Pagina 63 di 188 PrimaPrima ... 1353616263646573113163 ... UltimaUltima
Risultati da 621 a 630 di 1877
  1. #621
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di Piro
    Data Registrazione
    28/12/05
    Località
    Pisa
    Età
    45
    Messaggi
    6,690
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da basso_piave Visualizza Messaggio
    L'outlook non esce causa covid. Rimane in quarantena preventiva fino al prossimo tampone da eseguirsi a fine mese
    Il CTS non fa tamponi. Solo supposte.
    Luca Bargagna

  2. #622
    Vento forte L'avatar di Adriano90
    Data Registrazione
    12/01/11
    Località
    Roma (Montesacro)
    Messaggi
    3,847
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Piro Visualizza Messaggio
    Il CTS non fa tamponi. Solo supposte.
    Le supposte del CINGHIALONE, in regime di NAM.
    Always looking at the sky.


  3. #623
    Vento teso L'avatar di Sandro58
    Data Registrazione
    28/10/08
    Località
    Roma
    Età
    62
    Messaggi
    1,924
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Link al post: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno
    Citazione Originariamente Scritto da Sandro58 Visualizza Messaggio
    Si, certo, l'esempio era x mostrare lo scorso anno in cui ci fu evento ese in febbraio in cui si superarono i -5,5K m/s dei flussi di calore mediati su 40gg (a 100hpa), dati che non ho dell'attuale situazione, ma siamo a meno di 30gg di flussi bassini e in chiaro aumento ...
    Allegato 544495
    Allegato 544496

    ... francamente la vedo dura, anche se a 100hpa l'aumento non sembra molto importante ma c'è, ma sono previsioni. Tu dici 10gg e forse questo potrebbe rientrare in una buona situazione temporale x arrivare a ESE Cold, ma non mi pare calzi con le previsioni, poi vedremo la realtà.
    Come quadro teleconnettivo è classico x ESE cold ... ma a fine stagione invernale, vedremo.
    Dopo 4gg direi, caro Filippo, che non avremo prosecuzione del calo barico fino a condizione critica/estrema nei 10gg che dicevi. E' ormai evidente una fase di flussi + accesi che disturberanno la colonna ... quindi x un "eventuale" ESE cold se ne riparlerà + avanti, o gennaio (come dicevo nel mio primo post (nel caso di rimbalzo forte su questa fase di disturbo) oppure + statisticamente probabile verso la fine dell'inverno come mostra la storia climatica di situazioni "analoghe". Era x questo il mio primo post in cui ti chiedevo xchè parlavi di ESE cold come fosse una cosa ormai fatta ... vedremo che succede, ma x ora la cosa è rimandata di sicuro, di quanto vedremo.

  4. #624
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    51
    Messaggi
    7,446
    Menzionato
    41 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    A proposito di ESEs, vorrei richiamare la vostra attenzione su uno studio abbastanza recente che parla di eventi propagativi e non di cui, se non ricordo male Daniele @cavaz aveva a suo tempo già fatto menzione.
    Condivisibilmente il paper dimostra, in modo più efficace ma non esclusivo in merito agli eventi di tipo cold, che la propagazione con condizionamento completo della troposfera (difiniamolo al 100%) rientra statisticamente in percentuale non superiore al 20/30% (cd. "eventi trop").
    Questa "graduazione" nel valutare il condizionamento quindi non esclude affatto che ci siano forme meno "aggressive" di reazione da parte della stratosfera agli eventi estremi ovvero che consentano alla troposfera di rispondere attraverso l'attivazione di flussi di calore il cui livello di divergenza è connaturata alla forza di momento zonale imposto dalla strato e all'intensità da parte della tropo di rispondere a sua volta con disturbi verso l'alto.
    E' da valutare infatti anche il fattore della frequenza ovvero dello spazio fra le tempistiche fra un impulso cold e uno warm.
    E' evidente che maggiore è la frequenza, minore la possibilità da parte della troposfera di strutturare disturbi ovvero onde di Rossby efficaci nel portare disturbi alla colonna del vortice polare.
    Anche in questo è ravvisabile quindi una forma di condizionamento.


    Classification of stratospheric extreme events according to their downward propagationto the troposphere
    Matteo



  5. #625
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    31
    Messaggi
    2,105
    Menzionato
    40 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    A proposito di ESEs, vorrei richiamare la vostra attenzione su uno studio abbastanza recente che parla di eventi propagativi e non di cui, se non ricordo male Daniele @cavaz aveva a suo tempo già fatto menzione.
    Condivisibilmente il paper dimostra, in modo più efficace ma non esclusivo in merito agli eventi di tipo cold, che la propagazione con condizionamento completo della troposfera (difiniamolo al 100%) rientra statisticamente in percentuale non superiore al 20/30% (cd. "eventi trop").
    Questa "graduazione" nel valutare il condizionamento quindi non esclude affatto che ci siano forme meno "aggressive" di reazione da parte della stratosfera agli eventi estremi ovvero che consentano alla troposfera di rispondere attraverso l'attivazione di flussi di calore il cui livello di divergenza è connaturata alla forza di momento zonale imposto dalla strato e all'intensità da parte della tropo di rispondere a sua volta con disturbi verso l'alto.
    E' da valutare infatti anche il fattore della frequenza ovvero dello spazio fra le tempistiche fra un impulso cold e uno warm.
    E' evidente che maggiore è la frequenza, minore la possibilità da parte della troposfera di strutturare disturbi ovvero onde di Rossby efficaci nel portare disturbi alla colonna del vortice polare.
    Anche in questo è ravvisabile quindi una forma di condizionamento.


    Classification of stratospheric extreme events according to their downward propagationto the troposphere
    Fa piacere vedere che anche gli addetti ai lavori abbiano studiato questo aspetto che personalmente avevo già cercato di analizzare, ovviamente in modo molto più terra terra , qualche anno fa

  6. #626
    Tempesta L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    10,099
    Menzionato
    87 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Sandro58 Visualizza Messaggio
    Link al post: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno


    Dopo 4gg direi, caro Filippo, che non avremo prosecuzione del calo barico fino a condizione critica/estrema nei 10gg che dicevi. E' ormai evidente una fase di flussi + accesi che disturberanno la colonna ... quindi x un "eventuale" ESE cold se ne riparlerà + avanti, o gennaio (come dicevo nel mio primo post (nel caso di rimbalzo forte su questa fase di disturbo) oppure + statisticamente probabile verso la fine dell'inverno come mostra la storia climatica di situazioni "analoghe". Era x questo il mio primo post in cui ti chiedevo xchè parlavi di ESE cold come fosse una cosa ormai fatta ... vedremo che succede, ma x ora la cosa è rimandata di sicuro, di quanto vedremo.
    Il bello è che ha già "annunciato", oggi in altro lido, il superamento della soglia conclamando l'ese cold...

  7. #627
    Vento teso L'avatar di Sandro58
    Data Registrazione
    28/10/08
    Località
    Roma
    Età
    62
    Messaggi
    1,924
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Il bello è che ha già "annunciato", oggi in altro lido, il superamento della soglia conclamando l'ese cold...
    Contento lui ! ... mi piacerebbe sapere in base a cosa lo conclama, non c'è superamento dei -5,5K m/s flux a 100hpa, la NAM è fortina ma certo non è estrema (1,5-2 o >) .. bho. Va bbe.

    P.S. ho visto, lo dice in base alle anomalie GPH ... mha, a me aveva risposto cosi' (avevo messo una mappa di anomalie GPH) ... Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Se sarà ESE avverrà ben prima di metà Gennaio, facciamo tra 6/10gg.... il monitoraggio dello zw non certifica un ESE e nemmeno ne possiamo presupporre l'intensità....
    Comunque non mi interessa, il VP non ha "click" determinati dagli esseri umani, se l'aspetto fisico dinamico lo porterà a indurre i classici 30-60gg di anomalie positive/molto positive di NAM troposferico allora sarà ESE, altrimenti no.
    Ultima modifica di Sandro58; 01/12/2020 alle 17:11

  8. #628
    Tempesta L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    10,099
    Menzionato
    87 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Sandro58 Visualizza Messaggio
    Contento lui ! ... mi piacerebbe sapere in base a cosa lo conclama, non c'è superamento dei -5,5K m/s flux a 100hpa, la NAM è fortina ma certo non è estrema (1,5-2 o >) .. bho. Va bbe.

    P.S. ho visto, lo dice in base alle anomalie GPH ... mha, a me aveva risposto cosi' (avevo messo una mappa di anomalie GPH) ... Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno



    Comunque non mi interessa, il VP non ha "click" determinati dagli esseri umani, se l'aspetto fisico dinamico lo porterà a indurre i classici 30-60gg di anomalie positive/molto positive di NAM troposferico allora sarà ESE, altrimenti no.
    Ma dal grafico (che non riesco ad allegare) io vedo un NAM intorno a 1,3/1,4 peraltro per un giorno...convinto lui, amen.

  9. #629
    Bava di vento
    Data Registrazione
    11/08/20
    Località
    Mestre (VE)
    Messaggi
    90
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Il bello è che ha già "annunciato", oggi in altro lido, il superamento della soglia conclamando l'ese cold...
    In quel lido ormai vige la dottrina quasi religiosa del AGW che porta inevitabilmente a ESE cold e inverno assente qualsiasi siano le situazioni teleconvettive, di indici e quant'altro; per questo non lo frequento più

  10. #630
    Vento forte L'avatar di Adriano90
    Data Registrazione
    12/01/11
    Località
    Roma (Montesacro)
    Messaggi
    3,847
    Menzionato
    16 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno-time_pres_hgt_anom_ond_nh_2020.png

    Cari, non ricordo dove erano stati spiegati i vari grafici e cromografie e quali idonei a "conclamare" un ESE cold. Non ricordo, davvero, quale sia il più affidabile. Chi riesce a farmi un sunto su questo aspetto?
    Ma una cosa forse va ampiamente ricordata: affossarsi su una variabile è un enorme errore sul piano della metodologia scientifica, che spesso è carente in chi presuppone. Probabilmente si deve ricordare che la metodologia stessa è una "scienza" seppur sociale.
    Mi sentivo di sottolineare questo aspetto.
    Always looking at the sky.


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •