Pagina 4 di 7 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 62
  1. #31
    Tempesta violenta L'avatar di bufera87
    Data Registrazione
    19/09/05
    Località
    Vittorio V.(TV) 110m
    Età
    35
    Messaggi
    12,596
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: [Sperimentazione...] Come autocostruire una stazione meteo con tecnologia IoT - LoRaWan

    L'appetito vien mangiando... ecco quindi che, presa famigliarità con il sistema LoraWAN e la piattaforma TTN (V3), sono in corso nuovi lavori e nuovi esperimenti, ed in particolare sto sviluppando un sensore le cui caratteristiche sono visibili qui: LSN50-V2 -- Waterproof Long Range Wireless LoRa Sensor Node
    (acquistato qui, circa 75€ spedizione inclusa + sonda esterna 3 fili € 4) LSN50-V2 Waterproof LoRa Sensor Node

    Ho agevolmente registrato il sensore su TTN V3 e da lì, con account specifico, ho implementato il dispositivo (che permette diverse combinazioni di input e quindi di misure, non solo la basilare temperatura) sulla piattaforma gratuita Cayenne Log in to Cayenne che permette di ricevere i dati in tempo reale, visualizzarli e poi archiviarli permettendo infine il download in un file di testo successivamente elaborabile con Excel.

    Come primo test l'ho piazzato in freezer e poi nei prossimi giorni farò dei test di trasmissione con la sua antenna standard, in attesa che mi arrivino antenne dedicate.

    Simpatico, sto LoRaWAN
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Tecnico Meteorologo certificato (WMO 1083 – registro DEKRA DTC-TMT-001-17 secondo UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012). www.meteoravanel.it (webcam realtime e dati meteo da oltre 15 punti di osservazione e monitoraggio a Vittorio Veneto e dintorni).

  2. #32
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,526
    Menzionato
    135 Post(s)

    Predefinito Re: [Sperimentazione...] Come autocostruire una stazione meteo con tecnologia IoT - LoRaWan

    Io avanzo lentamente. Gateway ST configurato per TheThingsNetwork e registrato, scheda trasmittente ST programmata per trasmettere umidità e temperatura presi con il sensore integrato, vedo i dati che arrivano in TTN ma ancora non ho sviluppato la parte Cayenne.

  3. #33
    Tempesta violenta L'avatar di bufera87
    Data Registrazione
    19/09/05
    Località
    Vittorio V.(TV) 110m
    Età
    35
    Messaggi
    12,596
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: [Sperimentazione...] Come autocostruire una stazione meteo con tecnologia IoT - LoRaWan

    importante è andare avanti, ci vuole calma e... tempo
    Tecnico Meteorologo certificato (WMO 1083 – registro DEKRA DTC-TMT-001-17 secondo UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012). www.meteoravanel.it (webcam realtime e dati meteo da oltre 15 punti di osservazione e monitoraggio a Vittorio Veneto e dintorni).

  4. #34
    Bava di vento
    Data Registrazione
    22/10/17
    Località
    Due Carrare (PD)
    Messaggi
    144
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: [Sperimentazione...] Come autocostruire una stazione meteo con tecnologia IoT - LoRaWan

    Ciao, come prosegue il progetto?

  5. #35
    Bava di vento
    Data Registrazione
    06/06/20
    Località
    Premariacco (UD)
    Età
    32
    Messaggi
    217
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: [Sperimentazione...] Come autocostruire una stazione meteo con tecnologia IoT - LoRaWan

    Citazione Originariamente Scritto da yVega Visualizza Messaggio
    Ciao, come prosegue il progetto?
    Faccio pubblicità al suo sito che seguo con costanza: Meteo Ravanel • Webcam e Stazioni meteo di Vittorio Veneto
    Nella sezione blog vedi tutti gli sviluppi!


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  6. #36
    Tempesta violenta L'avatar di bufera87
    Data Registrazione
    19/09/05
    Località
    Vittorio V.(TV) 110m
    Età
    35
    Messaggi
    12,596
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: [Sperimentazione...] Come autocostruire una stazione meteo con tecnologia IoT - LoRaWan

    Buongiorno a tutti, eccomi dopo un pò di latitanza
    Intanto grazie a M.Toso per il follow-up

    Poi, un paio di novità: la prima è una inaspettata buona notizia inerente la candidatura per la presentazione di un poster che, dopo la valutazione del Comitato internazionale (si vedano i riferimenti dei commissari a questo link https://www.wmocimo.net/committee/), è stata accettata a inizio luglio per la WMO-TECO (Technical Conference on Meteorological and Environmental Instruments and Methods of Observation) e quest’anno si terrà a Parigi dal 10 al 13 ottobre, in contemporanea alla Meteorological Technology World Expo.Trattandosi di una conferenza a livello mondiale, questo risultato che parte da un progetto del tutto basato su passione e volontariato del team di lavoro che lo supporta (e voglio qui ricordare Bruno, Tobia, Mauro, Matteo, Maura, Alex e molti altri ancora) è davvero sorprendente ed incoraggiante, in quanto nel programma preliminare ad oggi disponibile (https://www.wmocimo.net/wp-content/u...08072022-1.pdf), spiccano molti nomi di ricercatori di altissimo livello e figure rilevanti della meteorologia mondiale. Ci andremo di persona, sarà un ottimo appuntamento anche per parlare di LoRaWAN e delle applicazioni in meteorologia



    la seconda è un articolo dettagliato realizzato su un case history per una stazione che ho assemblato e installato qui sulle Prealpi, con una sorta di how-to passo passo: Stazione termo-igro-pluviometrica IoT LoRaWAN con nodo Dragino LSN50-V2: il "Case history" di Casera Pian dei Grassi (Col Visentin - 1209m s.l.m. - TV) >> Meteo Ravanel | Stazione meteo amatoriale di Vittorio Veneto

    buon proseguimento!
    Tecnico Meteorologo certificato (WMO 1083 – registro DEKRA DTC-TMT-001-17 secondo UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012). www.meteoravanel.it (webcam realtime e dati meteo da oltre 15 punti di osservazione e monitoraggio a Vittorio Veneto e dintorni).

  7. #37
    myMeteoNetwork Team L'avatar di capriccio
    Data Registrazione
    07/12/16
    Località
    Montemarciano (AN)
    Età
    59
    Messaggi
    6,195
    Menzionato
    130 Post(s)

    Predefinito Re: [Sperimentazione...] Come autocostruire una stazione meteo con tecnologia IoT - LoRaWan

    Citazione Originariamente Scritto da bufera87 Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti, eccomi dopo un pò di latitanza
    Intanto grazie a M.Toso per il follow-up

    Poi, un paio di novità: la prima è una inaspettata buona notizia inerente la candidatura per la presentazione di un poster che, dopo la valutazione del Comitato internazionale (si vedano i riferimenti dei commissari a questo link https://www.wmocimo.net/committee/), è stata accettata a inizio luglio per la WMO-TECO (Technical Conference on Meteorological and Environmental Instruments and Methods of Observation) e quest’anno si terrà a Parigi dal 10 al 13 ottobre, in contemporanea alla Meteorological Technology World Expo.Trattandosi di una conferenza a livello mondiale, questo risultato che parte da un progetto del tutto basato su passione e volontariato del team di lavoro che lo supporta (e voglio qui ricordare Bruno, Tobia, Mauro, Matteo, Maura, Alex e molti altri ancora) è davvero sorprendente ed incoraggiante, in quanto nel programma preliminare ad oggi disponibile (https://www.wmocimo.net/wp-content/u...08072022-1.pdf), spiccano molti nomi di ricercatori di altissimo livello e figure rilevanti della meteorologia mondiale. Ci andremo di persona, sarà un ottimo appuntamento anche per parlare di LoRaWAN e delle applicazioni in meteorologia



    la seconda è un articolo dettagliato realizzato su un case history per una stazione che ho assemblato e installato qui sulle Prealpi, con una sorta di how-to passo passo: Stazione termo-igro-pluviometrica IoT LoRaWAN con nodo Dragino LSN50-V2: il "Case history" di Casera Pian dei Grassi (Col Visentin - 1209m s.l.m. - TV) >> Meteo Ravanel | Stazione meteo amatoriale di Vittorio Veneto

    buon proseguimento!
    Complimenti e benvenuto in una sede ben più adatta alle tue conoscenze
    dirò a Graziano di supportarvi al meglio

    M.
    MeteoNetwork
    Validazione stazioni amatoriali

    mauro.serenello@meteonetwork.it
    mauro.serenello@protonmail.com



  8. #38
    Tempesta violenta L'avatar di bufera87
    Data Registrazione
    19/09/05
    Località
    Vittorio V.(TV) 110m
    Età
    35
    Messaggi
    12,596
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: [Sperimentazione...] Come autocostruire una stazione meteo con tecnologia IoT - LoRaWan

    Grazie mille Mauro!!
    Tecnico Meteorologo certificato (WMO 1083 – registro DEKRA DTC-TMT-001-17 secondo UNI CEI EN ISO/IEC 17024:2012). www.meteoravanel.it (webcam realtime e dati meteo da oltre 15 punti di osservazione e monitoraggio a Vittorio Veneto e dintorni).

  9. #39
    Bava di vento
    Data Registrazione
    06/06/20
    Località
    Premariacco (UD)
    Età
    32
    Messaggi
    217
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: [Sperimentazione...] Come autocostruire una stazione meteo con tecnologia IoT - LoRaWan

    Citazione Originariamente Scritto da bufera87 Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti, eccomi dopo un pò di latitanza
    la seconda è un articolo dettagliato realizzato su un case history per una stazione che ho assemblato e installato qui sulle Prealpi, con una sorta di how-to passo passo: Stazione termo-igro-pluviometrica IoT LoRaWAN con nodo Dragino LSN50-V2: il "Case history" di Casera Pian dei Grassi (Col Visentin - 1209m s.l.m. - TV) >> Meteo Ravanel | Stazione meteo amatoriale di Vittorio Veneto
    Ciao Bufera87! Una domanda per te sul "Pluviometro con uscita impulsiva (dry-contact)". Quali sono le alternative? Il pluviometro a doppia bascula della Davis funziona con lo stesso principio? So che c'è un reed, ma non so come si classifichi.
    Poi mi chiedevo come si coniuga un pluviometro con il nodo dragino. Ritengo che il nodo dragino debba consumare molto poco affinché duri la batteria. Con un sensore di temperatura è facile da immaginare che l'elettronica stia "ibernata" per 10 minuti (intervallo arbitrario che uso come esempio) e ogni 10 minuti "si svegli", rilevi la temperatura e trasmetta i dati. Con un pluviometro invece il nodo dragino deve restare "sempre sveglio". E la batteria quanto ne soffre?
    Premetto che parlo senza sapere nulla del LSN50-V2... anche se non posso nasconderti che ne ho ordinato uno anche io.. quanto mi piacciono sti aggeggi!

  10. #40
    Vento forte
    Data Registrazione
    18/09/19
    Località
    Catania
    Messaggi
    4,526
    Menzionato
    135 Post(s)

    Predefinito Re: [Sperimentazione...] Come autocostruire una stazione meteo con tecnologia IoT - LoRaWan

    Di solito si usa la tecnica ad interrupt, cioè il dragino dorme e viene svegliato dallo scadere dei 10 minuti oppure da un impulso del pluviometro. Nell'ultimo caso aggiorna il conteggio e torna a dormire.
    Altra tecnica potrebbe essere quella di usare una MCU apposta a basso consumo, un PIC ad esempio, che faccia solo il conteggio sempre con tecnica del basso consumo ed interrupt e che venga poi interrogato dal dragino ogni 10 minuti.

    Io nei miei esperimenti son fermo perché non trovo gateway nei miei dintorni raggiungibili dai nodi.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •