Pagina 56 di 116 PrimaPrima ... 646545556575866106 ... UltimaUltima
Risultati da 551 a 560 di 1155
  1. #551
    Burrasca L'avatar di Cristian-Ostuni/Bologna
    Data Registrazione
    04/02/04
    Località
    Ostuni(BR)-Busca(CN)
    Messaggi
    5,069
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Ragazzi fatemele salvare anche se è solo una previsione perchè 40 gradi si vedono raramente

    Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-ecmwf1f216.gif

    Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-ecmwf1f240.gif
    Cit. dal film Wanted:"... Voi che cazz0 avete fatto ultimamente?"
    Cit. da Colorado: "La neve scende a fiocchi perchè se scendesse a nodi non si scioglierebbe."

    viva la φγα

  2. #552
    Vento moderato L'avatar di fresh
    Data Registrazione
    21/02/09
    Località
    prov.benevento
    Messaggi
    1,073
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Fabri93 Visualizza Messaggio
    Buongiorno.
    Ormai pochi dubbi su quello che vedremo i prossimi giorni, abbattimento delle velocità zonali in stratosfera causato dalla forte ripresa dei flussi di calore che probabilmente si spingeranno fin quasi a fondoscala, tremenda apertura a ventaglio dei vectors dell'EPV ancora rivolti verso gli 0° N ma già comunque in grado di portare il crollo dei venti zonali a 1 hpa con virata verso la negatività, i vector EPV poi in corso dinamica quando punteranno verso i 90° N sarà proprio lì che vedremo il maggior calo dei venti zonali, quello più violento.
    Riscaldamento alla quota di 10 hpa di 40° in una settimana.
    Tutti segnali che lasciano presagire che il prossimo forte riscaldamento stratosferico verso il quale stiamo andando non è ne di tipo Minor ne di tipo Canadian.
    Si prenderà carico di tutta l'impresa la sola Wave 1 mentre verso metà dinamica potrebbe intervenire l'azione della seconda onda planetaria.
    Parliamo quindi di un MMW di tipo displacement con dislocamento del vortice polare dal suo normale polo geografico, MMW che per caratteristiche previste al momento in nostro possedimento potrebbe risultare molto simile a quello del 1984-1985 oppure al 2003-2004.
    Ao index in crollo già dal 20 Dicembre ma c'ho che ci interesserà maggiormente sarà il dopo, in troposfera gli effetti non saranno immediati perché tutta la dinamica potrebbe andare in un periodo che va dal 20 Dicembre al 10-15 Gennaio dell'anno nuovo, quindi è possibile che qualcosa si smuova solo verso quasi la fine della prima decade di Gennaio.

    •• Per farla breve ??

    Dal 20 Dicembre il vortice polare verrà pesantemente disturbato da un MMW di tipo displacement che potrebbe evolvere verso fine anno o giù di lì in split.
    Prima dislocamento del vortice polare e poi successiva scissione.
    L'Ao index vedrà un primo crollo verso il 20 Dicembre quindi in quel periodo potremo avere a che fare in Europa e Italia con delle prime sventagliate di aria fredda continentale maggiormente probabili verso il periodo Natalizio sia after che before.
    Dopo se tutta la dinamica va in porto potrebbero aspettarci un Gennaio e Febbraio alquanto interessanti, dinamici, freddi questo per farla spiccia spiccia perché le reali potenzialità non saranno indifferenti, ahaha.
    Non rimane quindi che attendere e vedere sopratutto se l'iniziale displacement del vortice polare potrebbe poi evolvere in split, al momento tale ipotesi non sembra poi così campata in aria.
    Non vorrei sempre tornare a citare il famoso anno innominabile, anzi lo faccio, 84-85.
    Vedremo, buona giornata a tutti...

    Immagine
    Ottima disamina, ma tu mi insegni che per una dinamica da split, ne deve ancora passare di acqua sotto i ponti ,dinamica ancora sostenuta da una sola onda (wave 1) della seconda, che si rende indispensabile per una evoluzione tipo split ancora nessun segno di vita.

  3. #553
    Calma di vento L'avatar di Orlando Lu
    Data Registrazione
    19/12/17
    Località
    Bassano Del Grappa (Vi)
    Età
    44
    Messaggi
    41
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Salve a tutti.. non scrivo molto qui.. anzi per niente direi.. ma volevo fare perno sul post di Matteo, per quotarlo innanzitutto.. e che mi trova decisamente d'accordo in quanto alla dinamica e tipologia del Warming, per cui viene classificato CW(Canadian Warming).. e in tal caso volevo fare sponda, appunto sull'osservazione, invece della tipologia da Displacement che potrebbe assumere il disturbo Major che viene a palesarsi oltre le 200h..

    Innanzitutto Wave 1 davvero molto forte ed esasperata..:

    [img width=463 height=600]http://users.met.fu-berlin.de/~Aktuell/strat-www/wdiag/figs/ecmwf1/waves.gif[/img]

    ..la 2 fa molta fatica ad emergere.. :

    Dunque, al momento fa sempre più sospettare una manovra del disturbo Major(MMW), con azione da Displacement.. per significativo carico su di una sola Cresta d'Onda.. e Onda 2 al momento ancora soppressa alle alte quote, per il forte forcing impresso dalla Wave Mother.. diciamo che la forte esasperazione della Wave 1, non vira a favore della ripartenza della seconda cresta d'onda, a dover imprimere un deciso segnale per l'azione di tipologia Split.. :

    Ma sappiamo che al momento è ancora presto per definire la tipologia dell'eventuale MMW.. anche perché dovremmo passare dalla manovra Troposferica di Rotazione del VP, con SH a dare l'impostazione di frenata zonale e svuotamento del comparto Atlantico Nord-Orientale.. per cui, la ripartenza dell'Onda Atlantica planetaria, subisca lo scossone incisivo a dover imporsi anche alle alte quote.. e a coaudiuvare l'azione in sinergia, come risposta del Secondo Warming più forte visto nel Range oltre le 200h.. e di cui ne etichettiamo l'entità Major da SSW..:

    [img width=776 height=600]http://users.met.fu-berlin.de/~Aktuell/strat-www/wdiag/figs/ecmwf1/ecmwf10f216.gif[/img]

    .. dunque, siamo ancora lontanini dal definire per sommi capi la tipologia dell'ESEs. :

    Monitoriamo perché il momento è Topico.. se non Delicatissimo!

    Un Caro Saluto a Tutti! :-)

  4. #554
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    49
    Messaggi
    7,042
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    Non è proprio così semplice la classificazione di CW, Luca. Se così fosse ne avremmo avuti molti di più e invece (escluso il caso dubbio dello scorso anno) si deve andare al 2000 per trovarne uno
    Assolutamente vero Daniele
    Non credo che faranno fatica, nel momento in cui aggiorneranno i dati del FUB a classificare quello dello scorso dicembre come Canadian Warming.
    Come dicevo e ho piacere nel ribadire il CW si vede nelle propagazione verso l'alto degli eddy heat fluxes in quanto presenta, quale caratteristica distintiva rispetto ai minor warmings ( e talvolta anche agli MMW displacement) quella di avere un limite di quota.
    Non è un caso infatti che questa dinamica venga rappresentata a 30 hpa ed il raffronto della propagazione del calore sarà di immediata intuizione.
    Prendo tre casi piuttosto chiari (di cui l'ultimo ancora da dichiarare efficialmente )

    Parto da dicembre 2017:


    Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-30-2017.gif Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-10-2017.gif

    novembre 2000 (ultimo caso accertato):

    Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-30-2000.gifVpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-10-2000.gif

    novembre 1979:

    Vpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-30-1979.gifVpt/vps  2018/19 ed il futuro inverno-10-1979.gif

    Al di sopra dei 30 hpa l'area canadese resta per lo più fredda mentre la dislocazione di massa del vps dipende da una compressione di massa operata attraverso le epv tra i vari piani isentropici.

    Ulteriore corollario di ciò quale conseguenza è l'accelerazione zonale sostenuta che spesso contraddistingue questo raffreddamento ai piani superiori per la contestuale conservazione di momento angolare e la mancanza di apporto di calore.
    Negli altri casi in cui invece si nota una trasmissione di calore verso l'alta stratosfera si parla di regola di semplici riscaldamenti minori oppure maggiori se il displacement comparta l'inversione polare dei venti zonali
    Matteo

    Freelance

  5. #555
    Calma di vento L'avatar di Orlando Lu
    Data Registrazione
    19/12/17
    Località
    Bassano Del Grappa (Vi)
    Età
    44
    Messaggi
    41
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Scusatemi.. sono con il Cell e non sono pratico ad inserire le immagini.. comunque basta copiarne il Link.. ciao..

    Luca Orlando

  6. #556
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    49
    Messaggi
    7,042
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Orlando Lu Visualizza Messaggio
    Salve a tutti.. non scrivo molto qui.. anzi per niente direi.. ma volevo fare perno sul post di Matteo, per quotarlo innanzitutto.. e che mi trova decisamente d'accordo in quanto alla dinamica e tipologia del Warming, per cui viene classificato CW(Canadian Warming).. e in tal caso volevo fare sponda, appunto sull'osservazione, invece della tipologia da Displacement che potrebbe assumere il disturbo Major che viene a palesarsi oltre le 200h..

    Innanzitutto Wave 1 davvero molto forte ed esasperata..:

    [img width=463 height=600]http://users.met.fu-berlin.de/~Aktuell/strat-www/wdiag/figs/ecmwf1/waves.gif]Immagine
    [/URL]

    ..la 2 fa molta fatica ad emergere.. :

    Dunque, al momento fa sempre più sospettare una manovra del disturbo Major(MMW), con azione da Displacement.. per significativo carico su di una sola Cresta d'Onda.. e Onda 2 al momento ancora soppressa alle alte quote, per il forte forcing impresso dalla Wave Mother.. diciamo che la forte esasperazione della Wave 1, non vira a favore della ripartenza della seconda cresta d'onda, a dover imprimere un deciso segnale per l'azione di tipologia Split.. :

    Ma sappiamo che al momento è ancora presto per definire la tipologia dell'eventuale MMW.. anche perché dovremmo passare dalla manovra Troposferica di Rotazione del VP, con SH a dare l'impostazione di frenata zonale e svuotamento del comparto Atlantico Nord-Orientale.. per cui, la ripartenza dell'Onda Atlantica planetaria, subisca lo scossone incisivo a dover imporsi anche alle alte quote.. e a coaudiuvare l'azione in sinergia, come risposta del Secondo Warming più forte visto nel Range oltre le 200h.. e di cui ne etichettiamo l'entità Major da SSW..:

    [img width=776 height=600]http://users.met.fu-berlin.de/~Aktuell/strat-www/wdiag/figs/ecmwf1/ecmwf10f216.gif]Immagine
    [/URL]

    .. dunque, siamo ancora lontanini dal definire per sommi capi la tipologia dell'ESEs. :

    Monitoriamo perché il momento è Topico.. se non Delicatissimo!

    Un Caro Saluto a Tutti! :-)
    D'accordo su tutto.

    Un caro saluto a Orlando
    Matteo

    Freelance

  7. #557
    Burrasca forte L'avatar di Fabry18
    Data Registrazione
    23/02/06
    Località
    Tagliacozzo (AQ)
    Messaggi
    9,876
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    E se non dovesse mai arrivarsi la seconda onda?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  8. #558
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    49
    Messaggi
    7,042
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Fabry18 Visualizza Messaggio
    E se non dovesse mai arrivarsi la seconda onda?




    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    Può restare un minor warming o diventare un Mmw displacement
    Matteo

    Freelance

  9. #559
    Vento fresco L'avatar di Dago
    Data Registrazione
    02/05/07
    Località
    Milano Chiesa Rossa
    Età
    52
    Messaggi
    2,711
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Fabri93 Visualizza Messaggio
    Geopot. anom.

    Immagine


    Venti zonali
    Immagine


    Temperature Anom.
    Immagine


    Non lo definirei un MMW, MMW è quello che vedremo tra 6 giorni, quello dello scorso Febbraio lo definirei oltre a SSW anche un un prococe Final Warming ma non un MMW che poi quest'ultimo lo dice dal nome '' Midwinter '' a metà Inverno.
    A Febbraio ne eravamo a fine...
    Grazie Fabrizio ! Erano però delle mappe emisferiche centrate sul polo con possibilità di animazione
    le nuvole alte non portano la pioggia. Papa Luciani

  10. #560
    Vento teso L'avatar di Calibre
    Data Registrazione
    11/11/11
    Località
    Cagliari / Trieste
    Età
    23
    Messaggi
    1,509
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Può restare un minor warming o diventare un Mmw displacement
    Quale sarebbe l'opzione migliore in ottica AO- e/o NAO-?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •