Pagina 24 di 24 PrimaPrima ... 14222324
Risultati da 231 a 236 di 236
  1. #231
    Vento forte
    Data Registrazione
    08/09/14
    LocalitÓ
    ancona
    EtÓ
    68
    Messaggi
    4,319
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: La Ni˝a 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    se ragioniamo in quell'ottica e continuamo a considerare solido un treno d'onda da nina direi che il nostro cruccio saranno le lacune in ea
    ragionando in tema di schemi barici prevalenti in altri termini e guardando all'evoluzione delle sst non vedrei prevalente un classico schema wr3
    anzi l'alta potrebbe essere a tratti anche solida in atl e a tratti sconfinare ancora in un uk+
    ma i giochi per la penisola si fanno come al solito in EA
    Non ho capito caro parli di lacune e hp su UK...mi paiono 2 schemi opposti

  2. #232
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    LocalitÓ
    Roma
    EtÓ
    37
    Messaggi
    2,487
    Menzionato
    479 Post(s)

    Predefinito Re: La Ni˝a 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da sponsi Visualizza Messaggio
    Non ho capito caro parli di lacune e hp su UK...mi paiono 2 schemi opposti
    Non sono opposti, abbiamo un esempio giÓ nel medio, anticiclone che tende a sbilanciarsi a nord e verso UK e goccia fredda che scivola verso l'Iberia.




    Con un anticiclone che tende ad essere abbastanza alto in Atlantico non si avrebbe un WR3 ma le lacune bariche a sud dell'anticiclone potrebbero sempre starci e produrre flussi caldi verso il Mediterraneo.

  3. #233
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    LocalitÓ
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: La Ni˝a 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    A memoria, ma devo verificare, furono 2 estati piuttosto normali in media grossomodo xon la 71/2000...la 00 sicuramente, la 99 devo verificare
    Dunque l'estate 1999 chiuse qua a 23,5░ di media trimestrale , la 2000 a 23░, ovvero a +1,1░ la 99 e +0,6░ la 2000 dalla 71/2000; la 99 fu caratterizzata da un luglio ben caldo (+1,4░) e agosto abbastanza caldo ( +1,1░), la 2000 da un giugno molto caldo ( + 2,3░), ma da un luglio lievemente sottomedia e un agosto a + 0,7░....non ho i dati pluvio.

  4. #234
    Vento forte
    Data Registrazione
    19/05/19
    LocalitÓ
    Crotone (KR)
    Messaggi
    3,130
    Menzionato
    39 Post(s)

    Predefinito Re: La Ni˝a 2020/21: seguiamola insieme

    archives-1999-7-24-0-0.pngarchives-1999-7-25-0-0.pngLa '99 qui al CS fu abbastanza calda ma dinamica.
    Diversi break temporaleschi, specie nel mese di Luglio e rottura il 29 Agosto.
    In allegato la sinottica del 24 e del 25 Luglio: questo cavetto port˛ temporali intensi anche dalle mie parti.
    Ricordo pure una shelf cloud.

  5. #235
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    LocalitÓ
    Genova
    EtÓ
    55
    Messaggi
    7,672
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: La Ni˝a 2020/21: seguiamola insieme

    Nonostante non sia una ...scoperta del tutto recente, sempre pi¨ importanza assumono forme "like" di Enso ovvero di El Nino/La Nina a bassa frequenza perduranti nel tempo in modo assai pi¨ prolungato rispetto le forme contraddistinte dal segnale attivo vero e proprio (ONI Enso 3.4 =>/< +/- 0,5░C)


    Placing the AD 2014ľ2016 Ĺprotractedĺ El Ni˝o episode into a long-term context




    Robert J Allan, JoŰlle Gergis, Rosanne D DĺArrigo




    Questa definizione Ŕ stata utilizzata perchÚ, oltre agli eventi "classici" che di solito duravano circa 9-12 mesi, a volte 18 mesi, c'erano episodi pi¨ lunghi che duravano per un certo numero di anni. Questi sono stati definiti come episodi "protratti" quando avevano una durata di 2 anni e pi¨. Gli episodi paleoclimatici sono stati definiti come persistenti per 3 anni o pi¨ in Stahle et al. (1998) SOI e Ni˝o 3.4 SST rappresentati dal Coupled ENSO Index (CEI) utilizzato da Gergis e Fowler (2005 , 2009 ). La definizione a 3 anni tiene necessariamente conto del (vario) grado di autocorrelazione insito nelle ricostruzioni paleoclimatiche e della loro differenza di risoluzione (tipicamente inferiore) rispetto alla documentazione strumentale.
    Pertanto, qui, proponiamo la definizione di un episodio "protratto" come che si verifica quando le anomalie SOI e Ni˝o 4 SST sono di segno per 2 anni o pi¨, con qualsiasi cambiamento di segno in quel periodo in un massimo di soli due mesi consecutivi , quando si utilizzano record strumentali e 3 anni o pi¨ quando si analizzano ricostruzioni paleoclimatiche ENSO ( Allan e D'Arrigo, 1999 ; Gergis e Fowler, 2009 ).
    .....
    gli episodi prolungati di "El Ni˝o e La Ni˝a" derivano dalla messa in fase dei segnali quasi biennali, "classici" ENSO e quasi decennali e si verificano quando il segnale quasi decennale Ŕ molto attivo e fasatura distintamente con il quasi biennale e ' segnali classici dell'ENSO. Durante tali fasi, le anomalie Ni˝o 4 SST sono fortemente elevate (El Ni˝o) o abbassate (La Ni˝a), in conseguenza del miglioramento delle lingue equatoriali calde (El Ni˝o) o fredde (La Ni˝a) che si spingono pi¨ lontano nel Pacifico equatoriale occidentale rispettivamente.

    Nello studio vengono evidenziati 3 possibili tipologie derivate di Enso
    1. segnale attivo classico Enso;
    2. episodio protratto (3 o pi¨ anni) della fase enso (positiva o negativa) visibile nelle anomalýe perduranti nella regione enso 4;
    3. fasi enso "like" riscontrabili ad esempio dal comportamento IPO/PDO. In questa tipologia incidono probabilmente forzanti decadali/multidecadali nel IPWP (Indo Pacific Warm Pool) contraddistinte da prolungati periodi di alisei (enso 3.4) pi¨ o meno intensi.

    Mentre i primi 2 casi di enso classico e protratto hanno elementi "eziologici" comuni, il terzo pare non presentare queste caratteristiche ma quelle di una forzante propriamente a bassa frequenza (IPWP?)
    Matteo



  6. #236
    Vento forte
    Data Registrazione
    08/09/14
    LocalitÓ
    ancona
    EtÓ
    68
    Messaggi
    4,319
    Menzionato
    50 Post(s)

    Predefinito Re: La Ni˝a 2020/21: seguiamola insieme

    Citazione Originariamente Scritto da snowaholic Visualizza Messaggio
    Non sono opposti, abbiamo un esempio giÓ nel medio, anticiclone che tende a sbilanciarsi a nord e verso UK e goccia fredda che scivola verso l'Iberia.

    Immagine



    Con un anticiclone che tende ad essere abbastanza alto in Atlantico non si avrebbe un WR3 ma le lacune bariche a sud dell'anticiclone potrebbero sempre starci e produrre flussi caldi verso il Mediterraneo.
    Grazie caro..dai tutto sommato con questo quadro non si rischia una stasi duratura

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •