Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Burrasca forte L'avatar di jako86
    Data Registrazione
    19/02/06
    Località
    Montanaro (TO)/Saluggia (VC)
    Età
    34
    Messaggi
    8,672
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Nuova installazione meteo + info ubicazione

    Buongiorno a tutti.
    Avrei preso in considerazione l'idea di installare una Davis Vp2 wireless con schermo passivo + wifi logger 2 e per questioni economiche ovviamente la comprerei importata dagli USA (il prezzo, compreso di spedizione, ammonterebbe a 715 dollari a cui aggiungerci il 25% di spese/dazi.... In totale quindi 895 dollari, che con il cambio attuale equivalrebbero a circa 750 euro).

    Avrei alcune domande:
    - l'installazione dei sensori avverrà sul tetto di casa, all'estremità di un nuovo palo che dovrò montare...potrebbe creare problemi, e quindi invalidare i dati, la presenza di un palo con relativa antenna a circa due metri-due metri e mezzo di distanza?
    - il solo schermo passivo è sufficiente, ponendo che tra i sensori ed il tetto ci sarà una distanza minima di 2 metri?
    - Comprando la stazione dagli Usa avrei bisogno di un commutatore e/o altro?
    - Su scaled instruments, si può acquistare opzionalmente, a 300 dollari, il nist traceable: multi sensore package.. Sinceramente non ho capito di cosa si tratta e soprattutto se possa servire.

    Allego foto della possibile ubicazione, il cerchio in blu indica la zona nella quale verrà posizionato il nuovo palo su cui verranno messi i sensori...
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Nuova installazione meteo + info ubicazione-img_20201205_144452.jpg  

  2. #2
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    57
    Messaggi
    4,848
    Menzionato
    105 Post(s)

    Predefinito Re: Nuova installazione meteo + info ubicazione

    Citazione Originariamente Scritto da jako86 Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti.
    Avrei preso in considerazione l'idea di installare una Davis Vp2 wireless con schermo passivo + wifi logger 2 e per questioni economiche ovviamente la comprerei importata dagli USA (il prezzo, compreso di spedizione, ammonterebbe a 715 dollari a cui aggiungerci il 25% di spese/dazi.... In totale quindi 895 dollari, che con il cambio attuale equivalrebbero a circa 750 euro).

    Avrei alcune domande:
    - l'installazione dei sensori avverrà sul tetto di casa, all'estremità di un nuovo palo che dovrò montare...potrebbe creare problemi, e quindi invalidare i dati, la presenza di un palo con relativa antenna a circa due metri-due metri e mezzo di distanza?
    - il solo schermo passivo è sufficiente, ponendo che tra i sensori ed il tetto ci sarà una distanza minima di 2 metri?
    - Comprando la stazione dagli Usa avrei bisogno di un commutatore e/o altro?
    - Su scaled instruments, si può acquistare opzionalmente, a 300 dollari, il nist traceable: multi sensore package.. Sinceramente non ho capito di cosa si tratta e soprattutto se possa servire.

    Allego foto della possibile ubicazione, il cerchio in blu indica la zona nella quale verrà posizionato il nuovo palo su cui verranno messi i sensori...
    Ciao, ti rispondo per quanto nelle mie possibilità:

    - la presenza di un palo a 2/2,5 metri di distanza dal palo della stazione non ne pregiudica la messa a norma ne i dati, ovviamente è bene che l'anemometro venga a trovarsi oltre il palo vicino, in maniera che goda di visuale libera, perlomeno limitatamente a questo ostacolo, poi andrà valutato nella sua completezza in base ae eventuali ulteriori ostacoli e disturbi vicini

    - lo schermo passivo è sufficiente se la zona gode di una buona e costante ventilazione, è ovvio attendersi valori presumibilmente maggiori di quelli reali nel periodo tardo primaverile/estivo ma sono comunque ritenuti accettabili per avere la stazione a norma

    - consiglio lascia stare il NIST

    Mauro
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

  3. #3
    Burrasca forte L'avatar di jako86
    Data Registrazione
    19/02/06
    Località
    Montanaro (TO)/Saluggia (VC)
    Età
    34
    Messaggi
    8,672
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Nuova installazione meteo + info ubicazione

    Ok, grazie.
    Ad ogni modo ora vedrò il da farsi visto che le tempistiche per le spedizioni dagli Usa, causa covid, si sono dilatate parecchio.

  4. #4
    myMeteoNetwork Team
    Data Registrazione
    25/07/19
    Località
    nepi (VT)
    Età
    39
    Messaggi
    1,298
    Menzionato
    128 Post(s)

    Predefinito Re: Nuova installazione meteo + info ubicazione

    pero vedo li sotto in mezzo una bella unita esterna del condizionatore, se d'estate e in funzione quella sputa un bel po' di caldo proprio sotto la stazione

  5. #5
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    3,246
    Menzionato
    112 Post(s)

    Predefinito Re: Nuova installazione meteo + info ubicazione

    Citazione Originariamente Scritto da jako86 Visualizza Messaggio
    - Su scaled instruments, si può acquistare opzionalmente, a 300 dollari, il nist traceable: multi sensore package.. Sinceramente non ho capito di cosa si tratta e soprattutto se possa servire.
    I sensori NIST sono sensori calibrati con strumenti campione, la calibrazione probabilmente va ripetuta periodicamente e ti viene fornito un certificato di calibrazione.

  6. #6
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    57
    Messaggi
    4,848
    Menzionato
    105 Post(s)

    Predefinito Re: Nuova installazione meteo + info ubicazione

    Citazione Originariamente Scritto da zoomx Visualizza Messaggio
    I sensori NIST sono sensori calibrati con strumenti campione, la calibrazione probabilmente va ripetuta periodicamente e ti viene fornito un certificato di calibrazione.
    Confermo quanto ottimamente spiegato da @zoomx e aggiungo una precisazione
    spesso si tende a fare confusione sui termini e sul loro significato in ambito metrologico, la calibrazione andrebbe, più correttamente, chiamata "caratterizzazione" di un sensore, qualunque parametro esso misuri
    la sua funzione non è quella di ottenere un sensore più preciso o più accurato, ma avere una documentazione ufficiale che ne attesti il comportamento in un determinato range riferito a sensori primari

    va ripetuta annualmente per scopi professionali a causa del drifting del sensore

    Mauro
    Ultima modifica di capriccio; 05/12/2020 alle 23:14
    MeteoNetwork
    Responsabile validazioni

    "La misura della reale temperatura dell'aria è l'arduo tentativo di misurare un misurando non misurabile" (Mauro Capriccio)

    "Quando parli con me di raffronti tra stazioni "vicine" sappi che per me 50 metri sono troppi" (Mauro Capriccio)

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •