Pagina 34 di 187 PrimaPrima ... 2432333435364484134 ... UltimaUltima
Risultati da 331 a 340 di 1864
  1. #331
    Bava di vento L'avatar di bunicorn
    Data Registrazione
    25/07/20
    Località
    RE
    Messaggi
    125
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da HeavyMetal Visualizza Messaggio
    Ma l'indice NAM?? Che valore è??
    Qualche grafico che raffigura la NAM?
    La domanda è cos'è il NAM o qual'è il valore del NAM?

  2. #332
    Bava di vento
    Data Registrazione
    03/11/17
    Località
    Alpignano (To) 372mt
    Età
    50
    Messaggi
    213
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da bunicorn Visualizza Messaggio
    La domanda è cos'è il NAM o qual'è il valore del NAM?
    Come cos'è il NAM? È l'incubo del forumista medio post 2005 circa, è la cosa x cui non dormiamo da anni, è la pialla che distrugge i nostri sogni di gloria, è il vortice polare super incazzuso, è cloover che ad ogni inverno ci prospetta la Leotta e ci ritroviamo con la signorina Silvani.... Il NAM è e stop

  3. #333
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Ferrara (FE) 9 m
    Età
    29
    Messaggi
    34,739
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Fulvioto Visualizza Messaggio
    Come cos'è il NAM? È l'incubo del forumista medio post 2005 circa, è la cosa x cui non dormiamo da anni, è la pialla che distrugge i nostri sogni di gloria, è il vortice polare super incazzuso, è cloover che ad ogni inverno ci prospetta la Leotta e ci ritroviamo con la signorina Silvani.... Il NAM è e stop


    Sìntesi spettacolare.
    Nell'avatar, Beautiful e la meteo che si incontrano: il Ridge Atlantico.

  4. #334
    Bava di vento L'avatar di bunicorn
    Data Registrazione
    25/07/20
    Località
    RE
    Messaggi
    125
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Fulvioto Visualizza Messaggio
    Come cos'è il NAM? È l'incubo del forumista medio post 2005 circa, è la cosa x cui non dormiamo da anni, è la pialla che distrugge i nostri sogni di gloria, è il vortice polare super incazzuso, è cloover che ad ogni inverno ci prospetta la Leotta e ci ritroviamo con la signorina Silvani.... Il NAM è e stop

  5. #335
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    Altedo (BO)
    Età
    37
    Messaggi
    6,642
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    si va sempre più verso un'annata eccezionalmente complessa secondo me
    nina che potrebbe confermarsi davvero consistente e duratura (vedasi a tal proposito l'assetto IOD e sopratutto IOSD, importante anche per la prossima estate)
    pdo che potrebbe seguitare a non assecondare granché enso
    ammanco glaciale che potrebbe essere più veritiero da verificare rispetto alle ipotesi di alcuni studi di impatto vp in assenza dello status pacifico degli ultimi anni, per altro pack che viene incentivato dalla circolazione al ricompattamento verso il polo geografico e rende ancor più palese il ritardo di estensione verso la siberia
    qbo con una colonna veramente inedita, fase positiva che rompe il ciclo salendo dal basso ma viene incalzata da un nuovo rinforzo esterliess
    siamo proprio sicuri che si manterrà positiva nei prossimi mesi
    Ale, appena hai un attimo posti per piacere qualche info in più riguardo lo IOSD, anche nel trend inerente l'ENSO?
    Ne avevate parlato probabilmente settimane addietro (... come predictor dello IOD?) però non ho approfondito proprio per niente... Anche qualche documento in inglese.
    Grazie

  6. #336
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    35
    Messaggi
    11,028
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Ale, appena hai un attimo posti per piacere qualche info in più riguardo lo IOSD, anche nel trend inerente l'ENSO?
    Ne avevate parlato probabilmente settimane addietro (... come predictor dello IOD?) però non ho approfondito proprio per niente... Anche qualche documento in inglese.
    Grazie
    ciao Giorgio

    https://www.researchgate.net/publication
    /228784736_Indian_Ocean_Subtropical_Dipole_simulated_using_a_ coupled_general_circulation_model



    How does the Indian Ocean subtropical dipole trigger the tropical Indian Ocean dipole via the Mascarene high? | SpringerLink
    C'ho la falla nel cervello


  7. #337
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    Altedo (BO)
    Età
    37
    Messaggi
    6,642
    Menzionato
    42 Post(s)

  8. #338
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    51
    Messaggi
    7,446
    Menzionato
    41 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    La trattazione della stratosfera risulta spesso sterile se non è collegata all'osservazione di ciò che avviene in troposfera.
    Obiettivamente ci sono alcuni aspetti da rilevare prima di tornare a parlare del vps.

    Oggi l'osservazione dei modelli attrae inevitabilmente la nostra attenzione al comparto eurasiatico verso il quale gli effetti della Nina possono essere di rilievo in quanto a distanze temporali "verosimili" mettono in evidenza l'interessante sviluppo dell'alta pressione termica.

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-suolo.png Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-quota.png


    L'area inserita nel riquadro è quella dentro la quale l'aria molto fredda di origine artica e poi continentalizzata creerà un blocco nei confronti delle correnti più miti occidentali costringendo la corrente a getto a divergere proprio laddove l'aria gelida tenderà a stratificare e ad ispessirsi dal basso.

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-300-hpa.jpg

    La parte superiore del getto costituisce un'ammaccatura rispetto al regolare percorso tracciato dalla corrente polare che non solo si evidenzia in troposfera ma anche in stratosfera fino alle quote medio-alte.
    Si tratta di eddy heat fluxes moderati sulla prima onda che porteranno ad una contenuta dislocazione della massa del vps verso l'artico siberiano e ad una sua contrazione.

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-ens_nh-vortells_010hpa_20201110_f252.png

    E' del tutto probabile a fronte di un vps molto freddo in alta stratosfera che anche alle quote inferiori (10/30 hpa) si assista ad un approfondimento delle isoipse fino a valori prossimi a quelli di uno Strat Cooling senza tuttavia al momento creare i presupposti per il superamento della soglia critica del NAM (+1,5)

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-21.png

    I successivi tempi per la realizzazione compiuta di un Ese cold possono essere al momento non chiaramente definibili proprio in ragione della scarsa determinabilità dei disturbi arrecati dai flussi della troposfera benché moderati in quanto scarsamente sostenuti dall'azione del Pacifico (PNA negativo).

    Nel frattempo porrei la mia attenzione a quanto accadrà nel corso dei prossimi 7/10 giorni all'interno delle pianure russo-siberiane in quanto la partita è ancora in mano alla troposfera.

    Durerà?
    Matteo



  9. #339
    Tempesta L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    10,089
    Menzionato
    86 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    La trattazione della stratosfera risulta spesso sterile se non è collegata all'osservazione di ciò che avviene in troposfera.
    Obiettivamente ci sono alcuni aspetti da rilevare prima di tornare a parlare del vps.

    Oggi l'osservazione dei modelli attrae inevitabilmente la nostra attenzione al comparto eurasiatico verso il quale gli effetti della Nina possono essere di rilievo in quanto a distanze temporali "verosimili" mettono in evidenza l'interessante sviluppo dell'alta pressione termica.

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-suolo.png Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-quota.png


    L'area inserita nel riquadro è quella dentro la quale l'aria molto fredda di origine artica e poi continentalizzata creerà un blocco nei confronti delle correnti più miti occidentali costringendo la corrente a getto a divergere proprio laddove l'aria gelida tenderà a stratificare e ad ispessirsi dal basso.

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-300-hpa.jpg

    La parte superiore del getto costituisce un'ammaccatura rispetto al regolare percorso tracciato dalla corrente polare che non solo si evidenzia in troposfera ma anche in stratosfera fino alle quote medio-alte.
    Si tratta di eddy heat fluxes moderati sulla prima onda che porteranno ad una contenuta dislocazione della massa del vps verso l'artico siberiano e ad una sua contrazione.

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-ens_nh-vortells_010hpa_20201110_f252.png

    E' del tutto probabile a fronte di un vps molto freddo in alta stratosfera che anche alle quote inferiori (10/30 hpa) si assista ad un approfondimento delle isoipse fino a valori prossimi a quelli di uno Strat Cooling senza tuttavia al momento creare i presupposti per il superamento della soglia critica del NAM (+1,5)

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-21.png

    I successivi tempi per la realizzazione compiuta di un Ese cold possono essere al momento non chiaramente definibili proprio in ragione della scarsa determinabilità dei disturbi arrecati dai flussi della troposfera benché moderati in quanto scarsamente sostenuti dall'azione del Pacifico (PNA negativo).

    Nel frattempo porrei la mia attenzione a quanto accadrà nel corso dei prossimi 7/10 giorni all'interno delle pianure russo-siberiane in quanto la partita è ancora in mano alla troposfera.

    Durerà?
    Speriamo di sì... L'orso è un bell'orso e può rappresentare una grossa spina nel fianco del VP.

  10. #340
    Tempesta L'avatar di Fabry18
    Data Registrazione
    23/02/06
    Località
    Tagliacozzo (AQ)
    Messaggi
    11,350
    Menzionato
    15 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    La trattazione della stratosfera risulta spesso sterile se non è collegata all'osservazione di ciò che avviene in troposfera.
    Obiettivamente ci sono alcuni aspetti da rilevare prima di tornare a parlare del vps.

    Oggi l'osservazione dei modelli attrae inevitabilmente la nostra attenzione al comparto eurasiatico verso il quale gli effetti della Nina possono essere di rilievo in quanto a distanze temporali "verosimili" mettono in evidenza l'interessante sviluppo dell'alta pressione termica.

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-suolo.png Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-quota.png


    L'area inserita nel riquadro è quella dentro la quale l'aria molto fredda di origine artica e poi continentalizzata creerà un blocco nei confronti delle correnti più miti occidentali costringendo la corrente a getto a divergere proprio laddove l'aria gelida tenderà a stratificare e ad ispessirsi dal basso.

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-300-hpa.jpg

    La parte superiore del getto costituisce un'ammaccatura rispetto al regolare percorso tracciato dalla corrente polare che non solo si evidenzia in troposfera ma anche in stratosfera fino alle quote medio-alte.
    Si tratta di eddy heat fluxes moderati sulla prima onda che porteranno ad una contenuta dislocazione della massa del vps verso l'artico siberiano e ad una sua contrazione.

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-ens_nh-vortells_010hpa_20201110_f252.png

    E' del tutto probabile a fronte di un vps molto freddo in alta stratosfera che anche alle quote inferiori (10/30 hpa) si assista ad un approfondimento delle isoipse fino a valori prossimi a quelli di uno Strat Cooling senza tuttavia al momento creare i presupposti per il superamento della soglia critica del NAM (+1,5)

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-21.png

    I successivi tempi per la realizzazione compiuta di un Ese cold possono essere al momento non chiaramente definibili proprio in ragione della scarsa determinabilità dei disturbi arrecati dai flussi della troposfera benché moderati in quanto scarsamente sostenuti dall'azione del Pacifico (PNA negativo).

    Nel frattempo porrei la mia attenzione a quanto accadrà nel corso dei prossimi 7/10 giorni all'interno delle pianure russo-siberiane in quanto la partita è ancora in mano alla troposfera.

    Durerà?
    Ecco credo che questi ritardi all’approfondimento serviranno solo a farci mangiare gennaio e febbraio...sbaglio?


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •