Pagina 9 di 9 PrimaPrima ... 789
Risultati da 81 a 85 di 85
  1. #81
    Burrasca forte L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    LocalitÓ
    Altedo (BO)
    EtÓ
    41
    Messaggi
    7,995
    Menzionato
    64 Post(s)

    Predefinito Re: Prospettive primaverili - Sollievo o prosecuzione della fase secca?

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    al netto del fatto che sono periodi poco paragonabili per l'aumento medio di gpt devo dire che in ragione dell'attuale distribuzione sst risulta interessante la presenza dell'alta su gb in queste stagioni
    venendo a stagioni pi¨ recenti l'unica che in effetti soddisfa i requisiti di enso- pluriennale persistente anche per tutto il semestre caldo Ŕ la '99
    la stessa '99 vede una distribuzione trimestrale con alta meno centrata in quel settore e maggiormente dislocata verso nw

    Allegato 590175
    va anche ricordato che si tratta di un periodo molto particolare perchŔ si passa sensa soluzione di continuitÓ dall'eccezinale nino dell'anno prima a una nina di notevole magnitudo
    la 2000 Ŕ una stagione al limite perchŔ ha un enso maggiormente neutro negativo che chiaramente negativo dalla fine del semestre freddo
    ad ogni modo essendo un periodo di nina prolungato ha senso prenderla in considerazione in funzione della connnotazione del treno d'onda
    in atlantico la situazione non Ŕ poi cosý diversa
    ma risulta essere inversa sulle repubbliche baltiche e in scand

    Allegato 590176

    stagioni ancor pi¨ recenti con nina pluriennale persistente non ce ne sono
    quella che si avvicina di pi¨ Ŕ proprio la scorsa stagione ma l'enso era neutro nella parte centrale dell'anno
    qui rispetto ai precedenti plot va fatta la tara per l'aumento medio geopotenziale ma si vede chiaramente che la distribuzione Ŕ piuttosto coerente in particolare con la '99

    Allegato 590177

    altra stagione con caratteristiche simili in anni recenti, in questo caso la distribuzione Ŕ coerente in est ma l'alta almeno parziale su gb non c'Ŕ

    Allegato 590178

    in ogni caso si nota una tendenza della corrente a getto ad entrare verso la mitteleuropa, con una latitudine variabile
    detto ci˛ questa annata sarÓ peculiare rispetto a stagioni da enso- pluriennale di anni recenti probabilmente per due motivi, di cui uno giÓ certo
    tutti gli esempi sopra citati arrivano in regime di qbo+
    l'elemento ancora in bilico, almeno stando alla situazione attuale, sarÓ il segno dello iod-
    nessuna delle stagioni plottate arriva in regime di iod-
    qualora si verificasse, cosa su cui scommettono un p˛ tutti i modelli dei vari centri, sarebbe la prima volta dal 2010
    l'estate 2010 arriva in regime di enso- montante proprio nel periodo estivo, ma si veniva da un nino anche di una certa magnitudo
    questa stagione Ŕ anche l'unica di quelle recenti con nina ha presentare una qbo- in piena fase negativa ai 50hpa

    ancora segnale coerente sull'est del continente il getto risulta meno propenso alle distensioni, come logico in fase di qbo-, e favorisce regimi decisamente pi¨ meridiani con il mediterraneo che in questo caso si Ŕ trovato fulcro negativo tra i due centri di alta

    Allegato 590179
    Una QBO- Alessandro, secondo te, potrebbe incidere in maniera significativa sul monsone indiano? Vedo che quest'anno e' partito forte gia' a maggio:

    ismidx.today.gif

    Ti faccio un'altra domanda... Tendereste ad escluderla, a livello di teleconnessioni, l'estate del 2012 come paragone con questa? Forse perche' la Nina termino' proprio a cavallo del periodo estivo?

  2. #82
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    LocalitÓ
    milano
    EtÓ
    39
    Messaggi
    15,132
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Prospettive primaverili - Sollievo o prosecuzione della fase secca?

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Una QBO- Alessandro, secondo te, potrebbe incidere in maniera significativa sul monsone indiano? Vedo che quest'anno e' partito forte gia' a maggio:

    ismidx.today.gif

    Ti faccio un'altra domanda... Tendereste ad escluderla, a livello di teleconnessioni, l'estate del 2012 come paragone con questa? Forse perche' la Nina termino' proprio a cavallo del periodo estivo?
    ciao Giorgio
    grazie anche al contributo di @snowaholic mi sono documentato in merito alla qbo perchŔ avevo pi¨ delle idee a naso
    in particolare ti consiglio questo lavoro che Ŕ molto completo anche per quanto riguarda le altre interazioni della qbo e per giunta ricostruisce la serie sino a inizio '900
    sostanzialmente ho trovato conferme delle idee che avevo a naso
    una fase orientale tende a opporsi al classico flusso del getto subtropicale e quindi tende a enfatizzare la convezione e a renderla meno propensa alla progressione
    per quanto riguarda il secondo quesito
    sý, ci ho pensato alla 2012
    come avevo riportato in altro td se guardi le sst di maggio tra 2010 e 2012 non sono affatto in disaccordo, pur avendo prodotto dei pattern un p˛ diversi e soprattutto un bilancio termico quasi imparagonabile sul mediterraneo
    ora la fase enso ovviamente conta fino a un certo punto perchŔ nella fase inerziale se le sst del treno d'onda sono ben connnotate nei punti chiave ci interessa quello, ed entrambe le stagioni riportate hanno una fase pdo- di lungo periodo
    quello che ci interessa invece a livello subtropicale Ŕ la situazione a livello indopacifico per capire come possono incidere le fasi prevalenti della convezione, per inciso visto che si parlava di qbo sono entrambe stagioni esterliess a differenza della 2000 che Ŕ un'altra stagione che tornerebbe bene
    quello che pu˛ fare la differenza in modo sostanzioso quindi tra le due sarÓ proprio il segno dello IOD
    dobbiamo ancora trovare conferma alle proiezioni che lo vedono nettamente negativo per tutto il trimestre, ma nel caso si tratterebbe della quarta estate anni 2000 dopo il citato 2010, '14 e '16
    questi ultimi per˛ con caratteristiche a contorno piuttosto diverse
    come diceva snow in altro td sono comunque stagioni che giÓ una decina di anni fa hanno proposto ondate di calore piuttosto violente quindi il tema sarÓ maggiormente legato alla capacitÓ della corrente a getto di non proporre configurazioni eccessivamente bloccate
    a questo proposito l'altro elemento da tenere in considerazione sarÓ l'intensitÓ del getto polare tra la fine della primavera e l'inizio dell'estate, dove vediamo una netta differenza tra le due stagioni, quindi le settimane entranti sono decisamente da seguire a tal proposito

    Schermata 2022-05-12 alle 11.56.04.png

    Schermata 2022-05-12 alle 11.56.13.png

    spero di averti riposto in modo accettabile
    Ultima modifica di Alessandro1985; 12/05/2022 alle 11:17
    C'ho la falla nel cervello


  3. #83
    Burrasca forte L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    LocalitÓ
    Altedo (BO)
    EtÓ
    41
    Messaggi
    7,995
    Menzionato
    64 Post(s)

    Predefinito Re: Prospettive primaverili - Sollievo o prosecuzione della fase secca?

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    ciao Giorgio
    grazie anche al contributo di @snowaholic mi sono documentato in merito alla qbo perchŔ avevo pi¨ delle idee a naso
    in particolare ti consiglio questo lavoro che Ŕ molto completo anche per quanto riguarda le altre interazioni della qbo e per giunta ricostruisce la serie sino a inizio '900
    sostanzialmente ho trovato conferme delle idee che avevo a naso
    una fase orientale tende a opporsi al classico flusso del getto subtropicale e quindi tende a enfatizzare la convezione e a renderla meno propensa alla progressione
    per quanto riguarda il secondo quesito
    sý, ci ho pensato alla 2012
    come avevo riportato in altro td se guardi le sst di maggio tra 2010 e 2012 non sono affatto in disaccordo, pur avendo prodotto dei pattern un p˛ diversi e soprattutto un bilancio termico quasi imparagonabile sul mediterraneo
    ora la fase enso ovviamente conta fino a un certo punto perchŔ nella fase inerziale se le sst del treno d'onda sono ben connnotate nei punti chiave ci interessa quello, ed entrambe le stagioni riportate hanno una fase pdo- di lungo periodo
    quello che ci interessa invece a livello subtropicale Ŕ la situazione a livello indopacifico per capire come possono incidere le fasi prevalenti della convezione, per inciso visto che si parlava di qbo sono entrambe stagioni esterliess a differenza della 2000 che Ŕ un'altra stagione che tornerebbe bene
    quello che pu˛ fare la differenza in modo sostanzioso quindi tra le due sarÓ proprio il segno dello IOD
    dobbiamo ancora trovare conferma alle proiezioni che lo vedono nettamente negativo per tutto il trimestre, ma nel caso si tratterebbe della quarta estate anni 2000 dopo il citato 2010, '14 e '16
    questi ultimi per˛ con caratteristiche a contorno piuttosto diverse
    come diceva snow in altro td sono comunque stagioni che giÓ una decina di anni fa hanno proposto ondate di calore piuttosto violente quindi il tema sarÓ maggiormente legato alla capacitÓ della corrente a getto di non proporre configurazioni eccessivamente bloccate
    a questo proposito l'altro elemento da tenere in considerazione sarÓ l'intensitÓ del getto polare tra la fine della primavera e l'inizio dell'estate, dove vediamo una netta differenza tra le due stagioni, quindi le settimane entranti sono decisamente da seguire a tal proposito

    Schermata 2022-05-12 alle 11.56.04.png

    Schermata 2022-05-12 alle 11.56.13.png

    spero di averti riposto in modo accettabile
    Ciao Ale.
    Si si, mi hai risposto in maniera esaustiva ... Comunque ragionando terra a terra la QBO e' un fattore che, sebbene non particolarmente menzionato, ha il suo importante peso sia nelle dinamiche invernali che tardo primaverili/estive.

    Ora, considerata la sua fase orientale, associata ad una Nina persistente (mi riferisco in particolare alla difficolta', in sua presenza, di "penetrazione nel continente europeo... Ne aveva parlato anche Matteo, se non erro, nell'ultimo webinar online) e all'incedere stagionale viene difficile pensare che il getto possa avere la forza di entrare in maniera franca nel Mediterraneo, o comunque in un'inversione di pattern durante l'estate
    Poi tutto puo' essere a 'sto mondo , guardavo per esempio la 2000 che vide un maggio/giugno decisamente caldi e un luglio molto piu' atlantico (quantomeno al nord):

    compday.YMS0vwwo0O.gif

    compday.XF5slYPoWK.gif
    Comunque attendiamo di capire lo stato delle SST e dell'indo pacifico... Grazie per il link al paper (e per la spiegazione )

  4. #84
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    LocalitÓ
    milano
    EtÓ
    39
    Messaggi
    15,132
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Prospettive primaverili - Sollievo o prosecuzione della fase secca?

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Ciao Ale.
    Si si, mi hai risposto in maniera esaustiva ... Comunque ragionando terra a terra la QBO e' un fattore che, sebbene non particolarmente menzionato, ha il suo importante peso sia nelle dinamiche invernali che tardo primaverili/estive.

    Ora, considerata la sua fase orientale, associata ad una Nina persistente (mi riferisco in particolare alla difficolta', in sua presenza, di "penetrazione nel continente europeo... Ne aveva parlato anche Matteo, se non erro, nell'ultimo webinar online) e all'incedere stagionale viene difficile pensare che il getto possa avere la forza di entrare in maniera franca nel Mediterraneo, o comunque in un'inversione di pattern durante l'estate
    Poi tutto puo' essere a 'sto mondo , guardavo per esempio la 2000 che vide un maggio/giugno decisamente caldi e un luglio molto piu' atlantico (quantomeno al nord):

    compday.YMS0vwwo0O.gif

    compday.XF5slYPoWK.gif
    Comunque attendiamo di capire lo stato delle SST e dell'indo pacifico... Grazie per il link al paper (e per la spiegazione )
    ecco questi plot che hai postato sono interessanti perchŔ dimostrano che in quel caso fu proprio il calo della nao a produrre quel pattern
    nella situazione attuale il discorso Ŕ parzialmente sovrapponibile perchŔ dopo questa fase di rinforzo vedremo un rientro verso valori meno estremi di ao-nao
    quindi mi aspetto che verso fine mese dovremmo iniziare a sperimentare un pattern pi¨ consono a quello che osserveremo nel trimestre estivo
    C'ho la falla nel cervello


  5. #85
    Brezza leggera L'avatar di Bortan
    Data Registrazione
    15/12/20
    LocalitÓ
    Casanova di rovegno ( GE )
    EtÓ
    50
    Messaggi
    318
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Prospettive primaverili - Sollievo o prosecuzione della fase secca?





    Un' alternanza tra questi due pattern credo che sarÓ il liet motiv di quest' estate governata dalla nina e dalla estrema debolezza del getto atlantico ...guardando le ssta atlantiche presumo una predominanza del pattern WR 1 con blocco alla circolazione zonale e ATH / UK + in frequente instaurazione ... Solo le fasi che vedranno una spinta maggiore del getto in connubio con le ssta favorirÓ temporanee e incisive risalite calde sub tropicali da SW verso NE con cupola anticiclonica sul mediterraneo con alimentazione su coste occidentali europee ..fossi abitante di queste zone nn starei tranquillo ...noi dovremmo cavarcela con instabilitÓ latente per infiltrazioni da N/ NE alternata da fasi con caldo torrido prevalente ...diverso il discorso precipitativo dove solo forse le zone appenniniche e adriatiche in genere potranno beneficiare di situazioni umide pi¨ frequenti ...

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •