Pagina 16 di 36 PrimaPrima ... 6141516171826 ... UltimaUltima
Risultati da 151 a 160 di 352
  1. #151
    Vento fresco L'avatar di only**snow**
    Data Registrazione
    14/08/07
    Località
    Cossila S.Grato (BI) 517 mslm
    Messaggi
    2,940
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    intanto le proiezioni di Metoffice sono tutt'altro che positive.. NAO/AO + prevista per il trimestre invernale...

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-egmzpexx4aejllb.png

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-egmzpe0wkaeiylr.png
    CONDIZIONI CORRENTI COSSILA S. GRATO

    "no ma è un periodo movimentato, le soddisfazioni arriveranno per tutti"

  2. #152
    Vento moderato L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    1,117
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da only**snow** Visualizza Messaggio
    intanto le proiezioni di Metoffice sono tutt'altro che positive.. NAO/AO + prevista per il trimestre invernale...

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-egmzpexx4aejllb.png

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-egmzpe0wkaeiylr.png
    Sarò io, ma a me queste mappe sembrano contraddittorie.
    Nel senso che con una zonalità così sparata come la vede Metoffice per il trimestre, com'è possibile che Scandinavia, Groenlandia ed Islanda abbiano anomalie di temperatura positive?
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  3. #153
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    30
    Messaggi
    1,758
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarl Visualizza Messaggio
    Sarò io, ma a me queste mappe sembrano contraddittorie.
    Nel senso che con una zonalità così sparata come la vede Metoffice per il trimestre, com'è possibile che Scandinavia, Groenlandia ed Islanda abbiano anomalie di temperatura positive?
    Più che altro tutto l’artico con anomalie positive, per non parlare del Nord America che con una configurazione come quella prevista nella prima carta, difficilmente sarebbe tutto sopramedia come mista la seconda mappa

  4. #154
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,485
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Mah non trovo alcuna logica da quelle proiezioni.... Per quel che valgono

  5. #155
    Vento moderato L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    1,117
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Mah non trovo alcuna logica da quelle proiezioni.... Per quel che valgono
    Metoffice spesso le spara a vanvera, basti pensare a quanto aveva enfatizzato, lo scorso inverno, lo Stratwarming, che alla fine non aveva portato a nulla di che.
    Comunque vedere una pressione fortemente più bassa della norma sulla Russia artica europea e poi vedere anomalie superiori ai +2° non è pensabile.
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  6. #156
    Tempesta
    Data Registrazione
    29/03/06
    Località
    cesano di senigallia
    Età
    41
    Messaggi
    10,822
    Menzionato
    46 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarl Visualizza Messaggio
    Sarò io, ma a me queste mappe sembrano contraddittorie.
    Nel senso che con una zonalità così sparata come la vede Metoffice per il trimestre, com'è possibile che Scandinavia, Groenlandia ed Islanda abbiano anomalie di temperatura positive?
    Beh se in Scandinavia hai venti dall'atlantico (nao positiva) gioco forza hai temperature sopramedia e anche di molto.
    e fu cosi che con mia grossa sorpresa il 26-27 febbraio 2018 mi accorsi che la meteo era ancora VIVA!

  7. #157
    Tempesta
    Data Registrazione
    29/03/06
    Località
    cesano di senigallia
    Età
    41
    Messaggi
    10,822
    Menzionato
    46 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    Più che altro tutto l’artico con anomalie positive, per non parlare del Nord America che con una configurazione come quella prevista nella prima carta, difficilmente sarebbe tutto sopramedia come mista la seconda mappa
    Nel 2006-07 eurasia e nord america entrambe in anomalie positive.
    Non sarebbe la prima volta.
    e fu cosi che con mia grossa sorpresa il 26-27 febbraio 2018 mi accorsi che la meteo era ancora VIVA!

  8. #158
    Vento moderato L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    1,117
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da rafdimonte Visualizza Messaggio
    Beh se in Scandinavia hai venti dall'atlantico (nao positiva) gioco forza hai temperature sopramedia e anche di molto.
    Certo, ma sarebbe un susseguirsi di perturbazioni e cicloni artici che limiterebbero molto l'anomalia.
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  9. #159
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    30
    Messaggi
    1,758
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da rafdimonte Visualizza Messaggio
    Nel 2006-07 eurasia e nord america entrambe in anomalie positive.
    Non sarebbe la prima volta.
    Nel 2006/07 la configurazione tra Pacifico e Nord America fu quasi il contrario rispetto a quanto previsto dal metoffice per quest’anno

  10. #160
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    968
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    Nel 2006/07 la configurazione tra Pacifico e Nord America fu quasi il contrario rispetto a quanto previsto dal metoffice per quest’anno
    Vero, tra l'altro proprio rispetto all'ottobre 2006 la situazione attuale delle SST nel Nord Pacifico è praticamente opposta, in particolare alle latitudini subartiche ma in generale un po' ovunque...

    Fa abbastanza impressione vedere tutta la fascia artica in anomalia termica marcatamente + con condizioni di AO+/NAO+, dal momento che queste tipicamente inibiscono gli scambi meridiani. Ovviamente si possono avere anomalie + nelle aree artiche anche con AO e NAO+, in particolare sull'estrema Russia nord-occidentale (Penisola di Kola, Mar Bianco), ma non certo sul Mare della Siberia orientale e penso nemmeno in zona Penisola di Kara.

    Ma la situazione più strana a mio modo di vedere è quella relativa all'Emisfero Australe, la cui metà occidentale ha gpt e anomalie delle temperature con imprinting ENSO- (temperature più basse della norma e gpt più alti sul Pacifico equatoriale, temperature più basse e gpt più bassi sul bacino del Rio delle Amazzoni, anomalie termiche negative anche al largo delle coste atlantiche dell'Argentina). Mentre Australia, arcipelago della Sonda e Asia sud-orientale sembrano permanere sotto un imprinting atmosferico tipicamente "Nino-like"...

    Magari da noi in Europa l'inverno 2019/2020 sarà il più tiepido dal Pleistocene, ma difficilmente una situazione globale come quella descritta dal Met-Office ha qualche possibilità di realizzazione...
    Ultima modifica di galinsog@; 12/10/2019 alle 08:16

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •