Pagina 3 di 9 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 83
  1. #21
    Vento teso
    Data Registrazione
    18/03/19
    Località
    Mele - Fado (GE)
    Messaggi
    1,978
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Io vedo il lato positivo: il VP è vivo ancora come mai a inizio Marzo. Chissà la primavera, con tutto quell'affare da smaltire.
    Il solito "buco" tra Bermuda ed Azzorre sarà pronto per accogliere l'"affare" a braccia aperte a partire da fine aprile...

  2. #22
    Burrasca L'avatar di wtrentino
    Data Registrazione
    14/05/13
    Località
    Zambana (TN)
    Età
    23
    Messaggi
    5,461
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Io vedo il lato positivo: il VP è vivo ancora come mai a inizio Marzo. Chissà la primavera, con tutto quell'affare da smaltire.
    Spesso, almeno da queste parti, un inverno secco con vp strong viene seguito da una primavera piovosa a partire da aprile. Del resto è anche fisiologico, prima o poi dovrà pur farla...


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  3. #23
    Burrasca
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    6,854
    Menzionato
    113 Post(s)

    Predefinito Re: NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020

    Citazione Originariamente Scritto da galinsog@ Visualizza Messaggio
    Il solito "buco" tra Bermuda ed Azzorre sarà pronto per accogliere l'"affare" a braccia aperte a partire da fine aprile...
    Non fiatare, magari ci va bene come l'anno scorso a Maggio

  4. #24
    Vento forte L'avatar di Adriano90
    Data Registrazione
    12/01/11
    Località
    Roma (Montesacro)
    Messaggi
    3,047
    Menzionato
    7 Post(s)

    Predefinito Re: NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020

    Minchia ragazzi che bomba sto VP. :O Mai vista roba del genere. Difficilmente potrà andarci peggio (credo/spero) a meno che una serie di botte artiche vadano direttamente a Gibilterra in un contesto di NAO--

    Chiedo ai più navigati. C'è traccia di zonalità così forte nelle reanalisi?
    Always looking at the sky.


  5. #25
    Brezza tesa L'avatar di Daniel92
    Data Registrazione
    27/01/19
    Località
    Polverigi - AN - 140 mslm
    Età
    27
    Messaggi
    565
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020

    Citazione Originariamente Scritto da Adriano90 Visualizza Messaggio
    Minchia ragazzi che bomba sto VP. :O Mai vista roba del genere. Difficilmente potrà andarci peggio (credo/spero) a meno che una serie di botte artiche vadano direttamente a Gibilterra in un contesto di NAO--

    Chiedo ai più navigati. C'è traccia di zonalità così forte nelle reanalisi?
    Se vanno in negativo la NAO e l'AO , sarebbe il colmo veramente.. mi dedicherei ad altri hobby..

  6. #26
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    50
    Messaggi
    7,297
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020

    Possiamo far notare alcune correlazioni tra i CW che poi "porterebbero" allo strat cooling (Ese cold: Nam =/>+1.5) o comunque a condizioni mediamente di vps strong e le condizioni di carenza di Ozono stratosferico.
    Aggiungo questa doverosa premessa ovvero che la cd. Brewer Dobson Circulation è un meccanismo circolatorio messo in atto principalmente dai flussi di calore verticali.
    Ove pertanto le condizioni di partenza durante l'autunno sfavoriscono questi ultimi, è anche probabile che possa esservi una quantità di ozono stratosferico depositato in sede polare inferiore alla media.
    Se conosciamo poi il meccanismo che dà origine al Canadian Warming ricorderemo che:
    - è contraddistinto da un anomalo intenso trasporto di momentum 1 (ovvero da wave 1 molto intensa);
    - è rilevabile a 30 hpa (non a 10 come erroneamente si crede)
    - a tale quota al forcing che dà inizio alla dislocazione del vps verso le regioni euratlantiche, decentrandolo rispetto al polo, non corrisponde uguale proporzionale riscaldamento della stratosfera polare che invece si nota maggiormente (ma non molto) alle quote superiori con la traslazione del warming dal Pacifico fino all'artico canadese pertanto:
    - ll forcing a 30 hpa, laddove in stratosfera si concentra normalmente la maggiore quantità di ozono, appare "freddo" e comporta dinamica di contrazione della massa del vps con accelerazione zonale (come quasi tutte le dinamiche ad una sola cresta d'onda planetaria)

    In alcuni degli anni in cui è stato registrata una dinamica di CW (cito alcuni casi estrapolati dal "the Berlin stratospheric Data Series" di Karin Labitzke), seguita da condizioni di stratosfera fredda con vps mediamente strong, si nota questa coincidenza rispetto alla situazione di carenza di O3:

    1980/1981:

    NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020-cattura.jpg

    1991/1992:

    NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020-cattura.jpg

    e ovviamente questo (2019/2020):

    NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020-cattura.jpg

    Altri episodi di CW avvenuti in condizioni di ozono nella media climatologica per il mese di novembre (attorno ai 310/320 DU) o di dicembre (attorno ai 330/340 DU) o con valori superiori non furono seguiti da stratosfera particolarmente fredda.
    Alcuni casi furono:

    1979/1980:

    NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020-cattura.jpg

    1981/1982 (CW dicembrino):

    NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020-cattura.jpg

    2000/2001

    NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020-cattura.jpg

    Fu poi molto particolare il 1996/1997 ove il CW avvenne in condizioni di O3 nella norma ma poi crollo verso metà dicembre (inibizione degli heat flux) anticipando (precursore) un rapido raffreddamento della stratosfera polare e ad un forte strat cooling nel mese di gennaio

    NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020-cattura.jpg

    NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020-cattura.jpg

    Ne discende in qualche modo quanto detto in premessa nel merito dell'indubbia interazione tra i riscaldamenti stratosferici forzati da contributi di natura troposferica e quindi dinamici rispetto al minore/maggiore contributo fotochimico attribuibile alla concentrazione di ozono



    Matteo



  7. #27
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    28
    Messaggi
    16,563
    Menzionato
    100 Post(s)

    Predefinito Re: NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020

    è da mo che lo dico che un CW è meglio non averlo
    Si vis pacem, para bellum.

  8. #28
    Vento fresco L'avatar di Alessandro669
    Data Registrazione
    21/01/12
    Località
    Roma
    Età
    33
    Messaggi
    2,175
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020

    Mi sembra che anche il 2017-2018 ebbe un CW proprio verso novembre ma se non ricordo male un bdc forte ci porto a maggior concentrazione di O3 e poi tutti sappiamo come finì a febbraio .. quindi non sempre i CW sono da evitare come la peste .. questo un anno veramente sfortunato sicuramente ma ci ha insegnato nuovamente molto

  9. #29
    Brezza leggera
    Data Registrazione
    17/04/18
    Località
    Bazzano (BO)
    Età
    31
    Messaggi
    254
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020

    c'è da dire che si parla anche della crisi artica, dove l 'amplificazione artica porta ad un surplus freddo stratosferico per compensare il gap termico in troposfera dovute all'enormi anomalie artiche. Mentre nella stagione estiva la crisi artica porta ad una caduta del getto sull'atlantico che contribuisce alle estati caldissime.

  10. #30
    Vento moderato L'avatar di grandepuffo
    Data Registrazione
    27/12/12
    Località
    Artegna (UD) FVG
    Età
    45
    Messaggi
    1,469
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020

    Mamma mia...Per quanto riguarda i venti zonali e' ora di inserire nel grafico la "terza" deviazione standard...NAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020-852.pngNAM =/>+4 e i record del "non inverno" 2019/2020-853.png

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •