Pagina 5 di 227 PrimaPrima ... 345671555105 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 2264
  1. #41
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    49
    Messaggi
    6,933
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    Bene. soprattutto per evitare che il VPT "maturi" in Gennaio
    Soprattutto in quanto fatto maturare forzatamente dall'alto
    Matteo

    Freelance

  2. #42
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    4,084
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Soprattutto in quanto fatto maturare forzatamente dall'alto
    Ho omesso il passaggio per cui le dinamiche troposferiche autunnali avutesi negli ultimi anni ritardavano il raffreddamento della colonna del VP.
    La sincronia della colonna tra i vari strati isobarici avveniva tardi, appunto a fine Dicembre - Gennaio con portentosi SC in propagazione dall'alto.

    Ricordiamo, e lo dico in generale, che sono le forzanti troposferiche a generare o non generare gli SC sulla colonna del VP.

  3. #43
    Vento forte L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    21
    Messaggi
    4,869
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    Bene. soprattutto per evitare che il VPT "maturi" in Gennaio
    Nel 2015 ricordo che si è approfondito e sviluppato moltissimo con novembre... e così anche dicembre se ne andò

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    prospetticamente le carte mostrano una potenziale tendenza verso alte potenzialità di prospettiva....

  4. #44
    Vento teso
    Data Registrazione
    10/09/13
    Località
    Putignano
    Età
    44
    Messaggi
    1,675
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18

    Citazione Originariamente Scritto da wtrentino Visualizza Messaggio
    Nel 2015 ricordo che si è approfondito e sviluppato moltissimo con novembre... e così anche dicembre se ne andò

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    A prescindere che ogni anno ed ogni pattern dominante bisogna considerarlo unico nelle sue evoluzioni, dovremmo prendere sempre la linea di massima su ogni aspetto della macro-circolazione.

    Gli ultimi anni ci hanno insegnato che è meglio avere un vortice polare maturo prima che farlo esplodere durante gennaio perchè le velocità zonali risultanti dopo un persistente blocco della prima e della terza onda (quella asiatica) (non ho detto la seconda perchè è quella che latita di più nell'ultimo decennio se facciamo eccezione degli unici isolati ma intensi episodi degli ultimi 2 o 3 anni), sono devastanti per un proseguio invernale degno di questo nome.

    Il problema principale è lo sviluppo e l'ubicazione delle onde planetarie il che dovrebbero essere modulate dalle teleconnessioni e dai pattern dominanti ma che ultimamente fanno a modo loro probabilmente rimodulate da un assetto termico differente tra il polo e le zone tropicali e dagli episodi di macro-circolazione come l'Enso e la Pdo.

    Detto questo quest'anno credo che ci troviamo di fronte o al tutto o al niente. Se i distrurbi in seconda onda saranno scarsi e prevarrà la solita circolazione wave-1-pattern o al massimo wave-2-pattern c'è poco da stare allegri in quanto visto il break reiterato a cavallo delle coste Euroatlantiche si rischia paro paro un 2006-2007 like senza se e senza ma.


  5. #45
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    4,084
    Menzionato
    18 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18

    Citazione Originariamente Scritto da fabio.campanella Visualizza Messaggio
    A prescindere che ogni anno ed ogni pattern dominante bisogna considerarlo unico nelle sue evoluzioni, dovremmo prendere sempre la linea di massima su ogni aspetto della macro-circolazione.

    Gli ultimi anni ci hanno insegnato che è meglio avere un vortice polare maturo prima che farlo esplodere durante gennaio perchè le velocità zonali risultanti dopo un persistente blocco della prima e della terza onda (quella asiatica) (non ho detto la seconda perchè è quella che latita di più nell'ultimo decennio se facciamo eccezione degli unici isolati ma intensi episodi degli ultimi 2 o 3 anni), sono devastanti per un proseguio invernale degno di questo nome.

    Il problema principale è lo sviluppo e l'ubicazione delle onde planetarie il che dovrebbero essere modulate dalle teleconnessioni e dai pattern dominanti ma che ultimamente fanno a modo loro probabilmente rimodulate da un assetto termico differente tra il polo e le zone tropicali e dagli episodi di macro-circolazione come l'Enso e la Pdo.

    Detto questo quest'anno credo che ci troviamo di fronte o al tutto o al niente. Se i distrurbi in seconda onda saranno scarsi e prevarrà la solita circolazione wave-1-pattern o al massimo wave-2-pattern c'è poco da stare allegri in quanto visto il break reiterato a cavallo delle coste Euroatlantiche si rischia paro paro un 2006-2007 like senza se e senza ma.

    Solo il 2006-2007????
    hai detto nulla......

  6. #46
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    33
    Messaggi
    4,301
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    Solo il 2006-2007????
    hai detto nulla......
    mamma mia possiamo solo migliorare allora

  7. #47
    Vento moderato
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    62
    Messaggi
    1,494
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18

    Mi pare che molti segnali vadano in terza decade ad un travaso di massa artica verso l'area RUSSA , con profonda modifica del pattern AD

  8. #48
    Tempesta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    12,341
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18

    lasciando da parte l'AD, guardando il VP nel suo aspetto più generale, sembra proprio che quest'anno stia maturando ben più indisturbato rispetto agli ultimissimi anni (come mi ha fatto notare marco85 in stanza nazionale, una riprova è l'estensione dei ghiacci artici che è ben maggiore rispetto agli scorsi anni nello stesso periodo). speriamo possa venirci incontro e scongiurare chiusure nefaste nei periodi "sbagliati"
    Si vis pacem, para bellum.

  9. #49
    Vento forte L'avatar di luca_mo
    Data Registrazione
    03/10/10
    Località
    Modena
    Età
    25
    Messaggi
    3,734
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18

    Del resto..
    Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18-fig1_baldwin_dunkerton.png
    Febbraio 2012...io c'ero!!!
    UNIVERSITA' DI SCIENZE GEOLOGICHE - MODENA

  10. #50
    Tempesta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    12,341
    Menzionato
    59 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18

    mi pare che la situazione si riconfermi piuttosto diversa da quella dello scorso anno:

    Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18-gfsnh-0-168.png

    Monitoraggio Vortice Polare semestre invernale 2017/18-archivesnh-2016-10-24-0-0.png

    ho preso una carta a caso, se si prosegue col confronto si nota come sia una costante e non un fatto casuale. il VP quest'anno "c'è", sta maturando nei giusti tempi (non sono in grado, date le mie scarse conoscenze, di dire se lo stia facendo anche nei giusti modi, ma penso di sì) al contrario degli anni scorsi. non è un segnale negativo, IMHO.
    Si vis pacem, para bellum.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •