Pagina 67 di 67 PrimaPrima ... 1757656667
Risultati da 661 a 664 di 664
  1. #661
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    31
    Messaggi
    2,025
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Non è affatto necessario essere in ESe cold per assistere ad una riattivazione dei flussi di calore verso la stratosfera.
    Quest'ultimo è un processo estremo a cui si associa statisticamente (non sempre e con diversa graduazione di modalità come ben espresso nel paper* che ho citato sopra per cui non esiste solo il bianco o il nero,l'On o l'Off) una propagazione di momento occidentale o zonale verso il basso attraverso un sincrono compattamento degli Epv.
    La dinamica di trasporto verticale dei flussi di calore avviene quindi attraverso un forcing dall'alto assecondato dalla troposfera ma dove, in mancanza di un "ese" gli stessi flussi sono vettori di forze sufficienti ad inibire la trasmissione di moto.

    * Classification of stratospheric extreme events according to their downward propagationto the troposphere
    Proprio così Matteo. A parte che l’unico grafico che abbiamo a disposizione, che misura il valore del NAM, indica che la soglia non è stata superata, però concordo che il valore in se non sia così importante(se si fosse arrivati a 1,49 o a 1,51 non cambierebbe nulla). Soprattutto però la cosa importante da sottolineare, come già è stato fatto da @Sandro58 è che non abbiamo condizioni da ESE Cold, quindi soglia superata o no poco importa. Vero che generalmente si ha un improvviso aumento dell’HF per rottura dell’equilibrio idrostatico ma la cosa è del tutto temporanea ed anticipa il touch down dell’ESE che si concretizza con un abbattimento dei flussi fini a valori negativi, un’impennata delle EPV in bassa stratosfera e un trasporto di moto che va a sfondare la tropopausa e si deposita in troposfera. Ad ora di questo non si vede assolutamente nulla. Attenzione poi, perché una troposfera così attiva e restia a condizionamenti dall’alto (che ricordiamo possono arrivare tranquillamente anche senza ESE), in anni passati ha spesso portato a eventi di senso opposto ma qui ci stiamo già spingendo troppo avanti...

  2. #662
    Calma di vento
    Data Registrazione
    08/12/19
    Località
    Piacenza
    Età
    42
    Messaggi
    32
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Buongiorno...io dico che entro 3 giorni l fu di Berlino vedra l l'abbattimento graduale dei flussi....secondo me a furia di flussi divergenti... il vp si accentrera e la colonna sara sincronizzata e i flussi si abbatteranno...poi felice di sbagliare

  3. #663
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    02/01/14
    Località
    Palanzano (PR)
    Età
    31
    Messaggi
    2,025
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Paolinpc78 Visualizza Messaggio
    Buongiorno...io dico che entro 3 giorni l fu di Berlino vedra l l'abbattimento graduale dei flussi....secondo me a furia di flussi divergenti... il vp si accentrera e la colonna sara sincronizzata e i flussi si abbatteranno...poi felice di sbagliare
    La fase di disturbo non potrà andare avanti all’infinito e quindi si arriverà o ad una forte destrutturazione con possibile MMW (basse possibilità) o ad una risoluzione dello stesso con calo dei flussi. Il VPS uscirà comunque indebolito è più vulnerabile da questa azione prolungata, da lì si aprirà una nuova fase e ci sarà da valutare il comportamento della troposfera, un nuovo aumento dei flussi con pattern a 2 onde potrebbe essere anche fatale per il VP.

  4. #664
    Brezza tesa L'avatar di pubblico
    Data Registrazione
    22/05/08
    Località
    Torricella S. (Ri)
    Età
    36
    Messaggi
    553
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da cavaz Visualizza Messaggio
    La fase di disturbo non potrà andare avanti all’infinito e quindi si arriverà o ad una forte destrutturazione con possibile MMW (basse possibilità) o ad una risoluzione dello stesso con calo dei flussi. Il VPS uscirà comunque indebolito è più vulnerabile da questa azione prolungata, da lì si aprirà una nuova fase e ci sarà da valutare il comportamento della troposfera, un nuovo aumento dei flussi con pattern a 2 onde potrebbe essere anche fatale per il VP.
    Sono perfettamente d’accordo. Il VPs nonostante il profondo raffreddamento non aveva mostrato grosse anomalie a livello di PV, di certo dopo questa azione si creeranno molti attriti interni

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •