Pagina 4 di 123 PrimaPrima ... 234561454104 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 1223
  1. #31
    Vento fresco
    Data Registrazione
    16/07/22
    Località
    Trieste - periferia alta 290 m
    Età
    58
    Messaggi
    2,993
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da andi Visualizza Messaggio
    Il 2020/21 è stato molto nevoso anche a quote relativamente basse, anche se non in pianura, per esempio
    Relativamente, termine corretto...

    Inverno 2020/21 — Arpa Veneto


    • Temperatura media trimestrale: risulta prossima alla media in montagna, superiore, alle volte anche significativamente con scarti di 1/1.5°C rispetto alla media, tra costa, pianura e pedemontana.


    Eventi nevosi
    mese Eventi con accumulo di neve al suolo sulla montagna veneta (data del rilievo alle ore 8.00)
    dicembre 14 (dal giorno 2 al giorno 9 molto abbondanti per una eccezionale ondata di maltempo, con neve dapprima a quote, basse, poi temporaneamente in risalita fino anche attorno ai 2000 m per un'intensa avvezione sciroccale, ed infine nuovamente a quote medio-basse, attorno ai 1000m, a fine episodio; il 24 e 25 con deboli nevicate in calo da 1600/1800 m a 600/800 m a fine evento; il 28 e 29 con abbondanti nevicate fino ai fondovalle prealpini, seguiti da qualche residuo rovescio nevoso fino a bassa quota il giorno 30)
    gennaio 12 (dal giorno 1 al giorno 6 con varie fasi perturbate e nevicate abbondanti, perlopiù in tutti i fondovalle dolomitici; il giorno 14 con un modesto episodio con qualche debole nevicata fino a quote basse; tra il 21 e il 23 con un nuovo importante episodio perturbato e neve abbondante sulle Dolomiti anche in molti fondovalle, fino a 1400/1500 m sulle Prealpi; il 30 e 31 con nuove modeste nevicate fino a 500 m di quota)
    febbraio 3 (il 7, l'8 e il 10, con nevicate moderate mediamente a 800/1200 m, temporaneamente fino a 1500 m)

  2. #32
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    32
    Messaggi
    27,436
    Menzionato
    438 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da andi Visualizza Messaggio
    Non capisco di quale trend climatico degli ultimi 10 anni parli: ci sono stati inverni molto nevosi a quote basse amche se non con ondate di gelo memorabili, inverni secchi, inverni piovosi negli ultimi 10 anni. Solo gli ultimi 2 sono stati sopramedia e l'utimo eccezionalmente secco
    Sì, e io sono il prossimo Papa.
    Si vis pacem, para bellum.

  3. #33
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Ma su dai, salvo l'episodio di fine febbraio 2018 ( ese warm eccezionale) e qualche altro sparuto episodio, con particolare riferimento alla PIANURA e al NI, è dal 2010/11 che non abbiamo inverni decenti....sono tutti tranne 2/3 ben sopra la media trentennale 81/10

  4. #34
    Uragano L'avatar di Friedrich 91
    Data Registrazione
    04/07/07
    Località
    Acquafredda (BS) 55 m /Ferrara (FE)
    Età
    32
    Messaggi
    36,994
    Menzionato
    42 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Ma su dai, salvo l'episodio di fine febbraio 2018 ( ese warm eccezionale) e qualche altro sparuto episodio, con particolare riferimento alla PIANURA e al NI, è dal 2010/11 che non abbiamo inverni decenti....sono tutti tranne 2/3 ben sopra la media trentennale 81/10
    Dal 2010/11? Mi permetto di dissentire. Ok che da voi il 2011-2012 ha fatto schifo, ma non si può fare di tutta l'erba un fascio perchè nel proprio orticello va male. Per Emilia-Romagna e Piemonte è stato un ottimo evento (che da solo vale il prezzo di un'intera stagione). Il 2012-2013 altro SIGNOR inverno, non capisco davvero cosa abbia sbagliato. E' stato sopra media nivometrica su gran parte del nord, sopra media pluviometrica, su scala nazionale ha chiuso pure in moderato sotto media sulla 1981-2010...che altro doveva fare? Se poi lo standard è il 2009-10 allora alzo le mani.

    Per me la vera svolta a livello invernale è il 2013-14. I tre inverni precedenti oggi li firmerei a occhi chiusi.
    «L'Italia va avanti perché ci sono i fessi. I fessi lavorano, pagano, crepano. Chi fa la figura di mandare avanti l'Italia sono i furbi, che non fanno nulla, spendono e se la godono» (Giuseppe Prezzolini, 1921)

  5. #35
    Vento forte L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV)
    Età
    31
    Messaggi
    3,500
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Secondo me la vera svolta fu il 2012/13, in qualità di versione invernale dell'autunnone successivo.
    Già nel 2012/13 infatti si vedeva come sarebbe andata negli anni a seguire: irruzioni serie che non arrivano (o, se arrivano, fanno di tutto per schivare l'Italia), accumuli nevosi mai democratici e alcune parentesi di putridume mite.
    Messo insieme agli inverni successivi non stona affatto, in particolare con il 2017/18, termicamente parlando.
    Dal punto di vista nivometrico invece il piede era nettamente negli anni Duemila, anche se non qui.

    Che disperazione gli anni '10, in tutto quanto.

  6. #36
    Vento forte L'avatar di DuffMc92
    Data Registrazione
    18/02/17
    Località
    Conegliano (TV)
    Età
    31
    Messaggi
    3,500
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da andi Visualizza Messaggio
    Non capisco di quale trend climatico degli ultimi 10 anni parli: ci sono stati inverni molto nevosi a quote basse amche se non con ondate di gelo memorabili, inverni secchi, inverni piovosi negli ultimi 10 anni. Solo gli ultimi 2 sono stati sopramedia e l'utimo eccezionalmente secco
    Ma beato te

  7. #37
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Friedrich 91 Visualizza Messaggio
    Dal 2010/11? Mi permetto di dissentire. Ok che da voi il 2011-2012 ha fatto schifo, ma non si può fare di tutta l'erba un fascio perchè nel proprio orticello va male. Per Emilia-Romagna e Piemonte è stato un ottimo evento (che da solo vale il prezzo di un'intera stagione). Il 2012-2013 altro SIGNOR inverno, non capisco davvero cosa abbia sbagliato. E' stato sopra media nivometrica su gran parte del nord, sopra media pluviometrica, su scala nazionale ha chiuso pure in moderato sotto media sulla 1981-2010...che altro doveva fare? Se poi lo standard è il 2009-10 allora alzo le mani.

    Per me la vera svolta a livello invernale è il 2013-14. I tre inverni precedenti oggi li firmerei a occhi chiusi.
    Infatti ho scritto "tranne 2/3"...il 2011/12 fu freddo ma assolutamente sterile qua al nordest e direi su gran parte dell'arco alpino....il 12/13 fu freddino soprattutto grazie ad un signor Dicembre, gennaio e febbraio nulla di che ma comunque chiuse appena sopra la 71/2000.

    Comunque, considerando la trentennale 71/2000 che qua per il trimestre invernale è di 3,6° , gli inverni freddini sono stati i seguenti dal 2011:

    - 2011/12, 3,3°
    - 2012/13, 3,9°
    - 2016/17, 3,7° Dicembre quasi in media, Gennaio molto freddo ma sterile, Febbraio mite)

    Ti metto anche il 2017/18 che chiuse a 4,2°....il resto tutti con anomalie >1°C.

  8. #38
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    39
    Messaggi
    15,132
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    intanto qualche dato
    ozono

    Schermata 2022-09-09 alle 12.18.35.png

    trend in medio alta strato, purtroppo non abbiamo le quote maggiori che sono ancor più interessate dalle anomalie come si evince dai quadri del noaa

    Schermata 2022-09-09 alle 12.19.19.png

    flussi ottobrini

    Schermata 2022-09-09 alle 12.20.59.png
    C'ho la falla nel cervello


  9. #39
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    intanto qualche dato
    ozono

    Schermata 2022-09-09 alle 12.18.35.png

    trend in medio alta strato, purtroppo non abbiamo le quote maggiori che sono ancor più interessate dalle anomalie come si evince dai quadri del noaa

    Schermata 2022-09-09 alle 12.19.19.png

    flussi ottobrini

    Schermata 2022-09-09 alle 12.20.59.png
    Chi ben comincia...

  10. #40
    Burrasca L'avatar di basso_piave
    Data Registrazione
    08/05/09
    Località
    Silea/Roncade
    Età
    42
    Messaggi
    6,099
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    ozono e flussi ottobrini furono un fuoco di paglia l'anno scorso.
    Credi alla neve solo sotto le 48 ore!!

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •