Pagina 56 di 133 PrimaPrima ... 646545556575866106 ... UltimaUltima
Risultati da 551 a 560 di 1327
  1. #551
    Vento forte L'avatar di Fabri93
    Data Registrazione
    19/04/09
    Località
    Empoli (FI)
    Messaggi
    3,000
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20




    A voi i commenti, una mia idea l’ho già poi dopo la scrivo (anche se l’ho già fatto altrove).
    Tenendo conto che il possibile CW è inquadrato tra le 160 e le 240 h.
    Ci tengo ad avere un vostro parere così da poterne trarre le diverse conclusioni.
    Neo sapeva già tutto...


    A

  2. #552
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,411
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    vediamo come va il paragone con possibili omologhi ormai a una manciata di giorni dal finale mensile

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-schermata-2019-11-27-alle-14.39.47.png

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-schermata-2019-11-27-alle-14.39.54.png

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-schermata-2019-11-27-alle-14.40.12.png

    per il '95 si conferma la prevista differenza in atl e specialmente in area ea che va poi a riverberarsi sull'anomalia dell'europa orientale in particolare
    problema che non si presenta con l'altra annata per ovvie ragioni tlc
    mi pare buono alla fine il riferimento preso sul treno d'onda

  3. #553
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    4,725
    Menzionato
    22 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Benone il 2002
    #SAVETHEBEAR

  4. #554
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    San Marino di Bentivoglio (BO)
    Età
    36
    Messaggi
    6,341
    Menzionato
    12 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    vediamo come va il paragone con possibili omologhi ormai a una manciata di giorni dal finale mensile

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-schermata-2019-11-27-alle-14.39.47.png

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-schermata-2019-11-27-alle-14.39.54.png

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-schermata-2019-11-27-alle-14.40.12.png

    per il '95 si conferma la prevista differenza in atl e specialmente in area ea che va poi a riverberarsi sull'anomalia dell'europa orientale in particolare
    problema che non si presenta con l'altra annata per ovvie ragioni tlc
    mi pare buono alla fine il riferimento preso sul treno d'onda
    Guardavo anche Ale, per quel che puo' valere, che nelle ultime mappe strato by ECMWF si vede anche una certa ripresa della seconda cresta d'onda , non so se possa essere un'intuizione in quanto non mi pare di notare la stessa evoluzione dalle mappe su base GFS:

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-ecmwfzm_ha2_f216.jpg

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-ecmwfzm_vt2_f216.jpg

    Mah


    IEMILIAR66 su Weather Underground.
    Nell'avatar: le due torri della mia città...

  5. #555
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    8,411
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Guardavo anche Ale, per quel che puo' valere, che nelle ultime mappe strato by ECMWF si vede anche una certa ripresa della seconda cresta d'onda , non so se possa essere un'intuizione in quanto non mi pare di notare la stessa evoluzione dalle mappe su base GFS:

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-ecmwfzm_ha2_f216.jpg

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-ecmwfzm_vt2_f216.jpg

    Mah

    siamo lì
    al momento confinata in alta strato e non potrebbe essere altrimenti




    di fatto per il momento la disposizione non prevede la possibilità di un'attivazione della seconda cresta
    tuttavia la cosa interessante delle proiezioni è che di fatto il vps in una prima fase di questo nuovo forcing sarà sottoposto a un forte grado di eliticizzazione proprio in funzione della sinottica ereditata dalla precedente azione





    non ho grande memoria storica ma mi pare una situazione piuttosto peculiare e che ricalca a grandi linee condizioni di compressione simili proprio a quelli dei forcing a due creste

  6. #556
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Piro
    Data Registrazione
    28/12/05
    Località
    Pisa
    Età
    44
    Messaggi
    6,408
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Anche GFS nelle sue proiezioni strato, al netto dell'assenza di una wave 2 latitante, mi pare abbia corretto il tiro rispetto ai run di qualche giorno fa, vedendo una nuova ellitticizzazione della struttura del VPS in seguito alle ripetute azioni di disturbo (Minor Warming) che si susseguono. Le proiezioni dei giorni scorsi erano decisamente meno belle, in quanto vedevano un VPS che rintuzzava i disturbi causati dai Minor Warming andandosi a chiudere e a riposizionarsi nei dintorni del Polo.
    Luca Bargagna

  7. #557
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Piro
    Data Registrazione
    28/12/05
    Località
    Pisa
    Età
    44
    Messaggi
    6,408
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Con il post sopra volevo sottolineare come anche le proiezioni strato, seppure in maniera meno marcata delle proiezioni troposferiche per ovvie ragioni, nel lungo termine siano soggette ad aggiustamenti anche rilevanti e che le evoluzioni proposte non vadano date per scontate.
    Luca Bargagna

  8. #558
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,947
    Menzionato
    21 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Piro Visualizza Messaggio
    Con il post sopra volevo sottolineare come anche le proiezioni strato, seppure in maniera meno marcata delle proiezioni troposferiche per ovvie ragioni, nel lungo termine siano soggette ad aggiustamenti anche rilevanti e che le evoluzioni proposte non vadano date per scontate.
    ciao luca che ne pensi di una MJO in fase 2?

  9. #559
    Vento fresco L'avatar di Adriano90
    Data Registrazione
    12/01/11
    Località
    Roma (Montesacro)
    Messaggi
    2,859
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Qualche riscontro mediante una comparazione tra GFS e ECMWF via Berlino? chiedo, non ho davvero tempo per mettermi a cercare...
    Always looking at the sky.


  10. #560
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    50
    Messaggi
    7,280
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Guardavo anche Ale, per quel che puo' valere, che nelle ultime mappe strato by ECMWF si vede anche una certa ripresa della seconda cresta d'onda , non so se possa essere un'intuizione in quanto non mi pare di notare la stessa evoluzione dalle mappe su base GFS:

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-ecmwfzm_ha2_f216.jpg

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-ecmwfzm_vt2_f216.jpg

    Mah
    C'è un tentativo di ridistribuzione nel lungo periodo da parte dei flussi di calore per la creazione di un wave 2 pattern (quindi parliamo di heat flux wave 2) e la cosa è abbastanza normale in quanto la dislocazione piuttosto ellitticizzata della massa del vps creerà attrito e quindi calore contro le velocità zonali a latitudini piuttosto basse ( se notate le indicazioni danno orientativamente i flussi e il contenuto aumento dei gpt attorno ai 45°N).
    Al momento si apprezza in effetti questo incipit anche se è da tenere presente che ci sarà uno scarso trasporto di momento proprio a motivo della compressione di massa e delle elevate velocità zonali nella periferia del vps (guardate nella seconda immagine che ho postato come le epv si vadano a dislocare in periferia del vps e proprio laddove si verificano gli attriti con la seconda onda):

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-ecmwfzm_uv2_f240.gif

    Tuttavia qualora questo forcing dovesse mantenersi tale (è probabile una successiva rotazione della massa del vps in senso antiorario attorno a metà dicembre), questa intrusione potrebbe intensificarsi e divenire più efficace nell'intrudere la massa del vps e le sue epv.

    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-ecmwfpv850f240.gif

    Matteo



Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •