Pagina 1 di 23 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 225

Discussione: Tris d'assi o bluff?

  1. #1
    Vento forte L'avatar di bugimeteo
    Data Registrazione
    14/07/06
    Località
    Hp=benessere
    Età
    43
    Messaggi
    4,802
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Tris d'assi o bluff?

    Ieri mentre stavo grigliando il mondo animale, pensavo al prossimo inverno :

    Qbo-/min sun/ nada(?).

    Il classico tris d' assi per un rigido inverno.
    Ma basterà questa mano a sconfiggere il bluff di un vps condizionato ultimamente da partenze tardive e dirompenti accelarazioni nel cuore della stagione ?
    Nel dubbio io vado agressivamente già all in con i miei assi.
    Mal che vada grigliero il mondo vegetale che costa meno Tris d'assi o bluff? Tris d'assi o bluff?
    Ciao.
    Investo in un futuro meteoclimatico in palese enfasi scalare

  2. #2
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    49
    Messaggi
    6,894
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Mi riservo di approfondire un quesito interessante come questo.
    Ora banalmente mi limito a ribadire un concetto elementare che è insito nel termine "teleconnessioni" ovvero trasmissione in atmosfera, anche a notevole distanza rispetto al focus (sorgente), di forzanti che concorrono a creare, modificare pattern in maniera non lineare e il comportamento stesso della circolazione atmosferica.
    Se le condizioni al contorno entro al quale opera una o più forzanti teleconnettive si modificano non c'è alcun motivo per non ritenere che anche lo stesso comportamento indotto dalla forzante stessa o dal loro concorso non possa produrre risultanze diverse nel contesto.
    E' la ragione per cui evidenze statistiche oggi debbano passare sotto il maglio della verifica e lo studio delle teleconnessioni debba concentrarsi più sul loro funzionamento che rivolgersi agli output messi in archivio...
    Ultima modifica di mat69; 11/07/2017 alle 08:14
    Matteo

    Freelance

  3. #3
    Uragano L'avatar di Alessandro(Foiano)
    Data Registrazione
    24/12/14
    Località
    Foiano della Chiana
    Messaggi
    17,195
    Menzionato
    13 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Infatti Matteo
    Citazione Originariamente Scritto da bugimeteo Visualizza Messaggio
    Il classico tris d' assi per un rigido inverno.
    e proprio passando sotto il maglio della verifica, mi risulta fuori posto l'aggettivo utilizzato: "classico".
    "Classico" mi dà l'idea di qualcosa che si ripete e che quindi può essere stato verificato più volte.

  4. #4
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    3,992
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Altro ragionamento e considerazione che possiamo "buttare lì" è la "persistenza configurativa" o pattern scarsamente evolutivi.
    Già dai primi anni 2000 abbiamo avuto periodi diversi tra loro che si sono alternati con "scarsa frequenza".

    Indubbiamente caliamo il tris d'assi............ma stiamo giocando ancora "poker" o a "tre-sette"????
    Le carte sono sempre ottime ma riusciamo a vincere??? e se si, come????

  5. #5
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    49
    Messaggi
    6,894
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    Già dai primi anni 2000 abbiamo avuto periodi diversi tra loro che si sono alternati con "scarsa frequenza".
    Altro ragionamento e considerazione che possiamo "buttare lì" è la "persistenza configurativa" o pattern scarsamente evolutivi.

    Ragionamento collegato a quanto già espressamente analizzato nel thread su Amplificazione Artica
    Matteo

    Freelance

  6. #6
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    3,992
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Ragionamento collegato a quanto già espressamente analizzato nel thread su Amplificazione Artica
    visto ora

  7. #7
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    3,992
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    E sempre parlando di "persistenza" vedremo come evolverà il coriaceo pattern in area atlantico-Europea......
    Costruiremo l'inverno sin da subito.....
    E l'AA come inciderà sul VPS?????

  8. #8
    Vento teso
    Data Registrazione
    10/09/13
    Località
    Putignano
    Età
    44
    Messaggi
    1,655
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Forte riscaldamento artico->Ridotto gradiente termico orizzontale->vps che parte debole->forte raffreddamento radiativo stratosferico->disaccoppiamento tropo/stratosferico->risoluzione disaccoppiamento->aumento dei venti zonali negli oceani->partenza più fredda invernale seguita da pattern più umidi e caldi nella sua seconda parte.

    Questo è lo schema "classico" della maggior parte degli ultimi inverni con svariate configurazioni teleconnettive occorse.

    Alla fine ciò che conta è il forte riscaldamento artico e il rigonfiamento della cella subtropicale a dettare le sorti della stagione fredda....

  9. #9
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    49
    Messaggi
    6,894
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da fabio.campanella Visualizza Messaggio
    Forte riscaldamento artico->Ridotto gradiente termico orizzontale->vps che parte debole->forte raffreddamento radiativo stratosferico->disaccoppiamento tropo/stratosferico->risoluzione disaccoppiamento->aumento dei venti zonali negli oceani->partenza più fredda invernale seguita da pattern più umidi e caldi nella sua seconda parte.

    Questo è lo schema "classico" della maggior parte degli ultimi inverni con svariate configurazioni teleconnettive occorse.

    Alla fine ciò che conta è il forte riscaldamento artico e il rigonfiamento della cella subtropicale a dettare le sorti della stagione fredda....
    Si.
    A questo la variante nel tema (ormai del tutto da verificare sul piano pratico ) sarebbe costituita da Qbo orientale e fase di minimo solare in avvicinamento (2018/2019) con diminuzione dell'indice Ap ovvero di elettromagnetismo con possibile incidenza sulla NAO (che potrebbe quindi non risultare positiva ma neutro/negativa)

    Vedremo
    Matteo

    Freelance

  10. #10
    Vento teso
    Data Registrazione
    10/09/13
    Località
    Putignano
    Età
    44
    Messaggi
    1,655
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Tris d'assi o bluff?

    Citazione Originariamente Scritto da bugimeteo Visualizza Messaggio
    Ieri mentre stavo grigliando il mondo animale, pensavo al prossimo inverno :

    Qbo-/min sun/ nada(?).

    Il classico tris d' assi per un rigido inverno.
    Ma basterà questa mano a sconfiggere il bluff di un vps condizionato ultimamente da partenze tardive e dirompenti accelarazioni nel cuore della stagione ?
    Nel dubbio io vado agressivamente già all in con i miei assi.
    Mal che vada grigliero il mondo vegetale che costa meno Tris d'assi o bluff? Tris d'assi o bluff?
    Ciao.
    Il problema caro Bugi, sarà il comportamento di questo qui:

    Tris d'assi o bluff?-ea.timeseries.gif

    .... inverno potenzialmente più freddo per alcuni o per tutti?!?.... io la risposta già me la sono data..... ma non vi tedio più di tanto.... fa caldo


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •