Pagina 39 di 45 PrimaPrima ... 293738394041 ... UltimaUltima
Risultati da 381 a 390 di 444
  1. #381
    Vento moderato L'avatar di Blizzard90
    Data Registrazione
    10/01/21
    Località
    Ravenna
    Età
    34
    Messaggi
    1,277
    Menzionato
    2 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2023/24 verso il trimestre freddo, ipotesi e prospettive

    Forse non centra ma io ricordo 15-20 anni fa che si parlava di un possibile rallentamento della corrente del golfo in futuro a causa dello scioglimento dei ghiacci groenlandesi che avrebbero immesso grandi quantita di acqua dolce nell oceano andando a cambiare i regimi circolatori… sto discorso che fine ha fatto? … a me sembra che la corrente occidentale si sia incattivita….


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  2. #382
    Burrasca L'avatar di Buros
    Data Registrazione
    30/06/02
    Località
    Copreno fraz. Lentate s/Seveso (MB)
    Età
    44
    Messaggi
    5,425
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2023/24 verso il trimestre freddo, ipotesi e prospettive

    Non abbiamo ancora raggiunto il punto critico di desalinizzazione

  3. #383
    Uragano L'avatar di Marcoan
    Data Registrazione
    02/09/03
    Località
    Portogruaro (VE)
    Messaggi
    15,849
    Menzionato
    143 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2023/24 verso il trimestre freddo, ipotesi e prospettive

    Citazione Originariamente Scritto da Diego 14 Visualizza Messaggio
    Quoto quanto detto da Cavaz.
    MT+ asiatico breve, ma quanto basta per riproporre un'estensione del jet stream del pacifico.Immagine
    Analoga a quella di dicembre però questa volta si sovrappone ad un segnale tropicale diverso, risultando basso di latitudine. La conseguenza principale è la medesima: anomalie positive su gran parte del Nord America e ulteriore rafforzamento del getto in Atlantico (Nao+). Successivamente, in accordo anche con i movimenti della colonna del vortice polare, potrebbe esserci un travaso di vorticità nuovamente sul comparto siberiano.
    Immagine

    Questa sarà una fase transitoria accompagnata da una rotazione della asse del fronte polare che si disporrà da nord-ovest.
    Entro la fine della prima settimana di febbraio dovremmo aver smaltito i massimi della circolazione zonale, con arretramento dei gpt positivi in atlantico.
    Immagine
    Concordo Diego, primo step per i primi di Febbraio potrebbe essere come tu descrivi e stamattina ECM nel long comincia a vederlo....dopo bisognerà vedere come si svilupperà e muoverà l'hp.

  4. #384
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    24,011
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2023/24 verso il trimestre freddo, ipotesi e prospettive

    Citazione Originariamente Scritto da Blizzard90 Visualizza Messaggio
    Forse non centra ma io ricordo 15-20 anni fa che si parlava di un possibile rallentamento della corrente del golfo in futuro a causa dello scioglimento dei ghiacci groenlandesi che avrebbero immesso grandi quantita di acqua dolce nell oceano andando a cambiare i regimi circolatori… sto discorso che fine ha fatto? … a me sembra che la corrente occidentale si sia incattivita….


    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
    La corrente del golfo sta effettivamente rallentando, ma i suoi effetti sulla circolazione atmosferica sono ben poco sensibili finchè non raggiunge un punto critico.

  5. #385
    Uragano L'avatar di simo89
    Data Registrazione
    31/08/05
    Località
    Rivalta (RE) 96 mslm
    Età
    35
    Messaggi
    22,171
    Menzionato
    78 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2023/24 verso il trimestre freddo, ipotesi e prospettive

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    La corrente del golfo sta effettivamente rallentando, ma i suoi effetti sulla circolazione atmosferica sono ben poco sensibili finchè non raggiunge un punto critico.
    Non vorrei che fosse più o meno una leggenda metropolitana questa della CdG...la maggior parte del calore verso l'Europa lo portano le correnti occidentali, che avremmo comunque, con o senza CdG, perchè la rotazione terrestre è quella ed è sempre stata quella, e fintanto che ci sarà quella e avremo un oceano a ovest, il clima europeo sarà tendenzialmente più oceanico che continentale (lasciando perdere i periodi glaciali, che è un altro discorso)

    Poi se succede una roba tipo 8,2 kya event, in cui hai un ingresso enorme di acqua dolce in Atlantico che blocca di botto la corrente del golfo allora se ne può parlare, ma uno scioglimento "normale" dei ghiacci groenlandesi, non provoca sconvolgimenti climatici di per sè, se è un evento abbastanza graduale (per quanto accelerato dall'AGW rispetto ai normali processi naturali)

  6. #386
    Brezza leggera L'avatar di bunicorn
    Data Registrazione
    25/07/20
    Località
    RE
    Messaggi
    351
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2023/24 verso il trimestre freddo, ipotesi e prospettive

    Citazione Originariamente Scritto da simo89 Visualizza Messaggio
    Non vorrei che fosse più o meno una leggenda metropolitana questa della CdG...la maggior parte del calore verso l'Europa lo portano le correnti occidentali, che avremmo comunque, con o senza CdG, perchè la rotazione terrestre è quella ed è sempre stata quella, e fintanto che ci sarà quella e avremo un oceano a ovest, il clima europeo sarà tendenzialmente più oceanico che continentale (lasciando perdere i periodi glaciali, che è un altro discorso)

    Poi se succede una roba tipo 8,2 kya event, in cui hai un ingresso enorme di acqua dolce in Atlantico che blocca di botto la corrente del golfo allora se ne può parlare, ma uno scioglimento "normale" dei ghiacci groenlandesi, non provoca sconvolgimenti climatici di per sè, se è un evento abbastanza graduale (per quanto accelerato dall'AGW rispetto ai normali processi naturali)
    Ma difatti.
    Manco durante l'era glaciale si fermò.
    Il Sahara divenne verde e rigoglioso proprio perché la corrente del golfo piegava all'altezza dell'Europa meridionale.
    Le oasi ne sono la testimonianza fossile.
    Africanum HP delendum est.
    https://Arasky.it

    Youtube

  7. #387
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    24,011
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2023/24 verso il trimestre freddo, ipotesi e prospettive

    Citazione Originariamente Scritto da simo89 Visualizza Messaggio
    Non vorrei che fosse più o meno una leggenda metropolitana questa della CdG...la maggior parte del calore verso l'Europa lo portano le correnti occidentali, che avremmo comunque, con o senza CdG, perchè la rotazione terrestre è quella ed è sempre stata quella, e fintanto che ci sarà quella e avremo un oceano a ovest, il clima europeo sarà tendenzialmente più oceanico che continentale (lasciando perdere i periodi glaciali, che è un altro discorso)
    La Corrente del Golfo ha un'influenza soprattutto sulle SST dell'Atlantico molto a settentrione, penso dalla Gran Bretagna verso nord, mentre alle nostre latitudini ha più influenza il North Atlantic Gyre.
    Indirettamente ha un impatto comunque fortissimo nei mesi freddi, perchè trasporta acqua molto calda abbastanza a nord, motivo per cui le masse d'aria son molto meno fredde di quel che altrimenti potrebbe essere se la superficie dell'Atlantico fosse più fredda.

    Poi se succede una roba tipo 8,2 kya event, in cui hai un ingresso enorme di acqua dolce in Atlantico che blocca di botto la corrente del golfo allora se ne può parlare, ma uno scioglimento "normale" dei ghiacci groenlandesi, non provoca sconvolgimenti climatici di per sè, se è un evento abbastanza graduale (per quanto accelerato dall'AGW rispetto ai normali processi naturali)
    Leggevo tempo fa uno studio in cui si suggeriva che questo meccanismo non fosse poi l'unico possibile, ma ce ne fosse un altro di lento calo finchè non si raggiunge un punto critico oltre il quale il cedimento sarebbe "strutturale".

  8. #388
    Uragano L'avatar di burian br
    Data Registrazione
    06/01/17
    Località
    Brindisi
    Età
    29
    Messaggi
    24,011
    Menzionato
    982 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2023/24 verso il trimestre freddo, ipotesi e prospettive

    Citazione Originariamente Scritto da bunicorn Visualizza Messaggio
    Ma difatti.
    Manco durante l'era glaciale si fermò.
    Il Sahara divenne verde e rigoglioso proprio perché la corrente del golfo piegava all'altezza dell'Europa meridionale.
    Le oasi ne sono la testimonianza fossile.
    Il Sahara divenne verde e rigoglioso solo nell'Optimum Olocenico, in realtà nell'era glaciale il deserto si espanse.

  9. #389
    Vento fresco
    Data Registrazione
    24/12/17
    Località
    Roma
    Età
    37
    Messaggi
    2,487
    Menzionato
    479 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2023/24 verso il trimestre freddo, ipotesi e prospettive

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    La Corrente del Golfo ha un'influenza soprattutto sulle SST dell'Atlantico molto a settentrione, penso dalla Gran Bretagna verso nord, mentre alle nostre latitudini ha più influenza il North Atlantic Gyre.
    Indirettamente ha un impatto comunque fortissimo nei mesi freddi, perchè trasporta acqua molto calda abbastanza a nord, motivo per cui le masse d'aria son molto meno fredde di quel che altrimenti potrebbe essere se la superficie dell'Atlantico fosse più fredda.



    Leggevo tempo fa uno studio in cui si suggeriva che questo meccanismo non fosse poi l'unico possibile, ma ce ne fosse un altro di lento calo finchè non si raggiunge un punto critico oltre il quale il cedimento sarebbe "strutturale".
    Ad essere precisi la Corrente del Golfo è il ramo ascendente del North Atlantic gyre, ovvero la corrente che risale lungo la costa orientale USA, ed è in gran parte determinata dalla circolazione anticiclonica dell'alta azzorriana. Il suo analogo in Pacifico è la corrente di Kuroshio al largo del Giappone.

    La sua prosecuzione è la corrente nord atlantica, che ha una maggiore componente legata alla circolazione termoalina particolarmente rilevante nella parte settentrionale, questa è la componente potenzialmente più instabile.

    Ultima modifica di snowaholic; 25/01/2024 alle 22:50

  10. #390
    Brezza leggera L'avatar di bunicorn
    Data Registrazione
    25/07/20
    Località
    RE
    Messaggi
    351
    Menzionato
    3 Post(s)

    Predefinito Re: Vpt/vps 2023/24 verso il trimestre freddo, ipotesi e prospettive

    Citazione Originariamente Scritto da burian br Visualizza Messaggio
    Il Sahara divenne verde e rigoglioso solo nell'Optimum Olocenico, in realtà nell'era glaciale il deserto si espanse.
    tratto da "Climate, History and the Modern World"

    Senza nome.png

    ed anche...La grotta Chauvet, capolavoro dell’arte preistorica
    Africanum HP delendum est.
    https://Arasky.it

    Youtube

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •