Pagina 7 di 23 PrimaPrima ... 5678917 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 225

Discussione: Tris d'assi o bluff?

  1. #61
    Tempesta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    12,361
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da AbeteBianco Visualizza Messaggio
    Qualcosa avevo sentito.
    Almeno gli indici predittivi sono configurati in maniera giusta per il prossimo inverno.

    Secondo me può benissimo essere (è qualche mese che ci penso, e la tua frase va nella mia direzione) che il trinomio possa effettivamente sbloccare la situazione subordinata e in generale chiudere il trend degli scorsi anni, ma non solo per l'inverno, personalmente ci conto.
    Se quello che ho trovato è corretto, aggiungerei alla lista delle comparazioni pure alcune invernate degli anni'60..... iniziano a diventare confronti molto pesanti... forse un fondo c'è, nonostante la situazione di partenza non sia delle più ottimistiche. Però fosse così facile quantificare una tendenza invernale...
    Visti gli ultimi anni, anche quest'anno terrei ben d'occhio il NAM a novembre/dicembre. Non vorrei ci facesse lo scherzetto. Se non lo fa scommetterei appunto su un inverno dinamico con centri d'azione spostati più ad ovest del "solito", il tutto ad occhio di semplice appassionato. Alla fine i tre indici come da titolo sono piuttosto indicativi.
    Si vis pacem, para bellum.

  2. #62
    Vento moderato
    Data Registrazione
    19/11/14
    Località
    cislago(VA)
    Età
    24
    Messaggi
    1,314
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Visti gli ultimi anni, anche quest'anno terrei ben d'occhio il NAM a novembre/dicembre. Non vorrei ci facesse lo scherzetto. Se non lo fa scommetterei appunto su un inverno dinamico con centri d'azione spostati più ad ovest del "solito", il tutto ad occhio di semplice appassionato. Alla fine i tre indici come da titolo sono piuttosto indicativi.
    l'anno scorso è stata sfondata la soglia?

  3. #63
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    05/01/17
    Località
    pesaro
    Età
    31
    Messaggi
    335
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    si, a Dicembre

  4. #64
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    62
    Messaggi
    1,497
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da ale54 Visualizza Messaggio
    l'anno scorso è stata sfondata la soglia?
    E stata sfondata ma fu un annata particolare ,con una sorta di braccio di ferro troposferico legato a mio avviso ad un trasporto di calore verso l alto a bilanciare in parte frenandolo alle quote medio-alte il solito cooling .

  5. #65
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    05/01/17
    Località
    pesaro
    Età
    31
    Messaggi
    335
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Quest'anno invece il "Cooling" non si fermerà...la soglia NAM sarà sfondata il 25 Dicembre(sarà il nostro regalo di Natale) e da li vortice polare a palla, due mesi di anticiclone alternato a libecciate e sciroccate con ritorno successivo di nebbia calda e soffocante, le temperature minime non scenderanno mai sotto i 10 gradi tranne in montagna, massime di 20 gradi durante le sgarbinate e sempre fisse a 12 gradi nei periodi nebbiosi. Buon inverno a tutti

  6. #66
    Tempesta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    12,361
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da ale54 Visualizza Messaggio
    l'anno scorso è stata sfondata la soglia?
    Ti hanno già ben risposto. Il discorso è che sfondi o meno oramai penso che il "fastidio" stratosferico sarà una costante negli anni. Oramai siamo qui ogni anno ad osservare il NAM che dalla fine di novembre vola verso l'alto. Poi ci sono quelli che con la faccia più tosta mai vista vengono e ti dicono che non influenza AO (e di conseguenza la NAO). Noooo, difatti ultimamente abbiamo avuto inverni dinamici dominati da NAO e AO negative, certo . E non venitemi a parlare del gennaio scorso, è una delle poche gocce nel mare (per parte della penisola, in aggiunta) di pupù che ha condraddistinto gli ultimi 4 inverni, senza se e senza ma. A mio avviso, per il nostro macro orto Europa centro occidentale il NAM è un tassello importante e gli ultimi anni ne sono la riprova. Sono convinto che la prima volta che rimane tranquillo fa l'inverno del 21esimo secolo.

    ps:possiamo anche dire 5 inverni sugli ultimi 6 visto che pure il 2011/2012 è stato RIDICOLO tolti i 15 giorni del fatidico febbraio e gli ultimi 5 di gennaio, il resto è stato un tripudio ci caldo e stabilità. L'unico inverno più dinamico è stato il successivo ma le termiche che arrivavano rispetto alla qualità degli scambi meridiani erano ridicole, non ricordo il motivo. Insomma, l'unica cosa che davvero mi fa "paura" è il NAM, il resto è al suo posto per il momento.
    Si vis pacem, para bellum.

  7. #67
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    4,094
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Jack non la farei così semplice e forse ancor più prevedibile.
    Continuerei a ribadire che la lettura della colonna atmosferica fatta per compartimenti stagni sia un modus operandi non corretto.
    Aggiungiamo che l'evoluzione NAM s'innesta con ben precise cause troposferiche che se è vero che hanno determinato nel quadrato Europeo degli inverni abbastanza è altrettanto vero che sono stati precedeuti da una serie d'inverni anche molto molto importanti.

    Siamo in una fase dove le forzanti in gioco hanno sparato cartucce importanti (ENSO per esempio) anche con la lag pluriennali.

    Credo che se invece abitassimo nel NE degli USA avremmo un'altra perceziona media....

  8. #68
    Tempesta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    12,361
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    Jack non la farei così semplice e forse ancor più prevedibile.
    Continuerei a ribadire che la lettura della colonna atmosferica fatta per compartimenti stagni sia un modus operandi non corretto.
    Aggiungiamo che l'evoluzione NAM s'innesta con ben precise cause troposferiche che se è vero che hanno determinato nel quadrato Europeo degli inverni abbastanza è altrettanto vero che sono stati precedeuti da una serie d'inverni anche molto molto importanti.

    Siamo in una fase dove le forzanti in gioco hanno sparato cartucce importanti (ENSO per esempio) anche con la lag pluriennali.

    Credo che se invece abitassimo nel NE degli USA avremmo un'altra perceziona media....
    non è mai giusto ragionare a compartimenti stagni, ma volente o nolente le ultime esperienze hanno decretato ciò che ho scritto, al netto delle varie pippe mentali aggiungici quel che vuoi Giuseppe, l'unico vero trampolino mai superato è stato quello del NAM. poi alle volte va di fortuna che appunto, come dici tu, la colonna si disaccoppia, ma non è che a noi sia andata molto bene. questo perchè? perché c'è poco da fare, a prescindere da dove si vive, per avere eventi degni di nota ci vuole la AO negativa (e di conseguenza la NAO negativa, leggermente almeno), tolte le eccezioni che tutti conosciamo, chiaramente (nulla è sistematico in meteorologia, come ben mi insegni). io, parere personale e per ora nessuno lo ha smentito, penso che la schifezza degli ultimi inverni sia legata a filo stretto (poi ovviamente ci sono anche molte altre forzanti importanti anch'esse, come appunto come ben dici l'ENSO) con questi raffreddamenti mastodontici e repentini della stratosfera ultimamente anche in "ritardo" rispetto al solito (più a dicembre che a novembre, via). questa, per me, da profano ed ignorante, è stata la principale causa. una stratosfera eccessivamente fredda non ci è quasi mai di aiuto e negli ultimi anni lo abbiamo ampiamente visto.

    in ritardo ti rispondo sugli USA: a loro basta moooolto meno e difatti per loro gli inverni con una strato fredda inizialmente si rivelano spesso dinamici e freddi per loro. il motivo non lo so ma ad occhio così è parso.

    PS: quando parlo di NAM parlo di strato fredda, la regoletta rigida non mi è mai piaciuta, la trovo un po' una forzatura sinceramente. volete sapere come andrà secondo me? come negli ultimi anni. tutti i big a dire:"tranquilli, la troposfera è quella che comanda, la strato non può nulla" questo fino agli inizi di dicembre quando poi l'idea cambia e diventa:"a quanto pare la strato sta facendo a voce grossa, ci rivediamo a metà gennaio/inizio febbraio". negli ultimi anni è SEMPRE stato così vi sto stuzzicando un po' eh , però un fondo di verità c'è...
    Si vis pacem, para bellum.

  9. #69
    Vento teso
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,997
    Menzionato
    28 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Siccome io non ho aspettative di alcun tipo, prima di pronunciarmi o di scrivere mezza pagina di considerazioni fatalistiche, aspetto la maturazione del VP in ottobre...

  10. #70
    Vento moderato
    Data Registrazione
    19/11/14
    Località
    cislago(VA)
    Età
    24
    Messaggi
    1,314
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    Ti hanno già ben risposto. Il discorso è che sfondi o meno oramai penso che il "fastidio" stratosferico sarà una costante negli anni. Oramai siamo qui ogni anno ad osservare il NAM che dalla fine di novembre vola verso l'alto. Poi ci sono quelli che con la faccia più tosta mai vista vengono e ti dicono che non influenza AO (e di conseguenza la NAO). Noooo, difatti ultimamente abbiamo avuto inverni dinamici dominati da NAO e AO negative, certo . E non venitemi a parlare del gennaio scorso, è una delle poche gocce nel mare (per parte della penisola, in aggiunta) di pupù che ha condraddistinto gli ultimi 4 inverni, senza se e senza ma. A mio avviso, per il nostro macro orto Europa centro occidentale il NAM è un tassello importante e gli ultimi anni ne sono la riprova. Sono convinto che la prima volta che rimane tranquillo fa l'inverno del 21esimo secolo.

    ps:possiamo anche dire 5 inverni sugli ultimi 6 visto che pure il 2011/2012 è stato RIDICOLO tolti i 15 giorni del fatidico febbraio e gli ultimi 5 di gennaio, il resto è stato un tripudio ci caldo e stabilità. L'unico inverno più dinamico è stato il successivo ma le termiche che arrivavano rispetto alla qualità degli scambi meridiani erano ridicole, non ricordo il motivo. Insomma, l'unica cosa che davvero mi fa "paura" è il NAM, il resto è al suo posto per il momento.
    il problema dell'inverno 12/13 era che semplicemente le masse fredde arrivavano sempre come spazzolate favoniche. ok dopo nevicava ma prima era fhoen a manetta.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •