Pagina 8 di 128 PrimaPrima ... 6789101858108 ... UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 1273
  1. #71
    Tempesta violenta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    14,084
    Menzionato
    67 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Gangi Visualizza Messaggio
    Infatti...poi fine dicembre 2014 e inizio gennaio 2017 al sud hanno regalato due eventi memorabili.
    inizio gennaio non è dicembre, punto primo, punto secondo fine dicembre una volta in 5 anni non fa testo. Bon bon, alzo subito le mani di fronte a ste amenità, scappo prima di iniziare a discutere inutilmente.
    Si vis pacem, para bellum.

  2. #72
    Tempesta violenta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    14,084
    Menzionato
    67 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Stavo per scrivere la stessa cosa...Dicembre non più un mese invernale: dove esattamente? Anche nel famigerato inverno 2013-2014 se ci fu un mese che si salvò, lato termico, fu proprio Dicembre, stante le prime due decadi tutto tranne che calde. E pure nel 2016, Dicembre fu si anticiclonico (d'inverno esiste anche l'anticiclone) ma non caldissimo, anzi... A me sembra proprio che Dicembre si stia confermando in pieno come mese invernale, molto più di Gennaio (salvo il 2017).

    Se sfondasse il NAM a inizio Novembre comunque non sarebbe molto deleterio comunque, a fine Dicembre saremmo già teoricamente fuori dal tunnel. Ovviamente meglio evitarlo ecco
    dove? in tutto il NW sicuramente e anche Europa continentale, se poi a casa tua è andata diversamente sono felice per te.
    veramente riuscite a sostenere solo per gusto di dar contro a qualcuno che dicembre negli ultimi 5-8 anni è andata bene? ripeto, MAH
    Si vis pacem, para bellum.

  3. #73
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    22
    Messaggi
    5,142
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    inizio gennaio non è dicembre, punto primo, punto secondo fine dicembre una volta in 5 anni non fa testo. Bon bon, alzo subito le mani di fronte a ste amenità, scappo prima di iniziare a discutere inutilmente.
    Tra l'altro dicembre 2014 ha visto un giorno e mezzo di inverno in un mare di estate...

    Anche 2013 da schifo

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    prospetticamente le carte mostrano una potenziale tendenza verso alte potenzialità di prospettiva....

  4. #74
    Tempesta violenta L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    27
    Messaggi
    14,084
    Menzionato
    67 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da wtrentino Visualizza Messaggio
    Tra l'altro dicembre 2014 ha visto un giorno e mezzo di inverno in un mare di estate...

    Anche 2013 da schifo

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    guarda, ha postato un esempio Lou per la stazione di Boves, perfettamente sovrapponibile per tutto il NI almeno, dove si nota come dicembre sia il mese invernale che più si è scaldato negli ultimi 20 anni con addirittura un raffreddamento di febbraio, con gennaio esattamente a metà:

    Il nord Italia potrebbe essere la zona sotto il 50° parallelo N che si è scaldata di più?


    non capisco cosa ci sia di sbagliato nell'asserire che sempre più spesso, ultimamente, l'inverno stia diventando sempre più a trazione "posteriore" con mese più penalizzato dicembre (gli ultimi veramente invernali che ricordo sono 2010 e 2012, il resto è stata quasi tutta robaccia con qualche solletico freddo). e, tornando IT, questo va di pari passo con questi continui SC nel periodo tardo-autunnale specialmente, a sto giro ancor prima sembra. difatti, tutti gli episodi rilevanti degli ultimi inverni si sono concentrati da fine dicembre (uno in realtà, il resto tutto dopo) in poi, soprattutto verso fine gennaio-inizio febbraio. Dicembre è spesso stato un mese più autunnale che invernale.
    Si vis pacem, para bellum.

  5. #75
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    22
    Messaggi
    5,142
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    guarda, ha postato un esempio Lou per la stazione di Boves, perfettamente sovrapponibile per tutto il NI almeno, dove si nota come dicembre sia il mese invernale che più si è scaldato negli ultimi 20 anni con addirittura un raffreddamento di febbraio, con gennaio esattamente a metà:

    Il nord Italia potrebbe essere la zona sotto il 50° parallelo N che si è scaldata di più?


    non capisco cosa ci sia di sbagliato nell'asserire che sempre più spesso, ultimamente, l'inverno stia diventando sempre più a trazione "posteriore" con mese più penalizzato dicembre (gli ultimi veramente invernali che ricordo sono 2010 e 2012, il resto è stata quasi tutta robaccia con qualche solletico freddo). e, tornando IT, questo va di pari passo con questi continui SC nel periodo tardo-autunnale specialmente, a sto giro ancor prima sembra. difatti, tutti gli episodi rilevanti degli ultimi inverni si sono concentrati da fine dicembre (uno in realtà, il resto tutto dopo) in poi, soprattutto verso fine gennaio-inizio febbraio. Dicembre è spesso stato un mese più autunnale che invernale.
    Qui comunque si va sui microclimi locali.

    Ad esempio qua febbraio è ormai un mese praticamente primaverile, dicembre è peggioratissimo negli anni 10 così come i mesi autunnali.

    Onestamente io di "mesi privilegiati" dal GW non ne vedo, ormai il salto di qualità l'ha fatto tutto l'anno.

    Inviato dal mio SM-A310F utilizzando Tapatalk
    prospetticamente le carte mostrano una potenziale tendenza verso alte potenzialità di prospettiva....

  6. #76
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    4,253
    Menzionato
    20 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Pensavo si parlasse di vps/vpt......
    Scusate ho sbagliato discussione....
    Cit: ' è uno sconfinamento.... "
    #SAVETHEBEAR

  7. #77
    Brezza leggera L'avatar di Kojakteam
    Data Registrazione
    09/01/17
    Località
    Lo Stradone
    Messaggi
    336
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Siamo solo a fine ottobre e questo TD è già illeggibile.
    State disquisendo su quale mese dell'anno ha subito più cambiamenti dove mi sembra ci sia scritto abbastanza chiaramente VPT/VPS......

    Inviato dal mio ALE-L21 utilizzando Tapatalk

  8. #78
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,525
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    per cortesia siamo nella stanza TLC .

  9. #79
    Moderatore MeteoNetwork Forum
    Data Registrazione
    04/06/02
    Località
    MeteoNetwork
    Messaggi
    1,279
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Ragazzi, vi invito a a stare in argomento, il regolamento di questa stanza mi pare piuttosto chiaro.
    Per chi desidera parlare di medie, eventi passati et similia, apra un thread in meteorologia, grazie.
    I prossimi post verrano cancellati.
    Moderatore MeteoNetwork Forum

  10. #80
    Vento fresco
    Data Registrazione
    13/11/03
    Località
    Mele - Fado (GE), 280 m
    Messaggi
    2,309
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2018/19 ed il futuro inverno

    Non so come si possa postulare lo sfondamento in un periodo "x", partendo da una carta troposferica a 10 gg, anche assumendo come base del ragionamento il fatto che, le mappe stratosferiche, sono in generale più "stabili", di quelle troposferiche.

    Ciò detto io vedo solo un VPS che nasce forte e sviluppandosi si presenta accentrato e in prima armonica. Nel frattempo non è che in Troposfera si stiano generando chissà quali disturbi, per cui probabilmente andremo verso un coupling tra VS e VT, il che non è per forza un male. Ipotizzare che vi possa essere un ESE a carattere freddo è qualcosa che rientra nel novero delle possibilità concrete, che tale ESE possa essere particolarmente precoce mi sembra che rientri solo nei "desiderata" (Visto che "deve" succedere meglio succeda il "prima possibile")... Mi pare che invece non si sia scritto quasi nulla su ciò che potrebbe essere il pattern di onde con cui si strutturerà il VP e questo in chiave invernale vuol dire se non tutto almeno un 75%... Ricordiamoci anche come nell'ultimo lustro il "problema" non sia stata l'AO o almeno non solo l'AO, ma il pattern a una sola onda assunto in fase di maturazione del VPS e mantenuto fino alla fine della stagione invernale.
    Ultima modifica di galinsoga; 24/10/2018 alle 09:51

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •