Pagina 48 di 66 PrimaPrima ... 38464748495058 ... UltimaUltima
Risultati da 471 a 480 di 651
  1. #471
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,737
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_81 Visualizza Messaggio
    Mi scuserai se rispondo io e non Mat69, un pò come avere un appuntamento che so, con Brigitte Bardot negli anni '60 e ritrovarsi Maria, la figlia del portiere, ma non hai scritto cavolate.
    L'unica cosa è che come non sta scritto da nessuna parte che l'imprinting troposferico "un pò meno peggio" degli anni passati sia in grado di generare flussi su due onde tali da portare allo split del VPS, allo stesso modo non sta scritto da nessuna parte che il ri accoprpamento del VPS dopo la fase di displacement determini un ESE cold.
    Se lo chiedi a me, non avremo ne uno ne l'altro, ma stimo più probabile l'ESE cold rispetto al MMW split.
    grazie a entrambi immagino credi rimanga quest equilibrio a lungo allora

  2. #472
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    50
    Messaggi
    7,188
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_81 Visualizza Messaggio
    Ma si, che faccia pure l'ESE cold, tanto tifo Milan, disgrazia in più disgrazia in meno


    Tra l'altro mi hai dato lo spunto per ricordare che quella del NAM è una regola statistica di buona attendibilità e che il riferimento al valore di +1,5 è una media per indicare la profondità del vps e determinare in letteratura un ESE tipo cold.
    I parametri tuttavia sono frutto di un calcolo logaritmico analogo a quello che si fa per il segno dell'AO e anche le proiezioni ortogonali sono le stesse.
    Ma la sostanza è fatta di materia e la materia sono i nuclei di trasmissione di moto verticale cioè le epv che non necessariamente sono standard rispetto alla profondità barica del vps.
    Motivo per cui il valore orientativo di +1,5 del nam (che concretizza comunque in letteratura un ese cold) può non essere sufficiente a garantire la trasmissione di moto verso il basso se le epv si presentano deboli o scarsamente organizzate (magari con un edge alto e un core con basse epv).
    Parimenti con epv assai forti e compatte attorno al nucleo magari può bastare anche solo avvicinarsi al valore soglia per avere trasmissione di momento.


    Beh….quest'anno eviterei anche di girarci attorno.


    C'est la vie
    Matteo

    Freelance

  3. #473
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,760
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    a compendio di quanto affermato da matbardot69 ecco i valori dell'area dell'edge e delle epv e il confronto con l'anno passato ad una quota isobarica corriposndente all'incirca ai 10hpa
    la struttura parte decisamente più compatta ma le epv sono a livelli di intensità paragonabili e all'inizio persino superiori
    questo certifica una maggiore consistenza delle stesse dato che sono distribuite su una superficie inferiore

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-schermata-2019-11-19-alle-17.15.30.png

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-schermata-2019-11-19-alle-17.15.57.png

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-schermata-2019-11-19-alle-17.15.46.png

  4. #474
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,760
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    che roba...


  5. #475
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    4,349
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    che roba...

    Immagine
    E sarebbe un riscaldamento minor?
    Cavolo, la +4 a 10 hPa già al 5 Dicembre!

  6. #476
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    50
    Messaggi
    7,188
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    E sarebbe un riscaldamento minor?
    Cavolo, la +4 a 10 hPa già al 5 Dicembre!
    Ebbene si
    Sempre minor è
    Matteo

    Freelance

  7. #477
    Uragano L'avatar di Dream Design
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. 249 mt.
    Età
    31
    Messaggi
    16,779
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    che roba...

    Immagine
    Una discesa su tutta la colonna stile 1985/2018 capita una volta tantum, voglio dire, però a livello di propagazione e feedback capiterebbe in un momento IDEALE volesse il cielo ...


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    estremi dal 2001: -3.7 (2014) +38.1 (2007)


  8. #478
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,760
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    E sarebbe un riscaldamento minor?
    Cavolo, la +4 a 10 hPa già al 5 Dicembre!
    se guardi due pagine indietro c'è il post di matteo
    non basta l'incremento termico, qualunque esso sia, ma ci vuole anche un'azione sufficientemente convergente da invertire il gradiente barico del vortice per poterlo classificare come evento maggiore

  9. #479
    Vento fresco L'avatar di Cloover
    Data Registrazione
    31/07/06
    Località
    montecatini(pt)
    Età
    43
    Messaggi
    2,067
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Cmq per arrivare ad un MMW si parte sempre da un Minor
    Filippo Casciani previsore di Meteodue.it/

  10. #480
    Vento forte
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    4,349
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Ebbene si
    Sempre minor è
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    se guardi due pagine indietro c'è il post di matteo
    non basta l'incremento termico, qualunque esso sia, ma ci vuole anche un'azione sufficientemente convergente da invertire il gradiente barico del vortice per poterlo classificare come evento maggiore
    Si, lo avevo letto, ero infatti sarcastico perchè solitamente un simile riscaldamento lo ricordo sempre in eventi major

    Comunque credo si tratti di un riscaldamento record, in termini puramente termici, per il periodo.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •