Pagina 170 di 187 PrimaPrima ... 70120160168169170171172180 ... UltimaUltima
Risultati da 1,691 a 1,700 di 1868
  1. #1691
    Vento teso
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    1,949
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_81 Visualizza Messaggio
    Da quel poco che ne so, i membri dell'ens sono esattamente lo stesso modello usato per il determinismo, ma con una risoluzione orizzontale minore e meno layer verticali, questo per il semplice motivo che dovendo far girare più modelli, molti di più, la potenza di calcolo non sarebbe sufficiente per avere i risultai in tempi "decorosi" o utili che dir si voglia.
    Dopo di che quello che cambia tra un membro e l'altro è l'inizializzazione. In buona sostanza l'idea è questa: dal momento che lo stato iniziale è esso stesso soggetto ad errori, anche grossolani, vediamo che succede se perturbo un pò questo stato iniziale, entro i range tipici dell'incertezza legata alla "misura" dell'istante zero.
    Come faccio concretamente questa perturbazione? (enne perturbazioni tante quante sono i membri dell'ens). C'è tutta una notevole matematica dietro, ma il concetto è che devo andare a cercare i modi più instabili e lì applicare dei vettori di regressione per andare a vedere dove va a parare la mia inizializzazione.

    Provo a semplificare: se enne bambini a passo cadenzato marciano su un ponte, questo ponte può incredibilmente cadere. Come diavolo è possibile? Semplice, la struttura del ponte risponde con enne "modi di vibrare" in base alle sollecitazioni. Senza un ingegnere degno di questo nome che calcola i modi di vibrare, certe soluzioni divergono all'infinito, alias il ponte crolla. Devo mettere uno smorzatore elastico che intercetti i modi di vibrare le cui soluzioni divergono all'infinito.
    Allo stesso modo l'atmosfera "vibra" e certe soluzioni divergono in base al modo di vibrare. E' li che intervengo modificando lo stato iniziale. Come farlo matematicamente non lo so ed è materia per modellisti con i contro....
    Sempre l'idea di base è che il sistema ens deve essere "buono", cioè la "verità" deve essere contenuta nel range di variabilità di tutti i membri, e non fuori (nella realtà spesso non è così). Quindi se vado a modificare dove il sistema è più instabile, allora ha più chance che cambiando poco poco all'inizio, poi la soluzione diverga talmente tanto che la "verità" ci caschi dentro.

    Spero di essere stato chiaro
    Il problema dei tempi di calcolo è noto. Non so se nelle verification è calcolato ma per me dovrebbe.
    Gfs è sotto rispetto a ecmwf nelle prestazioni ma mi fornisce una previsione più di 2 ore prima.
    Tempo fa provai a mettere in evidenza la cosa ma, diciamo così, ma non ebbe molti consensi.
    Nel breve termine incide eccome secondo me. Scrivono 24, 48, 72 ore ma vanno tolte 2 ore a gfs.

    Sembra una stupidata ma il sito innominabile qui che si basa su ecmwf per aggiornare la previsione deve aspettare le 20,15...

    Effettivamente per come arrivano velocemente i singoli spaghi si intuivano meno calcoli e dunque minor risoluzione.

    Riguardo l'inizializzazione immaginavo una cosa complessa.
    Grazie.

  2. #1692
    Brezza tesa
    Data Registrazione
    26/10/10
    Località
    Monza
    Messaggi
    734
    Menzionato
    5 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da TreborSnow Visualizza Messaggio
    Il problema dei tempi di calcolo è noto. Non so se nelle verification è calcolato ma per me dovrebbe.
    Gfs è sotto rispetto a ecmwf nelle prestazioni ma mi fornisce una previsione più di 2 ore prima.
    Tempo fa provai a mettere in evidenza la cosa ma, diciamo così, ma non ebbe molti consensi.
    Nel breve termine incide eccome secondo me. Scrivono 24, 48, 72 ore ma vanno tolte 2 ore a gfs.

    Sembra una stupidata ma il sito innominabile qui che si basa su ecmwf per aggiornare la previsione deve aspettare le 20,15...

    Effettivamente per come arrivano velocemente i singoli spaghi si intuivano meno calcoli e dunque minor risoluzione.

    Riguardo l'inizializzazione immaginavo una cosa complessa.
    Grazie.

    Storicamente il motivo è che con gli uragani, l'amministrazione US voleva previsioni nuove velocemente. E infatti l'inizializzazione è la parte più carente del sistema gfs se paragonata a quella ecmwf. Il modello in quanto tale non è affatto male. Comunque UKMO che è a tutti gli effetti il fratello povero di ecmwf, esce prestissimo ma batte gfs, sebbene meno rispetto a ecmwf. Quindi possiamo dire che metà del gap viene dall'inizializzazione, metà dal modello.

  3. #1693
    Vento teso
    Data Registrazione
    20/01/18
    Località
    Campobasso
    Messaggi
    1,949
    Menzionato
    10 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_81 Visualizza Messaggio
    Storicamente il motivo è che con gli uragani, l'amministrazione US voleva previsioni nuove velocemente. E infatti l'inizializzazione è la parte più carente del sistema gfs se paragonata a quella ecmwf. Il modello in quanto tale non è affatto male. Comunque UKMO che è a tutti gli effetti il fratello povero di ecmwf, esce prestissimo ma batte gfs, sebbene meno rispetto a ecmwf. Quindi possiamo dire che metà del gap viene dall'inizializzazione, metà dal modello.
    Notevole questa cosa degli uragani e della richiesta US in tempi ragionevoli.

  4. #1694
    Vento forte L'avatar di UK-1050hPa
    Data Registrazione
    09/12/09
    Località
    Sulmona (AQ)
    Età
    38
    Messaggi
    3,002
    Menzionato
    14 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_81 Visualizza Messaggio
    Storicamente il motivo è che con gli uragani, l'amministrazione US voleva previsioni nuove velocemente. E infatti l'inizializzazione è la parte più carente del sistema gfs se paragonata a quella ecmwf. Il modello in quanto tale non è affatto male. Comunque UKMO che è a tutti gli effetti il fratello povero di ecmwf, esce prestissimo ma batte gfs, sebbene meno rispetto a ecmwf. Quindi possiamo dire che metà del gap viene dall'inizializzazione, metà dal modello.
    Ne approfitto per chiedere ad Angelo se c'è qualche modello minore che non vediamo nelle verifications che in realtà è performante e/o gode di buona "fama" se così si può dire Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Inviato dal mio POCOPHONE F1 utilizzando Tapatalk

  5. #1695
    Brezza tesa L'avatar di pubblico
    Data Registrazione
    22/05/08
    Località
    Torricella S. (Ri)
    Età
    36
    Messaggi
    605
    Menzionato
    4 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Sappiamo tutti come siamo arrivati a questa condizione no? Mmw lobo siberiano retrogrado in arrivo su nuova zemlja, displacement ecc ecc.

    Ora il problema è 1:

    In condizioni di vps/vp debole e basso zw emisferico le masse tendono a muoversi con il minor dispendio di energia. Quale via migliore se non seguire il giro dell hp polare ed allungare le spire verso l oceano?

    Questo non fa altro che portare la
    antizonalitá alta a rafforzare la zonalita alle medie latitudini.

    Ma qui iniziano i problemi sia per i GM che per il flusso zonale. Se notate la depressione in arrivò sul continente alle 120 h circa è stata decisamente rivista rispetto ai run precedenti ( e probabilmente sarà rivista ancora).

    I modelli matematici per quanto siano affidabili e le griglie definite non potranno mai calcolare alla perfezione cosa succede tra tutte le valli e i
    monti dell’Europa orientale.

    Masse d’aria così pesanti sono ben calcolate di solito solo quando sono in input nei dati reali (esempio gennaio 2017 con la retrogressione spuntata fuori con la corretta dinamica a 96/120h)

    Quale sarebbe allora la soluzione a questa fase di stallo?

    Tagliare l’alimentazione al flusso polare di questa lunga cintura di zorro, e qual è il punto più fragile ? Dove si incontrano masse estrememante diverse.

    Ora abbiamo detto che quella massa d’aria su New zemlja da lì nessuno è in grado di smuoverla.

    Qual è l unico modo per portarla in direzione dell europa se non c’è una importante presa dinamica ?

    L’unico modo per poterla portare in Europa è che vada il più a sud possibile.

    Deve andare a sud in maniera tale da creare un gradiente barico invertito e costringere l’aria calda subtropicale a salire a nord agganciandosi alla forte cella altopressoria termica presente alle latitudini sub artiche russe.

    Nel frattempo nel lato Pacifico pare molto probabile che il PNA abbia intenzione di dare una bella frustata al jet stream ( immaginate la propagazione d’onda proprio come lo schiocco di una frusta ).
    Portando la Mjo su uno stage 7 ideale per in azione di blocco con riverbero sul pattern Atlantico con circa 3/4 giorni di lag.

    Questo comporterà un calo della prepotenza della w1 ripartendo i flussi di calore su due o più onde.

    In queste condizioni sappiate una cosa. Nel momento in cui parte una frustata del pna e l’aria continentale é scesa così a sud al 50% il destino è segnato.

  6. #1696
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    29
    Messaggi
    20,181
    Menzionato
    222 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    complimentoni anche a te, bravissimo e chiarissimo.
    Si vis pacem, para bellum.

  7. #1697
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    35
    Messaggi
    11,032
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    mi associo
    hai centrato il punto magistralmente Antonio
    C'ho la falla nel cervello


  8. #1698
    Vento fresco
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    64
    Messaggi
    2,818
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da pubblico Visualizza Messaggio
    Sappiamo tutti come siamo arrivati a questa condizione no? Mmw lobo siberiano retrogrado in arrivo su nuova zemlja, displacement ecc ecc.

    Ora il problema è 1:

    In condizioni di vps/vp debole e basso zw emisferico le masse tendono a muoversi con il minor dispendio di energia. Quale via migliore se non seguire il giro dell hp polare ed allungare le spire verso l oceano?

    Questo non fa altro che portare la
    antizonalitá alta a rafforzare la zonalita alle medie latitudini.

    Ma qui iniziano i problemi sia per i GM che per il flusso zonale. Se notate la depressione in arrivò sul continente alle 120 h circa è stata decisamente rivista rispetto ai run precedenti ( e probabilmente sarà rivista ancora).

    I modelli matematici per quanto siano affidabili e le griglie definite non potranno mai calcolare alla perfezione cosa succede tra tutte le valli e i
    monti dell’Europa orientale.

    Masse d’aria così pesanti sono ben calcolate di solito solo quando sono in input nei dati reali (esempio gennaio 2017 con la retrogressione spuntata fuori con la corretta dinamica a 96/120h)

    Quale sarebbe allora la soluzione a questa fase di stallo?

    Tagliare l’alimentazione al flusso polare di questa lunga cintura di zorro, e qual è il punto più fragile ? Dove si incontrano masse estrememante diverse.

    Ora abbiamo detto che quella massa d’aria su New zemlja da lì nessuno è in grado di smuoverla.

    Qual è l unico modo per portarla in direzione dell europa se non c’è una importante presa dinamica ?

    L’unico modo per poterla portare in Europa è che vada il più a sud possibile.

    Deve andare a sud in maniera tale da creare un gradiente barico invertito e costringere l’aria calda subtropicale a salire a nord agganciandosi alla forte cella altopressoria termica presente alle latitudini sub artiche russe.

    Nel frattempo nel lato Pacifico pare molto probabile che il PNA abbia intenzione di dare una bella frustata al jet stream ( immaginate la propagazione d’onda proprio come lo schiocco di una frusta ).
    Portando la Mjo su uno stage 7 ideale per in azione di blocco con riverbero sul pattern Atlantico con circa 3/4 giorni di lag.

    Questo comporterà un calo della prepotenza della w1 ripartendo i flussi di calore su due o più onde.

    In queste condizioni sappiate una cosa. Nel momento in cui parte una frustata del pna e l’aria continentale é scesa così a sud al 50% il destino è segnato.Immagine
    Sera Antonio tempistiche?

  9. #1699
    Vento fresco L'avatar di Alessandro669
    Data Registrazione
    21/01/12
    Località
    Roma
    Età
    34
    Messaggi
    2,467
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Che dirti Antonio amico mio... sei diventato ancora più bravo e io non posso che complimentarmi con te come faccio sempre anche in privato.
    A questo punto la fase del PNA ( da positivo a negativo ) sarà molto importante per ricreare condizioni ideali affinché si instauri un blocco alla circolazione zonale. Sarà anche da valutare il contributo della madden, a questo punto ci troveremo tra circa 10 giorni nelle condizioni ideali ( a livello teorico ) per portare qualcosa di buono o molto buono in Europa.

  10. #1700
    Tempesta L'avatar di Fabry18
    Data Registrazione
    23/02/06
    Località
    Tagliacozzo (AQ)
    Messaggi
    11,361
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Bellissima la discussione sui modelli...da informatico sono affascinato...sarebbe bello aprire qualche topic di discussione


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •