Pagina 52 di 56 PrimaPrima ... 2425051525354 ... UltimaUltima
Risultati da 511 a 520 di 552
  1. #511
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    53
    Messaggi
    7,577
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    a qualcuno piace scommettere e giocare sulle parole, ad altri invece fare analisi.
    In qualunque modo ciascuno possa pensarla, in questo ambiente deve prevalere il secondo modo di operare benché non necessariamente debba essere convergente tra coloro che scrivono.
    Se invece prevale l'istinto e la fazione la discussione perde interesse e lo scopo stesso per cui è stata creata.
    Forse è il caso di andare oltre. Credo che tre pagine di contorsionismo sugli stessi discorsi possano anche bastare.
    Matteo



  2. #512
    Moderatore MeteoNetwork Forum
    Data Registrazione
    04/06/02
    Località
    MeteoNetwork
    Messaggi
    1,822
    Menzionato
    80 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Nuova stanza tematica: teleconnessioni

    Suggerisco di rileggere il post indicato sopra. Chi sgarra avrà sanzioni pesanti, è l'unico linguaggio che riuscite a comprendere purtroppo.
    Moderatore MeteoNetwork Forum

  3. #513
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    5,788
    Menzionato
    56 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Buongiorno a tutti.
    Presumibilmente andremo verso una risoluzione del disturbo a due onde in stratosfera.
    Il 2 wawes pattern, a differenza dello scorso anno, troverà una risoluzione per la remissione del forcing in area scandinava e soprattutto per la ripresa dell'onda stratosferica in area Pacifica.
    Questo ad oggi segnerebbe un importante segno di discontinuità con lo scorso anno.
    NH_HGT_10mb_009.gif
    NH_HGT_10mb_348.gif
    Parimenti questa situazione non è garanzia di "nulla" nel senso che si potrebbe trattare di una "pausa" oppure potrebbe rappresentare l'incipit di un disturbo organizzato al VPS
    Intanto in troposfera, a mio avviso, molti elementi propendono per un'azione continentale sull'Europa.....
    Però il lag è molto ampio...quindi tempo al tempo
    Se i giovani sapessero, se i vecchi potessero!!!

  4. #514
    Tempesta violenta L'avatar di Fabry18
    Data Registrazione
    23/02/06
    Località
    Tagliacozzo (AQ)
    Messaggi
    13,086
    Menzionato
    31 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti.
    Presumibilmente andremo verso una risoluzione del disturbo a due onde in stratosfera.
    Il 2 wawes pattern, a differenza dello scorso anno, troverà una risoluzione per la remissione del forcing in area scandinava e soprattutto per la ripresa dell'onda stratosferica in area Pacifica.
    Questo ad oggi segnerebbe un importante segno di discontinuità con lo scorso anno.
    NH_HGT_10mb_009.gif
    NH_HGT_10mb_348.gif
    Parimenti questa situazione non è garanzia di "nulla" nel senso che si potrebbe trattare di una "pausa" oppure potrebbe rappresentare l'incipit di un disturbo organizzato al VPS
    Intanto in troposfera, a mio avviso, molti elementi propendono per un'azione continentale sull'Europa.....
    Però il lag è molto ampio...quindi tempo al tempo
    Sotto natale daiVORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  5. #515
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    53
    Messaggi
    7,577
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Porano444 Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti.
    Presumibilmente andremo verso una risoluzione del disturbo a due onde in stratosfera.
    Il 2 wawes pattern, a differenza dello scorso anno, troverà una risoluzione per la remissione del forcing in area scandinava e soprattutto per la ripresa dell'onda stratosferica in area Pacifica.
    Questo ad oggi segnerebbe un importante segno di discontinuità con lo scorso anno.
    NH_HGT_10mb_009.gif
    NH_HGT_10mb_348.gif
    Parimenti questa situazione non è garanzia di "nulla" nel senso che si potrebbe trattare di una "pausa" oppure potrebbe rappresentare l'incipit di un disturbo organizzato al VPS
    Intanto in troposfera, a mio avviso, molti elementi propendono per un'azione continentale sull'Europa.....
    Però il lag è molto ampio...quindi tempo al tempo
    Non avrei saputo dire meglio quello che hai espresso in poche righe.

    La risoluzione al pattern w2 e il forcing che vedono i modelli strato latu pacifico sono l'evidenza della fase forzante dei flussi che, se da una parte vanno a diminuire l'eccesso di canalizzazione in un numero più elevato di wave number e quindi con una dispersione troppo elevata, dall'alto permette agli eddy di arrivare più in alto a disturbare il processo di raffreddamento del vps

    NH_HGT_5mb_180.gif

    Il dopo è dirimente e dipende dalla troposfera, nella propria capacità o meno, di mantenere una fase forzante dopo una fisiologica fase di calo.
    Pertanto gli occhi, nel lungo vanno tenuti su PNA, Mjo e momento angolare al fine di comprendere se questa ripresa di w1 e in generale dell'efficacia nella portata dei flussi di calore, sia un evento temporaneo messo poi nuovamente a tacere da una Nina che ha ancora da dire la sua oppure se il processo di interruzione di debolezza dei flussi avrà una sua continuità tenendo in gioco la tenzone tropo/strato con evoluzioni alternative rispetto quelle più penalizzanti previste in letteratura e da ultimo anche da recenti studi che collegano in modo abbastanza attendibile condizioni ONI =<-1°C di anomalia con NAM+ e quel che ne consegue.

    Attendiamo ulteriori sviluppi.
    Matteo



  6. #516
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    5,788
    Menzionato
    56 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Non avrei saputo dire meglio quello che hai espresso in poche righe.

    La risoluzione al pattern w2 e il forcing che vedono i modelli strato latu pacifico sono l'evidenza della fase forzante dei flussi che, se da una parte vanno a diminuire l'eccesso di canalizzazione in un numero più elevato di wave number e quindi con una dispersione troppo elevata, dall'alto permette agli eddy di arrivare più in alto a disturbare il processo di raffreddamento del vps

    NH_HGT_5mb_180.gif

    Il dopo è dirimente e dipende dalla troposfera, nella propria capacità o meno, di mantenere una fase forzante dopo una fisiologica fase di calo.
    Pertanto gli occhi, nel lungo vanno tenuti su PNA, Mjo e momento angolare al fine di comprendere se questa ripresa di w1 e in generale dell'efficacia nella portata dei flussi di calore, sia un evento temporaneo messo poi nuovamente a tacere da una Nina che ha ancora da dire la sua oppure se il processo di interruzione di debolezza dei flussi avrà una sua continuità tenendo in gioco la tenzone tropo/strato con evoluzioni alternative rispetto quelle più penalizzanti previste in letteratura e da ultimo anche da recenti studi che collegano in modo abbastanza attendibile condizioni ONI =<-1°C di anomalia con NAM+ e quel che ne consegue.

    Attendiamo ulteriori sviluppi.
    Matteo ti ho "rubato" il mestiere.

    Sicuramente la discontinuità è uno dato di fatto rispetto all'anno passato. E parimenti si nota già come sia un'evoluzione border line. Al momento i margini di manovra sono pochi.
    Sarà una dinamica comunque abbastanza lunga in un senso o nell'altro.
    Parimenti si aprirà una finestra "libera da condizionamenti stratosferici" per tutto Dicembre.
    Il che non vuol dire nulla sulla troposfera.
    Se i giovani sapessero, se i vecchi potessero!!!

  7. #517
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    53
    Messaggi
    7,577
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Perfetto Giuseppe.
    La troposfera sarà comunque libera di dire "la sua" nel bene o nel male a dicembre.
    Possiamo solo accennare al fatto, in merito ad alcuni predictors, che potrebbe fare la differenza il fatto di assistere a pattern assimilabili a SCAND+ piuttosto che ad ATR simili a quello dello scorso anno... una bella differenza
    Matteo



  8. #518
    Comitato Tecnico Scientifico
    Data Registrazione
    23/05/04
    Località
    Porano (TR)
    Messaggi
    5,788
    Menzionato
    56 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Perfetto Giuseppe.
    La troposfera sarà comunque libera di dire "la sua" nel bene o nel male a dicembre.
    Possiamo solo accennare al fatto, in merito ad alcuni predictors, che potrebbe fare la differenza il fatto di assistere a pattern assimilabili a SCAND+ piuttosto che ad ATR simili a quello dello scorso anno... una bella differenza
    Lato A

    gfsnh-0-252.png

    lato B
    ECH1-240.png

    Necessitiamo di portare queste "visioni" al di sotto di un certo range temporale.
    Se i giovani sapessero, se i vecchi potessero!!!

  9. #519
    Burrasca L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    Altedo (BO)
    Età
    39
    Messaggi
    7,339
    Menzionato
    54 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da mat69 Visualizza Messaggio
    Concordo.
    La situazione forzante che ha avuto il suo inizio a novembre ha bloccato quello che stava, ancora una volta, diventando un percorso diretto verso il raffreddamento estremo del vps.
    PNA che da molto negativo va verso il segno più, il momento angolare idem a partire ancora da novembre che accompagna la Mjo nelle fasi costruttive delle onde di Rossby..... beh non sono elementi che si possano del tutto trascurare.

    Allegato 600689Allegato 600690Allegato 600691

    Tutto questo va a coincidere in troposfera con un sensibile calo dell'intensità degli alisei in zona ONI e verosimilmente precorre la traslazione di un'onda di Kelvin.
    Gli effetti di questo passaggio importante che in qualche modo mescola i connotati di una circolazione fortemente improntata dalla Nina, diventa dirimente nella sua durata e quindi nella capacità di ridare forza efficace agli eddy calore e momento, limitando quelle che sono le dispersioni e le eccessive canalizzazione dei meridional wind (eccessivo w.number) che nulla o poco producono in stratosfera in termini di lavoro efficace nel disturbo al vortice polare.

    Allegato 600692Allegato 600693

    Personalmente ad oggi non sono in condizioni di dire se la fase attuale sia permanente e quindi accompagni dall'uscita della Nina o se invece sia un passaggio ancora interlocutorio.
    Davvero ancora non lo saprei dire.
    Quello che dico, e sono pienamente d'accordo con chi mi ha preceduto in tal senso, è che l'efficacia dei flussi è un elemento dirimente per disporre le condizioni del vps e questo vale ovviamente su tutta la colonna del vortice ma soprattutto ai piani alti dai quali partono di norma le accelerazioni più "pericolose".

    Stiamo a vedere
    Ciao Mat.
    Bellissime analisi, as usual, e molto chiare... Quindi, se ho capito bene, nel caso partisse l'onda Kelvin potremmo vedere le anomalie calde sotto la superficie che adesso si trovano nel West Pacifico riemergere e spingersi piu' a est bloccando (temporaneamente?) la forza della Nina?
    Guardando un po' lo storico della anomalie mi sembra che qualcosa del genere fosse gia' successo nel recente passato e durante questo lungo regime di Nina... Ovvero tra gennaio e febbraio 2022 e anche a giugno di quest'anno, con due tentativi di riemersione di anomalie +:

    Untitled.png

    TAO_5Day_EQ_xz.gif

    Sembra quasi che nell'ultimo periodo ci sia un tentativo, per cosi' dire "oceanico", di spezzare il regime di Nina... Anche se sinora non e' andato a buon fine .
    Cio' potrebbe quindi tradursi finalmente in un PNA+ per inizio/meta' dicembre, speriamo che si muova qualcosa.

  10. #520
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    53
    Messaggi
    7,577
    Menzionato
    49 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Osservando da oggi anche il medio lungo termine si intravedono 3 step:


    1. fase forzante attuale (AAM+/Mjo/PNA+) con effetti su un rinforzo di W1 ma in remissione;
    2. Fase di raffreddamento con approfondimento del vps in alta e medio alta stratosfera (1/10 hpa) e con bilobazione in media stratosfera (30/50 hpa) e aumento del w.numer alle quote inferiori - da fine mese al 7-10/12
    3. nuova fase di riemersione del del disturbo su w1 e possibile minor warming a partire dall'alto e interruzione del processo di raffreddamento del vps


    Al termine del secondo step il valore barico del vps sarà molto vicino alla soglia dello strat cooling a 10 hpa.
    Questo possibile tracciato temporale segue il percorso indicato dalle anomalìe di momento angolare che mostrano la caduta di tensione del getto come fatto temporaneo. Parimenti questa oscillazione dovrebbe ripercuotersi su PNA (in crollo ma poi in ripresa) e sulle dinamiche convettive della Mjo.

    Vediamo
    Matteo



Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •