Pagina 6 di 20 PrimaPrima ... 4567816 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 194
  1. #51
    Bava di vento
    Data Registrazione
    17/04/18
    Località
    Bazzano (BO)
    Età
    30
    Messaggi
    241
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Gira che rigira il problema è sempre lo stesso: VP che inizia male e rimanendo indebolito rischiamo una situazione di decoupling con un raffreddamento iper della stratosfera con approfondimento eccessivo del VPS ed eccoci al precondizionamento con rischio VP a mille per tutto l'inverno, alla fin fine cambia tutto per non cambiare nulla, o in orizzontale o in verticale l'HP è sempre costantemente tra noi.

  2. #52
    Burrasca forte L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    8,376
    Menzionato
    69 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Mi pare che le proiezioni AO/NAO siano tutt'altro che stabili, poco predittive e molto descrittive : l'aggiornamento odierno è piuttosto diverso da quello di ieri

  3. #53
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,683
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Lo faceva notare alessandro1985 , quest'anno il VP parte sbilanciato in siberia/Russia ..evidente sempre il blocco sul lato pacifico statunitense . Ad ora mi pare che sia comunque una struttura sofferente e gia fuori asse dal polo geografico..

  4. #54
    Brezza tesa L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    913
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Lo faceva notare alessandro1985 , quest'anno il VP parte sbilanciato in siberia/Russia ..evidente sempre il blocco sul lato pacifico statunitense . Ad ora mi pare che sia comunque una struttura sofferente e gia fuori asse dal polo geografico..
    Probabilmente il "rosso fuoco" incentrato sullo stretto di Bering e su quella parte di Circolo Polare Artico, potrebbe essere la causa principale di questo forte sbilanciamento.
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  5. #55
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,683
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da GiagiKarl Visualizza Messaggio
    Probabilmente il "rosso fuoco" incentrato sullo stretto di Bering e su quella parte di Circolo Polare Artico, potrebbe essere la causa principale di questo forte sbilanciamento.
    Lo credo anche io , il ramo canadese appare partire spompato...

  6. #56
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    6,976
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    le sst sono eloquenti e c'è un forte deficit



    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-schermata-2019-09-25-alle-18.53.37.png

    come mostavo nell'altro td siamo arrivato ormai su livelli da pieno minimo per quanto riguarda il flusso solare ma non per gli indici elettromagnetici che se arriveranno ai livelli del precedente minimo non lo faranno certo entro quest'inverno e in ogni caso è solo dall'anno scorso che si sono portati su valori significativamente bassi
    la qbo attraversa in questo periodo il massimo del suo ciclo positivo, da vedere quanto sarà rapida la discesa ma in ogni caso il periodo di formazione del vp passerà in piena fase qbo+ basso solar flux



    è possibile attendersi una spinta decisa dal pacifico, vedremo con che asse prevalente, accoppiata a un vpt debole nel periodo autunnale mentre in medio alta strato siamo sui soliti livelli di approfondimento



    questo sbilanciamento quindi per quanto prematuro è da seguire con molta attenzione
    teniamo d'occhio anche la B&D che non sembra partita male nonostante la combinazione non certo favorevole

  7. #57
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,683
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    le sst sono eloquenti e c'è un forte deficit

    Immagine


    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-schermata-2019-09-25-alle-18.53.37.png

    come mostavo nell'altro td siamo arrivato ormai su livelli da pieno minimo per quanto riguarda il flusso solare ma non per gli indici elettromagnetici che se arriveranno ai livelli del precedente minimo non lo faranno certo entro quest'inverno e in ogni caso è solo dall'anno scorso che si sono portati su valori significativamente bassi
    la qbo attraversa in questo periodo il massimo del suo ciclo positivo, da vedere quanto sarà rapida la discesa ma in ogni caso il periodo di formazione del vp passerà in piena fase qbo+ basso solar flux

    Immagine


    è possibile attendersi una spinta decisa dal pacifico, vedremo con che asse prevalente, accoppiata a un vpt debole nel periodo autunnale mentre in medio alta strato siamo sui soliti livelli di approfondimento

    Immagine


    questo sbilanciamento quindi per quanto prematuro è da seguire con molta attenzione
    teniamo d'occhio anche la B&D che non sembra partita male nonostante la combinazione non certo favorevole
    La domanda e' ... che tipo di evoluzione differente/esito potrebbe avere un dislocamento sul lato europeo rispetto alle scorse annate (se permarra') .certo i timori che un blocco pacifico troppo reattivo porti a disturbi troppo intensi nel momento di massimo approfondimento continuano a dare i brividi. Mentre noi parliamo di GW, in strato siamo costantemente sotto la media quest'anno per me un bel CW potrebbe esordire molto presto

  8. #58
    Vento teso
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    63
    Messaggi
    1,683
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    le sst sono eloquenti e c'è un forte deficit

    Immagine


    Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20-schermata-2019-09-25-alle-18.53.37.png

    come mostavo nell'altro td siamo arrivato ormai su livelli da pieno minimo per quanto riguarda il flusso solare ma non per gli indici elettromagnetici che se arriveranno ai livelli del precedente minimo non lo faranno certo entro quest'inverno e in ogni caso è solo dall'anno scorso che si sono portati su valori significativamente bassi
    la qbo attraversa in questo periodo il massimo del suo ciclo positivo, da vedere quanto sarà rapida la discesa ma in ogni caso il periodo di formazione del vp passerà in piena fase qbo+ basso solar flux

    Immagine


    è possibile attendersi una spinta decisa dal pacifico, vedremo con che asse prevalente, accoppiata a un vpt debole nel periodo autunnale mentre in medio alta strato siamo sui soliti livelli di approfondimento

    Immagine


    questo sbilanciamento quindi per quanto prematuro è da seguire con molta attenzione
    teniamo d'occhio anche la B&D che non sembra partita male nonostante la combinazione non certo favorevole
    Per quanto concerne la Nao , cmq in parte si vede non ha la forte positivita' degli ultimi anni..

  9. #59
    Brezza tesa L'avatar di GiagiKarl
    Data Registrazione
    04/02/19
    Località
    Gualdo Tadino (PG)
    Età
    15
    Messaggi
    913
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Per quanto concerne la Nao , cmq in parte si vede non ha la forte positivita' degli ultimi anni..
    A me pare permanga su un neutro-positivo.
    2012: 31 Gennaio - 15 Febbraio (120 cm) T. minima: -10,9°C
    2017: 5 - 19 Gennaio (40 cm)T. minima: -10,7°C
    2018: 24 - 28 Febbraio (30 cm) T. minima: -11,2°C



  10. #60
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    34
    Messaggi
    6,976
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Rosso fuoco tra Alaska e Siberia ed il nascente VP scenari invernali 2019/20

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Per quanto concerne la Nao , cmq in parte si vede non ha la forte positivita' degli ultimi anni..
    non c'erano valori - così intensi della nao estiva e tardo primaverile dal 2012 prima che iniziasse il forte ciclo degli ultimi anni

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •