Pagina 6 di 25 PrimaPrima ... 4567816 ... UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 241
  1. #51
    Burrasca forte L'avatar di Gio83Gavi
    Data Registrazione
    22/09/10
    Località
    Altedo (BO)
    Età
    41
    Messaggi
    7,998
    Menzionato
    64 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi ENSO 2023... Verso un Nino Strong, oppure no?

    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro1985 Visualizza Messaggio
    rimane una forte impronta della nina nella zona della corrente di california
    vedremo dove si va a parare in zona ma il pattern pdo rimane per il momento in una fase - di medio lungo periodo anche a livello di hc


    Immagine
    Un dubbio Ale che ho riguarda la progressione della MJO... La scorsa settimana l'unico che vedeva una progressione verso la fase 8 era BOM, l'australiano, il quale appunto virava verso un evento di magnitudo moderato/forte:

    BOMM.png

    ECMWF e GFS vedevano un evento piuttosto debole, con un rientro veloce nel cerchio, penso a causa dell'interferenza creata dalla circolazione atmosferica residuale da Nina... O comunque da una ventilazione orientale ancora piuttosto sostenuta:

    GEFS.png

    ECMF.png

    In realta' mi sembra che si stia avvicinando alla realta' piu' BOM rispetto agli altri due , cosi' fosse forse una progressione verso le fasi 8 e 1 contribuirebbe ad indebolire questa circolazione orientale da Nina e darebbe un trigger piu' deciso al Nino?
    Qualcosa di simile, ma vado a memoria, mi pare sia capitata questo inverno quando una progressione simile dette il via al rallentamento della Nina.

    Questa qua e' di stamattina:
    GEFS (1).png
    Ad ogni modo, al momento mi sembrano leggermente in diminuzione le chance di avere un episodio strong, non so cosa ne pensi

  2. #52
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    39
    Messaggi
    15,132
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi ENSO 2023... Verso un Nino Strong, oppure no?

    Citazione Originariamente Scritto da Gio83Gavi Visualizza Messaggio
    Un dubbio Ale che ho riguarda la progressione della MJO... La scorsa settimana l'unico che vedeva una progressione verso la fase 8 era BOM, l'australiano, il quale appunto virava verso un evento di magnitudo moderato/forte:

    BOMM.png

    ECMWF e GFS vedevano un evento piuttosto debole, con un rientro veloce nel cerchio, penso a causa dell'interferenza creata dalla circolazione atmosferica residuale da Nina... O comunque da una ventilazione orientale ancora piuttosto sostenuta:

    GEFS.png

    ECMF.png

    In realta' mi sembra che si stia avvicinando alla realta' piu' BOM rispetto agli altri due , cosi' fosse forse una progressione verso le fasi 8 e 1 contribuirebbe ad indebolire questa circolazione orientale da Nina e darebbe un trigger piu' deciso al Nino?
    Qualcosa di simile, ma vado a memoria, mi pare sia capitata questo inverno quando una progressione simile dette il via al rallentamento della Nina.

    Questa qua e' di stamattina:
    GEFS (1).png
    Ad ogni modo, al momento mi sembrano leggermente in diminuzione le chance di avere un episodio strong, non so cosa ne pensi
    ottime annotazioni Gio
    sicuramente siamo in una fase cruciale, non che ci sia sul piatto l'ipotesi di un fallimento totale del fenomeno perchè male che vada penso lo ritroveremmo in forma entro la fine dell'anno ma sicuramente ancora una volta i modelli potrebbero risultare in parte fallaci entro la barriera di primavera
    questo passaggio che hai citato è indubbiamente fondamentale però vedo che rispetto ai giorni scorsi c'è maggiore incertezza circa una ripartenza dall'indiano





    intanto questo wwb è terminato e ha portato valori clamorosamente bassi del soi



    ma di fatto l'impronta preesistente della nina a ridosso del continente marittimo non ha permesso che questo si riflettesse efficaciemente a livello sst
    l'hc si è un pò ridimensionato ma ha ancora tutto il potenziale per generare un bell'evento
    al momento come dici l'ipotesi più prudente e sensata è che ci sia un ridimensionamento del fenomeno in termini assoluti ma certamente non un suo rientro definitivo
    Ultima modifica di Alessandro1985; 29/05/2023 alle 13:50
    C'ho la falla nel cervello


  3. #53
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/08/20
    Località
    FE
    Messaggi
    2,945
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi ENSO 2023... Verso un Nino Strong, oppure no?

    Citazione Originariamente Scritto da Cloover Visualizza Messaggio
    Benritrovati
    Per come la vedo, si sta mettendo benissimo
    Il Nino sta nascendo con una PDO che ha visto il Super valore di -3.05°C nel mese di Aprile, per cui dubito andremo in direzione di un WR tipico di un Nino strong, quanto piuttosto di una bella modulazione dello stesso forzata proprio dal regime PDO-(SOI ancora positivo).
    L'area RM in netta fase negativa in questo mese di Maggio , è già precursore di una circolazione EuroAtlantica settata in NAO-, con il Nino che dovrebbe decentrarsi con le sue anomalie positive specie sul centro Pacifico a partire dai mesi Autunnali.

    Quindi bella sparata sul settore 1+2 e poi anomalie in graduale progressione verso Ovest, abbassamento storm tracks atlantiche ed Anticiclone delle Azzorre che si sbilancia verso Nord e Nord/Est.

    Vedo una graduale ma significativa riorganizzazione dei nuclei di vorticità che mi ricorda l'inizio degli anni 2000, quando anche in quel caso la forte Nina di fine anni 90 andò ad innescare le medesime dinamiche.
    Un quadro che sta prendendo forma già da un paio d'Inverni e che dalla prossima stagione credo proprio potrebbe confermare queste prime impressioni.

    Nel frattempo potremmo goderci un'Estate caratterizzata da un'area RM spesso depressa che andrà a rinforzare l'Anticiclone delle Azzorre, evitando quei temibili affondi Atlantici che dirottano pesanti ondate di caldo Africano sull'Europa centro/meridionale.
    Viceversa potremmo trovarci spesso scoperti e in posizione più orientale rispetto all'Heat Wave primaria.
    Un caro saluto a tutti

    Allegato 612918Allegato 612919Allegato 612920Allegato 612921
    Attenzione che a Luglio può ripartire il caldo torrido, ma tutto ciò è relativo alla cella di Hadley, ovvero la circolazione sull'area tropico/equatoriale africana ed atlantica.
    Ora la posizione dell'Alta azzorriana fa discendere aria pesante che scende lungo la citata circolazione relativa alla cella.. proprio perché la jet stream subtropicale la richiama.

    Per quanto riguarda la MJO è possibile che se la convezione tropico equatoriale è intensa in area pacifica orientale, tutto il Golfo del Messico ne risente.
    La get stream subtropicale ne risente parecchio, si può dire brevemente, ma sarebbe da approfondire tale discorso ed è meglio fermarsi a quanto scritto sopra dal CTS.

  4. #54
    Vento fresco
    Data Registrazione
    05/08/20
    Località
    FE
    Messaggi
    2,945
    Menzionato
    6 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi ENSO 2023... Verso un Nino Strong, oppure no?

    Nino 3.4 ENSO Index and Explanation | El Nino Theme Page - A comprehensive Resource
    Chi dice che El Nino è da considerarsi in forte progressione dovrà ricredersi presto? Un segnale di Cambiamento climatico certamente.
    Il riscaldamento globale in atto potrebbe essere rallentato proprio da questi fenomeni intensi di Nina. Il futuro ci aspetta fasi del Nino più forti di quella del 2015/2016? Tutto sommato paragonabile a quella del 1997/1998.

    Quindi domandone: Il riscaldamento globale si è arrestato raggiungendo un picco nell'ultimo trentennio? Ed ora Il sistema climatico terrestre è in attesa di un cambio di regime?
    Dico questo perché il fisica un ambiente umido cambia il suo stato, in base alla temperatura e si riscalda più velocemente di quanto si raffredda.
    Ipotesi vera e verifica raggiunta con un apice di energia immessa in un ambiente di test, cambiando il suo stato. Successivamente l'ambiente si raffredda una volta che questa energia viene dissipata e/o diminuisce in entrata nell'ambiente preso in esame.

  5. #55
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi ENSO 2023... Verso un Nino Strong, oppure no?

    Citazione Originariamente Scritto da Sandro Visualizza Messaggio
    Nino 3.4 ENSO Index and Explanation | El Nino Theme Page - A comprehensive Resource
    Chi dice che El Nino è da considerarsi in forte progressione dovrà ricredersi presto? Un segnale di Cambiamento climatico certamente.
    Il riscaldamento globale in atto potrebbe essere rallentato proprio da questi fenomeni intensi di Nina. Il futuro ci aspetta fasi del Nino più forti di quella del 2015/2016? Tutto sommato paragonabile a quella del 1997/1998.

    Quindi domandone: Il riscaldamento globale si è arrestato raggiungendo un picco nell'ultimo trentennio? Ed ora Il sistema climatico terrestre è in attesa di un cambio di regime?
    Dico questo perché il fisica un ambiente umido cambia il suo stato, in base alla temperatura e si riscalda più velocemente di quanto si raffredda.
    Ipotesi vera e verifica raggiunta con un apice di energia immessa in un ambiente di test, cambiando il suo stato. Successivamente l'ambiente si raffredda una volta che questa energia viene dissipata e/o diminuisce in entrata nell'ambiente preso in esame.
    Boh, assolutamente incomprensibile quanto scrivi....

  6. #56
    Uragano L'avatar di jack9
    Data Registrazione
    12/12/08
    Località
    Seregno (MB)
    Età
    32
    Messaggi
    27,436
    Menzionato
    438 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi ENSO 2023... Verso un Nino Strong, oppure no?

    Citazione Originariamente Scritto da Sandro Visualizza Messaggio
    Nino 3.4 ENSO Index and Explanation | El Nino Theme Page - A comprehensive Resource
    Chi dice che El Nino è da considerarsi in forte progressione dovrà ricredersi presto? Un segnale di Cambiamento climatico certamente.
    Il riscaldamento globale in atto potrebbe essere rallentato proprio da questi fenomeni intensi di Nina. Il futuro ci aspetta fasi del Nino più forti di quella del 2015/2016? Tutto sommato paragonabile a quella del 1997/1998.

    Quindi domandone: Il riscaldamento globale si è arrestato raggiungendo un picco nell'ultimo trentennio? Ed ora Il sistema climatico terrestre è in attesa di un cambio di regime?
    Dico questo perché il fisica un ambiente umido cambia il suo stato, in base alla temperatura e si riscalda più velocemente di quanto si raffredda.
    Ipotesi vera e verifica raggiunta con un apice di energia immessa in un ambiente di test, cambiando il suo stato. Successivamente l'ambiente si raffredda una volta che questa energia viene dissipata e/o diminuisce in entrata nell'ambiente preso in esame.
    se mi dici in che lingua scrivi provo a tradurre con Google..
    Si vis pacem, para bellum.

  7. #57
    Burrasca L'avatar di Adriano90
    Data Registrazione
    12/01/11
    Località
    Roma (Montesacro)
    Messaggi
    5,247
    Menzionato
    29 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi ENSO 2023... Verso un Nino Strong, oppure no?

    Citazione Originariamente Scritto da jack9 Visualizza Messaggio
    se mi dici in che lingua scrivi provo a tradurre con Google..
    Ma quindi ci attende un nuovo 1956? Questo nino promette burian...
    scusate dovevo.
    Always looking at the sky.


  8. #58
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    39
    Messaggi
    15,132
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi ENSO 2023... Verso un Nino Strong, oppure no?

    Citazione Originariamente Scritto da Adriano90 Visualizza Messaggio
    Ma quindi ci attende un nuovo 1956? Questo nino promette burian...
    scusate dovevo.
    1956bispiùforte
    C'ho la falla nel cervello


  9. #59
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,847
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi ENSO 2023... Verso un Nino Strong, oppure no?

    Comunque non mi auguro una fase forzante della.mjo che comporterebbe un abbattimento veloce del piccolo nucleo del vpt e conseguente indebolimento del gradiente con innalzamento delle fasce tropicali e del flusso atlantico

  10. #60
    Uragano L'avatar di Alessandro1985
    Data Registrazione
    20/11/15
    Località
    milano
    Età
    39
    Messaggi
    15,132
    Menzionato
    1 Post(s)

    Predefinito Re: Monitoraggio e analisi ENSO 2023... Verso un Nino Strong, oppure no?

    Citazione Originariamente Scritto da Marcoan Visualizza Messaggio
    Comunque non mi auguro una fase forzante della.mjo che comporterebbe un abbattimento veloce del piccolo nucleo del vpt e conseguente indebolimento del gradiente con innalzamento delle fasce tropicali e del flusso atlantico
    se si bypassano le fasi 8-1-2 che sono quelle normalmente in fase con iod+ già non sarebbe male
    e sarebbe un'altro passaggio problematico per lo sviluppo del nino
    C'ho la falla nel cervello


Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •