Pagina 10 di 18 PrimaPrima ... 89101112 ... UltimaUltima
Risultati da 91 a 100 di 179
  1. #91
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    35
    Messaggi
    5,800
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Siberia monitoraggio 2017-18

    La zona della Siberia centro orientale (altopiano della Siberia occidentale) e le zone più a est continuano ad essere caratterizzate da un incremento nevoso notevole con termiche molto negative... Discorso diverso per la parte più occidentale ove l'incremento termico dai forecast sarà elevato:

    Siberia monitoraggio 2017-18-week-39-snow.jpg

    Siberia monitoraggio 2017-18-gfs_asnow_asia_35.jpg

    Siberia monitoraggio 2017-18-gfs_uv250_asia_39.jpg

    Stazione ERO105 su Meteonetwork, IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

  2. #92
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Lucas80
    Data Registrazione
    22/11/11
    Località
    Porta delle Alpi Marittime
    Messaggi
    4,762
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Siberia monitoraggio 2017-18

    Come appendice alle Carte postate da Gio.
    Una delle ragioni di questa consistente copertura nevosa nell'area orientale della Siberia è sicuramente l'anomala posizione dei centri d'azione prossimi ad essa. Il mese di Settembre è stato caratterizzato, infatti, da un'alta pressione centrata sul mare di Barents ed una bassa pressione sull'estrema Russia orientale



    Tali centri d'azione si sono poi spostati, avvicinandosi a quella che dovrebbe essere la loro posizione usuale, mantenendo comunque delle anomalie come l'invadenza verso latitudini maggiori dell'anticiclone asiatico e della bassa pressione all'estremo Est della Russia.



    Quindi non sono da trascurare i contrasti termici, il contributo di umidità dall'oceano ed un Getto alle alte latitudini che, invece di comportarsi come nella norma (cioè come da climatologia) con un flusso zonale passante sulla Russia, ha avuto una componente prevalente lungo i meridiani, creando/contribuendo alle anomalie di precipitazione riscontrabile dalla Carta di Gio.

    Siberia monitoraggio 2017-18 Siberia monitoraggio 2017-18

    tramite Tapatalk

  3. #93
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    49
    Messaggi
    6,891
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Siberia monitoraggio 2017-18

    Come già detto anche nell'altro thread , ribadisco anche qui poiché in tema, meraviglia assai poco il fatto che alle anomalìe descritte abbia fatto riferimento un sostanziale sfasamento della correlazione SAI ottobrino / AO invernale.

    L'anomalìa è ben descritta da questo recente studio di Bingyi Wu: Winter Atmospheric Circulation Anomaly Associated with Recent Arctic Winter Warm Anomalies

    ove si raffigura che l'anomalo riscaldamento dell'artico che ha seguito gli inverni dal 2004/2005 in poi ha sostanzialmente sfasato la configurazione del vpt:

    Siberia monitoraggio 2017-18-jcli-d-17-0175.1-f3.jpg Siberia monitoraggio 2017-18-jcli-d-17-0175.1-f2.jpeg
    Matteo

    Freelance

  4. #94
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di 4ecast
    Data Registrazione
    23/01/06
    Località
    Ansa dell'Arno
    Messaggi
    12,251
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Siberia monitoraggio 2017-18

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Come già detto anche nell'altro thread , ribadisco anche qui poiché in tema, meraviglia assai poco il fatto che alle anomalìe descritte abbia fatto riferimento un sostanziale sfasamento della correlazione SAI ottobrino / AO invernale.

    L'anomalìa è ben descritta da questo recente studio di Bingyi Wu: Winter Atmospheric Circulation Anomaly Associated with Recent Arctic Winter Warm Anomalies

    ove si raffigura che l'anomalo riscaldamento dell'artico che ha seguito gli inverni dal 2004/2005 in poi ha sostanzialmente sfasato la configurazione del vpt:

    Siberia monitoraggio 2017-18-jcli-d-17-0175.1-f3.jpg Siberia monitoraggio 2017-18-jcli-d-17-0175.1-f2.jpeg
    Paper dove le considerazioni fatte fan piacere che siano state viste molto anticopate in questo forum.
    Ritornando alla snow cover è interessante notare come probablmente un lobo del VP collassi molto a ovest, stavolta in piena Russia europea settore nord, in seguito stavolta a un blocco su altopiano basso siberiano. Quindi entreremo in novembre con grande anomalia di snowcover a ovest degli Urali e a est del bassopiano siberiano. Se crolla la parte centrale a seguito di aumento di SC novembrina avremo un inizio di inverno scoppiettante in zona continentale. I riflessi su Europa sono di difficile decifrazione, ma fortunatamente non fa parte di questo thread.
    Always looking at the sky

  5. #95
    Burrasca L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    6,891
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Siberia monitoraggio 2017-18

    La cosa fondamentale e fondamentalmente diversa è che quest'anno abbiamo un VP normale .

  6. #96
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    3,957
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Siberia monitoraggio 2017-18

    In tal senso e come già ipotizzato per alcune correlazioni ( sai-oli) potrebbero funzionare meglio anche i predictor sulle altre tlc. Vediamo se spillando bene le carte a nostra disposizione possiamo intravedere questo benedetto tris d'assi

  7. #97
    Tempesta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    11,977
    Menzionato
    55 Post(s)

    Predefinito Re: Siberia monitoraggio 2017-18




    è rientrata l'anomalia, c'è stata una fase di arresto direi anche piuttosto notevole ma penso fisiologica in qualche modo.

    la situazione è questa:

    http://www.natice.noaa.gov/pub/ims/i...asiaeurope.gif

    buona copertura ad est, ad ovest ancora non c'è praticamente traccia alcuna di neve. probabilmente però la situazione andrà "colmandosi":

    Siberia monitoraggio 2017-18-gfsnh-0-96.png

    Siberia monitoraggio 2017-18-gfsnh-0-120.png

    Siberia monitoraggio 2017-18-gfsnh-0-144.png

    ondulazione produttiva per la parte occidentale russa con termiche di rilievo fino a latitudini non proprio polari, con un ennesimo tentativo, questa volta blando, di isolamento di una cella altopressoria in zona SCAND. dal punto di vista SAI non sarebbe nemmeno malvagia come situazione, se non erro, anche se oramai ogni sorta di correlazione, in merito, è saltata, tutto ciò che potrebbe in futuro appunto correlarsi mi sa che sarà figlio del caso....
    Si vis pacem, para bellum.

  8. #98
    Vento forte L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    21
    Messaggi
    4,822
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Siberia monitoraggio 2017-18

    Con quel lobo che andrà stazionandosi per più giorni credo proprio che il sai subirà una netta spinta in avanti, con la russia europea che andrà coprendosi in modo diffuso...

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    prospetticamente le carte mostrano una potenziale tendenza verso alte potenzialità di prospettiva....

  9. #99
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,883
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Siberia monitoraggio 2017-18

    Citazione Originariamente Scritto da wtrentino Visualizza Messaggio
    Con quel lobo che andrà stazionandosi per più giorni credo proprio che il sai subirà una netta spinta in avanti, con la russia europea che andrà coprendosi in modo diffuso...

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    in questo modo di dovrebbe avere l'andamento più favorevole secondo letteratura con un rallentamento deciso nella prima fase del mese dopo un settembre decisamente favorevole e un nuovo picco positivo a seguire

  10. #100
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    3,883
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Siberia monitoraggio 2017-18

    pressione estremamente elevata sul continente

    Siberia monitoraggio 2017-18-schermata-2017-10-21-alle-13.37.56.png

    flusso perturbato che non accenna all'ingresso in linea con la tendenza degli ultimi anni




    si conferma comunque il sopramedia



    e si conferma anche il rallentamento dell'ultimo periodo che verrà sostituito da una nuova accelerazione visto lo stato attuale e le proiezioni di lungo termine con irruzioni artiche a più riprese







    ciò significa come scritto nel precedente post che avremmo la condizione (sulla carta) più favorevole nello sviluppo ottobrino di tale parametro anche in relazione alle tempistiche
    Ultima modifica di Alessandro1985; 21/10/2017 alle 13:35

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •