Pagina 58 di 58 PrimaPrima ... 848565758
Risultati da 571 a 578 di 578
  1. #571
    Vento moderato
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    1,197
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da NeuNetwork Visualizza Messaggio
    Ciao, non sono un esperto in climatologia.. ma vorrei neve e freddo 364 giorni su 364, mi occupo di deep learning etc.. e mi pare che spesso si trascura il fatto che la materia è molto molto complessa.
    Mi è capitato di visionare un pdf scritto da quelli di ecmwf , usano le reti neurali(che sono delle black box cioè non saprai mai come e perchè hanno trovato delle soluzioni) per i calcoli per alcune semplici ragioni

    - We know the equations of motion but we cannot solve them
    - Discretisation and sub-grid-scale variability generates significant errors
    - The data handling system of ECMWF provides access to over 210 petabyte of primary data and the data archive of ECMWF grows by about 233 terabyte per day.

    ....
    .....
    etc...

    210 petabyte di dati primari per giorno, roba di cui davvero non si ha una idea.

    Percui davvero le uniche certezze sono non aver certezze .Prevedere un qualsiasi scenario con questi presupposti equivale a magia. Già è un enorme passa avanti avere delle previsioni che danno una tendenza.

    Il paper è interessante e lo potete trovare qui: https://climate.copernicus.eu/sites/...ben_merged.pdf

    In qualche modo devono giustificare le folli spese, quindi utilizzano quantità spropositate di dati. E' del tutto inutile se non si conosce nei minimi dettagli come lavora l'atmosfera. Anzi, credo che sia controproducente.

  2. #572
    Bava di vento
    Data Registrazione
    14/10/14
    Località
    Vallefoglia - Pesaro(PU)
    Età
    36
    Messaggi
    53
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    In qualche modo devono giustificare le folli spese, quindi utilizzano quantità spropositate di dati. E' del tutto inutile se non si conosce nei minimi dettagli come lavora l'atmosfera. Anzi, credo che sia controproducente.
    A bhè ......

  3. #573
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    9,103
    Menzionato
    507 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da NeuNetwork Visualizza Messaggio
    Ciao, non sono un esperto in climatologia.. ma vorrei neve e freddo 364 giorni su 364, mi occupo di deep learning etc.. e mi pare che spesso si trascura il fatto che la materia è molto molto complessa.
    Mi è capitato di visionare un pdf scritto da quelli di ecmwf , usano le reti neurali(che sono delle black box cioè non saprai mai come e perchè hanno trovato delle soluzioni) per i calcoli per alcune semplici ragioni

    - We know the equations of motion but we cannot solve them
    - Discretisation and sub-grid-scale variability generates significant errors
    - The data handling system of ECMWF provides access to over 210 petabyte of primary data and the data archive of ECMWF grows by about 233 terabyte per day.

    ....
    .....
    etc...

    210 petabyte di dati primari per giorno, roba di cui davvero non si ha una idea.

    Percui davvero le uniche certezze sono non aver certezze .Prevedere un qualsiasi scenario con questi presupposti equivale a magia. Già è un enorme passa avanti avere delle previsioni che danno una tendenza.

    Il paper è interessante e lo potete trovare qui: https://climate.copernicus.eu/sites/...ben_merged.pdf

    Complesso lo è di certo, ma è l'approccio che è differente

    I modelli deterministici usano equazioni matematiche al fine di ottenere la tendenza futura.

    Quanto facciamo in questo thread è tentare di predire la configurazione più o meno probabile in base a un discorso, per l'appunto, statistico e probabilistico.

    Ciò è possibile perchè, come in ogni ambito della vita, la meteorologia è riducibile in una serie di parametri (le teleconnessioni) che si relazionano tra loro mostrando, quando studiate, degli schemi che si ripetono.
    Questo permette, senza eseguire complessi e impossibili calcoli matematici, di poter dipingere vari scenari sulla base delle teleconnessioni di quel che potrebbe più o meno probabilmente accadere in futuro.

    Alla fine il risultato è sempre lo stesso, sia da parte dei modelli matematici sia da parte dell'approccio probabilistico: si ricavano numerosi scenari, ognuno condito da una maggiore o minore probabilità di realizzarsi, in un definitivo caos di soluzioni , solo che adoperando due metodiche differenti.

  4. #574
    Vento moderato
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    1,197
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da NeuNetwork Visualizza Messaggio
    A bhè ......
    Facendo un esempio un pò estremo e paradossale, è come se uno volesse descrivere come crescerà un essere umano partendo da un uovo fecondato descrivendo in dettaglio tutti i processi ipercomplessi che avvengono in ogni singola cellula...Molto più semplice e con maggiori chances di riuscita costruire un modello dalle stesse fattezze anche se di gesso... Tanto a noi interessano i pattern, non le singole molecole...

  5. #575
    Burrasca forte L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    25
    Messaggi
    9,103
    Menzionato
    507 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    Facendo un esempio un pò estremo e paradossale, è come se uno volesse descrivere come crescerà un essere umano partendo da un uovo fecondato descrivendo in dettaglio tutti i processi ipercomplessi che avvengono in ogni singola cellula...Molto più semplice e con maggiori chances di riuscita costruire un modello dalle stesse fattezze anche se di gesso... Tanto a noi interessano i pattern, non le singole molecole...
    Esatto: volendo usare un po' di fantascienza, immaginate che esista un computer che sulla base di equazioni fondate sulla genetica (che influenza il tasso di moltiplicazione delle cellule) potesse teoricamente calcolare quanto sarà alta una persona una volta raggiunta l'età adulta, solo che al momento del calcolo è un embrione (oppure un bambino).

    L'altro approccio invece è quello probabilistico: esaminando i suoi genitori, il suo genere sessuale genetico, i suoi fratelli o zii, si può comunque elaborare una stima (o diverse stime).

  6. #576
    Bava di vento L'avatar di bunicorn
    Data Registrazione
    25/07/20
    Località
    RE
    Messaggi
    99
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Cloover Visualizza Messaggio
    Forse perchè non l'ho riportato qui Ravveduto ti sarai ravveduto tu, o almeno spero

    "Alcune ondulazioni della corda zonale potrebbero favorire inizialmente alcune precipitazioni nella prima parte del mese seguiti da contributi freddi da Est a caratterizzare un quadro tutto sommato Invernale specie sotto il punto di vista termico. "

    Immagine
    Ho letto il tuo Outlook.
    L'idea è, poiché siamo in regime di Nina, una sorta di mescolanza tra il 2010 e il 2012.
    Ovvero il pezzo buono (un po' ammorbidito) del 2010 e del 2012, col rispetto del "periodo centrale" di ambo I casi.
    Un collage che onestamente mi piacerebbe si realizzasse.

  7. #577
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    5,046
    Menzionato
    32 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Complesso lo è di certo, ma è l'approccio che è differente

    I modelli deterministici usano equazioni matematiche al fine di ottenere la tendenza futura.

    Quanto facciamo in questo thread è tentare di predire la configurazione più o meno probabile in base a un discorso, per l'appunto, statistico e probabilistico.

    Ciò è possibile perchè, come in ogni ambito della vita, la meteorologia è riducibile in una serie di parametri (le teleconnessioni) che si relazionano tra loro mostrando, quando studiate, degli schemi che si ripetono.
    Questo permette, senza eseguire complessi e impossibili calcoli matematici, di poter dipingere vari scenari sulla base delle teleconnessioni di quel che potrebbe più o meno probabilmente accadere in futuro.

    Alla fine il risultato è sempre lo stesso, sia da parte dei modelli matematici sia da parte dell'approccio probabilistico: si ricavano numerosi scenari, ognuno condito da una maggiore o minore probabilità di realizzarsi, in un definitivo caos di soluzioni , solo che adoperando due metodiche differenti.

    Tlc
    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-figura-stilizzata-bambino-disegno-maglietta-uomo.jpg
    GM
    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-come-disegnare-corpo-uomo.jpg
    Sempre uomo è.
    Solamente che cambiano i presupposti è il focus temporale
    E riuscire a disegnare un uomo semplificato, dal punto di vista delle tlc, sarebbe comunque un successo
    #SAVETHEBEAR

  8. #578
    Vento moderato
    Data Registrazione
    10/08/09
    Località
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    1,197
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    ...oppure anche, per sapere verso quale direzione al risveglio alzerà la mano l'uomo quella mattina, anzichè conoscere tutte le cellule della sua psiche e tutte le connessioni neurali che determineranno il suo ipotetico gesto, sarebbe più semplice sapere che, di solito, visto che la sveglia è alla sua sinistra, alzerà la sua mano verso quel lato, anche se il dubbio che voglia dormire per un altro quarto d'ora c'è sempre...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •