Pagina 9 di 123 PrimaPrima ... 78910111959109 ... UltimaUltima
Risultati da 81 a 90 di 1223
  1. #81
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    hai ragione dovevo mettere la faccina
    era una battuta per sottolineare quanto possa valere una carta del genere con tre mesi di anticipo
    A parte questo, quelle sarebbero ANOMALIE non SINOTTICHE MEDIE....E anomalie di quel tipo a me fanno pensare a NAO - e, come hai già detto, atlantico basso...fra l'altro credo siano anomalie di pressione slm, quindi altro che Russia calda !!

  2. #82
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    ....e comunque ecmwf sta battendo convintamente nelle sue proiezioni su NAO - ...

  3. #83
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    A parte questo, quelle sarebbero ANOMALIE non SINOTTICHE MEDIE....E anomalie di quel tipo a me fanno pensare a NAO - e, come hai già detto, atlantico basso...fra l'altro credo siano anomalie di pressione slm, quindi altro che Russia calda !!
    Mi correggo....anomalie a 500 hpa....in ogni caso NAO-

  4. #84
    Banned
    Data Registrazione
    15/06/21
    Località
    Corridonia (MC)
    Età
    25
    Messaggi
    1,090
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    hai ragione dovevo mettere la faccina
    era una battuta per sottolineare quanto possa valere una carta del genere con tre mesi di anticipo
    Quello è logico ma piazzare GPT così a caso non pensavo! Comunque sembra un pattern opposto a quelllo degli ultimi anni dove in quella zona è sempre insistito un Hp addossato! Il mio auspicio è un inverno con molto freddo. Ma anche un inverno molto piovoso con neve a quote dignitose con qualche intervallo di aria continentale mi va benissimo , soprattutto visto il pregresso idrico. Importante evitare hp come la peste, non ce la possiamo permettere!

  5. #85
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    39
    Messaggi
    15,132
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Telecuscin Visualizza Messaggio
    Quello è logico ma piazzare GPT così a caso non pensavo! Comunque sembra un pattern opposto a quelllo degli ultimi anni dove in quella zona è sempre insistito un Hp addossato! Il mio auspicio è un inverno con molto freddo. Ma anche un inverno molto piovoso con neve a quote dignitose con qualche intervallo di aria continentale mi va benissimo , soprattutto visto il pregresso idrico. Importante evitare hp come la peste, non ce la possiamo permettere!
    inverno piovoso e nevoso mediamente almeno dalle quote medie per alpi e dorsale sarebbe l'ideale in questo contesto di partenza
    C'ho la falla nel cervello


  6. #86
    Bava di vento
    Data Registrazione
    02/08/22
    Località
    Crispano(NA)
    Età
    25
    Messaggi
    232
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Speriamo ragazzi!!��

  7. #87
    Vento fresco
    Data Registrazione
    10/09/13
    Località
    Putignano (BA)
    Età
    50
    Messaggi
    2,168
    Menzionato
    19 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da Telecuscin Visualizza Messaggio
    É anche vero che ormai Russia é sempre in sopramedia.
    Quello che mi piace é quel segnale forte positivo in Atlantico proprio dove piace a noi Adriatici!
    Da dove arriverebbero le perturbazioni Atlantiche con un blocco del genere? É un cartina che sinceramente non riesco a capire
    Speriamo in un lieve est shift nei prossimi forecasts (ma non troppo sennò
    Questa carta è una carta di anomalia non della posizione dei centri di alta o di bassa pressione.
    Questa carta la si può interpretare così:

    1. NAO- prevalente a dicembre
    2. Tendenza ad avere basse pressioni meno incisive sulle zone polari e subpolari e con la possibilità di blocchi anticiclonici di natura sia termica che dinamica sull Eurasia
    3. Tendenza del getto a biforcare in corrispondenza dell'Iberia con frequenti perturbazioni basso mediterranee che interagirebbero con gli eventuali blocchi di alta pressione continentale

    E' una carta tutt'altro che negativa, naturalmente a queste distanze non è oro colato

  8. #88
    Bava di vento
    Data Registrazione
    02/08/22
    Località
    Crispano(NA)
    Età
    25
    Messaggi
    232
    Menzionato
    0 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Citazione Originariamente Scritto da fabio.campanella Visualizza Messaggio
    Questa carta è una carta di anomalia non della posizione dei centri di alta o di bassa pressione.
    Questa carta la si può interpretare così:

    1. NAO- prevalente a dicembre
    2. Tendenza ad avere basse pressioni meno incisive sulle zone polari e subpolari e con la possibilità di blocchi anticiclonici di natura sia termica che dinamica sull Eurasia
    3. Tendenza del getto a biforcare in corrispondenza dell'Iberia con frequenti perturbazioni basso mediterranee che interagirebbero con gli eventuali blocchi di alta pressione continentale

    E' una carta tutt'altro che negativa, naturalmente a queste distanze non è oro colato
    Bene,speriamo
    È un piacere leggervi ragazzi,apro questo td sempre col massimo della felicità

  9. #89
    Comitato Tecnico Scientifico L'avatar di mat69
    Data Registrazione
    07/03/04
    Località
    Genova
    Età
    55
    Messaggi
    7,670
    Menzionato
    53 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Sono numerosi gli studi che collegano il segno invernale della NAO al ponte stratosferico indotto dal NAM rilevando che, al di là delle forzanti puramente troposferiche, come nel caso del warm blob pacifico che perdurò dal 2012 al 2016, le forzanti troposferiche già in tardo autunno costruiscono la risposta da parte del vortice polare stratosferico che impatta successivamente sulla NAO.
    Ci sono poi recenti papers che ipotizzano un probabile futuro cambio di segno della NAO a bassa frequenza dovuto al picco di AMO+/alla fusione dei ghiacci artici nel comparto atlantico e all'indebolimento dell'AMOC, secondo molti, già in atto.
    I parametri teleconnettivi oggi visibili e quindi in grado di operare un'oscillazione del segno ad alta frequenza, lasciano irrisolti alcuni interrogativi rispetto alcune proiezioni che spingono verso un segno trimestrale medio negativo della North Atlantic Oscillation.
    La stessa permanenza di condizioni attive de La Nina ma anche perduranti condizioni La Nina like (dalla fine del XX secolo ad oggi) paiono ricondurre verso condizioni di vps mediamente più forte del normale per la ridotta capacità delle onde planetarie di disturbare il vps.
    Lo stesso ridotto gradiente invernale oceano/terra soprattutto se amplificato nel settore asiatico pare possa inibire/limitare l'attività di wave 1.
    L'emersione in questa iniziale fase dell'autunno 2022 di pattern circolatori simili a quelli precedenti il trimestre estivo dovrà essere valutata nel novero della sovrapposizione ad essi di nuovi input alla circolazione che ad oggi si fa fatica a notare.
    Occorrerà vedere se la modulazione delle SSTA attuali possa essere incidente sulla deriva occidentale che nasce dalla riproposizione di pattern ATR o blocking e in tal caso sull'incremento delle stesse piuttosto che sulla loro risoluzione da parte della circolazione atmosferica.
    Non vi sono al momento segni tangibili di controrisposta da parte della Mjo benché la proiezione di una neutralizzazione del segno Enso tra gennaio e febbraio prossimi possano anticipare lo sviluppo di onde di K. e la riattivazione di dinamiche convettive nei settori più idonei allo sviluppo delle onde planetarie.

    Che dire in sintesi....è presto per fare ipotesi tuttavia le attuali proiezioni stimolano a cercarne le possibili ragioni.

    Vedremo
    Matteo



  10. #90
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    37
    Messaggi
    2,487
    Menzionato
    479 Post(s)

    Predefinito Re: VORTICE POLARE 2022/23, analisi e prospettive del semestre freddo.

    Secondo me la ragione più plausibile di questi scenari dei modelli è che vedono un rapidissimo indebolimento della niña, Reading addirittura con un minimo settembrino.





    Per quanto ECMWF sia estremo è in buona compagnia, la maggior parte dei modelli vede il passaggio a condizioni di neutralità nel corso dell'inverno.







    Un andamento alla ecmwf sarebbe completamente inedito per la seconda metà del 900 e a mio avviso potrebbe spiegare bene il motivo per cui non vedono un VP forte come ci si potrebbe aspettare in questo contesto. Non saprei dire se sono i modelli a prendere un abbaglio sull'andamento del ciclo ENSO (lo scorso autunno hanno insistito parecchio su un rapido passaggio a niño nel corso del 2022 quindi non sarebbe la prima volta) oppure se effettivamente avremo a che fare con una stagione invernale piuttosto singolare, teniamo d'occhio la convezione tropicale e lo stato della colonna d'acqua nel Pacifico Tropicale nelle prossime settimane per capirlo.
    Per ora sembra tutto marcatamente da niña ben in salute, anche la fascia a nord dell'equatore che lo scorso anno era rimasta in controtendenza adesso è molto fredda.



Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •