Pagina 10 di 123 PrimaPrima ... 891011122060110 ... UltimaUltima
Risultati da 91 a 100 di 1223
  1. #91
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    39
    Messaggi
    15,132
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    la nina è sicuramente in gran forma e anche le proiezioni non fanno pensare a una prematura remissione

    Schermata 2022-09-20 alle 12.29.28.png









    attenzione al segnale IOD che come avevamo segnalato per l'estate (riferendoci al 2010) in condizioni di nao neutro negativa può favorire scambi meridiani in EUL, quindi da non dare per spacciata la dinamicità autunale
    da seguire le variazioni che stiamo osservando in atlantico e che proseguono grazie al pattern settembrino, in particolare al largo degli stati uniti e nei pressi della groenlandia, ovviamente si parla sempre di sst e la colonna come evidenzia l'heat content postato sopra è ancora sicuramente favorevole a nao+



    l'altro aspetto per il treno d'onda come sappiamo è l'attività aleutinica e conseguentemente il segnale pdo,
    l pacifico settentrionale in superficie era una brodaglia piuttosto uniforme ma la colonna è ancora solidamente da pdo- (addirittura il segnale di luglio è il secondo della serie storia per il noaa) e anche in questo caso le anomalie si stanno stemperando in tutto il pacifico settentrionale
    nel frattempo ho notato una cosa verificando alcune coppie di annate in regime di nina prolungata
    è una mera correlazione tra l'anomalia della pdo e il segnale ao, a prescindere dalla qualità dell'inverno in questo o quell'orticello emisferico
    un segnale fortemente negativo della pdo tra ottobre e novembre corrisponde a un segnale medio in ao+
    un segnale più blandamente negativo della stessa a un segnale inverso
    questo è accaduto per:
    99-00/00-01
    10-11/11-12
    20-21/21-22

    e allora guardiamo direttamente il segnale enso e facciamo prima? non proprio, perchè l'ONI di queste stagioni è più basso in due occasioni su tre negli anni con pdo- (e non --)
    quindi anche in caso di un segnale persistente sui livelli di settembre terrei d'occhio questo aspetto per il prossimo bimestre
    questo al di là del mero dato statistico possiederebbe anche una sua logica, in quanto un segnale più sfumato dovrebbe favorire una maggior propensione di pattern a due onde
    l'ozono è attualmente sopramedia in questa fase anche se a scarsa deviazione, piuttosto coerente con quello che dovrebbe essere un trasporto di calore efficiente con l'accoppiata fase solare/qbo attuale
    ma sappiamo che i maggiori scostamenti di questo parametro sono in mano ai flussi e conseguentemente tendono a crollare durante una circolazione chiusa persistente

    Schermata 2022-09-20 alle 12.23.46.png

    inoltre invito a non auspicare circolazioni chiuse a ottobre perché "cosi matura meglio"
    il segnale dell'ao ottobrina, mi dicono dalla regia, ha una correlazione sostanzialmente irrilevante con la media trimestrale dell'inverno
    ad ogni buon conto, recenti annate in ao media invernale prettamente negativa hanno questo riscontro
    ottobre 2009 -1.5
    ottobre 2012 -1.5
    ottobre 2020 -0.07
    C'ho la falla nel cervello


  2. #92
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    55
    Messaggi
    7,670
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    la nina è sicuramente in gran forma e anche le proiezioni non fanno pensare a una prematura remissione

    Schermata 2022-09-20 alle 12.29.28.png


    Immagine




    Immagine



    attenzione al segnale IOD che come avevamo segnalato per l'estate (riferendoci al 2010) in condizioni di nao neutro negativa può favorire scambi meridiani in EUL, quindi da non dare per spacciata la dinamicità autunale
    da seguire le variazioni che stiamo osservando in atlantico e che proseguono grazie al pattern settembrino, in particolare al largo degli stati uniti e nei pressi della groenlandia, ovviamente si parla sempre di sst e la colonna come evidenzia l'heat content postato sopra è ancora sicuramente favorevole a nao+

    Immagine


    l'altro aspetto per il treno d'onda come sappiamo è l'attività aleutinica e conseguentemente il segnale pdo,
    l pacifico settentrionale in superficie era una brodaglia piuttosto uniforme ma la colonna è ancora solidamente da pdo- (addirittura il segnale di luglio è il secondo della serie storia per il noaa) e anche in questo caso le anomalie si stanno stemperando in tutto il pacifico settentrionale
    nel frattempo ho notato una cosa verificando alcune coppie di annate in regime di nina prolungata
    è una mera correlazione tra l'anomalia della pdo e il segnale ao, a prescindere dalla qualità dell'inverno in questo o quell'orticello emisferico
    un segnale fortemente negativo della pdo tra ottobre e novembre corrisponde a un segnale medio in ao+
    un segnale più blandamente negativo della stessa a un segnale inverso
    questo è accaduto per:
    99-00/00-01
    10-11/11-12
    20-21/21-22

    e allora guardiamo direttamente il segnale enso e facciamo prima? non proprio, perchè l'ONI di queste stagioni è più basso in due occasioni su tre negli anni con pdo- (e non --)
    quindi anche in caso di un segnale persistente sui livelli di settembre terrei d'occhio questo aspetto per il prossimo bimestre
    questo al di là del mero dato statistico possiederebbe anche una sua logica, in quanto un segnale più sfumato dovrebbe favorire una maggior propensione di pattern a due onde
    l'ozono è attualmente sopramedia in questa fase anche se a scarsa deviazione, piuttosto coerente con quello che dovrebbe essere un trasporto di calore efficiente con l'accoppiata fase solare/qbo attuale
    ma sappiamo che i maggiori scostamenti di questo parametro sono in mano ai flussi e conseguentemente tendono a crollare durante una circolazione chiusa persistente

    Schermata 2022-09-20 alle 12.23.46.png

    inoltre invito a non auspicare circolazioni chiuse a ottobre perché "cosi matura meglio"
    il segnale dell'ao ottobrina, mi dicono dalla regia, ha una correlazione sostanzialmente irrilevante con la media trimestrale dell'inverno
    ad ogni buon conto, recenti annate in ao media invernale prettamente negativa hanno questo riscontro
    ottobre 2009 -1.5
    ottobre 2012 -1.5
    ottobre 2020 -0.07

    Perfetto Alessandro.
    Ricordo, sempre a proposito di ENSO, la differente influenza di impatto sul NAM dei segnali attivi CP rispetto quelli meno determinanti EP.
    I primi infatti a seconda che il segno Enso sia +/- impattano in modo significativo su un Vps weak/strong.
    Nel caso de La Nina in modo particolare se la sua magnitudo (ONI) sia pari o maggiore di -1.
    In tali casi maggiori sono gli effetti distruttivi della circolazione facente capo ai centri depressionari pacifico/atlantico sulle waves con conseguente forte raffreddamento del vortice soprattutto nella prima parte dell'inverno.
    A titolo esemplificativo quale evidenza degli effetti descritti, ricordo il pattern Scand negativo quale effetto in troposfera derivante da un'avvenuta fase distruttiva delle waves stratosferiche.

    compday.WsklJwoFl4.gifcompday.al1E5mhrpu.gif
    Ultima modifica di mat69; 21/09/2022 alle 13:58
    Matteo



  3. #93
    Banned
    Data Registrazione
    02/12/21
    Località
    Bitonto
    Messaggi
    2,116
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Sovrapposizione di diversi centri di calcolo vedono un asse del VP sbilanciato a sud est, velocità folli e classici cedimenti occasionali dettati dal treno d’onde

    55C3F0CE-62FF-4312-9925-6E42E507DAD6.jpeg

  4. #94
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Predicator Visualizza Messaggio
    Sovrapposizione di diversi centri di calcolo vedono un asse del VP sbilanciato a sud est, velocità folli e classici cedimenti occasionali dettati dal treno d’onde

    55C3F0CE-62FF-4312-9925-6E42E507DAD6.jpeg
    Sinceramente non si capisce nulla da quanto postato

  5. #95
    Banned
    Data Registrazione
    02/12/21
    Località
    Bitonto
    Messaggi
    2,116
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Sinceramente non si capisce nulla da quanto postato
    Hai ragione, giustamente

    Ecco il link dell’analisi da cui ho preso l’immagine e che contiene molto altro, sui fattori che vengono presi in esame nella realizzazione di un forecast.

    Just a moment...

  6. #96
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Predicator Visualizza Messaggio
    Hai ragione, giustamente

    Ecco il link dell’analisi da cui ho preso l’immagine e che contiene molto altro, sui fattori che vengono presi in esame nella realizzazione di un forecast.

    Just a moment...
    Vabbè, tutto molto incerto e con un bassissimo grado di attendibilità....la.parola "incertezza" è quella che domina in questo paper.

  7. #97
    Banned
    Data Registrazione
    02/12/21
    Località
    Bitonto
    Messaggi
    2,116
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Vabbè, tutto molto incerto e con un bassissimo grado di attendibilità....la.parola "incertezza" è quella che domina in questo paper.
    E spiegano anche il perché. Sono onesti

  8. #98
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Predicator Visualizza Messaggio
    E spiegano anche il perché. Sono onesti
    E quindo cosa apporta a questo post??

  9. #99
    Banned
    Data Registrazione
    02/12/21
    Località
    Bitonto
    Messaggi
    2,116
    Menzionato
    23 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    E quindo cosa apporta a questo post??
    Lo deciderà chi vorrà leggerlo
    Impara a non condividere piuttosto. Questo continuo sminuire il lavoro degli altri senza una minima tesi a riguardo che provi a farti giustizia, francamente non l’ho mai letta.
    No perché, i tuoi ultimi post portano a un finale diverso?
    E chiudo qui senza ulteriore replica.

  10. #100
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Predicator Visualizza Messaggio
    Lo deciderà chi vorrà leggerlo
    Impara a non condividere piuttosto. Questo continuo sminuire il lavoro degli altri senza una minima tesi a riguardo che provi a farti giustizia, francamente non l’ho mai letta.
    No perché, i tuoi ultimi post portano a un finale diverso?
    E chiudo qui senza ulteriore replica.
    I miei post non portano a nessun "finale diverso" in merito allo status del VP nei mesi prossimi venturi... tu hai citato un paper che però nulla aggiunge a questo possibile status in proiezione essendo pieno di "incertezze" ma scrivendo come invece non vi fossero tali incertezze : " Sovrapposizione di diversi centri di calcolo vedono un asse del VP sbilanciato a sud est, velocità folli e classici cedimenti occasionali dettati dal treno d’onde"....

    non ritieni che sarebbe stato meglio scrivere che tali supposizioni derivano da un paper nel quale però certezze non ve ne sono ?

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •