Pagina 2 di 17 PrimaPrima 123412 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 163
  1. #11
    Vento fresco L'avatar di Diego 14
    Data Registrazione
    11/01/17
    Località
    Sant'Ilario d'enza (RE)
    Età
    22
    Messaggi
    2,499
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Weather Regimes in Europa

    Citazione Originariamente Scritto da Wolf359 Visualizza Messaggio
    ATL-EUH / EUH-ATL

    Forte alta pressione su tutto il continente e soprattutto sull'Italia, e bassa al largo dell'UK.

    Allegato 585099

    Vediamo gli andamenti stagionali:

    Inverno
    Allegato 585100

    Poco mosso, valori leggermente più alti nell'ultimo mezzo secolo che in precedenza. Il record di presenza è 6.6% del 1960.

    Primavera
    Allegato 585101
    Crescita un po' più evidente, a partire dagli anni '60. Massimo nel 1963, 1982, 1996 e 2005 a pari merito con 5.4%.

    Estate
    Allegato 585102
    Deciso aumento anche in questa stagione. Record nel famigerato 2003 con 8.7%.

    Autunno
    Allegato 585103
    Valori più alti a partire dagli anni '70 ma da allora non sembra ci sia un aumento ulteriore. Massimo nel 1980 con 4.4%.

    Nel corso dell'intero anno:
    Allegato 585104
    Lento aumento a partire dagli anni '40, ma forse si è già raggiunto il picco. Il record di presenza è del 1980 con 4.1% dei giorni.

    Il periodo più lungo con ATL-EUH / EUH-ATL è stato dal 04/06/2003 al 11/06/2003 (8 giorni). Giugno 2003 è anche stato il mese con più giorni con questo pattern: il 26.7%.

    Le anomalie medie di temperatura per inverno ed estate:
    Allegato 585105Allegato 585106

    e di precipitazioni:
    Allegato 585107Allegato 585108

    Molto caldo sull'Europa centro-occidentale, Mediterraneo a secco in inverno e l'Italia e l'Europa centrale in estate.
    Questo lo aspettavo particolarmente. Il trend estivo spiega bene come mai c'è stato un aumento delle ondate di calore estreme. L'indebolimento della circolazione zonale estiva porta a forti scambi meridiani e alla strutturazione di pattern a 6-7-8 onde con componente easterly maggiore e velocità di propagazione quasi azzerata (quasi stationary waves)

  2. #12
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,971
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito Re: Weather Regimes in Europa

    Citazione Originariamente Scritto da Diego 14 Visualizza Messaggio
    Questo lo aspettavo particolarmente. Il trend estivo spiega bene come mai c'è stato un aumento delle ondate di calore estreme. L'indebolimento della circolazione zonale estiva porta a forti scambi meridiani e alla strutturazione di pattern a 6-7-8 onde con componente easterly maggiore e velocità di propagazione quasi azzerata (quasi stationary waves)
    Il tipo di commenti tecnici che volevo, bravo Diego!
    E' un pattern comunque raro vedo, meno del 5% dell'intera estate negli ultimi anni. Qual è a tuo modo di vedere il pattern più frequente nelle ultime estati tra quelli che ci mostrerà @Wolf359?

  3. #13
    Brezza tesa L'avatar di Wolf359
    Data Registrazione
    27/02/07
    Località
    Ponte san Nicolò (PD)
    Età
    36
    Messaggi
    511
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Weather Regimes in Europa

    ATL-EUL / EUL-ATL

    Estesa e intensa bassa pressione sull'Europa centro-occidentale.

    ATL-EUL.jpg

    Vediamo gli andamenti stagionali:

    Inverno
    ATLEUL_DJF.jpg

    Gli ultimi decenni sono ai minimi termini. Presenza molto più forte nella prima metà del XIX secolo. Il record di presenza è 36.7% del 1814.

    Primavera
    ATLEUL_MAM.jpg
    Situazione molto simile all'inverno. Massimo nel 1837 a pari merito con 37.0%.

    Estate
    ATLEUL_JJA.jpg
    Anche qui situazione simile ma con più eventi anche nella prima metà del XX secolo. Record nel 1844 con 26.1%.

    Autunno
    ATLEUL_SON.jpg
    Ancora valori molto più alti a inizio '800, poi lentissimo ma costante calo. Massimo nel 1812 e 1835 con 29.7%.

    Nel corso dell'intero anno:
    ATLEUL_JD.jpg
    Nulla di nuovo: eventi molto più presenti a inizio XIX secolo poi lento e costante calo. Il record di presenza è del 1813 con 24.1% dei giorni.
    Davvero notevole quel salto negli anni '40 de XIX secolo, chissà qual è il motivo.

    Il periodo più lungo con ATL-EUL / EUL-ATL è stato dal 11/04/1837 al 25/04/1837 (15 giorni). Maggio 1843 è stato il mese con più giorni con questo pattern: il 67.7%.

    Le anomalie medie di temperatura per inverno ed estate:
    ATLEUL_DJF_t2m.jpgATLEUL_JJA_t2m.jpg

    e di precipitazioni:
    ATLEUL_DJF_prec.jpgATLEUL_JJA_prec.jpg

    Molto caldo sui Balcani e Adriatico in inverno e freddo in Scandinavia, in estate freddo sull'Europa centro-occidentale compresi Iberia e Italia. Umido sull'Italia e il vicino Atlantico in inverno, umido sull'Europa centro-settentrionale in estate.
    Dottorando in Polar Sciences - Il mio libro su Amazon: L'apocalisse climatica del 536
    Estremi termici dal 1774: -18.6° (1985) / +38.1° (2003)
    Il mio sito e la mia stazione meteo: http://meteopsn.altervista.org/index.html

  4. #14
    Vento fresco L'avatar di Diego 14
    Data Registrazione
    11/01/17
    Località
    Sant'Ilario d'enza (RE)
    Età
    22
    Messaggi
    2,499
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Weather Regimes in Europa

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Il tipo di commenti tecnici che volevo, bravo Diego!
    E' un pattern comunque raro vedo, meno del 5% dell'intera estate negli ultimi anni. Qual è a tuo modo di vedere il pattern più frequente nelle ultime estati tra quelli che ci mostrerà @Wolf359?
    Recentemente avevo studiato particolarmente la stagione estiva però dato che ho incominciato da pochissimo a lavorare ho dovuto abbandonare.
    Da quanto so la varianza maggiore estiva è espressa dalla SNAO, ovvero una NAO più alta di latitudine

    Infatti se andiamo a plottare le anomalie di geopotenziale dal 2000 si nota subito che la disposizione è inversa rispetto all'immagine sopra.
    Se vedessimo un indice SNAO sicuramente il trend dal 2000 sarebbe negativo. In generale gli studi utilizzano le anomalie del vento meridionale per trovare i vari pattern perchè i gpt sono influenzati dal GW.

    In queste condizioni il jet stream atlantico è più basso di latitudine e la sua "Exit Region" entra in contatto con la "Entrance Region" del jet stream asiatico andando a veicolare il wave train verso est.
    A questo punto in Asia, in particolare da Luglio in poi, si possono generare due teleconnessioni dalle caratteristiche quasi stazionarie:

    • Silk Road Pattern
    • British-Baikal Corridor


    Il primo in particolare mostra un trend negativo proprio in corrispondenza del cambio in zona SNAO andando a confermare questa tesi di comunicazione tra le due aree.
    Questa immagine dovrebbe spiegare meglio il concetto.

    Ovviamente abbiamo anche il feedback con il monsone indiano, dato che questa circolazione va ad impattare in quell'area e guarda caso il monsone si è indebolito proprio dagli inizi del 2000
    monsone.gif
    Questo è solo una parte dato che potremmo parlare delle ssta, del "double jet structure", dell'influenza dell'mjo sulla convezione tropicale, parametri fisici che alimentano le heat waves (soil moisture), ecc...
    Per esempio una SNAO eccessivamente forte (2018 ad esempio) può portare alla formazione di blocking altopressori sul nord Europa.
    Probabilmente ti ho confuso le idee

  5. #15
    Brezza tesa L'avatar di Wolf359
    Data Registrazione
    27/02/07
    Località
    Ponte san Nicolò (PD)
    Età
    36
    Messaggi
    511
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Weather Regimes in Europa

    ATL

    Estesa e intensa bassa pressione al largo dell'UK.

    ATL.jpg

    Vediamo gli andamenti stagionali:

    Inverno
    ATL_DJF.jpg

    In lento e costante aumento. Il record di presenza, molto più alto degli altri anni, è 32.2% del 2014.

    Primavera
    ATL_MAM.jpg
    Pressochè costante con qualche oscillazione di lungo periodo. Massimo nel 1818 con 19.6%.

    Estate
    ATL_JJA.jpg
    Quasi costante negli ultimi decenni, quasi assente all'inizio del XIX secolo. Record nel 1950 che svetta con 38.0%.

    Autunno
    ATL_SON.jpg
    Valori più alti nell'ultimo mezzo secolo. Massimo nel 1960 con 18.7%.

    Nel corso dell'intero anno:
    ATL_JD.jpg
    Anche qui costante nell'ultimo mezzo secolo, ai massimi rispetto all'intero periodo. Il record di presenza è del 1950 con 13.7% dei giorni.


    Il periodo più lungo con ATL è stato dal 31/01/2014 al 14/02/2014 (15 giorni). Luglio 1950 è stato il mese con più giorni con questo pattern: il 77.4%.

    Le anomalie medie di temperatura per inverno ed estate:
    ATL_DJF_t2m.jpgATL_JJA_t2m.jpg

    e di precipitazioni:
    ATL_DJF_prec.jpgATL_JJA_prec.jpg

    Caldo, soprattutto d'inverno, sull'Europa; umido sull'Europa occidentale e il nord Italia d'inverno, più secco invece sull'Italia d'estate.
    Dottorando in Polar Sciences - Il mio libro su Amazon: L'apocalisse climatica del 536
    Estremi termici dal 1774: -18.6° (1985) / +38.1° (2003)
    Il mio sito e la mia stazione meteo: http://meteopsn.altervista.org/index.html

  6. #16
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,971
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito Re: Weather Regimes in Europa

    Citazione Originariamente Scritto da Diego 14 Visualizza Messaggio
    Recentemente avevo studiato particolarmente la stagione estiva però dato che ho incominciato da pochissimo a lavorare ho dovuto abbandonare.
    Da quanto so la varianza maggiore estiva è espressa dalla SNAO, ovvero una NAO più alta di latitudine
    Immagine

    Infatti se andiamo a plottare le anomalie di geopotenziale dal 2000 si nota subito che la disposizione è inversa rispetto all'immagine sopra.
    Se vedessimo un indice SNAO sicuramente il trend dal 2000 sarebbe negativo. In generale gli studi utilizzano le anomalie del vento meridionale per trovare i vari pattern perchè i gpt sono influenzati dal GW.
    Immagine

    In queste condizioni il jet stream atlantico è più basso di latitudine e la sua "Exit Region" entra in contatto con la "Entrance Region" del jet stream asiatico andando a veicolare il wave train verso est.
    A questo punto in Asia, in particolare da Luglio in poi, si possono generare due teleconnessioni dalle caratteristiche quasi stazionarie:

    • Silk Road Pattern
    • British-Baikal Corridor


    Il primo in particolare mostra un trend negativo proprio in corrispondenza del cambio in zona SNAO andando a confermare questa tesi di comunicazione tra le due aree.
    Questa immagine dovrebbe spiegare meglio il concetto.
    Immagine

    Ovviamente abbiamo anche il feedback con il monsone indiano, dato che questa circolazione va ad impattare in quell'area e guarda caso il monsone si è indebolito proprio dagli inizi del 2000
    monsone.gif
    Questo è solo una parte dato che potremmo parlare delle ssta, del "double jet structure", dell'influenza dell'mjo sulla convezione tropicale, parametri fisici che alimentano le heat waves (soil moisture), ecc...
    Per esempio una SNAO eccessivamente forte (2018 ad esempio) può portare alla formazione di blocking altopressori sul nord Europa.
    Probabilmente ti ho confuso le idee
    Immagine
    Diciamo che è come se iniziassi a parlarti in gergo medico , non ci capiresti un granchè.

    Credo di aver afferrato comunque il concetto, in altre parole la SNAO- va ad impattare sul getto atlantico facendolo interagire con quello subtropicale entrante in Asia, questo fa seguire ai flussi le due strade che hai indicato (quella della storica "via della seta" e un corridoio diretto da UK alla Siberia orientale).

    In proposito della SNAO, ho cercato delle ricostruzioni storiche proprio nei giorni scorsi, pare che il pattern negativo fosse prevalente prima del 1950 nel corso dell'Ottocento, e da una ricostruzione fondata sui dati del CET anche nel Settecento. Serie più antiche non ne ho trovate.
    Al di là del GW dunque non sembrerebbe nulla di nuovo, semmai forse sono le condizioni termiche e gpt che sono aumentati nel nostro settore in estate rendendo queste ultime più calde che in passato.

  7. #17
    Vento fresco L'avatar di Diego 14
    Data Registrazione
    11/01/17
    Località
    Sant'Ilario d'enza (RE)
    Età
    22
    Messaggi
    2,499
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Weather Regimes in Europa

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Diciamo che è come se iniziassi a parlarti in gergo medico , non ci capiresti un granchè.

    Credo di aver afferrato comunque il concetto, in altre parole la SNAO- va ad impattare sul getto atlantico facendolo interagire con quello subtropicale entrante in Asia, questo fa seguire ai flussi le due strade che hai indicato (quella della storica "via della seta" e un corridoio diretto da UK alla Siberia orientale).

    In proposito della SNAO, ho cercato delle ricostruzioni storiche proprio nei giorni scorsi, pare che il pattern negativo fosse prevalente prima del 1950 nel corso dell'Ottocento, e da una ricostruzione fondata sui dati del CET anche nel Settecento. Serie più antiche non ne ho trovate.
    Al di là del GW dunque non sembrerebbe nulla di nuovo, semmai forse sono le condizioni termiche e gpt che sono aumentati nel nostro settore in estate rendendo queste ultime più calde che in passato.
    Esatto! Si sicuramente una SNAO- in un contesto climatico più freddo aveva conseguenze ben diverse rispetto alle attuali

  8. #18
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    23,971
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito Re: Weather Regimes in Europa

    Citazione Originariamente Scritto da Diego 14 Visualizza Messaggio
    Esatto! Si sicuramente una SNAO- in un contesto climatico più freddo aveva conseguenze ben diverse rispetto alle attuali
    La SNAO+ prevaleva invece negli anni 60 e 70, immagino quindi un hp sull'Atlantico settentrionale e flussi orientali sul Mediterraneo, questo potrebbe spiegare la fase relativamente fresca di quelle estati. Un'altra negli anni 10 del Novecento, e se non ricordo male quando @Perlecano fece le classifiche dei mesi più freschi dal Novecento le estati che comparivano erano proprio queste, anni 10 e 70.

  9. #19
    Vento fresco L'avatar di Diego 14
    Data Registrazione
    11/01/17
    Località
    Sant'Ilario d'enza (RE)
    Età
    22
    Messaggi
    2,499
    Menzionato
    17 Post(s)

    Predefinito Re: Weather Regimes in Europa

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    La SNAO+ prevaleva invece negli anni 60 e 70, immagino quindi un hp sull'Atlantico settentrionale e flussi orientali sul Mediterraneo, questo potrebbe spiegare la fase relativamente fresca di quelle estati. Un'altra negli anni 10 del Novecento, e se non ricordo male quando @Perlecano fece le classifiche dei mesi più freschi dal Novecento le estati che comparivano erano proprio queste, anni 10 e 70.
    Infatti getto opposto rispetto all'ultimo decennio


  10. #20
    Brezza tesa L'avatar di Wolf359
    Data Registrazione
    27/02/07
    Località
    Ponte san Nicolò (PD)
    Età
    36
    Messaggi
    511
    Menzionato
    26 Post(s)

    Predefinito Re: Weather Regimes in Europa

    BLN-ATH / ATH-BLN

    Alte pressioni alle alte latitudini e Mediterraneo depresso.

    BLN-ATH.jpg

    Vediamo gli andamenti stagionali:

    Inverno
    BLNATH_DJF.jpg

    Poco mosso, in leggero rialzo dopo il minimo degli anni '90. Il record di presenza è 25.6% del 1965.

    Primavera
    BLNATH_MAM.jpg
    Il lieve calo negli ultimi 4 decenni. Massimo nel 1896 con 13.0%.

    Estate
    BLNATH_JJA.jpg
    Pressochè costante dopo i massimi visti all'inizio del XIX secolo. Record nel 1818 con 27.2%.

    Autunno
    BLNATH_SON.jpg
    Situazione simile all'estate. Massimo nel 1828 con 17.6%.

    Nel corso dell'intero anno:
    BLNATH_JD.jpg
    Notare il 2021 che si piazza addirittura al secondo posto dopo aver avuto più giorni della media in tutte le stagioni. Il record di presenza è del 1818 con 12.6% dei giorni.

    Il periodo più lungo con BLN-ATH / ATH-BLN è stato dal 30/08/1827 al 09/09/1827 (11 giorni). Agosto 1818 è stato il mese con più giorni con questo pattern: il 51.6%.

    Le anomalie medie di temperatura per inverno ed estate:
    BLNATH_DJF_t2m.jpgBLNATH_JJA_t2m.jpg

    e di precipitazioni:
    BLNATH_DJF_prec.jpgBLNATH_JJA_prec.jpg

    Molto freddo, soprattutto d'Inverno, su quasi tutta l'Europa. Umido il Mediterraneo d'inverno e le zone interne dell'Europa centro-meridionale d'estate.
    Dottorando in Polar Sciences - Il mio libro su Amazon: L'apocalisse climatica del 536
    Estremi termici dal 1774: -18.6° (1985) / +38.1° (2003)
    Il mio sito e la mia stazione meteo: http://meteopsn.altervista.org/index.html

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •