Pagina 4 di 5 PrimaPrima ... 2345 UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 50
  1. #31
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    689
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio

    Alla fine la MJO è rimasta in fase 1, perfino ritornata indietro verso fase 8 quindi in posizione favorevole ad un rinforzo IOD e coerente con le previsioni dei venti zonali che avevo postato.

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-ecmf_phase_51m_full.gif

    In prospettiva dovrebbe rimanere piuttosto bloccata, con la convezione che fatica ad avanzare nell'Oceano indiano e rimane soppressa nella zona indonesiana, quindi direi che il mantenimento di condizioni decisamente positive è scontato, con tutti i rischi che questo comporta per noi che al momento a mio avviso stiamo beneficiando della precedente fase neutra mentre a Giugno abbiamo pagato quella fortemente positiva di fine Maggio.


    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-gfs.gif
    Con gli ultimi aggiornamenti dei dati settimanali si vede bene quanto sia sceso IOD rispetto ai picchi record, fino a valori prossimi alla neutralità (pensavo di più sinceramente), il dato mensile fortemente positivo è una media delle due fasi.

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-dmi_short.gif
    Ultima modifica di snowaholic; 10/07/2019 alle 18:26

  2. #32
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    36
    Messaggi
    6,163
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    La riduzione c'è già stata nel mese di giugno ed è stata fortissima, dopo i valori record di fine maggio a fine mese eravamo su valori prossimi a zero (stima spannometrica in base alle mappe di SSTA), poi c'è stato un leggero rimbalzo.

    Ancora lo spostamento del cuore caldo verso il centro dell' indiano non impatta IOD, la parte occidentale è tra 50-70E quindi ancora dentro, quella orientale 90-110 quindi in corrispondenza delle anomalie negative.

    Come impatterà la MJO è una bella domanda, dipende da qual è il meccanismo che porta la MJO ad incidere sul dipolo. Secondo me il meccanismo principale sono i venti e da questo punto di vista questa fase 1-2 sarà diversa da quella di inizio giugno.

    Immagine


    Un rinforzo dei venti zonali sull'indiano occidentale favorisce l'upwelling e in generale il raffreddamento di quella zona visto il gradiente termico est- ovest che si vede anche nel tuo grafico e secondo me è questo stato cruciale a giugno.

    Adesso però le previsioni sono di segno opposto anche se la fase MJO è la stessa (con ampiezza molto inferiore).

    Allegato 508807
    Giuste osservazioni , nient'altro da aggiungere se non che non avevo approfondito le anomalie dei venti zonali e pensavo in un raffreddamento piu' consistente della parte occidentale (cosa che, quasi certamente, non avverra').
    Inoltre, la magnitudo dell'evento è stata progressivamente rivista al ribasso con il passare del tempo… A parte una debole riduzione radiativa nell'oceano indiano e un pò di precipitazioni non ci sarà molto altro di cui parlare, forse addirittura la Madden faticherà ad uscire dal cerchio sino in fase 2:

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-gm.jpg

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-orl.jpg

    Insomma, rimuovere un tale pattern o quantomeno ridurlo con queste carte in mano è un'operazione ardua al momento (così rispondo anche a @Burzum, sebbene in ritardo)… Non so che ne pensi, ma forse l'unico segnale in grado di apportare modifiche alla situazione attuale è il progressivo indebolimento del segnale ENSO ma non prima dell'autunno inoltrato quando anche la circolazione su larga scala dovrebbe incidere in maniera più significativa
    D'altra parte, i forecast parlano chiaro con gran parte dei modelli che vedono una notevole persistenza del segnale positivo per tutta l'estate:

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-20190709.iod_summary_3.jpg



    IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

  3. #33
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    689
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio

    Passati 10 giorni la MJO finalmente sembra in procinto di ripartire, anche se l'ampiezza è minima.
    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-ecmf_phase_51m_full.gif

    IOD come previsto è rimasto su valori positivi, ci vorranno un paio di settimane per avere il numeretto ma si vede anche a occhio.
    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-cdas-sflux_ssta_global_1.png

    Adesso dovrebbe iniziare una fase di calo in base al procedere della MJO e alle previsioni dei venti zonali, che potrebbe riportarci verso la neutralità a fine mese anche se ho qualche dubbio su quanto sarà forte questo calo.

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-u.anom.30.5s-5n.gif
    Ultima modifica di snowaholic; 20/07/2019 alle 09:17

  4. #34
    Brezza tesa L'avatar di damiano23
    Data Registrazione
    25/02/19
    Località
    Catania (CT) 7 mt.
    Messaggi
    638
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Passati 10 giorni la MJO finalmente sembra in procinto di ripartire, anche se l'ampiezza è minima.
    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-ecmf_phase_51m_full.gif

    IOD come previsto è rimasto su valori positivi, ci vorranno un paio di settimane per avere il numeretto ma si vede anche a occhio.
    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-cdas-sflux_ssta_global_1.png

    Adesso dovrebbe iniziare una fase di calo in base al procedere della MJO e alle previsioni dei venti zonali, che potrebbe riportarci verso la neutralità a fine mese anche se ho qualche dubbio su quanto sarà forte questo calo.

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-u.anom.30.5s-5n.gif
    Nella costa pacifica al largo del Perù ci sono anomalie negative intervallate da una striscia che indica un lieve sopra media.. come si sta comportando El Nino?

  5. #35
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    689
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio

    Citazione Originariamente Scritto da damiano23 Visualizza Messaggio
    Nella costa pacifica al largo del Perù ci sono anomalie negative intervallate da una striscia che indica un lieve sopra media.. come si sta comportando El Nino?
    C'è una discussione apposita per ENSO, cerchiamo di tenere un po' di ordine.

    Enso 2017-2018

  6. #36
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    689
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio

    La fase di anomalie positive dei venti zonali che avevo segnalato la settimana scorsa ormai si sta concludendo e dovrebbe essere seguita da una fase di segno opposto, direi però che il suo l'ha fatto, la variazione degli ultimi sette giorni è chiaramente di riduzione forte delle anomalie da IOD+, probabilmente effimera ma meglio di niente.
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-cdas-sflux_ssta7diff_global_1.png  

  7. #37
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    36
    Messaggi
    6,163
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    La fase di anomalie positive dei venti zonali che avevo segnalato la settimana scorsa ormai si sta concludendo e dovrebbe essere seguita da una fase di segno opposto, direi però che il suo l'ha fatto, la variazione degli ultimi sette giorni è chiaramente di riduzione forte delle anomalie da IOD+, probabilmente effimera ma meglio di niente.
    Vero, nulla di nuovo anche dal fronte previsionale con IOD+ che persistera' con ogni probabilita' anche all'inizio dell'autunno e con anomalie ampiamente positive:

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-20190723.iod_summary_3.jpg

    Secondo me nei prossimi giorni dovremmo raggiungere il picco dell'anomalia , complice anche uno stallo della convezione:

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-20190723.sstoutlooks_iod.jpg

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-statphase_full.jpg


    IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

  8. #38
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    32
    Messaggi
    689
    Menzionato
    96 Post(s)

    Predefinito Re: IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Vero, nulla di nuovo anche dal fronte previsionale con IOD+ che persistera' con ogni probabilita' anche all'inizio dell'autunno e con anomalie ampiamente positive:

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-20190723.iod_summary_3.jpg

    Secondo me nei prossimi giorni dovremmo raggiungere il picco dell'anomalia , complice anche uno stallo della convezione:

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-20190723.sstoutlooks_iod.jpg

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-statphase_full.jpg
    Nei prossimi giorni avremo una decisa accelerazione delle anomalie IOD, difficile ancora dire quanto durerà e quando potrà raggiungere i massimi (che comunque non saranno paragonabili a quelli di maggio secondo me). Con la MJO molto debole la convettività tropicale è determinata prevalentemente dalle onde Kelvin (Convectively Coupled Kelvin Waves), la cui fase attiva è al momento collocata tra Atlantico e Africa occidentale (dove potrebbe contribuire a stimolare la formazione uragani nei prossimi giorni).




    Successivamente anche questa onda potrebbe rallentare la sua progressione verso est e indebolirsi, favorendo quindi un mantenimento di anomalie negative dei venti zonali sull'Oceano Indiano che come abbiamo visto alimentano la fase IOD+.

  9. #39
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Piro
    Data Registrazione
    28/12/05
    Località
    Pisa
    Età
    44
    Messaggi
    6,290
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio

    Beh, sulla MJO ci andrei cauto, GFS la vedrebbe uscire con magnitudo decente in fase 3...



    Si tratta comunque di un'ipotesi (ribadisco che i forecast MJO sono da prendere decisamente con le molle)... E aggiungerei che la statistica per una fase 3 agostana non ci dice molto (pochissimi campioni)



    Inviato dal mio SM-A320FL utilizzando Tapatalk

  10. #40
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    36
    Messaggi
    6,163
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio

    Citazione Originariamente Scritto da Piro Visualizza Messaggio
    Beh, sulla MJO ci andrei cauto, GFS la vedrebbe uscire con magnitudo decente in fase 3...

    Immagine


    Si tratta comunque di un'ipotesi (ribadisco che i forecast MJO sono da prendere decisamente con le molle)... E aggiungerei che la statistica per una fase 3 agostana non ci dice molto (pochissimi campioni)

    Immagine


    Inviato dal mio SM-A320FL utilizzando Tapatalk
    Io Luca onestamente sono un po' scettico su questa fase 3 : a differenza del periodo invernale/primaverile o anche della scorsa estate in cui la magnitudo della MJO era spesso sottostimata dai modelli (mentre alla fine si rivelava ben piu' intensa di quella presente nei forecast iniziali), nel recente periodo ho visto quasi sempre una MJO molto debole, che spesso faticava ad uscire dal cerchio o la cui intensita' veniva progressivamente smorzata, con l'eccezione della prima decade di giugno

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-rmm.phase.last90days.gif

    C'e' poi da dire che adesso si sta sviluppando in una zona border-line, a cavallo tra l'Oceano Indiano e il continente marittimo, zona con un'orografia particolarmente complessa e, inoltre, ha una magnitudo debole (altro bel grattacapo per i modelli).

    IOD e monsone indiano 2019: analisi e monitoraggio-mjo_index_i2019072812.jpg

    Non so, probabilmente anche questo Nino in fase di progressivo indebolimento sta contribuendo ad inibire l'esplosione della MJO , temo anch'io pero' una situazione bloccata.


    IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •