Pagina 43 di 60 PrimaPrima ... 33414243444553 ... UltimaUltima
Risultati da 421 a 430 di 599
  1. #421
    Vento moderato
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,167
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Design Visualizza Messaggio
    In sintesi, l'ipotesi media é che la prima decade di Dicembre possa trascorrere con zonalità alta che potrebbe anche consentire strappi volendo, NON da CW e che più in la potrebbe evolvere in uno SW i cui effetti in troposfera sono tutti da valutare, right ?

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk

    Diciamo che avremo un forte riscaldamento in stratosfera, dopo la stratosfera si raffredderà (cosa fisiologica) e il "pallino" ce lo avrà nuovamente in mano la troposfera e, visto il comportamento della troposfera tra il 2013 e il 2018 e anche il suo attuale stato, non sono molto fiducioso sul fatto che si riesca ad evitare un ESE cold, che comunque uno o due anni fa avrei dato per scontato mentre oggi non lo faccio... anche se lo ritengo largamente possibile.
    Ultima modifica di galinsog@; 18/11/2019 alle 18:52

  2. #422
    Brezza leggera L'avatar di HeavyMetal
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Roveleto di Cadeo PC 64 metri s.l.m
    Età
    17
    Messaggi
    272
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20


    Secondo l'aggiornamento di oggi lo vede più debole
    Ultima modifica di HeavyMetal; 18/11/2019 alle 16:14
    Dolomiti ed Heavy Metal nel cuore 🤘

  3. #423
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    50
    Messaggi
    7,183
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Dream Design Visualizza Messaggio
    In sintesi, l'ipotesi media é che la prima decade di Dicembre possa trascorrere con zonalità alta che potrebbe anche consentire strappi volendo, NON da CW e che più in la potrebbe evolvere in uno SW i cui effetti in troposfera sono tutti da valutare, right ?

    Inviato dal mio SM-G970F utilizzando Tapatalk
    Prima del rinforzo zonale che determinerebbe il reseti rispetto l'attuale configurazione sinottica, valuterei come probabile una discesa artica verso l'Europa centrale.
    Matteo

    Freelance

  4. #424
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    16,758
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Prima del rinforzo zonale che determinerebbe il reseti rispetto l'attuale configurazione sinottica, valuterei come probabile una discesa artica verso l'Europa centrale.
    Penso di capire con quale dinamica tu intenda: si vede una traslazione delle masse d'aria fredda dal N Atl alla Scandinavia verso le 240h, è da li che dovrebbe trarre origine ?


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  5. #425

  6. #426
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,729
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Prima del rinforzo zonale che determinerebbe il reseti rispetto l'attuale configurazione sinottica, valuterei come probabile una discesa artica verso l'Europa centrale.
    ciao matteo potresti spiegarci in quali tempistiche?

  7. #427
    Vento fresco L'avatar di Adriano90
    Data Registrazione
    12/01/11
    Località
    Roma (Montesacro)
    Messaggi
    2,760
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Prima del rinforzo zonale che determinerebbe il reseti rispetto l'attuale configurazione sinottica, valuterei come probabile una discesa artica verso l'Europa centrale.

    Così, en passant! a presto matteo, ti seguo eh!
    Always looking at the sky.
    http://www.flickr.com/photos/76502887@N06/
    https://uniroma1.academia.edu/AdrianoDirri
    https://www.researchgate.net/profile/Adriano_Dirri

  8. #428
    Vento forte L'avatar di Fabri93
    Data Registrazione
    19/04/09
    Località
    Empoli (FI)
    Messaggi
    3,000
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Canadian Warming: solitamente tale riscaldamento canadese (CW) si verifica nel tardo autunno e nella prima fase dell’inverno in seguito ad un’intensificazione dell’Alta pressione delle Aleutine verso il polo. Una delle caratteristiche peculiari di questo riscaldamento è l'ampiezza della Wave1 in termini di temperatura che risulta nettamente più grande a 30hPa rispetto ai 10hPa (l’intensità di questo riscaldamento si riduce con l’altezza).
    Il CW può invertire il gradiente meridionale della temperatura e qualche volta cambiare per brevi periodi la direzione del vento zonale, tuttavia non può portare alla rottura del Vortice Polare Stratosferico.

  9. #429
    Vento forte L'avatar di Fabri93
    Data Registrazione
    19/04/09
    Località
    Empoli (FI)
    Messaggi
    3,000
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Infatti è da verificare che lo sia comunque ancora non si riesce a vedere per intero di quale sarà l'entità del forte disturbo atteso, quando avremo le cose più chiare allora potremo parlare anche dell'eventuale tipo dello stesso.
    Se CW, se Minor o se addirittura Major...

  10. #430
    Brezza leggera L'avatar di HeavyMetal
    Data Registrazione
    19/05/19
    Località
    Roveleto di Cadeo PC 64 metri s.l.m
    Età
    17
    Messaggi
    272
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Fabri93 Visualizza Messaggio
    Canadian Warming: solitamente tale riscaldamento canadese (CW) si verifica nel tardo autunno e nella prima fase dell’inverno in seguito ad un’intensificazione dell’Alta pressione delle Aleutine verso il polo. Una delle caratteristiche peculiari di questo riscaldamento è l'ampiezza della Wave1 in termini di temperatura che risulta nettamente più grande a 30hPa rispetto ai 10hPa (l’intensità di questo riscaldamento si riduce con l’altezza).
    Il CW può invertire il gradiente meridionale della temperatura e qualche volta cambiare per brevi periodi la direzione del vento zonale, tuttavia non può portare alla rottura del Vortice Polare Stratosferico.
    Però se oltre al CW venisse un warming siberiano potrebbe spaccarlo??
    Dolomiti ed Heavy Metal nel cuore 🤘

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •