Pagina 5 di 23 PrimaPrima ... 3456715 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 226
  1. #41
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    50
    Messaggi
    7,129
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    È quello che intendevo quando scrissi che non credo sia una brutta notizia la buona tenuta dei ghiacci artici in zona nord atlantica. Credo che quest’autunno il VPT potrebbe svilupparsi maggiormente in altre zone, lasciando maggiore vivacità in zona Groenlandese.
    P.s. Sono solamente mie supposizioni, vediamo se si riveleranno giusto errate
    A regola si.
    Farebbe il tutto deporre verso un segno NAO un po' meno costante su valori positivi benché con il NAD+ il fatto che riesca proprio a liberarsi l'area canadese di vorticità eccessive non mi convince del tutto.
    Basti pensare che questa forzante riesce ed è riuscita, durante lo scorso inverno, ad imporre un dipolo ben contrassegnato da SSTA NP e NATL +/- praticamente inossidabile senza soluzione di continuità anche sotto MMW.
    La sua risoluzione è unicamente dipesa da fattori fisiologici di fine stagione ovviamente agevolati dal potente riscaldamento stratosferico polare.

    Da lì si sono lasciati i segni traccianti per la stagione estiva con Nao-.
    Matteo

    Freelance

  2. #42
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,687
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    A regola si.
    Farebbe il tutto deporre verso un segno NAO un po' meno costante su valori positivi benché con il NAD+ il fatto che riesca proprio a liberarsi l'area canadese di vorticità eccessive non mi convince del tutto.
    Basti pensare che questa forzante riesce ed è riuscita, durante lo scorso inverno, ad imporre un dipolo ben contrassegnato da SSTA NP e NATL +/- praticamente inossidabile senza soluzione di continuità anche sotto MMW.
    La sua risoluzione è unicamente dipesa da fattori fisiologici di fine stagione ovviamente agevolati dal potente riscaldamento stratosferico polare.

    Da lì si sono lasciati i segni traccianti per la stagione estiva con Nao-.
    Bentornato matteo illuminaci questo nuovo cammino

  3. #43
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,383
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Bentornato matteo illuminaci questo nuovo cammino
    Matteo detto anche IL FARO

  4. #44
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,687
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Matteo detto anche IL FARO
    Si gli dobbiamo molto in passione crescita e disponibilita' ..poi assieme a @4ecast e' un drago

  5. #45
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    30
    Messaggi
    1,723
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    A regola si.
    Farebbe il tutto deporre verso un segno NAO un po' meno costante su valori positivi benché con il NAD+ il fatto che riesca proprio a liberarsi l'area canadese di vorticità eccessive non mi convince del tutto.
    Basti pensare che questa forzante riesce ed è riuscita, durante lo scorso inverno, ad imporre un dipolo ben contrassegnato da SSTA NP e NATL +/- praticamente inossidabile senza soluzione di continuità anche sotto MMW.
    La sua risoluzione è unicamente dipesa da fattori fisiologici di fine stagione ovviamente agevolati dal potente riscaldamento stratosferico polare.

    Da lì si sono lasciati i segni traccianti per la stagione estiva con Nao-.
    Sono d’accordo con te Matteo, per questo ho parlato di maggiore “vivacità” in area groenlandese e con questo intendo una maggiore alternanza di configurazioni in quella zona durante il trimestre autunnale

  6. #46
    Vento forte L'avatar di bugimeteo
    Data Registrazione
    14/07/06
    Località
    Hp=benessere
    Età
    43
    Messaggi
    4,837
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Vp ?
    Anteprime Allegate Anteprime Allegate Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-screenshot_2019-09-11-07-08-40.jpg  
    Investo in un futuro meteoclimatico in palese enfasi scalare

  7. #47
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    866
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da bugimeteo Visualizza Messaggio
    Vp ?
    In effetti anche gli spaghi AO (Ens su base GFS) fanno pensare pensare a un VP estremamente debole, quantomeno in avvio...

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-ao.sprd2.gif

  8. #48
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,020
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    di vpt possiamo iniziare a parlare in ottobre, non prima
    del resto è ben evidente la presenza tipica dell'alta polare del semestre caldo


  9. #49
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    866
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    di vpt possiamo iniziare a parlare in ottobre, non prima
    del resto è ben evidente la presenza tipica dell'alta polare del semestre caldo

    Immagine
    Sì, ma visto quanto dovrebbe accadere nei prossimi 10-15 gg, con una nuova e abbastanza intensa fase AO- (la media del cluster GFS è vicina a -2) ho qualche dubbio che il VPT abbia una nascita tranquilla e un approfondimento graduale... del resto nei semestri freddi post 2006 non è quasi mai successo...
    Ultima modifica di galinsog@; 11/09/2019 alle 13:18

  10. #50
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    7,020
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Sì, ma visto quanto dovrebbe accadere nei prossimi 10-15 gg, con una nuova e abbastanza intensa fase AO- (la media del cluster GFS è vicina a -2) ho qualche dubbio che il VPT abbia una nascita tranquilla e un approfondimento graduale... del resto negli semestri freddi post 2006 non è quasi mai successo...
    certo
    non si trattava di una risposta al tuo post

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •