Pagina 67 di 79 PrimaPrima ... 1757656667686977 ... UltimaUltima
Risultati da 661 a 670 di 788
  1. #661
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    55
    Messaggi
    7,670
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Nonostante l'inversione dell'e.p. flux e quindi la sostanziale soppressione dei flussi verticali di calore (che cmq non è definitiva) non parrebbe in base ai modelli registrarsi un particolare incremento delle velocità zonali nel long range.
    Ciò se confermato starebbe a significare la fine della fase forzante da parte della stratosfera e la riacquisizione da parte della troposfera della piena padronanza delle proprie dinamiche (finalmente!!! ).
    Vedremo da ora in poi (il tempo è pochino ) cosa sarà in grado di fare.
    Matteo



  2. #662
    Uragano
    Data Registrazione
    21/07/04
    Località
    nowhere
    Messaggi
    20,577
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Nonostante l'inversione dell'e.p. flux e quindi la sostanziale soppressione dei flussi verticali di calore (che cmq non è definitiva) non parrebbe in base ai modelli registrarsi un particolare incremento delle velocità zonali nel long range.
    Ciò se confermato starebbe a significare la fine della fase forzante da parte della stratosfera e la riacquisizione da parte della troposfera della piena padronanza delle proprie dinamiche (finalmente!!! ).
    Vedremo da ora in poi (il tempo è pochino ) cosa sarà in grado di fare.
    Mat, a naso, credi che di qui a fine febbraio la troposfera sará in grado di regalarci un evento degno di nota?

    "We are all star people, from the dust we came and to the dust we shall return. So let's celebrate Love. Ciao Mamma.

  3. #663
    Tempesta violenta L'avatar di Tex
    Data Registrazione
    04/02/04
    Località
    Laima (TY)
    Messaggi
    12,590
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da Massimiliano Selvix Visualizza Messaggio
    Mat, a naso, credi che di qui a fine febbraio la troposfera sará in grado di regalarci un evento degno di nota?

    Penso che stabilire da qui a 20 giorni una cosa del genere sia impossibile.
    Detto ciò basta iniziare a guardare le mappe per farsi un'idea...
    In primis manca la formazione (l'incipit) di un Hp termico ad est, l'area più predisposta a generare colpi invernali significativi per il Mediterraneo. In secundis, guardando le mappe sino a 200/240 ore si nota
    un pò di incertezza sugli sviluppi troposferici ma mai una possibile azione importante, semmai una buona
    passata polare marittima nella norma.

    Quindi è probabile,come da modelli, una fase più dinamica di tipo atlantico, a carico della wave1 ma senza scossoni incredibili e con una semipermanente abbastanza vivace. Dunque mancherebbe l'appoggio per una fase di blocking duraturo.

    Detto ciò qualche sorpresa ci può anche stare. Il buon Fabio ha postato il trend ipotetico della Mjo 4 in Febbraio...ovvio che poi va contestualizzato con gli altri index di questo anomalo inverno...
    Direi di goderci questi prossimi giorni più dinamici senza grosse speranze per il futuro...stando in campana ad osservare eventuali mosse.

    ...when the night has come
    and the land is dark
    and the moon is the only light we'll see...

  4. #664
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    55
    Messaggi
    7,670
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da Massimiliano Selvix Visualizza Messaggio
    Mat, a naso, credi che di qui a fine febbraio la troposfera sará in grado di regalarci un evento degno di nota?


    questo Max non sono in grado di dirtelo.
    Posso dirti invece un'altra cosa: che se fino ad oggi, in tali condizioni, fosse impossibile strutturare un'onda di blocco in oceano, da adesso in avanti, qualora la troposfera lavori in tal senso, questo sarà decisamente più probabile.



    Matteo



  5. #665
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    55
    Messaggi
    7,670
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da Tex Visualizza Messaggio
    Penso che stabilire da qui a 20 giorni una cosa del genere sia impossibile.
    Detto ciò basta iniziare a guardare le mappe per farsi un'idea...
    In primis manca la formazione (l'incipit) di un Hp termico ad est, l'area più predisposta a generare colpi invernali significativi per il Mediterraneo. In secundis, guardando le mappe sino a 200/240 ore si nota
    un pò di incertezza sugli sviluppi troposferici ma mai una possibile azione importante, semmai una buona
    passata polare marittima nella norma.

    Quindi è probabile,come da modelli, una fase più dinamica di tipo atlantico, a carico della wave1 ma senza scossoni incredibili e con una semipermanente abbastanza vivace. Dunque mancherebbe l'appoggio per una fase di blocking duraturo.

    Detto ciò qualche sorpresa ci può anche stare. Il buon Fabio ha postato il trend ipotetico della Mjo 4 in Febbraio...ovvio che poi va contestualizzato con gli altri index di questo anomalo inverno...
    Direi di goderci questi prossimi giorni più dinamici senza grosse speranze per il futuro...stando in campana ad osservare eventuali mosse.

    Il trend della MJO va oltre la fase 4:



    Matteo



  6. #666
    Tempesta violenta L'avatar di Tex
    Data Registrazione
    04/02/04
    Località
    Laima (TY)
    Messaggi
    12,590
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Il trend della MJO va oltre la fase 4:

    Immagine


    Immagine
    Quello è il trend. Mi riferivo a quanto postato da Fabio (l'ho anche espresso) in relazione con la situazione attuale.
    Ma credo che qui dentro ogni intervento venga visto come una "sfida".
    fate un pò come vi pare...vi saluto!
    ...when the night has come
    and the land is dark
    and the moon is the only light we'll see...

  7. #667
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    55
    Messaggi
    7,670
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da Tex Visualizza Messaggio
    Quello è il trend. Mi riferivo a quanto postato da Fabio (l'ho anche espresso) in relazione con la situazione attuale.
    Ma credo che qui dentro ogni intervento venga visto come una "sfida".
    fate un pò come vi pare...vi saluto!
    E' una sfida il fatto di postare un grafico?

    Ok
    Matteo



  8. #668
    Burrasca L'avatar di steph
    Data Registrazione
    23/08/06
    Località
    Lugano (Svizzera ita
    Messaggi
    6,016
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Nonostante l'inversione dell'e.p. flux e quindi la sostanziale soppressione dei flussi verticali di calore (che cmq non è definitiva) non parrebbe in base ai modelli registrarsi un particolare incremento delle velocità zonali nel long range.
    Ciò se confermato starebbe a significare la fine della fase forzante da parte della stratosfera e la riacquisizione da parte della troposfera della piena padronanza delle proprie dinamiche (finalmente!!! ).
    Vedremo da ora in poi (il tempo è pochino ) cosa sarà in grado di fare.
    Quoto. E - pur essendo un po' OT - riagganciandomi alla domanda che poneva Nix, segnalerei che - statisticamente e a prescindere da altre forzanti teleconnettive - in casi di Nino, nell'ultima parte della stagione (feb-mar), aumenta la probabilità di avere il regime di tempo ATL e parallelamente si riducono quelle di avere sia il regime di tempo connotato dalla zonalità "classica" sia del blocco europeo (EUH). In casi (come quest'anno) di Nino forte, aumentano a febbraio anche le chances di avere il regime di tempo ATH (favorito in caso di SSTA+ sull'oceano indiano, soprattutto sulla sua parte occidentale).
    Fine OT.
    ~~~ Always looking at the sky~~~








  9. #669
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    32
    Messaggi
    27,436
    Menzionato
    438 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Citazione Originariamente Scritto da steph Visualizza Messaggio
    Quoto. E - pur essendo un po' OT - riagganciandomi alla domanda che poneva Nix, segnalerei che - statisticamente e a prescindere da altre forzanti teleconnettive - in casi di Nino, nell'ultima parte della stagione (feb-mar), aumenta la probabilità di avere il regime di tempo ATL e parallelamente si riducono quelle di avere sia il regime di tempo connotato dalla zonalità "classica" sia del blocco europeo (EUH). In casi (come quest'anno) di Nino forte, aumentano a febbraio anche le chances di avere il regime di tempo ATH (favorito in caso di SSTA+ sull'oceano indiano, soprattutto sulla sua parte occidentale).
    Fine OT.
    per la serie: meglio tardi che mai. come faceva notare Mat, a favore di questa tesi, ci sono le tavole MJO e la previsione di fase 6-7-8.
    Si vis pacem, para bellum.

  10. #670
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    34
    Messaggi
    2,569
    Menzionato
    67 Post(s)

    Predefinito Re: Analisi stratosferica 2015-2016

    Va palesandosi il riassorbimento del disturbo ad una onda, lieve rotazione e nuovo riavvicinamento del VPS sulla verticale del polo geografico.
    ecmwf10f240.gif
    Continuo a credere che non sia ancora giunto il momento di abbandonare del tutto le dinamiche stratosferiche come input a quello che succederà sotto, pur andando incontro ad un graduale fisiologico calo della sua influenza. Ecco infatti la stessa dinamica in trasmissione verso la bassa stratosfera
    ecmwf150f192.gif
    ecmwf150f240.gif

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •