiono evident e tangibili e, inevitabilmente, destinate a crescere con il passare dei giorni

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile (Capriccio)

  9. #9
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,290
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Torna il sole e si riprende il confronto, anche se credo di fermarmi qui e attendere le prossime settimane quando le condizioni diventeranno man mano sempre più difficili
    oggi giornata soleggiata ma sempre abbastanza ventosa, quindi non difficile per la vp2, la radiazione solare continua a salire e inevitabilmente i distacchi con il meteoshield pro crescono

    Stazione Barani Meteohelix IoT-schermata-2019-04-16-18.13.02.jpeg

    interessante anche il grafico che evidenzia le differenze della vp2 rispetto al meteoshield, il grado di sovrastima è oramai questione di giorni

    Stazione Barani Meteohelix IoT-schermata-2019-04-16-18.13.18.jpeg

    aggiungo che utilizzo a raffronto il meteoshield pro per questioni di comodità software, i risultati della stazione meteohelix pro sono sovrapponibili a quelli del meteoshield pro
    Ultima modifica di capriccio; 16/04/2019 alle 17:20
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile (Capriccio)

  10. #10
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,290
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Stazione Barani Meteohelix IoT

    Reattività e linearizzazione valori

    A parte gli ennesimi commenti suii valori assoluti, oggi vorrei puntare maggiormente l'attenzione dei pochissimi che potessero essere interessati, sull'andamento dello scostamento della vp2 rispetto al meteoshield pro.
    Ricordo ancora una volta che il sensirion nel meteoshield pro, precedentemente calibrato con la vp2 e con incertezza massima di 0,1°, non è all'interno del suo contenitore ma in aria libera, senza alcuna ostruzione, questo ne causerà una morte prematura ma ha il vantaggio di una notevole reattività, solo una garza è appoggiata sul sensore, come peraltro avviene sul sensore della vp2

    Oggi giornata serena, solo qualche passaggio di nubio nella mattinata, ventilazione moderata con massimo di 11 km/h circa a 2,5 mt, la radiazione solare ha avuto un crescendo notevole dopo le 10 raggiungendo un picco di 856w/mq alle ore 13 circa

    riepilogo di confronto

    Stazione Barani Meteohelix IoT-schermata-2019-04-17-21.44.14.jpeg

    fin qui nulla di anomalo, si ripetono mediamente i risultati degli scorsi giorni, ma osserviamo ora il grafico dello scostamento, ricordo che lo 0 è il valore del meteoshield pro, lo ritengo un valore affidabile perchè la stazione meteohelix pro ha dato medesimi risultati e idem il mio fido ds18b20 calbrato in davis 7714

    Stazione Barani Meteohelix IoT-schermata-2019-04-17-21.44.31.jpeg

    possiamo notare un discreto allineamento nelle prima ore del mattino, la curva del meteoshield è più nervosa e questo grazie alla maggior reattività dell'accoppiata schermo/sensore, nel momento però di rapida salita della temperatura, come normalmente avviene in una giornata di primavera/estate con cielo sereno, la vp2 è restia a registrare tale crescita, sembra ancorata al dato precedente, quasi necessitasse di ulteriori campionamenti di conferma prima di passare al decimale successivo, leggevo tempo fa che davis adotta un circuito di linearizzazione del dato di temperatura fornito dal sensore, non vorrei che fosse proprio questa la causa di tale lentezza di reazione, nel frattempo il meteoshield pro "vola" e con lui la meteohelix pro e, ancor più rapidamente dato il campionamento a 1 secondo, il ds18b20

    Si giunge al punto di equilibrio attorno alle 10, ma da questo momento la radiazione solare si fa imponente e qui la situazione si capovolge, e non per un discorso di reattività ma per l'evidente differenza qualitativa della schermatura, la vp2 sale mediamente di circa mezzo grado sopra il meteoshield fino a toccare 1° di sovrastima nel pomeriggio tardo, quando cioè la vp2 non gode dell'ombreggiamento del trasmettitore iss sullo schermo causa inclinazione dei raggi solari, questa sovrastima la accompagna fino a serata tarda, la vp2 avrà bisogno ancora di tempo per rientrare in letture corrette, al momento in cui scrivo ho

    vp2 11,9
    meteoshield pro 11,8
    meteohelix pro 11,75
    ds18b20 11,8

    post lunghissimo e noiosissimo, spero possa essere stato interessante per qualcuno
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile (Capriccio)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •