Pagina 3 di 5 PrimaPrima 12345 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 41
  1. #21
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,870
    Menzionato
    41 Post(s)

    Predefinito Re: Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate

    Giustissmo e concordo su tutto Raffaello, so che la strada intrapresa non è facile e altrettanto difficile potrebbe diventare estendere questo tipo di procedura ad altre stazioni.
    credo proprio che la chiave di lettura stia tutta nel parametro relativo all'assorbimento della radiazione, che sia diffusa, riflessa o da irraggiamento, del materiale e nella costante di tempo della schermatura, se focalizzaimo per un attimo la prestazione in un orario scevro da trasferimenti importanti, quale quello attorno alle 19, il dato corretto evidenzia comunque la "nervosità" di risposta della ws80 addirittura nettamente superiore a quella dell'apogee, anche in virtù del fatto che quest'ultimo, in questi orari ha ventilazione probabilmente al minimo

    Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate-schermata-2020-01-07-21.03.57.jpeg
    ciò ci da come direzione la schermatura del sensore come principale obiettivo, ma la sua risposta, sia in termini di costante di tempo che di accumulo e smaltimento del calore non è, purtroppo, un dato costante, e da qui le difficoltà nella sua corretta interpretazione


    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  2. #22
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Raffaello
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Scandriglia(RI)
    Età
    49
    Messaggi
    641
    Menzionato
    36 Post(s)

    Predefinito Re: Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate

    Buongiorno a tutti,
    al momento la semplicissima logica del software è questa:

    - tengo in memoria le ultime due misure della radiazione solare senza offset
    - conosco l'offset imposto sulla radiazione solare e lo elimino dopo la lettura
    ( poichè agisco sui parametri di assorbibilità della radiazione solare da parte della plastica, preferisco tenere l'offset fuori dalla formula. Ci possono essere errori commessi dell'utente nel setting degli offset, che sballerebbero tutto. L'importante è l'andamento della radiazione solare.)

    Ecco quello che fa il software:


    Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate-ws80_corr_main_eng.png Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate-ws80_corr_solarradiation.png Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate-ws80_corr_energybalance.png

    Maggiore è il paramentro as e maggiore è il valore che si deve sottrarre alla temperatura reale.

    ATTENZIONE: il mio sensore di riferimento è un apogee ventilato.
    Ultima modifica di Raffaello; 11/01/2020 alle 07:44
    -------------------------
    Raffaello Di Martino - IZ0QWM
    http://www.kwos.org/poggiocoresemeteo - http://www.kwos.it

  3. #23
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    925
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate

    Fra un valore di radiazione solare e il precedente quanto tempo passa?

  4. #24
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Raffaello
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Scandriglia(RI)
    Età
    49
    Messaggi
    641
    Menzionato
    36 Post(s)

    Predefinito Re: Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Fra un valore di radiazione solare e il precedente quanto tempo passa?
    Bravissimo zoomx. Al momento passano circa 4 minuti, ma quando e se l'applicazione sarà a regime in un firmware, bisognerà fare considerazioni differenti o basarsi sul tempo e non sul numero di misure.
    Insomma...diciamo che da prendere come riferimento è la modalità di controllo e non le tempistiche.
    -------------------------
    Raffaello Di Martino - IZ0QWM
    http://www.kwos.org/poggiocoresemeteo - http://www.kwos.it

  5. #25
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    925
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate

    Per alba e tramonto io avevo pensato ad un algoritmo che fornisse gli orari in base al giorno dell'anno e dalla posizione geografica.
    E poi magari ad una macchina a stati finiti dove gli stati possono essere notte, alba, giorno e tramonto. Un algoritmo per ogni stato. Il tempo comanda il passaggio di stato.
    E calcolare la pendenza della luminosità invece di sottrazione di valori.
    Ma forse sto complicando troppo!

  6. #26
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Raffaello
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Scandriglia(RI)
    Età
    49
    Messaggi
    641
    Menzionato
    36 Post(s)

    Predefinito Re: Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Per alba e tramonto io avevo pensato ad un algoritmo che fornisse gli orari in base al giorno dell'anno e dalla posizione geografica.
    E poi magari ad una macchina a stati finiti dove gli stati possono essere notte, alba, giorno e tramonto. Un algoritmo per ogni stato. Il tempo comanda il passaggio di stato.
    E calcolare la pendenza della luminosità invece di sottrazione di valori.
    Ma forse sto complicando troppo!
    Si, troppo complicato. Nel senso che poi servono le coordinate del luogo, serve l'algoritmo degli effemeridi. Insomma, tutte cose che non possono stare in un firmware.
    Per questo mi sto tenendo moooolto basso con le logiche.
    Il software che feci sulla visibilità atmosferica non entrava più in un firmware e fui costretto a metterlo su un minipc tipo rasberry: toradex
    Ma aveva dentro reti neurali, effemeridi, elaborazione di immagini, ecc.
    -------------------------
    Raffaello Di Martino - IZ0QWM
    http://www.kwos.org/poggiocoresemeteo - http://www.kwos.it

  7. #27
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    925
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate

    Mai provata ma quando parlavo di calcolare alba e tramonto avevo in mente questa libreria
    GitHub - sfrwmaker/sunMoon: arduino library to calculate moon day and sunrise and sunset times
    e anche un progetto per STM32 (ma con un core arduinico) di un tizio che ha automatizzato la fotografia delle albe e che dovrei avere da qualche parte.
    Il GW-1000 usa un ESP8266 (se non ricordo male) che dovrebbe farcela comodamente a meno che il firmware attuale non abbia lasciato margini sufficienti.

  8. #28
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    56
    Messaggi
    2,870
    Menzionato
    41 Post(s)

    Predefinito Re: Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    Mai provata ma quando parlavo di calcolare alba e tramonto avevo in mente questa libreria
    GitHub - sfrwmaker/sunMoon: arduino library to calculate moon day and sunrise and sunset times
    e anche un progetto per STM32 (ma con un core arduinico) di un tizio che ha automatizzato la fotografia delle albe e che dovrei avere da qualche parte.
    Il GW-1000 usa un ESP8266 (se non ricordo male) che dovrebbe farcela comodamente a meno che il firmware attuale non abbia lasciato margini sufficienti.
    Allora, a parte i complimenti @zoomx per il supporto e l'alto livello tecnico degli interventi, dobbiamo ricordarci che tutto questo dovrà poi essere sottoposto a ecowitt per lo studio della fattibilità.
    E' pertanto necessario, come giustamente ha detto Raffaello, cercare di semplificare al massimo l'algoritmo, contrariamente si corre il rischio di non poterlo inserire nei normali firmware di aggiornamento e studiare qualcosa che lavori autonomamente e a valle del sistema di rilevamento

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  9. #29
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Raffaello
    Data Registrazione
    19/05/09
    Località
    Scandriglia(RI)
    Età
    49
    Messaggi
    641
    Menzionato
    36 Post(s)

    Predefinito Re: Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate

    La giornata diurna di oggi sta volgendo al termine ed ecco il grafico che tira le somme.

    Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate-ws80_09-01-20.jpg

    Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate-ws80_09-01-20_2.png
    Verde = WS80 originale
    Blu = Davis Aerocone (bianco senza ceramica)
    Viola = WS80 Corretta
    Rosso = Apogee
    Ultima modifica di Raffaello; 09/01/2020 alle 15:43
    -------------------------
    Raffaello Di Martino - IZ0QWM
    http://www.kwos.org/poggiocoresemeteo - http://www.kwos.it

  10. #30
    Burrasca forte L'avatar di snow
    Data Registrazione
    26/08/09
    Località
    Termini Imerese (PA)
    Messaggi
    8,854
    Menzionato
    75 Post(s)

    Predefinito Re: Un diverso approccio sulla correzione delle temperature con le stazioni poco schermate

    Forse me lo sono perso, ma perché hai rimosso il disco in ceramica?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •