Pagina 12 di 21 PrimaPrima ... 21011121314 ... UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 205
  1. #111
    Vento teso
    Data Registrazione
    10/08/09
    Localitā
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    1,898
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: La Niņa 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da Eymerich Visualizza Messaggio
    Beh "potenzialmente intenso" non č molto tranquillizzante
    se dovesse succedere penso che per me finirā la passione per la meteorologia, vedesse sta nina che puō fare...in ogni caso il modello ncep, ha giā abbassato la cresta.

    http://www.bom.gov.au/climate/model-...OD&tabs=Models


  2. #112
    Vento teso L'avatar di Diego 14
    Data Registrazione
    11/01/17
    Localitā
    Sant'Ilario d'enza (RE)
    Etā
    19
    Messaggi
    1,967
    Menzionato
    9 Post(s)

    Predefinito Re: La Niņa 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da Eymerich Visualizza Messaggio
    Beh "potenzialmente intenso" non č molto tranquillizzante
    Va be dai..sono forecast a lunghissimo termine. L'importante č evitare ulteriori scalini climatici

  3. #113
    Vento teso
    Data Registrazione
    24/12/17
    Localitā
    Roma
    Etā
    34
    Messaggi
    1,815
    Menzionato
    364 Post(s)

    Predefinito Re: La Niņa 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Sull irreversibile ho avuto un malore.

    Il trend č questo ed č determinato dal gW, nonostante la PDO virata in negativo non c'č alcun accenno ad un calo di heat content.

    -screenshot_20210814-112641_drive.jpg

    Posto che prima di metā anni 80 questi dati sono veramente poco affidabili, vediamo che a partire dall'accelerazione del GW negli anni 80 non abbiamo pių avuto cali importanti, durante i cicli PDO+ il contenuto di calore tende ad aumentare pių rapidamente e durante quelli negativi tende a restare stazionario, ma non č sceso praticamente mai.


    Citazione Originariamente Scritto da wtrentino Visualizza Messaggio
    Eppure ormai č una costate presente da molti anni… č come se il surplus di calore dell’oceano vada a sfogarsi tutto in quel punto (tolti i periodi di nino).
    Ma gari č una cavolata e tra un po’ di tempo quest’anomalia andrā rientrando, perō io ho quella impressione.
    A livello di SSTA č vero che quella zona si č scaldata maggiormente negli ultimi anni, puō essere che sia influenzata anche quella dall'amplificazione artica, ma a livello di contenuto di calore č abbastanza in linea con gli altri oceani.

    Si era scaldata pochissimo da metā anni 90 fino al 2014, a differenza ad esempio dell'oceano indiano che si era scalato di pių, adesso si č riportato un linea con gli altri.

  4. #114
    Vento teso
    Data Registrazione
    24/12/17
    Localitā
    Roma
    Etā
    34
    Messaggi
    1,815
    Menzionato
    364 Post(s)

    Predefinito Re: La Niņa 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Accodati vero @snowaholic

    Citazione Originariamente Scritto da Manto91 Visualizza Messaggio
    Che ripercussioni pensi che possa avere per l’area europea un quadro teleconnettivo ormai quasi completamente settato Nina- like nel periodo di transizione tra estate ed autunno meteorologico?
    Un po' lo avevamo approfondito nella discussione solo scorso autunno.
    Teleconnessioni per l'autunno 2020

    Teleconnessioni per l'autunno 2020-nino_corr_nh.gif

    La niņa favorisce un rinforzo azzorriano quindi correnti mediamente da nord per noi, perō andare oltre č difficile anche perché le Alpi diventano decisive, se le perturbazioni passano ad ovest o ad est della barriera alpina (o ci si schiantano producendo favonio a volontā) cambia tutto in termini di condizioni meteo italiche.

    Questo a mio avviso č uno dei pochi punti fermi del prossimo autunno, anomalie gpt+ a ridosso dell'Europa occidentale.

  5. #115
    Brezza leggera L'avatar di Eymerich
    Data Registrazione
    28/07/17
    Localitā
    Lodi
    Messaggi
    475
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: La Niņa 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da Diego 14 Visualizza Messaggio
    Va be dai..sono forecast a lunghissimo termine. L'importante č evitare ulteriori scalini climatici
    Ma certo, non ce l'avevo mica con chi ha previsto il Nino ci mancherebbe.

  6. #116
    Vento teso
    Data Registrazione
    24/12/17
    Localitā
    Roma
    Etā
    34
    Messaggi
    1,815
    Menzionato
    364 Post(s)

    Predefinito Re: La Niņa 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    Aspettiamo qualche bomba vulcanica imprevista, poi ne riparliamo...

    Il secondo tuo pensiero č anche il mio, ne so qualcosa dato che faccio i modelli di previsione e dal 2015 in poi mi sembra che molti meccanismi siano saltati.
    Io intendevo per i prossimi decenni e salvo catastrofi

    Poi se arriva una VEI7 un po' di calo lo vedresti, perō ci vorrebbe roba molto potente, pių di Pinatubo, e con il rischio di un impatto circolatorio avverso che potrebbe penalizzare proprio il nord Pacifico e compensare l'effetto dell'eruzione in questa zona.

    Secondo me pių che saltati del tutto sono un po' modificati, anche in questa estate era prevedibile la tendenza ad affondi occidentali ma in passato la configurazione non si sarebbe bloccata in questo modo, il getto avrebbe avuto la forza di sfondare pių spesso verso il Mediterraneo. Sė vedono effetti simili ma con variazioni sul tema (in negativo per un freddofilo).

  7. #117
    Vento teso
    Data Registrazione
    24/12/17
    Localitā
    Roma
    Etā
    34
    Messaggi
    1,815
    Menzionato
    364 Post(s)

    Predefinito Re: La Niņa 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da Eymerich Visualizza Messaggio
    Beh "potenzialmente intenso" non č molto tranquillizzante


    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    se dovesse succedere penso che per me finirā la passione per la meteorologia, vedesse sta nina che puō fare...in ogni caso il modello ncep, ha giā abbassato la cresta.

    http://www.bom.gov.au/climate/model-...OD&tabs=Models

    Immagine


    Il problema č la rapiditā con cui si esce dalla niņa, tutti gli episodi di Niņo cominciati in primavera sono poi diventati intensi (sopra +1,5). Quindi giā arrivare a +0,3/+0,5 entro l'orizzonte dei modelli attuali (aprile 2022) č piuttosto problematico.

    Č un po' insolito passare da una niņa biennale ad un Niņo cosė rapidamente ma un precedente esiste ed č il 72-73, fu un Niņo isolato incastrato dentro una fase PDO-ENSO-, ma piuttosto potente.


    Magari č un loro abbaglio e infatti io per primo avevo suggerito di ignorarli per il momento, ma se tutti i modelli vanno in quella direzione forse hanno qualche motivo valido per farlo, vedremo i prossimi mesi come aggiornano.

  8. #118
    Vento teso
    Data Registrazione
    10/08/09
    Localitā
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    1,898
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: La Niņa 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Il problema č la rapiditā con cui si esce dalla niņa, tutti gli episodi di Niņo cominciati in primavera sono poi diventati intensi (sopra +1,5). Quindi giā arrivare a +0,3/+0,5 entro l'orizzonte dei modelli attuali (aprile 2022) č piuttosto problematico.

    Č un po' insolito passare da una niņa biennale ad un Niņo cosė rapidamente ma un precedente esiste ed č il 72-73, fu un Niņo isolato incastrato dentro una fase PDO-ENSO-, ma piuttosto potente.


    Magari č un loro abbaglio e infatti io per primo avevo suggerito di ignorarli per il momento, ma se tutti i modelli vanno in quella direzione forse hanno qualche motivo valido per farlo, vedremo i prossimi mesi come aggiornano.
    Al di lā di come andrā, mi auguro veramente che un Nino forte o anche moderato non avvenga, anche perchč questa Nina e l'eventuale prossima, sarebbero comunque piuttosto deboli a quanto pare, e apparentemente non in grado di contrastare quello che ormai sembra un ulteriore e importante shift climatico, ovvero il post Nino 2015. Se ce ne fosse un altro, per di pių a cosė breve distanza, non oso pensare dove ci porterebbe.

  9. #119
    Vento teso
    Data Registrazione
    24/12/17
    Localitā
    Roma
    Etā
    34
    Messaggi
    1,815
    Menzionato
    364 Post(s)

    Predefinito Re: La Niņa 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da Copernicus64 Visualizza Messaggio
    Al di lā di come andrā, mi auguro veramente che un Nino forte o anche moderato non avvenga, anche perchč questa Nina e l'eventuale prossima, sarebbero comunque piuttosto deboli a quanto pare, e apparentemente non in grado di contrastare quello che ormai sembra un ulteriore e importante shift climatico, ovvero il post Nino 2015. Se ce ne fosse un altro, per di pių a cosė breve distanza, non oso pensare dove ci porterebbe.
    Anche io spero che non ci sia, perō č bene ricordare che un Niņo moderato-forte non porta necessariamente ad effetti di lungo termine o ad uno shift climatico, il 2009/2010 ne č un buon esempio. Non č raro che un Niņo venga seguito a ruota da una niņa di intensitā simile, quando accade gli effetti climatici vengono neutralizzati rapidamente.

    Ormai con il prossimo saranno trascorsi 6 inverni dal Niņo del 2015, di cui 4 di niņa, 1 di nada e uno di Niņo (debole), se non sarā il 22/23 ci toccherā nel 23/24.

  10. #120
    Vento teso
    Data Registrazione
    10/08/09
    Localitā
    Roma 20 mt s.l.m.
    Messaggi
    1,898
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: La Niņa 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Io intendevo per i prossimi decenni e salvo catastrofi

    Poi se arriva una VEI7 un po' di calo lo vedresti, perō ci vorrebbe roba molto potente, pių di Pinatubo, e con il rischio di un impatto circolatorio avverso che potrebbe penalizzare proprio il nord Pacifico e compensare l'effetto dell'eruzione in questa zona.

    Secondo me pių che saltati del tutto sono un po' modificati, anche in questa estate era prevedibile la tendenza ad affondi occidentali ma in passato la configurazione non si sarebbe bloccata in questo modo, il getto avrebbe avuto la forza di sfondare pių spesso verso il Mediterraneo. Sė vedono effetti simili ma con variazioni sul tema (in negativo per un freddofilo).
    Beh qui non č pių questione di freddofili o caldofili, č questione della nostra pelle o per essere pių ottimisti della nostra salute. Mi č sembrato quest'anno che sono bastate esili sottigliezze dal punto di vista configurativo pių che veri e propri affondi occidentali per determinare la megacupola anticiclonica africana su tutto il mediterraneo. Un piccolo cedimento del getto ad ovest quasi impercettibile. Qualcosa di simile avvenne forse nel 2003 ma in modo molto pių marcato. Ora sembra basti molto meno per ritrovarci quel mostro sulla capoccia per settimane. Anche la ripresa del flusso occidentale ho notato che spesso gioca a nostro sfavore, una sorta di effetto venturi che trascina la cupola anticiclonica africana appena pių a nord, quel tanto che basta per soffocare l'intera penisola. Mi chiedo se una bella eruzione in qualche zona disabitata del pianeta possa essere una catastrofe maggiore di quella che stiamo vivendo oggi un pō in tutto il mondo. Sugli effetti delle eruzioni, bisogna vedere credo dipenda da molti fattori, a cominciare dalla latitudine dell'eruzione, dal tipo di polveri dalla quota in stratosfera eccetera. Mi piacerebbe assistere agli effetti di una mega eruzione con il sole debole, perchč credo che i due effetti combinati potrebbero determinare cambiamenti (verso il freddo) importanti.
    Per sole debole non intendo meno TSI (che pare vari pochissimo) ma come attivitā solare in toto che va ad incidere sui pattern e sulle dinamiche circolatorie.

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •