Pagina 127 di 128 PrimaPrima ... 2777117125126127128 UltimaUltima
Risultati da 1,261 a 1,270 di 1279
  1. #1261
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    36
    Messaggi
    6,054
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Eh si, va proprio come un treno:

    Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-ecmwfpv850f192.jpg

    Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-ecmwfpv1000f192.jpg

    Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-fluxes.gif


    IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

  2. #1262
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Piro
    Data Registrazione
    28/12/05
    Località
    Pisa
    Età
    44
    Messaggi
    6,179
    Menzionato
    11 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Eh si, va proprio come un treno:

    Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-ecmwfpv850f192.jpg

    Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-ecmwfpv1000f192.jpg

    Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-fluxes.gif
    FW a giugno
    Luca Bargagna

  3. #1263
    Tempesta
    Data Registrazione
    29/03/06
    Località
    cesano di senigallia
    Età
    40
    Messaggi
    10,566
    Menzionato
    43 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Ma uno stratcooling ora, che implicazioni avrebbe?
    Voglio dire, ormai siamo a marzo, comunque sia è fisiologico che il vp rallenterà e si indebolirà...
    e fu cosi che con mia grossa sorpresa il 26-27 febbraio 2018 mi accorsi che la meteo era ancora VIVA!

  4. #1264
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    29
    Messaggi
    1,647
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da rafdimonte Visualizza Messaggio
    Ma uno stratcooling ora, che implicazioni avrebbe?
    Voglio dire, ormai siamo a marzo, comunque sia è fisiologico che il vp rallenterà e si indebolirà...
    Ci sono stati stratcooling anche a metà marzo

  5. #1265
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,047
    Menzionato
    62 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Ho un personale timore legato al fatto che il fisiologico rallentamento del VPT/VPS che gioco forza avverrà dopo la metà di Marzo, possa comportare un qualche "proiettile" artico alle medie latitudini: attualmente abbiamo un VP molto forte e freddo più tipico da pieno inverno che non da fine stagione e ancora ricolmo di aria molto fredda, non appena questo allenterà le sue velocità e la sua "corda" il rischio di bordate fredde tardive alle medie latitudini penso sia piuttosto probabile...ovviamente poi bisognerà vedere se e dove queste andranno a colpire.

  6. #1266
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    36
    Messaggi
    6,054
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Ho un personale timore legato al fatto che il fisiologico rallentamento del VPT/VPS che gioco forza avverrà dopo la metà di Marzo, possa comportare un qualche "proiettile" artico alle medie latitudini: attualmente abbiamo un VP molto forte e freddo più tipico da pieno inverno che non da fine stagione e ancora ricolmo di aria molto fredda, non appena questo allenterà le sue velocità e la sua "corda" il rischio di bordate fredde tardive alle medie latitudini penso sia piuttosto probabile...ovviamente poi bisognerà vedere se e dove queste andranno a colpire.
    Si, anch'io concordo con la tua idea: probabilmente e' quanto lasciava intuire Luca in qualche post fa (con il FW a giugno), ovvero il "rischio" che possa condizionare i mesi primaverili.


    IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

  7. #1267
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    29
    Messaggi
    1,647
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Si, anch'io concordo con la tua idea: probabilmente e' quanto lasciava intuire Luca in qualche post fa (con il FW a giugno), ovvero il "rischio" che possa condizionare i mesi primaverili.
    Io invece penso che il VPT rimarrà condizionato almeno per la prima metà della primavera con AO spesso positiva e getto bello teso e anche piuttosto basso (specialmente nel prossimo mese di marzo). Del FW non mi preoccuperei molto in quanto generalmente non porta grandi conseguenze in troposfera. Piuttosto sono parecchio curioso di vedere se uno SC così tardivo (bisogna andare al 2004 per trovarne uno più tardivo e prima al 1994)e di conseguenza un FW very late, possa sovvertire l’intenso raffreddamento estivo della stratosfera artica che perdura ogni anno da ormai quasi 20 anni

  8. #1268
    Bava di vento
    Data Registrazione
    17/04/18
    Località
    Bazzano (BO)
    Età
    30
    Messaggi
    221
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Ho un personale timore legato al fatto che il fisiologico rallentamento del VPT/VPS che gioco forza avverrà dopo la metà di Marzo, possa comportare un qualche "proiettile" artico alle medie latitudini: attualmente abbiamo un VP molto forte e freddo più tipico da pieno inverno che non da fine stagione e ancora ricolmo di aria molto fredda, non appena questo allenterà le sue velocità e la sua "corda" il rischio di bordate fredde tardive alle medie latitudini penso sia piuttosto probabile...ovviamente poi bisognerà vedere se e dove queste andranno a colpire.
    Quello che sto sostenendo da tempo Marcoan, per me sto stratcooling porterà ad un VP compatto ma allo stesso tempo con corda zonale molto bassa e possibili articate marittime in caso di ondulazioni, inoltre concordo anche sul fatto che il FW LATE possa mantenere un buon mantenimento di gelo alle alte latitudini e possibili fasi dinamiche anche nella prima parte estiva.

  9. #1269
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,047
    Menzionato
    62 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    Io invece penso che il VPT rimarrà condizionato almeno per la prima metà della primavera con AO spesso positiva e getto bello teso e anche piuttosto basso (specialmente nel prossimo mese di marzo). Del FW non mi preoccuperei molto in quanto generalmente non porta grandi conseguenze in troposfera. Piuttosto sono parecchio curioso di vedere se uno SC così tardivo (bisogna andare al 2004 per trovarne uno più tardivo e prima al 1994)e di conseguenza un FW very late, possa sovvertire l’intenso raffreddamento estivo della stratosfera artica che perdura ogni anno da ormai quasi 20 anni
    Ciao CAVAZ, io non penso che il VPT rimarrà così forte e "condizionato" fino a metà Aprile più o meno ed ho già espresso il mio pensiero: mi incuriosisce anche a me lo SC così tardivo : il precedente più recente, quello del 2004, comportò qua al nordest la primavera più fredda degli ultimi 20 anni ( media trimestre primaverile di 12,4° contro una media 71/2000 di 12,7°, unica tra l'altro sottomedia dal 1999 ad oggi e quasi alla pari con quella del 2006 che chiuse in perfetta media 71/2000) e poi la seconda estate più normale dal 1999 a oggi e che chiuse con una media trimestrale di 22,6° contro una media 71/2000 di 22,4° : l'unica in media perfetta dal 1999 ad oggi è solo quella del 2014, le altre tutte sopra media.

  10. #1270
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    36
    Messaggi
    6,054
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    Io invece penso che il VPT rimarrà condizionato almeno per la prima metà della primavera con AO spesso positiva e getto bello teso e anche piuttosto basso (specialmente nel prossimo mese di marzo). Del FW non mi preoccuperei molto in quanto generalmente non porta grandi conseguenze in troposfera. Piuttosto sono parecchio curioso di vedere se uno SC così tardivo (bisogna andare al 2004 per trovarne uno più tardivo e prima al 1994)e di conseguenza un FW very late, possa sovvertire l’intenso raffreddamento estivo della stratosfera artica che perdura ogni anno da ormai quasi 20 anni
    Un eventuale riscaldamento stratosferico, qualora si verificasse, avrebbe ripercussioni sulla formazione del VPS per l'inverno prossimo venturo?
    Notavo comunque (non so se sia un caso oppure no in quanto ho poche informazioni in merito) che il raffreddamento stratosferico anomalo che perdura dagli inizi degli anni 2000 e' coinciso con il passaggio da AMO+:

    Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-amoindex-zhang.jpg

    Comunque non vorrei andare OT, intanto grazie per la spiegazione


    IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •