Pagina 7 di 196 PrimaPrima ... 567891757107 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 1953
  1. #61
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    32
    Messaggi
    27,436
    Menzionato
    438 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Adriano90 Visualizza Messaggio
    Una meravigliosa semipermanente islandese?
    Che bella, me la vedo già una stupenda linea retta dal Canada alla Russia occidentale con VdA con 8 metri di neve a 1600m e fohn continuo in valpadana
    Si vis pacem, para bellum.

  2. #62
    Vento forte
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    68
    Messaggi
    4,318
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    I segnali vanno ormai inappellabilmente filtrati e mediati attraverso la situazione dei ghiacci artici alla fine della stagione estiva e questo ancora una volta non ci dà particolari rassicurazioni.
    Teniamo inoltre presente che dal 2013 in poi, tranne mi pare che per lo scorso inverno, il segno della NAO prevalentemente positivo, è stato forzato non solo dalla componente AO che anzi spesso e volentieri ha accusato i problemi derivanti dall'amplificazione artica ma soprattutto dal dipolo +/- Pacifico/NATL (ATH+).
    Pur volendo considerare tale aspetto meno invadente soprattutto in un contesto di La Nina, mi pare piuttosto problematico il fatto che il Vp si stia sviluppando precocemente (verissimo) ma concentrandosi nelle regioni subpolari ove sono concentrate le maggiori anomalìe negative mentre nell'artico agosto ci ha lasciato al contrario con pesanti segni + sia di t. che di gpt.
    Sarà piuttosto importante seguire la condotta della circolazione tra settembre e la prima quindicina di ottobre per comprendere se un probabile segno negativo della NAO nel trimestre autunnale abbia una qualche speranza di continuità anche nei mesi invernali o se, come temo più probabile, abbia qualche chance di riemergere nella fase più matura della stagione invernale.

    Ma sto correndo davvero troppo!!
    Ciao matteo, io credo quest'anno abbiamo 1 carta in mano con una possibile divergenza Scandinava a fare da muro allo strapotere di vorticita'..ma pagheremo dazio in una parte della stagione, quello si purtroppo. Un caro saluto

  3. #63
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    32
    Messaggi
    27,436
    Menzionato
    438 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Ciao matteo, io credo quest'anno abbiamo 1 carta in mano con una possibile divergenza Scandinava a fare da muro allo strapotere di vorticita'..ma pagheremo dazio in una parte della stagione, quello si purtroppo. Un caro saluto
    a naso direi la prima
    anche se va detto che gli inverni con NINA mod/forte spesso partono forti a dicembre per poi morire, ricordo male?
    Si vis pacem, para bellum.

  4. #64
    Brezza leggera L'avatar di bunicorn
    Data Registrazione
    25/07/20
    Località
    RE
    Messaggi
    351
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    si nota palesemente che il VP si stia concentrando e maturando sulle zone groenlandesi lasciando spesso libero il polo:

    Immagine


    ma lo si vede bene anche termicamente:

    Immagine



    ed andando avanti col run (coi runs, in realtà, visto che è una costante) la situazione rimane sempre la medesima.

    penso vada a doppio filo con la carenza di ghiacci in determinate aree..
    cosa può comportare in futuro una situazione del genere? chiedo per un amico
    Credo che il periodo più interessante per cercare di sondare il comportamento del vp in ottica più estesa rispetto all'autunno, siano le ultime due decadi di ottobre e la prima di novembre. Credo che ora sia troppo presto...
    Africanum HP delendum est.
    https://Arasky.it

    Youtube

  5. #65
    Vento forte
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    68
    Messaggi
    4,318
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    a naso direi la prima
    anche se va detto che gli inverni con NINA mod/forte spesso partono forti a dicembre per poi morire, ricordo male?
    Potrebbe essere proprio in coda all'autunno per me...la falsa partenza

  6. #66
    Uragano L'avatar di Dream Designer
    Data Registrazione
    13/10/04
    Località
    Napoli coll. / Cassano D'Adda (MI)
    Età
    36
    Messaggi
    21,957
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Mmmh, l'unico esempio abbastanza recente che mi viene in mente sulla Nina è il 2007/08 ma deduco che tutto il resto fosse abbastanza diverso rispetto ad adesso: l'autunno nel 2007 fu veramente freddo, quindi si, sopratutto la prima parte.


    NAPOLI, Febbraio 2018: IO C'ERO !!!
    Inizio rilevazioni Gennaio 2002, estremi: -3.6 (2014) +38.3 (2007)


  7. #67
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Acquafredda (BS) 55 m /Ferrara (FE)
    Età
    32
    Messaggi
    36,993
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    a naso direi la prima
    anche se va detto che gli inverni con NINA mod/forte spesso partono forti a dicembre per poi morire, ricordo male?

    Gli ultimi inverni con Nina almeno moderata hanno visto le seguenti anomalie a Dicembre rispetto alla 1981-2010 sul quadro Italia:

    1988: -0,7
    1996: +0,1
    1998: -1,4
    1999: -0,1
    2005: -1,4
    2007: -0,9
    2010: -0,8
    2011: 1,0
    2017: -0,6

    Dunque, in generale a parte i casi del 2011 e parzialmente del 1996 si nota una buona relazione tra Nina moderata e anomalia termica dicembrina.
    «L'Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono» (Giuseppe Prezzolini, 1921)

  8. #68
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    55
    Messaggi
    7,670
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    a naso direi la prima
    anche se va detto che gli inverni con NINA mod/forte spesso partono forti a dicembre per poi morire, ricordo male?

    Non so se questa Nina potrà definirsi mod/forte (forse più probabile tra il deb e il mod) tuttavia la parte iniziale "forte" dell'inverno in questo caso credo che altro non sia che la coda della stagione precedente che ha in effetto buone chances di risultare piuttosto fredda nell'area eurasiatica e in controtendenza rispetto all'estate molto calda avuta nell'artico russo-siberiano.
    Matteo



  9. #69
    Vento forte
    Data Registrazione
    08/09/14
    Località
    ancona
    Età
    68
    Messaggi
    4,318
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Non so se questa Nina potrà definirsi mod/forte (forse più probabile tra il deb e il mod) tuttavia la parte iniziale "forte" dell'inverno in questo caso credo che altro non sia che la coda della stagione precedente che ha in effetto buone chances di risultare piuttosto fredda nell'area eurasiatica e in controtendenza rispetto all'estate molto calda avuta nell'artico russo-siberiano.
    Potrebbe entrarci un possibile blocco scandinavo o similare matteo? Io credo quest'anno la troposfera farà il suo. PS ma per l'autunno cosa potrebbe accadere? Un caro saluto

  10. #70
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    32
    Messaggi
    27,436
    Menzionato
    438 Post(s)

    Predefinito Re: Il NASCENTE Vortice Polare 2020/21 ed il futuro inverno

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Gli ultimi inverni con Nina almeno moderata hanno visto le seguenti anomalie a Dicembre rispetto alla 1981-2010 sul quadro Italia:

    1988: -0,7
    1996: +0,1
    1998: -1,4
    1999: -0,1
    2005: -1,4
    2007: -0,9
    2010: -0,8
    2011: 1,0
    2017: -0,6

    Dunque, in generale a parte i casi del 2011 e parzialmente del 1996 si nota una buona relazione tra Nina moderata e anomalia termica dicembrina.
    Eh ricordavo qualcosa del genere, grazie per i dati Fede!
    rispondendo anche al buon Matteo, vediamo, al momento possiamo solo fare 4 chiacchiere tra amici al bar, speriamo solo che quest’anno non calchi ancora la mano un VP strato troppo indiavolato.

    intanto le proiezioni dei GM continuano a mostrare un nettissimo sbilanciamento delle masse fredde in zona canadese, a ricalcare l’anomalia dei ghiacci artici. Speriamo bene
    Si vis pacem, para bellum.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •