Pagina 3 di 25 PrimaPrima 1234513 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 242
  1. #21
    Brezza tesa L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    949
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Anzi, sembra che l'anno scorso fosse anche migliore.
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  2. #22
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,398
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Non hai compreso il mio ragionamento.tali anomalie rischiano di minare il normale approfondimento/maturazione stagionale, 'ultimo decennio ha fatto scuola e centrano eccome , specialmente se nel contempo in alto si va incontro ad un severo raffreddamento , complice anche il fatto di una disincronia con i piani bassi proprio per quei disturbi immaginabili/ipotizzabili. L assetto NAO/PNA non sono un bel vedere oltre al rischio cooling altissimo.vogliamo scommettere a inizio dicembre un 2 sopra la soglia
    Ma di che anomalie parli??... Ti ho mostrato ieri ecmwf dalle 72 alle 168 h e le anomale in sede polare erano negative sintomo di VPT in ottima forma... Quanto a settembre 2018 stessa cosa e infatti lo scorso anno il VPT parti ottimamente e infatti non ci fu nessun stratcooling precondizionamte... Mi pare tu faccia molta confusione.

  3. #23
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,688
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarl Visualizza Messaggio
    Anzi, sembra che l'anno scorso fosse anche migliore.
    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Ma di che anomalie parli??... Ti ho mostrato ieri ecmwf dalle 72 alle 168 h e le anomale in sede polare erano negative sintomo di VPT in ottima forma... Quanto a settembre 2018 stessa cosa e infatti lo scorso anno il VPT parti ottimamente e infatti non ci fu nessun stratcooling precondizionamte... Mi pare tu faccia molta confusione.
    Marco non e' una guerra ma a volte credo tu non legga quanto uno scrive ..l ho scritto dietro..anomalie superficiali oceaniche e ho messo pure la mappa. Poi prima hai detto un VP cosi pimpante che non si vedeva da anni..ora dopo la mia mappa si anche la scorsa stagione. Aggiungo che cmq un cooling ce stato , poi i risvolti in tropo variano in base ad altri incastri per fortuna . Ciao

  4. #24
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,688
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Anomalie superficiali oceaniche. Innegabili specie alaska e siberia..
    A volte non si legge con attenzione ma puo capitare per la fretta .

  5. #25
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,398
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Marco non e' una guerra ma a volte credo tu non legga quanto uno scrive ..l ho scritto dietro..anomalie superficiali oceaniche e ho messo pure la mappa. Poi prima hai detto un VP cosi pimpante che non si vedeva da anni..ora dopo la mia mappa si anche la scorsa stagione. Aggiungo che cmq un cooling ce stato , poi i risvolti in tropo variano in base ad altri incastri per fortuna . Ciao
    Non ho scritto "VPT PIMPANTE come non si vedeva da anni"... Ho scritto VPT bello pimpante nonostante una intera estate in NAO negativa e una estate artica ben poco clemente x i ghiacci... Ed ho scritto che non me l'aspettavo.

  6. #26
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,688
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Non ho scritto "VPT PIMPANTE come non si vedeva da anni"... Ho scritto VPT bello pimpante nonostante una intera estate in NAO negativa e una estate artica ben poco clemente x i ghiacci... Ed ho scritto che non me l'aspettavo.
    Tranquillo , buona notte

  7. #27
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di 4ecast
    Data Registrazione
    23/01/06
    Località
    Ansa dell'Arno
    Messaggi
    12,317
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Da notare che attorno all'11 settembre avviene il risucchio di aria molto secca ad opera di un'onda mobile atlantica dall'entroterra africano/sahara.

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-models-2019090600-f120.500h_anom.nh.gifclicca per animazione multimodels

    Questa onda si schiaccia poi sui paralleli europei in Bartlett High. Sul Mediterraneo occidentale, e poi centrale, permane una certa attività depressionaria estesa al nord-ovest Africa.
    La successiva ondulazione mobile atlantica NON dovrebbe interagire con aria subtropicale africana, relegata piuttosto a sud dalla suddetta saccatura.
    Per quanto riguarda il VPT pienamente d'accordo con sponsi, si vede anche dall'animazione come parte con anomalie positive ad esclusione dell'artico europeo-Groenlandia dove è aiutato dalla Bartlett
    Always looking at the sky

  8. #28
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,041
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    intanto visto che non c'è un td apposito lo inserisco qui
    a ruota dell'intenso stratwarming artico c'è stato quello dell'emisfero opposto
    un fatto statisticamente molto rilevante considerando che in tale contesto sono decisamente più rari



    ne approfitto per segnalare anche che la stessa situazione di imponente raffreddamento dell'alta strato è valevole anche qui per quanto negli ultimi tempi la tendenza degli anni '10 si sia un pò smorzata
    una stagione su tutte


  9. #29
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,688
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    intanto visto che non c'è un td apposito lo inserisco qui
    a ruota dell'intenso stratwarming artico c'è stato quello dell'emisfero opposto
    un fatto statisticamente molto rilevante considerando che in tale contesto sono decisamente più rariImmagine


    Immagine


    ne approfitto per segnalare anche che la stessa situazione di imponente raffreddamento dell'alta strato è valevole anche qui per quanto negli ultimi tempi la tendenza degli anni '10 si sia un pò smorzata
    una stagione su tutte

    Immagine
    Si avevo notato magari centra la bassa attivita' solare

  10. #30
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,041
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Si avevo notato magari centra la bassa attivita' solare
    la fase solare può essere un banco di prova molto importante in questa stagione insieme alla disposizione dei ghiacci in fase di strutturazione del vpt ( se proseguisse un maggior sbilanciamento verso barents) per verificare quanto possano incidere questi fattori sulla divergenza del getto nella strutturazione di rossby poleward
    visto che ad ora in pacifico abbiamo una situazione assimilabile a quella che portò verso il 13-14




Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •