Pagina 65 di 79 PrimaPrima ... 1555636465666775 ... UltimaUltima
Risultati da 641 a 650 di 788
  1. #641
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    32
    Messaggi
    27,436
    Menzionato
    438 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    Nuovo disturbo ad 1 onda che darà il massimo dei suoi effetti in stratosfera tra circa 6 giorni con forte rallentamento delle velocità zonali e VPS dislocato e allungato tra nord atlantico e nord Europa
    Allegato 426268
    Warming che poi è visto in graduale riassorbimento a seguire con flussi in azzeramento
    Allegato 426269
    Nel frattempo l'asse del VPS subirà una rotazione, pur mantenendo i centri di vorticità tra Atlantico ed Europa.
    Allegato 426270
    Le conseguenze troposferiche non dovrebbero mutare molto rispetto al pattern attuale con getto teso in Atlantico e Storm track piuttosto basso sul nostro continente.
    Mi aspetterei un graduale mutamento di questa configurazione da metà mese circa con possibile veloce passaggio artico marittimo ad est dell'Italia e successivamente ripristino di zonalità alta con HP disteso sui paralleli dell'Europa meridionale
    una bella schifezza insomma
    Si vis pacem, para bellum.

  2. #642
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    55
    Messaggi
    7,670
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    Nuovo disturbo ad 1 onda che darà il massimo dei suoi effetti in stratosfera tra circa 6 giorni con forte rallentamento delle velocità zonali e VPS dislocato e allungato tra nord atlantico e nord Europa
    Allegato 426268
    Warming che poi è visto in graduale riassorbimento a seguire con flussi in azzeramento
    Allegato 426269
    Nel frattempo l'asse del VPS subirà una rotazione, pur mantenendo i centri di vorticità tra Atlantico ed Europa.
    Allegato 426270
    Le conseguenze troposferiche non dovrebbero mutare molto rispetto al pattern attuale con getto teso in Atlantico e Storm track piuttosto basso sul nostro continente.
    Mi aspetterei un graduale mutamento di questa configurazione da metà mese circa con possibile veloce passaggio artico marittimo ad est dell'Italia e successivamente ripristino di zonalità alta con HP disteso sui paralleli dell'Europa meridionale
    Sostanzialmente d'accordo anche se mi riservo qualche dubbio in merito alla componente forzante della stratosfera da adesso in avanti.
    Il vps si indebolirà comunque in maniera sostanziale e questo potrebbe in realtà essere l'indizio di un progressivo decoupling e di una non sovrapponibile situazione sinottica tra i piani del vortice polare.
    Matteo



  3. #643
    Banned
    Data Registrazione
    26/04/09
    Località
    Brigodunum (NO)
    Età
    35
    Messaggi
    17,856
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    una bella schifezza insomma
    Beh, è tutto l'inverno che va così...non credo che la storia muterà proprio negli ultimi 10 giorni
    Mi auguro solo di tornare a sentir parlare di AO disturbato, Orso, antizonalità il prima possibile

  4. #644
    Vento fresco L'avatar di tifernate
    Data Registrazione
    28/06/02
    Località
    Citta' di Castello (PG) - centro st
    Età
    49
    Messaggi
    2,931
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da Nix novariensis Visualizza Messaggio
    Beh, è tutto l'inverno che va così...non credo che la storia muterà proprio negli ultimi 10 giorni
    Mi auguro solo di tornare a sentir parlare di AO disturbato, Orso, antizonalità il prima possibile
    .se va bene per il prossimo Natale.
    Citta' di Castello(PG):
    http://www.tifernometeo.tk/

  5. #645
    Bava di vento
    Data Registrazione
    30/03/15
    Località
    ceranesi (GE)
    Età
    31
    Messaggi
    75
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    Nuovo disturbo ad 1 onda che darà il massimo dei suoi effetti in stratosfera tra circa 6 giorni con forte rallentamento delle velocità zonali e VPS dislocato e allungato tra nord atlantico e nord Europa
    Allegato 426268
    Warming che poi è visto in graduale riassorbimento a seguire con flussi in azzeramento
    Allegato 426269
    Nel frattempo l'asse del VPS subirà una rotazione, pur mantenendo i centri di vorticità tra Atlantico ed Europa.
    Allegato 426270
    Le conseguenze troposferiche non dovrebbero mutare molto rispetto al pattern attuale con getto teso in Atlantico e Storm track piuttosto basso sul nostro continente.
    Mi aspetterei un graduale mutamento di questa configurazione da metà mese circa con possibile veloce passaggio artico marittimo ad est dell'Italia e successivamente ripristino di zonalità alta con HP disteso sui paralleli dell'Europa meridionale
    Mi trovi totalmente d'accordo su quello che hai appena scritto, la nuova rotazione del vps verso i lidi scandinavi e successivamente siberiani non farà altro che comportare un nuovo innalzamento del fronte polare con ritorno dell'hp, niente mostri stile dicembre ma una nuova pausa stabile

  6. #646
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,435
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Io invece mi trovo d'accordo con la puntualizzazione di mat, la possibile risalita di gpt insieme al progressivo indebolimento del vp potrebbe determinare anche azioni di blocking consistenti nella 3 decade...ovviamente ancora incerto il destino del mediterraneo...

  7. #647
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    34
    Messaggi
    2,569
    Menzionato
    67 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da zago remigio Visualizza Messaggio
    Stratosfera che aveva chiuso i battenti già a fine dicembre, fredda e impermeabile. I successivi MW ne sono la testimonianza. Ancora uno, forse due e poi si va al FW. Conseguenze in troposfera ? 0.
    Non sono d'accordo. Gli ultimi warming hanno avuto effetti si in troposfera, solamente la disposizione del VP non è stata e non sarà (almeno fino a metà mese) ottimale per ondate di freddo in Europa. Ben altro discorso, infatti, in nord america

  8. #648
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    34
    Messaggi
    2,569
    Menzionato
    67 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da zago remigio Visualizza Messaggio
    La disposizione del VP prescinde dai warmings, che invariabilmente partono dalla siberia e girano in senso antiorario. La posizione del VP è data da altre forzanti, squisitamente troposferiche e oceaniche, e anche dopo la metà del mese non sarà ottimale per ondate di freddo in Europa. In nordamerica, con qualsiasi condizione teleconnettiva, la loro ondata di freddo (spesso più di una) se la beccano sempre.
    Posso capire che il vp abbia un asse "predefinito" che è determinato da fattori di cui parli ma non condivido il fatto che il posizionamento del vps prescinda dai warming, proprio questi hanno la possibilità di dislocare la trottola polare a seconda dell'asse della prima onda. Il warming di qualche giorno fa ha origine puramente radiativa e quindi stratosferica

  9. #649
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    55
    Messaggi
    7,670
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    mentre trascorrono i giorni, salvo eventi dannosi da valutarsi in terza decade (in questo caso ai danni della stratosfera ), l'attenzione progressivamente si sposta sulla troposfera che sempre meno verrà ad essere condizionata dalle forzanti verticali imposte dall'alto.
    La stessa dinamica like displacement (benché non configurante un MMW) tenderà a far abbassare il fronte polare verso il comparto euroatlantico tuttavia con velocità zonali che tendono progressivamente ad indebolirsi mentre, in seno alla corrente a getto, procedono verso il vecchio continente.
    In parole semplici una fase dai connotati polari - marittimi



    Tutto ciò per dire che, almeno per quanto mi riguarda, il ruolo penalizzante che ha avuto ad oggi la stratosfera, potrebbe concludersi qui.
    Benché certamente tardi la troposfera dovrebbe prendere in mano le redini del gioco anche se questo non ci rassicura necessariamente verso un sostanziale cambiamento di pattern né tantomeno circa il recupero del tempo ormai trascorso.
    Matteo



  10. #650
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    2,435
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    mentre trascorrono i giorni, salvo eventi dannosi da valutarsi in terza decade (in questo caso ai danni della stratosfera ), l'attenzione progressivamente si sposta sulla troposfera che sempre meno verrà ad essere condizionata dalle forzanti verticali imposte dall'alto.
    La stessa dinamica like displacement (benché non configurante un MMW) tenderà a far abbassare il fronte polare verso il comparto euroatlantico tuttavia con velocità zonali che tendono progressivamente ad indebolirsi mentre, in seno alla corrente a getto, procedono verso il vecchio continente.
    In parole semplici una fase dai connotati polari - marittimi

    Immagine


    Tutto ciò per dire che, almeno per quanto mi riguarda, il ruolo penalizzante che ha avuto ad oggi la stratosfera, potrebbe concludersi qui.
    Benché certamente tardi la troposfera dovrebbe prendere in mano le redini del gioco anche se questo non ci rassicura necessariamente verso un sostanziale cambiamento di pattern né tantomeno circa il recupero del tempo ormai trascorso.
    Cosa ti fa pensare che le dinamiche troposferiche non siano più imposte dall'alto? Sta comunque avvenendo un warming possente in strato (circa 70-80 °C di aumento in una settimana in siberia).

    Vero che il posizionamento del vp stratosferico è negativo per blocking in Europa, ma è anche vero che una qualche destabilizzazione del vp in tropo dovrebbe pur esserci dopo un terremoto simile e durare per qualche tempo tanto da influenzare la propagazione dell'onda su scala emisferica...insomma se l'esasperazione delle westerlies è forse figlia delle dinamiche stratosferiche credo che un possibile successivo reverse pattern troposferico in chiave europea (che le ENS nel long forse iniziano a "fiutare") possa essere anch'esso frutto di quell'eredità.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •