Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 31

Discussione: taratura igrometro

  1. #1
    davidefa
    Ospite

    Predefinito taratura igrometro

    Cercando un po' in giro ho trovato i seguenti modi per verificare la taratura di un igrometro:

    a) avvolgere l'igrometro ( con la sua custodia/scatolotto ) in uno straccio umido, inserire il tutto in un contenitore ermetico ( tipo scatola di plastica per alimenti o busta di plastica richiudibile ), dopo qualche ora ( 6 ore? ) l'umidit├* si dovrebbe essere stabilizzata intorno al 96-98%

    b) prendere un piccolo recipiente ( ho utilizzato un bicchiere da caff├Ę ) ,riempirne met├* di sale da cucina ( cloruro di sodio ), aggiungere un po' d'acqua ( il sale non si deve sciogliere, deve avere una consistenza di 'sabbia bagnata' ), inserire questo recipiente e l'igrometro in un contenitore ermetico ( come sopra ), dopo qualche ora ( 6 ore o meglio 12 ore ) l'umidit├* si dovrebbe essere stabilizzata intorno al 75% ( +-3% )

    Utilizzando uno di questi sali ├Ę possibile ottenere altri valori di umidit├*:

    SALT BATH PUBLISHED RH AT 25 ┬░ C
    LITHIUM BROMIDE 6.37%
    LITHIUM CHLORIDE 11.30%
    POTASSIUM ACETATE 22.51%
    MAGNESIUM CHLORIDE 32.80%
    POTASSIUM CARBONATE 43.16%
    MAGNESIUM NITRATE 52.89%
    SODIUM BROMIDE 57.57%
    POTASSIUM IODIDE 68.86%
    SODIUM CHLORIDE 75.30%
    POTASSIUM CHLORIDE 84.34%
    POTASSIUM SULFATE 97.30%

    ( questa tabella ├Ę tratta dal kit di calibrazione per gli strumenti Kestrel 3000, 3500, 4000... )

    P.S. Queste verifiche vanno fatte a temperatura costante ( sto provando il mio sensore ws2300 da qualche ora, si sta stabilizzando intorno al 73% )
    P.P.S. Questo metodi di taratura a sali saturi non ├Ę stato inventato da Vanna Marchi ;-)

  2. #2
    Uragano L'avatar di Conte
    Data Registrazione
    06/03/04
    LocalitÓ
    Grottammare (AP) 0-170 mt slm
    EtÓ
    56
    Messaggi
    15,663
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: taratura igrometro

    Carino!
    Davis Vantage Pro2 wireless. LaCrosse WS 2300 cablata con schermo artigianale autoventilabile.
    "L'uomo non ha avuto il mondo in regalo dai suoi genitori, lo ha avuto in prestito dai propri figli"


  3. #3
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Blackfox
    Data Registrazione
    14/12/03
    LocalitÓ
    Rignano S/Arno (FI)
    Messaggi
    14,016
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: taratura igrometro

    Si, conoscevo questi metodi, ma pi├╣ che per tarare serve a verificare la correttezza dello strumento.
    Comunque interessante conferma.....


    Area di osservazione: Rignano Sull'Arno, area urbana (quota 110-200 m slm); stazione meteo (Davis Vantage Vue) cod. tsc009 rete MNW-CEM; quota strumentaz. 160 m slm, installazione urbana su copertura. Il sito meteo: **Rignano meteo**





  4. #4
    Uragano L'avatar di Conte
    Data Registrazione
    06/03/04
    LocalitÓ
    Grottammare (AP) 0-170 mt slm
    EtÓ
    56
    Messaggi
    15,663
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: taratura igrometro

    In effetti anche nelle norme ISO aziendali si parla di taratura strumenti ma spesso essi sono non tarabili e a mio avviso la terminologia ├Ę errata. E' solo possibile effettuare un test di verifica dell'accuratezza dopodich├Ę, se lo scostamento supera l'errore massimo accettabile, non resta che acquistare un nuovo strumento. Il ns ├Ę un caso del genere. Non sapendo/potendo agire sul circuito per modificare il comportamento strumentale non rimane che la sostituzione.
    Ad ogni modo non sarebbe male, sopratutto per gli igrometri Oregon effettuare questo test con almeno tre sali a UR indotta molto diverse. Per i LaCrosse sceglierei in particolar modo il solfato di potassio.
    Se la purezza richiesta (vedo che manca qs dato) per i sali citati non ├Ę molto elevata i costi per tale prove sarebbero di basso costo.
    Davis Vantage Pro2 wireless. LaCrosse WS 2300 cablata con schermo artigianale autoventilabile.
    "L'uomo non ha avuto il mondo in regalo dai suoi genitori, lo ha avuto in prestito dai propri figli"


  5. #5
    davidefa
    Ospite

    Predefinito Re: taratura igrometro

    Ho verificato la taratura del sensore igro in due punti:
    1) con cloruro di sodio, valore atteso 75.3%, valore misurato 73-74%
    2) con cloruro di magnesio ( trovato in farmacia ), valore atteso 32.8%, valore misurato 37%

  6. #6
    myMeteoNetwork Team L'avatar di Blackfox
    Data Registrazione
    14/12/03
    LocalitÓ
    Rignano S/Arno (FI)
    Messaggi
    14,016
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: taratura igrometro

    Citazione Originariamente Scritto da davidefa
    Ho verificato la taratura del sensore igro in due punti:
    1) con cloruro di sodio, valore atteso 75.3%, valore misurato 73-74%
    2) con cloruro di magnesio ( trovato in farmacia ), valore atteso 32.8%, valore misurato 37%
    Mi sembrano ottimi risultati !!!!

    Area di osservazione: Rignano Sull'Arno, area urbana (quota 110-200 m slm); stazione meteo (Davis Vantage Vue) cod. tsc009 rete MNW-CEM; quota strumentaz. 160 m slm, installazione urbana su copertura. Il sito meteo: **Rignano meteo**





  7. #7
    Uragano L'avatar di Conte
    Data Registrazione
    06/03/04
    LocalitÓ
    Grottammare (AP) 0-170 mt slm
    EtÓ
    56
    Messaggi
    15,663
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: taratura igrometro

    Sembrano anche a me....Sarebbe importante vedere anche altri sensori testati con questo metodo, di qualsiasi marca.
    Davis Vantage Pro2 wireless. LaCrosse WS 2300 cablata con schermo artigianale autoventilabile.
    "L'uomo non ha avuto il mondo in regalo dai suoi genitori, lo ha avuto in prestito dai propri figli"


  8. #8
    davidefa
    Ospite

    Predefinito Re: taratura igrometro

    Un appunto sulla velocit├* dell'igrometro lacrosse ws2300:
    ho potuto constatare pi├╣ volte che portando l'igrometro dalla scatola di taratura ( 44%, ho dovuto ripetere pi├╣ volte la taratura con cloruro di magnesio, mi si stabilizzava sempre su questo valore, ho infine scoperto che il contenitore non era sufficentemente stagno :-( ) all'ambiente aperto ( 60% ), la lettura ├Ę balzata da 44% a 60% in 1 solo intervallo di campinamento ( circa 2 minuti in wireless )

  9. #9
    Uragano L'avatar di Conte
    Data Registrazione
    06/03/04
    LocalitÓ
    Grottammare (AP) 0-170 mt slm
    EtÓ
    56
    Messaggi
    15,663
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: taratura igrometro

    Alta velocit├* quindi. La tua esperienza suggerisce che possibilmente sarebbe opportuno effettuare le prove quando l'UR ambientale ├Ę vicina a quella che si vuole misurare sfruttando i sali. Ci sarebbero meno possibili errori dovuti cattiva ermeticit├* del contenitore di prova.
    Davis Vantage Pro2 wireless. LaCrosse WS 2300 cablata con schermo artigianale autoventilabile.
    "L'uomo non ha avuto il mondo in regalo dai suoi genitori, lo ha avuto in prestito dai propri figli"


  10. #10
    ghiro
    Ospite

    nebbia Re: taratura igrometro

    riguardo alle norme iso ecc ecc in realtÓ avere un campione di riferimento, che quindi possiede proprietÓ fisiche o chimiche ben definite Ŕ in realtÓ un ottimo metodo di verifica, perche' oggettivo.

    io sto avendo adesso il problemna di verificare una camera adiabatica a 95% , che controll con i miei lacrossini ws8610 e che il produttore-manutentore mi controlla con uno strumento tarato a 90%..
    questo e' problematico, e credo questo post mi aiuterÓ molto..


    per chi vuol parlare di metrologia della metereologia io son molto interessato cmq!
    ciao gente

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •